Loading...

Tag: startup

GoBeyond 2021: la Call per sviluppare il mindset per creare nuovi imprenditori e imprenditrici sostenibili e a vocazione sociale con premi fino a 80 mila euro

La Startup competition si arricchisce di nuovi contenuti per supportare i giovani imprenditori.

Al via la quinta edizione 2021 di GoBeyond, il programma di Sisal, sviluppato in collaborazione con CVC Capital Partners, per supportare l’ecosistema dell’innovazione e delle Startup a impatto sociale.

Nel particolare, il concept alla base dell’edizione 2021 di Gobeyond è stato pensato per contribuire attivamente al miglioramento e al benessere della comunità utilizzando tecnologie all’avanguardia.

Ai candidati è richiesto di proporre un’idea imprenditoriale altamente innovativa che rientri in una delle seguenti categorie:

  • Per un futuro più sostenibile”: i candidati dovranno proporre idee volte a risolvere problematiche della società e del territorio che abbiano un impatto positivo per la comunità;
  • Per un Paese tecnologico e digitale“: in questa categoria i progetti dovranno avere una natura altamente tecnologica con cui semplificare la vita delle persone e contribuire al miglioramento della società.

Per il miglior progetto di ciascuna categoria è previsto un finanziamento di 40 mila euro, unitamente ad un percorso di advisory offerto dai prestigiosi partner di GoBeyond: Italian Tech – la nuova piattaforma di innovazione del Gruppo GEDI, Osservatori Digital Innovation – Politecnico di Milano, Google, Roland Berger, K&L Gates, Angels4Women, Impact Hub Società Benefit.

Una Startup al femminile verrà premiata con un percorso di accelerazione di 6 mesi dedicato e sviluppato in
collaborazione con Impact Hub Società Benefit con l’obiettivo di velocizzare l’ingresso delle Startup nel mercato.

Per partecipare alla Call GoBeyond, la deadline è fissata entro il 31 ottobre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.gobeyond.info/it/partecipa

B2022: Accelerazione, mentorship e investimenti per le migliori Startup

L’iniziativa per le Startup ad alto contenuto di innovazione.

Al via la quinta edizione, B Heroes è il programma di accelerazione più selettivo e sfidante, con la migliore rete di partner e mentor.

In seguito alla partecipazione delle Startup ad alto contenuto d’innovazione, a seguire inizierà un roadshow, in parte in presenza e in parte in remoto, che durerà alcune settimane e durante il quale i selezionatori di B Heroes incontreranno le migliori Startup tra quelle che avranno applicato.

A novembre ci saranno le semifinali del roadshow, con il confronto tra le migliori delle migliori e a dicembre le finali, in presenza a Milano: le Startup selezionate entreranno nel percorso di accelerazione, mentorship e investimenti.

Nel particolare, le Startup selezionate sarà offerto un:

  • un percorso di accelerazione con i partner di B Heroes;
  • mentorship dedicata;
  • storytelling e comunicazione;
  • investimenti per un milione di euro complessivi da parte di B Holding.

Per partecipare alla Call B Heroes, la deadline è fissata entro il 29 ottobre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.bheroes.it/b2022/

SNAM: AL VIA HYACCELERATOR, SOSTEGNO A STARTUP SU IDROGENO

L’innovazione per il futuro dell’energia.

Snam lancia HyAccelerator, il primo programma di accelerazione su scala globale per Startup, con l’obiettivo di dare impulso allo sviluppo dell’ecosistema idrogeno puntando sulle tecnologie più promettenti e facilitandone l’ingresso sul mercato. Attraverso questa iniziativa, Snam entrerà in contatto con le Startup più innovative del settore a livello globale, rafforzando il proprio ruolo di abilitatore della filiera dell’idrogeno e della transizione energetica.

Le Startup selezionate accederanno a un percorso di accelerazione che durerà dai 4 ai 6 mesi, con supporto su ricerca e sviluppo, oltre a sessioni di mentorship, networking e testing delle soluzioni. Queste attività potranno anche fare leva sulla rete dell’Hydrogen Innovation Center inaugurato da Snam in collaborazione con università e centri di ricerca.

Al termine del percorso, le Startup realizzeranno insieme a Snam studi di fattibilità per futuri progetti pilota nell’idrogeno. In questo modo, Snam mira a esplorare e sostenere le tecnologie a maggior potenziale per accelerare lo sviluppo dell’idrogeno e contribuire agli sforzi di decarbonizzazione del sistema economico, in linea con gli obiettivi climatici nazionali e internazionali.

Per partecipare alla Call HyAccelerator, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://snaminnova.snam.it/it/register/as/H2Call

“Florence4Sustainability”: la Call che ricerca e premia le migliori idee innovative nel settore della sostenibilità

Il Concorso Startup innovative per la sostenibilità.

Al via “Florence4Sustainability” la nuova Call promossa dall’incubatore fiorentino Murate Idea Park, nato nel 2017 per valorizzare Startup “early stage”, con l’obiettivo di selezionare e valorizzare le più innovative idee d’impresa nel settore della sostenibilità.

Il contest si propone di diffondere la conoscenza dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile previsti dall’Agenda 2030 dell’ONU, attivando un percorso di formazione imprenditoriale sostenga la nascita di aziende orientate a generare impatto positivo su ambiente, persone e società.

Nel particolare, la Call è finalizzata a selezionare progetti in fase di Startup, offrendo supporto e servizi utili a creare imprese sostenibili da tutti i punti di vista. Per questo motivo, nell’ambito del percorso saranno garantiti programmi di formazione adeguati ai bisogni del team di progetto, incontri di networking, attività di Tutoring e Mentoring per la definizione/rafforzamento del business model e il fine tuning del prodotto/servizio ma anche spazi per le attività di sviluppo delle Startup all’interno dei locali MIP.

I progetti presentati saranno valutati da una commissione tecnica ad hoc, che selezionerà 12 Startup che avranno accesso diretto al percorso di preincubazione. Nel corso di un Selection Day, ovvero una Pitch Competition in programma a marzo 2022, saranno decretate le 5 startup vincitrici che proseguiranno per altri 9 mesi nel percorso di incubazione del MIP.

Per partecipare alla CallFlorence4Sustainability” , la deadline è fissata entro il 17 ottobre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://gust.com/programs/florence4sustainability/accounts/new

Roma Young Talents: la call per designer e Startup della moda

Il contest che premia i migliori designer e imprenditori in ambito fashion per rilanciare il comparto nell’area della Capitale.

CAN Roma e Daydream Studio promuovono il contest “Roma Young Talents“, iniziativa realizzata in collaborazione con Altaroma e con il contributo di Camera di Commercio di Roma per rilanciare e valorizzare i professionisti del settore moda che operano nella zona della Capitale.

Nel particolare, l’obiettivo della Call, è selezionare i migliori designer di abiti e accessori la cui impresa è attiva (o è in procinto di esserlo) nell’Area Metropolitana di Roma, coinvolgendo anche gli stilisti che hanno già attivato un’attività o che intendano lanciarla a breve.

I partecipanti saranno valutati in base al loro talento, alla visione progettuale e alle capacità realizzative ritenute meritevoli di investimenti da parte del board, composto da rappresentanti di CNA Roma, Daydream Studio e Altaroma e da una rosa di esperti del settore fashion.

I vincitori saranno nominati durante la cerimonia di premiazione in occasione dell’edizione invernale di Altaroma.

  • I primi 3 classificati riceveranno la produzione Daydream Studio di un fashion video dedicato alla loro linea, presentato nell’edizione invernale 2022 di Altaroma;
  • I secondi 5 classificati, invece, beneficeranno di un servizio fotografico di moda ambientato;
  • I terzi 7 classificati, infine, riceveranno un servizio di moda in studio per il proprio e-commerce.

Per partecipare alla Call Roma Young Talents“, la deadline è fissata entro il 31 ottobre 2021, è possibile attraverso la presentazione della documentazione elencata al seguente link: https://www.cnaromayoungtalents.com/apply

Camst: la Call for startup per rinnovare i servizi del food

L’iniziativa per creare un food system più sostenibile e nuovi servizi a misura di persona.

Camst Group lancia l’Innovatio Call per Startup con l’obiettivo di sviluppare soluzioni innovative nei settori food, retail tech e facility management.

La Call è riservata a:

  • Startup già costituite con prototipo validato o soluzioni pronte in 6-10 mesi;
  • Scalabilità delle tecnologie proposte;
  • Team affiatato con un buon mix di esperienze e soluzioni che rispondano a uno o più dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile.

Una giuria composta da manager Camst Group e partner selezionerà 15 Startup che prenderanno parte ai virtual pitch che si terranno nei primi giorni di dicembre. Da quel momento, per i progetti più interessanti cominceranno dei percorsi di co-innovazione insieme all’azienda, con possibilità di investimento in equity.

Le aree d’innovazione della Call sono:

  • Automated commerce;
  • In-store & restaurant tech;
  • Disruptive food;
  • Blockchain & traceability;
  • Innovative packaging;
  • Facility services;
  • Socio health caring food;
  • Circular economy & food waste;
  • Welfare, Inclusion & Community Engagement;
  • Education, Nutrition & health.

Per partecipare all’Innovatio Call, la deadline è fissata entro il 14 novembre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/camst-group-innovation-call/apply

“Fare impresa sociale”: Il ruolo della compagine imprenditoriale nella nascita di una nuova impresa – giovedì 7 ottobre

Il seminario per promuovere il trasferimento tecnologico e il sostegno all’imprenditorialità.

A breve la sesta tappa di “Fare impresa sociale”  l’iniziativa a cura del Corso Strategia e Imprenditorialità è programmato per giovedì 7 ottobre dalle ore 15:30 alle ore 17:30 presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale – Università degli Studi di Napoli Federico II – Aula CL-T-2 , Via Claudio, Fuorigrotta, Napoli.

Negli ultimi venti anni le Università è cresciuto il numero di imprenditori provenienti dal mondo accademico: studenti, dottorandi, ricercatori, docenti e non docenti.
Sono migliaia le imprese nate grazie al Premio Nazionale per l’Innovazione (PNI), nato quasi 20 anni fa per supportare la nascita di startup innovative frutto dei risultati delle ricerche condotte nelle Università e nei Centri di Ricerca. Le imprese nate con il PNI sono circa il 20% di tutte le nuove imprese innovative nate in Italia.

Un fenomeno rilevante. Occupano molte laureate e laureati che hanno meno di 35 anni detentori di saperi umanistici e scientifici. Il tasso di occupazione femminile supera il 40% e molte nuove imprese nascono grazie agli studenti.
Il mestiere di Fare Impresa, di Michele Raffa, che nasce dall’esperienza sul campo dell’autore, consente con una rapida lettura di valutare il potenziale imprenditoriale del lettore.

A questi temi è dedicato l’incontro e il libro Il mestiere di Fare Impresa, di Michele Raffa, pubblicato nella Collana di Ingegneria Economico Gestionale, di Edizioni Scientifiche Italiane, diretta da Mario Raffa.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Modera e introduce: Pierluigi Rippa, Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale
di Ingegneria Gestionale

Relatore: Michele Raffa, autore del volume, imprenditore e formatore

Partecipano
Amedeo Capozzoli, Vice-Presidente della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base, Università degli Studi di Napoli Federico II;
Mariavaleria del Tufo, Pro-Rettore, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa;
Simone Magelli, Presidente del Consiglio degli Studenti, Università degli Studi di Napoli Federico II;
Mario Raffa, Direttivo PNI, Premio Nazionale per l’Innovazione.

Nel corso dell’iniziativa saranno presentate due Startup già affermate: Relief, spinoff della Sant’Anna di Pisa , vincitore di IMSA 2021 e Tolemaica, Startup napoletana affermata a livello internazionale.

Conclusioni: Michele Raffa, Autore del libro “Il mestiere di fare impresa

Per partecipare in modalità remoto è possibile seguire la diretta Web al seguente link: https://bit.ly/3AZOxH6.

Aeroporti di Roma: la Call for Ideas per il primo incubatore di Startup in aeroporto

La Call per ridefinire la fruizione dell’infrastruttura aeroportuale.

Aeroporti di Roma – società del gruppo Atlantia in partnership con Plug and Play Tech Center, la prima piattaforma globale di innovazione che unisce Startup e aziende pronte a collaborare per innovare le rispettive industrie, e LVenture Group, holding di partecipazioni quotata che investe in Startup digitali e ne accelera il processo di sviluppo dal prototipo al mercato, lanciano la “Call for Ideas” per istituire il primo incubatore di startup all’interno di un aeroporto.

Le Startup di tutto il mondo sono invitate a proporre, in italiano o in inglese, idee e progetti per ridefinire la fruizione dell’infrastruttura aeroportuale da parte dei passeggeri.

La Call For Ideas propone sei diversi ambiti di lavoro:

  1. miglioramento della puntualità dei voli e incremento della capacità aeroportuale;
  2. creazione di sistemi data driven di pianificazione e gestione in tempo reale degli spazi dell’aeroporto;
  3. progetti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e all’incremento di energia da fonti rinnovabili;
  4. individuazione di nuovi servizi dedicati ad arricchire la Passenger Digital Experience;
  5. automazione dei processi e dei presidi all’interno dello scalo;
  6. soluzioni dedicate all’Omnichannel Commerce.

Le sei Startup selezionate lavoreranno ai loro progetti dall’Innovation Hub di Aeroporti di Roma, che sarà operativo presso il Terminal 1 di Fiumicino da inizio 2022. Si tratta di un ecosistema di circa 600 metri quadri dedicato a creare nuove sinergie, con la mission di generare valore individuando gli “startupper” del futuro.

Per partecipare alla Call for Ideas, la deadline è fissata entro il 15 novembre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.adr.it/innovation

Rare Disease Hackathon: il premio per soluzioni innovative capaci di migliorare la qualità della vita dei pazienti in palio 5 mila euro

La competition alla ricerca di buone idee e soluzioni innovative.

Al via la V edizione di Rare Disease Hackathon sulle Malattie Rare, la competizione che premia le soluzioni innovative capaci di migliorare la qualità della vita delle persone con malattia rara, voluta e sostenuta da Takeda.

La competizione si rivolge ad un pubblico ampio, tra universitari e ricercatori di varie discipline, innovatori e startupper, nell’intento di far emergere soluzioni innovative capaci di migliorare la qualità di vita delle persone affette da malattia rara.

Il calendario prevede 3 appuntamenti:

  1. Si parte il 6 ottobre alle ore 18:00 con il webinar di lancio dell’hackathon, per introdurre il tema delle malattie rare e delle sfide e illustrare le modalità di partecipazione;
  2. La competizione si terrà l’11 e il 12 ottobre;
  3. Il 29 ottobre, all’interno del Forum Sistema Salute, organizzato da Koncept, saranno presentate le tre idee finaliste, con la premiazione della squadra che si aggiudicherà il premio di 5.000 euro.

La competizione si svolgerà online: i partecipanti avranno a disposizione delle stanze virtuali in cui lavorare con i propri compagni di squadra anche se a distanza, e saranno supportati da esperti e facilitatori che li aiuteranno a finalizzare l’idea e la presentazione.

Per partecipare alla V edizione di Rare Disease Hackathon è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdRjsMZONfX92W24X1vRdhNAsPi5WB9tlIW601WiYDyIitr-g/viewform

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://fss.klive.it/hackathon/2021

INNOVATION VILLAGE: IL NETWORK SULL’INNOVAZIONE IN PROGRAMMA IL 5 E 6 OTTOBRE 2021

Un grande aggregatore per promuovere tutte le iniziative che arrivano dal territorio.

A breve la sesta edizione di Innovation Village, l’evento promosso da Knowledge for Business con Sviluppo Campania, Enea – Enterprise Europe Network e TecUp, in collaborazione con Regione Campania.

L’iniziativa ha come obiettivo la creazione di circuiti collaborativi focalizzati su:

  • Innovazione e sui nuovi scenari di Economia circolare e innovazione sostenibile;
  • Industrie culturali e creative;
  • Industria 4.0;
  • Salute e benessere.

I migliori progetti per ciascuna area tematica accederanno alla finale del 5 ottobre 2021, nella quale avranno la possibilità di presentarsi alla giuria attraverso un pitch di 5 minuti. Al termine dell’evento saranno decretati il miglior progetto dell’edizione 2021 e i premi speciali e le menzioni dell’Innovation Village Award.

Tutti gli eventi di Innovation Village 2021 si svolgeranno in forma ibrida. Sarà possibile partecipare, registrandosi sul sito di Innovation Village, in presenza muniti di Green Pass (fino ad esaurimento posti), da remoto collegandosi al link ricevuto in fase di registrazione.

1 2 3 126