Loading...

Tag: italia

PREMIO STARTUP PER IL CLIMA: Un premio per le startup italiane impegnate a contrastare i cambiamenti climatici

Il Premio per idee e progetti per una maggiore ambizione climatica.

Italy for Climate e STEP Tech Park, in collaborazione con Ecomondo e Key Energy, le manifestazioni di Italian Exhibition Group, istituiscono per l’anno 2021 un premio dedicato alle Startup italiane nel campo del contrasto al cambiamento climatico.

Il premio ha l’obiettivo di selezionare il progetto più innovativo, efficace e promettente per il raggiungimento della neutralità climatica dell’Italia, in termini di riduzione della CO2 e di impatto positivo e durevole per la transizione verso una società a basse emissioni.

Le Startup devono:

  • offrire una soluzione per ridurre le emissioni di gas serra in modo verificabile, duraturo e addizionale;
  • nel realizzare la riduzione delle emissioni, non devono recar danno ad altri aspetti ambientali;
  • avere un livello di maturità tecnologica (Technology Readiness Level, TRL) corrispondente almeno al livello 5;
  • impegnare nel progetto almeno il 50% del tempo lavorativo; svolgere la propria attività prevalentemente in Italia.

Il premio selezionerà 5 finalisti e un vincitore al quale verrà erogato un percorso di accelerazione da parte di STEP tech Park, del valore di 5.000 euro, della durata di 2 mesi. Ai 5 finalisti sarà data una ampia visibilità sui canali social, sito e newsletter di Italy for Climate, di STEP Tech Park,attraverso una campagna di comunicazione dedicata.

Per partecipare al , la deadline è fissata entro l’8 agosto 2021 , è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://it.surveymonkey.com/r/595V65L

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.ecomondo.com/ecomondo/2021/regolamento_premio-startup-per-il-clima-2021.pdf

“First Playable Fund”: il fondo di 4 milioni di euro per l’intrattenimento digitale

Il fondo per sostenere la produzione italiana di prodotti di intrattenimento digitale.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha dedicato un fondo, “First Playable Fund“, per sostenere la produzione italiana di prodotti di intrattenimento digitale con una dotazione finanziaria di 4 milioni di euro.

A partire dal 30 giugno le imprese del settore dell’intrattenimento digitale, con sede operativa sul territorio nazionale, potranno richiedere contributi a fondo perduto per lo sviluppo di prototipi di videogiochi destinati alla commercializzazione.

Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione svolgono, in via prevalente, l’attività economica di “Edizione di software” o “Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse”.

I progetti ammissibili alle agevolazioni devono:

  • prevedere, attraverso lo sviluppo delle fasi di concezione e pre-produzione, la realizzazione di un prototipo di videogioco destinato alla distribuzione commerciale;
  • essere realizzati presso la propria sede operativa ubicata in Italia, come indicata nella domanda di agevolazione;
  • prevedere, ciascuno, la realizzazione di un singolo prototipo;
  • prevedere spese e costi ammissibili complessivamente non inferiori a euro 20.000,00;
  • essere avviati successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione, dove per data di avvio si intende la data del primo titolo di spesa/costo ammissibile alle agevolazioni;
  • essere ultimati entro 18 mesi dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni, dove per data di ultimazione si intende la data dell’ultimo titolo di spesa/costo ammissibile alle agevolazioni.


Per partecipare all’iniziativa “First Playable Fund“, le domande di agevolazione possono essere presentate, a decorrere dalle ore 12:00 del giorno 30 giugno 2021 e devono essere compilate utilizzando la piattaforma informatica presente al seguente link: https://www.invitalia.it/

L’impact investing in Italia: dos & don’ts – giovedì 17 giugno

L’evento per rafforzare la rete dell’imprenditorialità innovativa italiana.

Giovedì 17 giugno 2021 a partire dalle ore 17:00 è possibile seguire, su Zoom e in diretta Facebook, l’eventoL’impact investing in Italia: dos & don’ts” organizzato da InnovUp – Italian Innovation & Startup Ecosystem, l’associazione che rappresenta l’ecosistema italiano dell’innovazione e che aggrega Startup, scaleup, pmi innovative, centri di innovazione.

Durante l’evento, il quadro di riferimento, insights e tips, casi di successo e le esperienze sul campo con:

Per partecipare all’eventoL’impact investing in Italia: dos & don’ts“, è possibile registrarsi al seguente link: https://bit.ly/3iFrN8M

Smart Money: il Mise investe 9,5 milioni per le startup

Il contributo a fondo perduto a sostegno delle spese connesse alla realizzazione di un piano di business a favorire investimenti nel capitale di rischio delle imprese innovative.

Al via il BandoSmart Money” il programma del MISE in collaborazione con Invitalia, che mira a favorire il rafforzamento del sistema delle Startup innovative italiane sostenendole nella realizzazione di progetti di sviluppo e facilitandone l’incontro con l’ecosistema dell’innovazione.

Nel particolare, l’iniziativa prevede agevolazioni concesse a fronte:

  • del sostenimento, da parte di Startup innovative, delle spese connesse alla realizzazione di un piano di attività, svolto in collaborazione con gli attori dell’ecosistema dell’innovazione operanti per lo sviluppo di imprese innovative
  • dell’ingresso nel capitale di rischio delle Startup innovative degli attori dell’ecosistema dell’innovazione.

Possono beneficiare delle agevolazioni le Startup innovative che, alla data di presentazione della domanda di agevolazione:

  • sono classificabili come piccole imprese;
  • si trovano nelle prime fasi di avviamento dell’attività o nella prima fase di sperimentazione dell’idea d’impresa (pre-seed), oppure sono nella fase di creazione della combinazione product/market fit (seed);
  • hanno sede legale e operativa ubicata su tutto il territorio nazionale;

Sono abilitati ad operare nell’ambito degli interventi “Smart Money” i seguenti attori dell’ecosistema dell’innovazione:

  • incubatori certificati e acceleratori;
  • innovation hub, ovvero gli organismi che forniscono alle imprese servizi per introdurre tecnologie, sviluppare progetti di trasformazione digitale, accedere all’ecosistema dell’innovazione a livello regionale, nazionale ed europeo;
  • organismi di ricerca;
  • business angels;
  • investitori qualificati.

Per accedere alle agevolazioni, le Startup innovative devono presentare un progetto di sviluppo avente le seguenti caratteristiche:

  • essere basato su una soluzione innovativa da proporre sul mercato, già individuata al momento della presentazione della domanda di agevolazione, sebbene da consolidare negli aspetti più operativi, che soddisfi esigenze che rendano il progetto scalabile;
  • prevedere l’impegno diretto dei soci dell’impresa proponente e/o di un team dotati di capacità tecniche e gestionali adeguate, in termini di apporto tecnologico e lavorativo o, in alternativa, prevedere il consolidamento del team e di tali capacità tramite la ricerca di professionalità reperibili sul mercato;
  • essere finalizzato a realizzare il prototipo (Minimum Viable Product) o la prima applicazione industriale del prodotto o servizio per attestare i feedback dei clienti e/o investitori.

E’ possibile partecipare al BandoSmart Money” a partire dalle ore 12:00 del 24 giugno 2021, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/smart-money/presenta-la-domanda

AdditiveStartup Italia: la call for startup in ambito additive manufacturing

La Call che favorisce innovazione tecnologica e innovazione strategica in grado di generare approcci alla produzione, proposte di valore e modelli di business radicalmente innovativi.

Al via la seconda Call di AdditiveStartup Italia, l’iniziativa di AM Ventures e Friuli Innovazione con l’obiettivo di selezionare e valorizzare le migliori idee imprenditoriali e Startup innovative che sviluppano servizi, prodotti, tecnologie, applicazioni, materiali nell’ambito delle tecnologie additive a livello italiano.
Nel particolare, l’iniziativa offre alle idee di business e imprese selezionate l’occasione di presentarsi a un pool d’investitori qualificati e cogliere interessanti opportunità di networking con il mondo dell’industria e della ricerca, sviluppo e crescita, nonché di usufruire di un supporto mirato di mentoring da parte di AM Ventures e supporto di tipo tecnologico da altri partner.

Le idee e le Startup selezionate avranno anche l’occasione di essere protagoniste all’RM Forum, la più importante Conferenza a livello nazionale che mette in mostra la catena del valore della produzione additiva in programma il 22 e 23 settembre a Milano.

Per partecipare alla Call AdditiveStartup Italia, la deadline è fissata entro il 30 giugno 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: http://lotus.friulinnovazione.it/apps/dataentry.nsf/wModulo?OpenForm&Modulo=MANUFACT

Imprenditore dell’anno: il premio che vuole valorizzare le realtà che stanno affrontando con tenacia e resilienza l’emergenza pandemica

L’iniziativa per imprenditori, che hanno affrontato la crisi con tenacia, puntando sulle persone e sull’innovazione.

Al via le candidature per il Premio L’Imprenditore dell’Anno, ideato e promosso da EY, azienda leader nei servizi professionali per le aziende. Il riconoscimento, giunto alla XXIV edizione, celebra gli imprenditori capaci di contribuire in modo significativo allo sviluppo italiano, sotto il lato economico, ambientale e sociale.

Possono candidarsi tutti coloro che sono alla guida di aziende attive da almeno tre anni, con sede legale in Italia e con un fatturato minimo di 25 milioni di euro. Il premio valorizza le realtà che sono riuscite a innovarsi, adottando modelli di business capaci di unire creatività, internazionalità e, appunto, innovazione.

Sono tre le caratteristiche alla base della selezione: coraggio, tenacia e innovazione.

Saranno valutati i partecipanti che si sono contraddistinti per spirito imprenditoriale, valorizzazione del capitale umano, innovazione, direzione strategica, respiro globale e integrità personale. I vincitori verranno proclamati nel corso di una cerimonia il prossimo novembre a Milano. Come consuetudine, il vincitore dell’edizione avrà l’opportunità di competere per il titolo di “World Entrepreneur of the Year“, sfidando i vincitori nazionali dei 65 Paesi in cui è attivo il Premio. Il tutto, in occasione di un appuntamento speciale in programma a Montecarlo.

Per partecipare al Premio L’Imprenditore dell’Anno, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://eoy.ey.com/home

ENEA Tech: la call per Startup e PMI che operano in ambiti tecnologici di interesse strategico nazionale

L’iniziativa per il trasferimento tecnologico.

E’ aperta la prima Call ENEA Tech promossa da ENEA Tech, la quale attraverso il Fondo per il Trasferimento Tecnologico promosso dal MiSE investe 500 milioni di euro in tecnologie innovative di interesse strategico nazionale e di scala globale.

Nel particolare, l’obiettivo della Call è incentrata su quattro obiettivi:

  1. Espandere il tessuto produttivo del Paese e rafforzare le sue filiere, attraverso la leva del trasferimento tecnologico;
  2. Investire in tecnologie strategiche di interesse nazionale, al fine di promuovere e anticipare i salti tecnologici prima dell’utilizzo di strumenti di protezione (golden power);
  3. Rafforzare la sovranità tecnologica italiana, in particolare con l’attrazione di ricercatori e scienziati e la valorizzazione dei talenti italiani;
  4. Liberare il grande potenziale inespresso dell’Italia, in sinergia col settore privato e col settore pubblico della ricerca.

La Call è rivolta a:

  • Imprese ad alta tecnologia che vogliono crescere o che devono ancora nascere;
  • Piccole imprese;
  • Startup e PMI innovative;
  • Spin-off o Spin-out.

I proponenti potranno presentare le loro idee nei seguenti settori di investimento:

  • Deep Tech;
  • Healthcare;
  • Green, Energy & Circular Economy;
  • Information Technology.

Per investire nei progetti selezionati ENEA Tech utilizzerà le seguenti modalità di investimento:

  • MODELLO ESPA: Programma finalizzato a investire in diverse fasi del ciclo di vita di una tecnologia con missioni ben definite e strumenti differenti (€200k – €5mln);
  • MODELLO TECH BUILDING: Progettazione, crescita e lancio di grandi spin off dedicati ad ambiti tecnologici rilevanti per il Paese, insieme alle grandi eccellenze scientifiche del nostro Paese (€5mln – €15mln).

Per partecipare alla Call ENEA Tech è possibile compilare il form presente al seguente link: https://www.eneatech.it/call/#partecipa 

012Academy 2021: il programma di educazione all’impresa della durata di 6 mesi

L’iniziativa che punta sulle persone, sui loro talenti e le loro capacità.

Al via la Call 012Academy 2021 il programma di educazione all’impresa dalla durata di 6 mesi suddivisi in un percorso di formazione, coaching, mentorship e work-based, che mira a formare aspiranti imprenditori, fornendo loro gli strumenti essenziali per creare nuove imprese con un elevato tasso di innovazione.

Il programma 012Academy prevedrà:

  • 12 webinar con i mentor;
  • 6 incontri in azienda;
  • 12 incontri dal vivo con ospiti del mondo dell’innovazione e, infine, un premio finale.

Startup, corporate, investitori e mentors lavoreranno al fianco degli aspiranti imprenditori per aiutarli a sviluppare la loro PERSONALE imprenditorialità accompagnandoli passo passo nella concretizzazione della loro idea innovativa.

Per partecipare alla Call 012Academy 2021 è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://bit.ly/3deceSH

“Soluzioni tecnologiche innovative per il cambiamento climatico”: l’Hackathon per combattere la crisi climatica globale – 29 aprile 2021

La sfida per il cambiamento climatico.

Fondazione Mondo Digitale e Invitalia continuano la loro collaborazione portando avanti il progetto “Talent’s Tour” con la sfida del 2021 in modalità totalmente virtuale che andrà in scena dalle ore 9:30 del 29 aprile 2021 in occasione della RomeCup 2021.

La sfida del 2021 è: “Soluzioni tecnologiche innovative per il cambiamento climatico“.

L’obiettivo è di stimolare i giovani talenti a proporre soluzioni tecnologiche e idee di business che possano fornire spunti nell’ambito del cambiamento climatico.

Possono accedere alla sfida startupper, ricercatori, esperti di robotica, studenti universitari i quali potranno proporre un’idea innovativa sulle Soluzioni tecnologiche innovative per il cambiamento climatico, nel particolare, un’idea di prototipo accompagnata da un modello di business per la sua eventuale diffusione sul mercato.

Al vincitore viene riconosciuto un premio di 3.000 euro offerto da Invitalia oltre alla possibilità,
insieme al secondo e al terzo classificato, di accedere ad un servizio di follow up dell’idea
presentata.

Per partecipare all’HackathonSoluzioni tecnologiche innovative per il cambiamento climatico“, la deadline è fissata entro il 21 aprile 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://romecup.org/hackathon/

“ECO – Economie di Comunità”: il Comune di Lecco aderisce alla Call for Ideas per promuovere il turismo sostenibile

L’iniziativa per innovare l’offerta turistica del territorio con progetti imprenditoriali di economia circolare e sociale.

Il Comune di Lecco aderisce alla Call for Ideas promossa da Fondazione Cariplo con il bando ECO: Economie di Comunità e attraverso l’iniziativa “Manifestazioni di interesse per iniziative imprenditoriali sostenibili” con l’obiettivo di promuovere un processo di coinvolgimento attivo dei cittadini, dei gruppi informali o delle imprese attraverso la presentazione di idee imprenditoriali green di comunità aderenti alle finalità del turismo sostenibile.

Nel particolare, con il termine di “iniziative imprenditoriali sostenibili, resilienti e di comunità” si intendono realtà che:

  • forniscono beni o servizi dove siano esplicite le scelte “green” a favore della comunità;
  • dimostrano un’attenzione alla sostenibilità secondo una dimensione ambientale, sociale ed economica;
  • sono impegnate a coinvolgere la comunità e altri partner territoriali nelle loro attività;
  • cercano di reinvestire l’eventuale surplus a beneficio della comunità e dell’ambiente locale;
  • sostengono azioni e prassi di vita volte alla promozione del benessere integrale della persona (salute/alimentazione/attività fisica, relazioni interpersonali e sociali, apprendimento permanente, tempi di vita/lavoro, ecc.).

Le idee imprenditoriali dovranno rispondere alla sfida che il Comune di Lecco si pone secondo una delle quattro sottocategorie proposte:

  1. rifiuti ed economia circolare (riutilizzo materiali di scarto);
  2. turismo montano lento (valorizzazione sentieri, beni culturali);
  3. mobilità green (trasporti sociali, cicloturismo);
  4. gastronomia e benessere (cibo a filiera corta, biologico).

Per partecipare alla “Manifestazioni di interesse per iniziative imprenditoriali sostenibili“, la deadline è fissata entro il 15 aprile 2021, è possibile attraverso l’invio della proposta progettuale all’indirizzo mail comune@pec.comunedilecco.it .

1 2 3 75