Loading...

Tag: internet of things

CTE PRISMA: la Call per le Startup innovative del Fashion tech

L’iniziativa per le Startup selezionate di beneficiare del programma di accelerazione e di open innovation in cambio dell’impegno a partecipare alle attività della Casa delle tecnologie emergenti CTE PRISMA.

Al via la seconda Call del progetto CTE PRISMA, iniziativa promossa dal progetto Casa delle Tecnologie Emergenti PRISMA – Prato Industrial SMart Accelerator, in partnership con StartupItalia, con l’obiettivo di selezionare cinque Startup impegnate nell’innovare il settore del Tessile e Moda e del Made in Italy.

La Call prevede l’integrazione nel network di 5 Startup che innovano il settore del Fashion

Nel particolare, l’iniziativa darà la possibilità a cinque Startup di:

  • entrare a far parte del network dell’innovazione di Nana Bianca;
  • prendere parte al programma di accelerazione e a progetti di matchmaking tra aziende e laboratori universitari;
  • ottenere visibilità sui canali di PRISMA e StartupItalia;
  • ricevere un premio da 20.000 euro per la Startup più innovativa che porterà nuove soluzioni basate sulle tecnologie emergenti con finalità di efficientamento e ottimizzazione energetica.

Il team vincitore sarà quello le cui applicazioni di innovazione nei comparti dell’Internet of Things, dell’Intelligenza Artificiale, della Blockchain e del 5G possono portare anche soluzioni di efficientamento energetico applicate al distretto pratese.

CTE PRISMA ha, infatti, l’obiettivo di favorire la creazione e l’accelerazione di nuove imprese e trasferire le soluzioni sviluppate alle società del settore tessile-moda Italiano rendendolo più competitivo ed efficiente, fornendo alle startup supporto mirato con un percorso personalizzato di miglioramento delle pratiche manageriali, sviluppo commerciale, analisi di nuovi mercati, audit tecnologico, azioni di networking e promozione.

Le 5 Startup saranno selezionate durante il mese di settembre inizieranno il programma di accelerazione a partire dal 1 ottobre, per concluderlo il 28 febbraio. Dal 1 marzo inizieranno le attività di open innovation che giungeranno a termine il 31 maggio.

Per partecipare alla Call CTE PRISMA, la deadline è fissata entro il 30 settembre 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/cte-prisma-5g-acceleration-program-2022/apply

Prisma: la Call for action alla ricerca di cinque startup per l’innovazione del tessile

L’iniziativa per Startup le cui attività e applicazioni siano in grado di favorire l’innovazione delle imprese del distretto tessile e moda.

Al via la seconda Call for action di PRISMA, per selezionare cinque Startup che lavorino per l’innovazione tecnologica del distretto tessile e moda.

Nel particolare, si cercano le Startup più innovative che operino con nuovi modelli di business, particolarmente basati su tecnologia 5G, Internet of things, Intelligenza artificiale, e blockchain.

Le Startup selezionate beneficeranno per un anno:

  • del programma di accelerazione con StartupItalia,
  • della possibilità di lavorare nei locali di PRISMA,
  • di utilizzare i servizi e le opportunità offerte dal progetto come la possibilità di incontrare le aziende del distretto. Inoltre quest’anno Estra, partner di PRISMA, metterà a disposizione un premio speciale di 20.000 euro per la Startup più innovativa, per premiare chi porterà nuove soluzioni basate sulle tecnologie emergenti, anche con finalità di efficientamento energetico, abbattimento dei costi derivanti da utilizzi energetici non ottimizzati e transizione a fonti rinnovabili.

Per partecipare alla Call for action di PRISMA, la deadline è fissata entro il 30 settembre 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/cte-prisma-5g-acceleration-program-2022/apply

Premio Best Practices per l’innovazione: la Call per trovare soluzioni e idee innovative – 15 e 16 giugno 2022 Stazione Marittima Salerno

Un’occasione per stimolare l’interazione e sviluppare la capacità di problem solving.

La XVI° edizione Premio Best Practices per l’innovazione, l’iniziativa organizzata da Confindustria Salerno, ha l’obiettivo di promuovere la cultura dell’innovazione e dell’imprenditorialità e generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle progettualità migliori tra imprese, spin off e Startup.

Possono essere candidate le innovazioni afferenti a:

innovazioni tecnologiche 4.0: INTERNET OF THINGS – IoT per le produzioni manifatturiere
• innovazioni di processo: DIGITALIZZAZIONE
• innovazioni di settore: GREENTECH
(prodotti/servizi e soluzioni il contenuto tecnologico migliora l’ambiente)

I partecipanti selezionati, intervengono all’evento del 15 e 16 giugno 2022 presso la Stazione Marittima di Salerno, con un pitch di 5 minuti, durante il quale sono valutati da una giuria di esperti del mondo dell’impresa, della ricerca e dell’ecosistema dell’innovazione.

Concluse le valutazioni della giuria, la Commissione responsabile dell’organizzazione dell’iniziativa, comunica i finalisti per ciascuna categoria:

  1. Tecnologica 4.0;
  2. Innovazione di processo;
  3. Innovazione di settore.

Il progetto che tra questi ottiene il punteggio più elevato è il vincitore della XVI° edizione, cui è assegnato un premio in denaro di 10.000 euro.
Agli altri due finalisti è attribuito un premio di 2.500 euro ciascuno.

Per partecipare al Premio Best Practices per l’innovazione, la deadline è fissata entro il 22 maggio 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.premiobestpractices.it/partecipa/

IH Acceleration 2021: la call di Impact Hub per le Startup ad impatto sociale e ambientale, con montepremi di 300 mila euro

La Call in grado di generare un ritorno sull’investimento e un impatto sociale/ambientale positivo.

L’Incubatore certificato di Startup Impact Hub SB lancia la sesta edizione di IH Acceleration 2021, il programma di accelerazione indirizzato a Startup ad impatto sociale, culturale e ambientale, con l’obiettivo di supportarle nella fase di lancio e sviluppo sul mercato, preparandole ad essere investment ready e facilitandone l’incontro con gli investitori, in un percorso che culminerà con un Demo Day.

Tre le categorie proposte per i progetti della Call:

  1. ENVIRONMENT: Climate Change, Environmental Sustainability, Green Economy, Biodiversity, Energy Efficiency, SmartCities;
  2. SOCIALTECH & WELFARE: Healthcare, eHealth, HealthyLiving, Medical Devices, Prevention, People Care, Internet Of Things, Wellness, Wearable Devices, SportTech, Accessibility, Retirement, Disability, Social Inclusion, Welfare
  3. CULTURAL HERITAGE & EDUCATION: Cultural Heritage, Smart Tourism, Accessibility, Education

Il percorso di accelerazione mette a disposizione risorse e servizi con lo scopo di aiutare i progetti di Startup a sviluppare al meglio il proprio potenziale nella fase di lancio e sviluppo sul mercato.

Attraverso la Call verranno selezionate fino a 6 Startup che inizieranno ufficialmente il percorso di accelerazione con un evento di pitching.

Le Startup selezionate dal programma avranno la possibilità di accedere ad un percorso del valore complessivo di 300 mila euro in seed money e servizi di accelerazione in cambio di equity.

Per partecipare alla Call IH Acceleration 2021, la deadline è fissata entro il 30 Novembre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://gust.com/programs/ih-acceleration-2021

“Olivetti IoT Challenge”: la call per Startup, PMI e scaleup dell’Internet of Things

Un’opportunità per individuare realtà imprenditoriali di eccellenza a livello nazionale e internazionale.

Olivetti e Tim Wcap hanno lanciato insieme la Call globaleOlivetti IoT Challenge“, con l’intento di trovare le migliori realtà imprenditoriali dell’Internet of Things (IoT).

Nel particolare, l’obiettivo della Call è quello di coinvolgere Startup, PMI e Scaleup nazionali ed internazionali, per individuare soluzioni tecnologiche innovative da integrare nel business, secondo le logiche di Open Innovation.

Le proposte dovranno riguardare i seguenti ambiti:

  • Industry – Industrial IoT, digitalizzazione dei processi volti all’efficientamento della gestione degli impianti industriali, al monitoraggio delle performance e alla creazione di servizi nativamente digitali (IoT by construction) per i clienti delle aziende;
  • Retail – Digitalizzazione dei punti vendita in ottica “omnichannel”, con l’obiettivo di rendere efficiente la gestione dei negozi con strumenti ERP (Enterprise Resource Planning), Retail IoT e Digital Payment;
  • Urban – Smart Urban Services volti alla creazione di servizi digitali in grado di migliorare la vita dei cittadini nelle città (per esempio: gestione dei rifiuti, mobilità, sicurezza, parking e monitoraggio indicatori inquinamento e passaggio).

Per partecipare alla Call globaleOlivetti IoT Challenge“, la deadline è fissata entro il 30 giugno 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://wcap.tim.it/

“Campania Venture”: la call per la trasformazione digitale e sostenibilità al centro delle strategie aziendali

Un progetto innovativo e fortemente concreto di social innovation investment.

Al via “Campania Venture“, l’iniziativa nata da una proposta sinergica tra Tecno e The European House – Ambrosetti ed estesa ad altre aziende campane, tra cui AET, Convergenze Società Benefit, E.P.M. Servizi, Graded, Green Fuel Company SpA, Network Contacts e RDR Spa con l’obiettivo di dare all’ecosistema campano delle imprese ad alto contenuto tecnologico stimolando, attraverso un processo di Open Innovation innovativo, la creazione di partnership strategiche per la competitività delle aziende coinvolte.

Nel particolare, “Campania Venture” vuole contribuire, con il supporto istituzionale di Regione Campania, allo sviluppo di una cultura imprenditoriale diffusa nel Paese e affermare, al contempo, il paradigma dell’Open Innovation come opportunità strategica per le imprese, perseguendo i seguenti obiettivi:

  • valorizzare i migliori progetti imprenditoriali del Paese, coerenti con i temi definiti;
  • rafforzare il posizionamento e la competitività dei Partner del progetto come attori chiave e strategici per il percorso di innovazione e ricerca della Campania e del Paese;
  • sostenere la visione di posizionare la Campania come hub internazionale di riferimento sulle frontiere della tecnologia e della conoscenza, in sinergia e partnership con gli attori pubblici e, in particolare, con l’Assessorato all’Innovazione, ricerca, Startup e Internazionalizzazione.

Sono presenti due Call relative ai seguenti ambiti:

  1. Digital Transformation: Cybersecurity, Digital Marketing, Internet of Things, Data Analytics;
  2. Sustainability: Efficienza Energetica, Fonti di Energia Alternative, Riciclo e riuso dei prodotti, e-automotive.

Il piano di azione prevede:

  • Campagne bimestrali di raccolta e analisi di Startup attive sulle tematiche specifiche nelle aree di Digital Transformation e Sustainability;
  • Riunioni periodiche con i Partner durante le quali presentare e discutere i progetti e le startup più meritevoli identificate;
  • Opportunità, per le Startup, di networking, dialogo e creazione di collaborazioni industriali e/o finanziarie con player rilevanti di medie dimensioni, attivi in settori altamente tecnologici.

Per partecipare alla CallCampania Venture“, la deadline è fissata entro il 17 dicembre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.ambrosetti.eu/campania-venture-modulo-di-autocandidatura/

 

Expo 2020 Dubai: la Call for Proposals per soluzioni innovative alla crisi sanitaria

La Call alla ricerca delle Best Practice di sviluppo post-Covid.

Expo 2020 Dubai ha lanciato la Call InternazionaleGlobal Best Practice Programme” per individuare progetti e soluzioni per affrontare ed uscire dall’emergenza sanitaria mondiale. L’iniziativa mira a promuovere le migliori pratiche nazionali a sostegno del recupero dagli effetti della pandemia attualmente in corso, affinché siano valorizzate e replicate su scala globale.

Possono presentare la propria candidatura:

  • singoli individui;
  • ONG;
  • Fondazioni;
  • imprese sociali;
  • cooperative;
  • Startup;
  • operatori sanitari;
  • imprese;
  • governi;
  • organizzazioni internazionali.

I temi oggetto della selezione riguardano cinque aree strategiche:

  1. salute e benessere, ovvero le soluzioni innovative sull’erogazione di assistenza sanitaria integrata e meccanismi sanitari mobili;
  2. acqua e misure igienico-sanitarie;
  3. istruzione e nuove competenze multidisciplinari;
  4. lavoro, ovvero le proposte dovranno identificare soluzioni che supportano la creazione di nuove imprese, promuovono opportunità di lavoro e reddito, maggiore inclusione delle donne e un migliore accesso al mercato;
  5. digitalizzazione e intelligenza artificiale (AI); robotica e Internet of Things (IoT); telerilevamento e tecnologia geospaziale al servizio del climate change; App di tracciamento e tracciabilità per Covid-19 etc.

Saranno premiate soluzioni semplici, ma di grande impatto, volte al raggiungimento degli obiettivi fissati con l’Agenda Onu 2030. In altre parole, sarà data visibilità e rilievo ai progetti che si propongono di fornire risposte concrete alle più grandi sfide attuali dell’umanità.

Per partecipare alla Call for Proposals Global Best Practice Programme, la deadline è fissata entro il 31 dicembre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://bp.expo2020dubai.com/

DigithON 2020: La Maratona Digitale per Startup

La Call for ideas per 30 startup che potranno presentare il proprio progetto ad una platea di grandi investitori nazionali e internazionali, multinazionali, banche e fondi di investimento.

Al via la quinta edizione di DigithON, la più grande maratona digitale italiana, si svolgerà il 23 e 24 ottobre 2020, per la prima volta in live streaming per garantire la massima sicurezza vista l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

Nel particolare, la Call è finalizzata a promuovere la creatività e le competenze economico-organizzative e tecnico scientifiche dei partecipanti, invitandoli a creare delle applicazioni inerenti le nuove tecnologie nell’ambito delle seguenti macroaree:

  • E-commerce & Logistics;
  • Industry 4.0;
  • Internet of Things;
  • FinTech & ePayments;
  • Game & Entertainment;
  • Cross Idea;
  • Food & Agricoltura;
  • Turismo;
  • Cultura & Education;
  • Media;
  • Musica;
  • Sanità;
  • Augmented & Virtual Reality;
  • Artificial Intelligence;
  • Robotics.

Per partecipare alla Call for ideas DigithON 2020, la deadline è fissata entro le ore 23:59 del giorno 30 settembre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form online presente al seguente link: https://www.digithon.it/#

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.digithon.it/regolamento

Maker Faire Rome 2020 – The European Edition: la call dedicata agli innovatori

L’evento svolto in formula ibrida in grado di coinvolgere protagonistie grande pubblico sia in presenza che online.

Al via la Call for Makers dell’ottava edizione della “Maker Faire Rome – The European Edition“, la kermesse promossa dalla Camera di Commercio di Roma e organizzata dalla sua azienda speciale Innova Camera, si terrà dal 10 al 13 dicembre 2020.

Nel particolare, la Call affronta tutte le componenti chiave dell’innovazione: dalla manifattura digitale all’Internet of Things, dalla robotica all’intelligenza artificiale, dall’economia circolare all’agritech, favorendo lo sviluppo della cultura dell’innovazione nel tessuto imprenditoriale e l’avvicinamento dei giovani agli scenari lavorativi di domani.

La Call è rivolta agli appassionati di tecnologia, educatori, pensatori, inventori, ingegneri, autori, artisti, chef, artigiani, designer, agricoltori e ricercatori. Insomma, tutti coloro che creano e stupiscono con la forza delle www.makerfairerome.eu proprie idee possono presentare il proprio progetto innovativo

I selezionati avranno, poi, a disposizione fasi di diretta streaming e momenti interattivi con il pubblico per far conoscere il progetto, presentare le ricerche, scambiare informazioni commerciali o di approfondimento.

Per partecipare alla Call for Makers 2020, la deadline è fissata entro il entro il 15 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://makers.makerfairerome.eu/ita/login?from=%2Fita

Tutte le informazioni utili sulla Call for Makers 2020 e sul relativo Regolamento sono disponibili all’indirizzo web: https://makerfairerome.eu/it/call-formakers/.

VULCANICAMENTE 5: ECCO I PROGETTI AMMESSI AI LEARNING DAYS

Sono stati scelti i 20 migliori progetti tra le idee candidate a “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 5”.

Con la deadline del 30 aprile 2020 si è conclusa la fase di scouting e selezione delle idee per la quinta edizione di VulcanicaMente: dal talento all’impresa, la Startup competition del Comune di Napoli e del CSI – Incubatore Napoli Est che premia i talenti e progetti innovativi più interessanti con in palio percorsi di accelerazione e validazione e premi in denaro fino a un massimo di 32K.

Nel corso della fase di scouting sono stati oltre 100 gli innovatori intercettati, anche grazie a sessioni di animazione sul territorio e ai due Scouting Day ospitati all’interno dei locali del CSI – Incubatore Napoli Est a San Giovanni a teduccio.

Oggi, con la pubblicazione della Graduatoria (consultabile a questo link), sono state rese note le 20 idee che avranno accesso alla fase successiva del percorso: stiamo parlando dei Learning Days, un ricco programma di workshop e laboratori sulle tematiche più importanti dell’approccio Lean Startup e non solo..

I “Fantastici 20” di #VulcanicaMente5 rappresentano un interessante e variegato panorama dell’innovazione imprenditoriale, con progetti che attraversano in maniera trasversale tutti i settori prioritari indicati dall’Avviso Pubblico e, più in generale, di maggior interesse nell’attuale ecosistema Startup: dalla Blockchain all’Internet Of ThingsIOT, dall’Intelligenza Artificiale – AI alla Social Innovation, dalle Digital Technologies al FinTech, passando per la Circular Economy e le Health Solutions.

Non  ci resta che augurare il nostro più grande in bocca al lupo ai 20 progetti della seconda fase di “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 5“, e ricordate di non mollare: ci vogliono concentrazione, motivazione e impegno perché dai Learning Days saranno selezionati i migliori 12 che accederanno all’Open Day!

1 2 3 6