Loading...

Tag: turismo

SFIN: lo Strumento Finanziario Negoziale per il supporto agli investimenti produttivi in Regione Campania con fondi fino a 3 milioni di euro

L’Avviso per PMI e Grandi Imprese della Regione Campania.

Al via lo SFIN – Strumento Finanziario Negoziale per il supporto agli investimenti produttivi composto da un contributo a fondo perduto, un Finanziamento Agevolato, un Finanziamento bancario e una garanzia pubblica concessa su prestiti finalizzati all’attivo circolante – per il sostegno agli investimenti produttivi in Campania delle imprese operanti nei seguenti settori strategici:

  • Aerospazio;
  • Automotive e Cantieristica;
  • Agroalimentare;
  • Abbigliamento e Moda;
  • Biotecnologie e ICT;
  • Energia e Ambiente;
  • Turismo. 

Nel particolare possono presentare domanda le PMI e le Grandi Imprese, in forma singola o aggregata in forma di rete di impresele quali effettueranno investimenti da un minimo di 500.000 mila euro ad un massimo di 3.000.000 milioni di euro

I Soggetti Proponenti presenteranno, a pena di esclusione, la domanda di accesso in formato elettronico in base alle modalità di presentazione descritte nell’Avviso a partire dalle ore 12:00 del giorno 05 agosto 2020 attraverso il sito web dedicato, all’indirizzo: bandi.sviluppocampania.it . E’ possibile registrarsi nell’apposita sezione del sito e scaricare la relativa modulistica dal giorno 13 luglio 2020 e dal giorno 15 luglio 2020 ore 10:00 è possibile iniziare a compilare la domanda.

Tutte le informazioni concernenti il presente Avviso e gli eventuali chiarimenti di carattere tecnico-amministrativo possono essere richieste a mezzo mail all’indirizzo: info@sviluppocampania.it .

“StartIdeaUp!”: il laboratorio rivolto a Startup e Associazioni con premio di 1000 euro

La Call che offre l’opportunità nel segno della creatività e dell’innovazione.

Al via il Bando pubblicoStartIdeaUp!” lanciato da Romagna Tech, con la collaborazione del Comune di Cesena, CesenaLab e Incredibol, nell’ambito del Laboratorio aperto “Casa Bufalini” di Cesena – spazio di coworking ad alto livello di innovazione tecnologica e digitale -, con l’obiettivo di sviluppare progetti d’impresa innovativi in campo artistico, culturale e creativo, favorendo la crescita del settore in un’ottica di sostenibilità economica delle imprese culturali e creative.

Possono partecipare alla Call Startup e progetti di creazione di impresa in ambito culturale e creativo finalizzati a sviluppare soluzioni innovative per la valorizzazione del patrimonio artistico, ambientale e culturale attraverso attività connesse a:

  • la cultura materiale e digitale (es. fashion 4.0, design industriale e artigianato digitale, industria del gusto);
  • la produzione e fruizione di contenuti (es. realtà immersiva, realtà aumentata, realtà virtuale per il settore spettacolo e per altri ambiti di applicazione; nuove tecnologie e soluzioni per la comunicazione e l’educazione);
  • il patrimonio storico-artistico (es. turismo 4.0, tecnologie e soluzioni per la conservazione del patrimonio tangibile, soluzioni innovative per la fruizione del patrimonio tangibile e intangibile, riattivazione e “co-generazione” urbana);
  • i nuovi scenari determinati dall’emergenza COVID-19 (es. format, soluzioni, approcci innovativi per il rilancio del comparto turistico-culturale).

Alla Call possono prendere parte gruppi composti da due o più persone che intendano sviluppare un progetto d’impresa a contenuto innovativo, associazioni costituite da meno di 5 anni rispetto la data in cui viene presentata la candidatura e che da statuto risultino attive nei settori specificati all’interno del bando e Startup.

I progetti selezionati potranno godere gratuitamente, e per la durata di 12 mesi, degli spazi offerti dal Laboratorio aperto Casa Bufalini. A ciascuno sarà garantita la partecipazione alle attività di indirizzo – mentoring e coaching – per lo sviluppo dell’attività imprenditoriale.

Inoltre, potranno partecipare gratuitamente ai corsi e seminari organizzati dal laboratorio Casa Bufalini e dai partner per la durata del percorso di accelerazione. Romagna Tech assegnerà inoltre un premio in denaro pari a 1.000 euro al progetto che avrà ottenuto il miglior punteggio in graduatoria.

Per partecipare alla Bando StartIdeaUp!“, la deadline è fissata entro il 1 settembre 2020, attraverso la compilazione della modulistica presente al seguente link: https://bit.ly/2N0r5lD 

Power2Innovate: la call for ideas per i giovani imprenditori del Sud con premi alle sei migliori idee di sviluppo

La Call per l’imprenditorialità del Mezzogiorno.

Power2Innovate è un’iniziativa promossa e sostenuta da Total E&P in collaborazione con The European House – Ambrosetti, rivolta a Startup e aspiranti imprenditori, del Mezzogiorno con idee innovative e ad alto potenziale, per lo sviluppo di soluzioni sostenibili in Basilicata .

Nel particolare, le idee innovative devono essere applicate ai territori della Basilicata in una delle tre aree strategiche della Regione:

  1. Industria High Tech;
  2. AgriFood;
  3. Cultura e Turismo.

Saranno premiate le migliori 6 idee, che potranno:

  • prendere parte ad un percorso di accelerazione imprenditoriale di 6 mesi volto al perfezionamento del modello di business progettato e sviluppato dell’Innovation & Technology Hub di The European House – Ambrosetti;
  • partecipare ad una Pitch Presentation in occasione del Forum finale del Think Tank Basilicata 2020, in cui saranno votati live i 3 progetti migliori;
  • avere accesso alle infrastrutture tecnologiche abilitanti all’interno dell’ufficio;
  • ricevere mentoring e supporto da parte dei manager di Total nello sviluppo dei propri progetti;
  • avere accesso diretto alle gare lanciate da Total E&P Italia nei rispettivi settori di competenza.

Per partecipare alla Call Power2Innovate, la deadline è fissata entro il 15 ottobre 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://eventi.ambrosetti.eu/ttbasilicata2020/form-di-candidatura/

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://bit.ly/3cVMTtd

VULCANICAMENTE 5: ECCO I PROGETTI AMMESSI AI LEARNING DAYS

Sono stati scelti i 20 migliori progetti tra le idee candidate a “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 5”.

Con la deadline del 30 aprile 2020 si è conclusa la fase di scouting e selezione delle idee per la quinta edizione di VulcanicaMente: dal talento all’impresa, la Startup competition del Comune di Napoli e del CSI – Incubatore Napoli Est che premia i talenti e progetti innovativi più interessanti con in palio percorsi di accelerazione e validazione e premi in denaro fino a un massimo di 32K.

Nel corso della fase di scouting sono stati oltre 100 gli innovatori intercettati, anche grazie a sessioni di animazione sul territorio e ai due Scouting Day ospitati all’interno dei locali del CSI – Incubatore Napoli Est a San Giovanni a teduccio.

Oggi, con la pubblicazione della Graduatoria (consultabile a questo link), sono state rese note le 20 idee che avranno accesso alla fase successiva del percorso: stiamo parlando dei Learning Days, un ricco programma di workshop e laboratori sulle tematiche più importanti dell’approccio Lean Startup e non solo..

I “Fantastici 20” di #VulcanicaMente5 rappresentano un interessante e variegato panorama dell’innovazione imprenditoriale, con progetti che attraversano in maniera trasversale tutti i settori prioritari indicati dall’Avviso Pubblico e, più in generale, di maggior interesse nell’attuale ecosistema Startup: dalla Blockchain all’Internet Of ThingsIOT, dall’Intelligenza Artificiale – AI alla Social Innovation, dalle Digital Technologies al FinTech, passando per la Circular Economy e le Health Solutions.

Non  ci resta che augurare il nostro più grande in bocca al lupo ai 20 progetti della seconda fase di “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 5“, e ricordate di non mollare: ci vogliono concentrazione, motivazione e impegno perché dai Learning Days saranno selezionati i migliori 12 che accederanno all’Open Day!

CONNEXT2020: il contest dedicato a startup e realtà innovative

L’evento per mettere in connessione startup e imprese attraverso il networking e il business.

Connext2020, l’incontro nazionale di partenariato industriale di Confindustria, che si terrà il 27 e 28 febbraio al MiCo di Milano, dove per questa seconda edizione punta ad un coinvolgimento massiccio del manifatturiero con le imprese industriali più rappresentative.

Protagoniste della due giornate saranno Pmi e grandi aziende, imprese familiari e multinazionali, ma anche le Startup, per creare sinergie uniche, improntate alla reciproca crescita e contaminazione.

Numerose le novità per questa edizione di Connext2020:

  • una forte attenzione viene riservata alle filiere, che diventano modello di business e driver strategico dell’iniziativa, con l’identificazione di imprese leader nel ruolo di capofila.
  • visibilità a prodotti “flagship“, oggetti simbolo come la nave o l’auto elettrica, che faciliteranno l’identificazione delle filiere e quindi le possibili alleanze;
  • laboratori trasversali e tematici, dedicati ai temi di attualità come la Domanda pubblica per l’innovazione, Finanza di progetto, Reti d’impresa, Open Innovation.
  • Rafforzato il Marketplace digitale, la piattaforma online dove le aziende si iscrivono e programmano virtualmente gli incontri: una vetrina importante per guardare oltre i confini del proprio business, conoscere nuovi partner, clienti e fornitori, per consultare i profili aziendali dei partecipanti, pianificare gli incontri B2B e creare una propria agenda dell’evento, supportati dall’intelligenza artificiale che facilita il matching tra le imprese.

Inoltre, le prime 20 Startup selezionate, che operano in uno dei 4 ambiti tematici dell’evento:

  1. fabbrica intelligente;
  2. le città del futuro;
  3. pianeta sostenibile;
  4. persona al centro del progresso;

potranno beneficiare a titolo gratuito di:

  • un desk espositivo per i due giorni della manifestazione;
  • iscrizione al Marketplace fino a dicembre 2020;
  • possibilità di organizzare B2B durante la manifestazione;
  • partecipazione ai laboratori tematici organizzati all’interno del driver coerente con il proprio ambito di attività;
  • partecipazione al laboratorio dedicato alle azioni di open innovation promosse dalle imprese leader di filiera;
  • partecipazione al Networking Cocktail di chiusura dei lavori di giovedì 27 febbraio 2020;

Per partecipare a Connext2020, la deadline è fissata entro il 13 gennaio 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://startup.connextconfindustria.it/it/registration/3

 

RENT 2020: “L’imprenditorialità nell’era digitale” – Napoli dal 18 al 20 novembre 2020

La più importante rete di ricercatori e di imprenditori di piccole e medie imprese si riunisce a Napoli nel mese di novembre 2020.

La conferenza RENT, che si terrà a Napoli dal 18 al 20 novembre 2020, è  la più importante conferenza di ricerca sull’imprenditorialità in Europa e riunisce ogni anno circa 250 tra i principali accademici in questo campo che presentano e discutono la ricerca all’avanguardia in un’ampia varietà di argomenti relativi all’imprenditorialità.

Il tema della conferenza è “L’imprenditoria digitale” definita come la creazione di nuove iniziative e la trasformazione di aziende esistenti mediante lo sviluppo di nuove tecnologie digitali e/o l’adozione di un nuovo utilizzo di tali tecnologie.

L’ambiente sempre più digitalizzato ha portato a una situazione di vita mutata caratterizzata da crescita economica, creazione di posti di lavoro e innovazione, e ha aperto nuove possibilità per formare la prossima generazione di imprenditori creando nuove possibilità per chiunque pensi di diventare un imprenditore.

Con i suoi progressi empirici e concettuali, la ricerca sull’imprenditorialità ha creato uno slancio che ha trasformato un semplice fenomeno in un campo autonomo con il suo background teorico.

L’avanzamento del campo dell’imprenditorialità, mettendo al centro la digitalizzazione come pietra angolare della teoria dell’imprenditoria, sarà discusso durante la RENT 2020.

Nel particolare, saranno argomento di confronto diverse tematiche:

  • Come sviluppare le capacità imprenditoriali? Il ruolo dell’istruzione;
  • Generazione di opportunità e sviluppo iniziale delle imprese;
  •  Modelli di business: crescita, rendimento e internazionalizzazione;
  • Finanza imprenditoriale per le imprese nuove e in crescita;
  • Capitale umano, capitale sociale e reti relazionali;
  •  Istruzione, apprendimento e diffusione della conoscenza;
  • Politica, sistemi di supporto e infrastrutture;
  • Prospettive critiche sull’imprenditorialità;
  • Sfide metodologiche e metodi di ricerca;
  • Imprenditoria minoritaria;
  • Genere e copreneurship;
  • Tecnologia e imprenditorialità basata sulla conoscenza;
  • Impresa familiare, successione e trasferimento d’impresa;
  • Imprenditoria verde e sostenibile;
  • Corporate / intraprenditorialità e strategia;
  • Industrie creative e artigianali ;
  • 20. Impresa rurale, sviluppo regionale e turismo.

Inoltre, durante la conferenza RENT 2020, saranno discussi gli articoli dei partecipanti recanti la traccia “Come sviluppare le capacità imprenditoriali? Il ruolo dell’educazione” e verranno assegnati due premi:

  1. Premio JMVeciana ;
  2. Premio ISBJ.

Per proporre documenti, che potranno essere discussi durante la conferenza, è possibile attraverso l’invio di un abstract inglese entro il 15 maggio 2020 al seguente link: http://www.eiasm.org/frontoffice/eventLogin.asp?item=UPL&event_id=1462

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito web della conferenza RENT 2020 al seguente link: www.rent-research.org.

UniCredit Start Lab 2020: accellerazione e open innovation per startup con montepremi di 40K

Il programma rivolto a Startup e PMI innovative costituite da non più di 5 anni.

UniCredit lancia la settima edizione di UniCredit Start Lab 2020, il Programma di Accellerazione, che si articolerà in numerose azioni con l’obiettivo di far crescere nuove realtà imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico e innovativo attraverso attività formative.

Le categorie all’interno delle quali le idee imprenditoriali potranno concorrere per aggiudicarsi l’accesso al programma sono quattro:

  1. Innovative Made in Italy: categoria in cui si ricercheranno aziende ad alto potenziale in settori chiave dell’imprenditoria italiana come l’agrifood, la moda, il design, le nanotecnologie, la robotica, la meccanica e il turismo;
  2. Digital: rientreranno in questa classe le aziende e idee imprenditoriali relative a sistemi cloud, hardware, app mobile, internet of things, servizi e piattaforme B2B e fintech;
  3. Clean Tech: sarà l’ambito d’azione dei business plan inerenti soluzioni per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile e il trattamento dei rifiuti;
  4. Life Science: categoria all’interno della quale si individueranno i progetti più importanti in tema di biotecnologie e farmaceutica, medical device, digital health care e tecnologie assistive.

Il Programma di Accellerazione UniCredit Start Lab 2020 prevede numerose agevolazioni:

  • l’assegnazione di quattro grant in denaro da 10.000 euro ciascuno per quattro settori individuati riservati al miglior progetto imprenditoriale selezionato in ciascuna categoria;
  • organizzazione di “Business Meetings” per la facilitazione di contatti con società del network di UniCredit e con soggetti istituzionali utili a livello nazionale e nel processo di internazionalizzazione per sviluppare partnership industriali, tecnologiche, commerciali, strategiche con le Startup e PMI innovative;
  • la possibilità di partecipare alla Startup Academy annuale di UniCredit, il programma di training manageriale rivolto alle migliori Startup e PMI innovative nel corso del quale vengono affrontate, attraverso giornate dedicate, le tematiche di maggiore interesse per la creazione, lo sviluppo e la gestione di una Startup;
  • l’accesso al programma di mentoring di UniCredit ;
  • l’assegnazione di un Relationship Manager di UniCredit per seguire le Startup e PMI innovative nelle esigenze bancarie e offrire supporto su prodotti/servizi di UniCredit dedicati ai bisogni di imprese di nuova costituzione e coerenti con il progetto imprenditoriale presentato;
  • la possibilità di entrare in contatto con potenziali investitori, come Business Angels, Venture Capital, Fondi Early Stage,  appositamente selezionati da UniCredit;
  • l’utilizzo degli spazi del Business Center UniCredit di Milano come Working Area;
  • Inoltre, per le 12 migliori Startup e PMI innovative, UniCredit si farà altresì carico di sostenere le spese di alloggio e di viaggio di un partecipante per ciascuna Startup e PMI innovativa per un importo massimo di 1.000 euro.

Per poter partecipare al Programma di Accellerazione di UniCredit Start Lab 2020, la deadline è fissata entro il 20 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.unicreditstartlab.eu/it/startup/iscrizione.html

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.unicreditstartlab.eu/it/startup/regolamento.html

SELFIEmployment: il fondo che ti aiuta a sviluppare il tuo progetto con dei finanziamenti agevolati fino a 50 mila euro

L’opportunità per mettere in campo le tue idee di business, sviluppare le tue attitudini e avviare piccole iniziative imprenditoriali.

SELFIEmployment, – il Fondo gestito da Invitalia nell’ambito del Programma Garanzia Giovani, sotto la supervisione del Ministero del Lavoro finanzia con prestiti a tasso zero l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da giovani NEET – si rivolge ai giovani che hanno una forte attitudine al lavoro autonomo e all’imprenditorialità e la voglia di mettersi in gioco.

Per accedere ai finanziamenti bisogna essere:

  • giovani tra i 18 e 29 anni;
  • NEET – Not in Education, Employment or Training, ovvero senza un lavoro e non impegnati in percorsi di studio o di formazione professionale;
  • iscritti al programma Garanzia Giovani;

Il Fondo SELFIEmployment finanzia piani di investimento inclusi tra 5.000 e 50.000 euro.

In particolare i prestiti erogabili sono ripartiti in:

  • microcredito da 5.000 a 25.000 euro;
  • microcredito esteso da 25.001 a 35.000 euro;
  • piccoli prestiti da 35.001 a 50.000 euro.

I giovani possono avviare iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità presentando la domanda nelle seguenti forme:

  • Imprese individuali, società di persone, società cooperative composte massimo da 9 soci;
  • Associazioni professionali e società tra professionisti costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda.

Possono essere finanziate le iniziative in tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, come:

  • turismo e servizi culturali e ricreativi;
  • servizi alla persona;
  • servizi per l’ambiente;
  • servizi ICT – servizi multimediali, informazione e comunicazione;
  • risparmio energetico ed energie rinnovabili;
  • servizi alle imprese;
  • manifatturiere e artigiane;
  • commercio al dettaglio e all’ingrosso;
  • trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli.

Per accedere al Fondo SELFIEmployment è possibile attraverso la compilazione dei moduli consultabili al seguente link: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/selfiemployment/invia-la-domanda.

Technologybiz 2019: la call per la selezione di idee di innovazione

Il format a sostegno delle idee e progetti dei soggetti concorrenti, con lo spirito di contribuire al relativo sviluppo competitivo.

Technologybiz 2019, l’iniziativa di animazione territoriale e business networking, stimola la cooperazione extraregionale, favorisce i processi di cross-fertilization, di open innovation ed il trasferimento tecnologico creando matching fra domanda e offerta di innovazione.

Possono partecipare alla Call un numero massimo di 10 soggetti individuati tra Organismi di ricerca pubblici e privati, Ricercatori, Innovatori, Startup, Spin off, PMI Innovative e Università operanti sul territorio campano, che abbiano idee, progetti o prodotti a contenuto innovativo o comunque con competenze e tecnologie tali da poter rispondere coerentemente ad una delle sfide pubblicate, ed ancora valide, sulla piattaforma di Open Innovation di Regione Campania .

I progetti, le idee o prodotti innovativi devono essere classificabili in base al Technology Readiness Level – TRL e devono rientrare nell’ambito dei domini tecnologici-produttivi della RIS3 Campania di seguito indicati:

  • Aerospazio;
  • Trasporti di superficie e Logistica;
  • Biotecnologie, Salute dell’Uomo e Agroalimentare;
  • Energia e Ambiente;
  • Turismo, Beni culturali ed Edilizia ecosostenibile;
  • Nuovi Materiali e Nanotecnologie.

I dieci soggetti vincitori potranno partecipare gratuitamente alla X edizione di Technologybiz, che si terrà il 22 novembre 2019 a Napoli e beneficeranno dei servizi di seguito indicati:

  • Postazione allestita con n. 1 desk e n. 2 sedie;
  • Attività di Scouting;
  • Business Presentation;
  • Attività promozionale online;
  • Attività di Matching;
  • Catalogo con le schede dei progetti e delle idee.

Per partecipare alla TECHNOLOGYBIZ 2019, la deadline è fissata entro le ore 20:00 del 31 ottobre 2019, attraverso la compilazione dei documenti presenti a questo link: https://tbiz.it/manifestazione-di-interesse.php?fbclid=IwAR1c4ADiju7whEA8ELWDTSlgBi30QlSRzGr89IkahNATfeXU9MUkCHNYMjI

Per ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti all’indirizzo email: segreteria@technologybiz.it

Doppia finale per Hearth: nuovi traguardi per la startup presente al CSI – Incubatore Napoli Est

La Startup Hearth che accede alle finali di Digital Innovation Days ed a Heroes Prize Competition 2019.

L’ideatore dell’innovativo progetto irpino Hearth, Massimiliano Imbimbo, punta alla finale del 19 ottobre a Milano, dove competerà con la Startup The Secret Destinations per aggiudicarsi il Digital Innovation Days.

La sfida, della durata di 10 minuti, impegnerà i due avversari in uno scontro su 5 domande. La sfida è visionabile all’indirizzo https://www.digitalinnovationdays.com/poll/sfida-3/. Per votare basterà cliccare sul simbolo di Hearth e digitare nome, cognome e indirizzo mail al quale verrà inviato un codice di conferma da inserire per convalidare il voto.

In attesa di conquistare la finale di Milano, la Startup irpina si prepara a sbarcare a Maratea per un’altra finale, quella Heroes Prize Competition 2019, il festival euro-mediterraneo sull’innovazione più importante del Mezzogiorno, in programma il 19 settembre. Qui, Hearth è stata selezionata tra le 50 finaliste che punteranno ad accedere alla finalissima del 21 settembre.

Unica Startup a rappresentare tutta l’Irpinia, porterà il suo progetto innovativo: promuovere e consolidare l’immagine unitaria e complessiva del sistema turistico regionale, andando anche oltre i tradizionali percorsi turistici, per risaltarne i prodotti tipici locali e le tradizioni attraverso una vetrina interattiva di eventi e manifestazioni.

Per avere maggiori informazioni sulla Startup Hearth, è possibile consultare la pagina dedicata all’interno del nostro sito al seguente link: http://www.incubatorenapoliest.it/hearth/

Al team capitanato da Massimiliano Imbimbo, i complimenti e un grande in bocca al lupo da tutti noi del CSI – Incubatore Napoli Est!

1 2 3 4 7