Loading...

Tag: ricerca

Nestlé Startup Program: la Call di Nestlé rivolta ai giovani imprenditori per un’agricoltura rigenerativa

L’iniziativa per proporre soluzioni sostenibili per il pianeta e lungimiranti per il sistema alimentare.

Al via la seconda edizione di Nestlé Startup Program la Call di Nestlé in collaborazione con il Future Food Institute e Steriltom a supporto dei giovani imprenditori e destinato allo sviluppo di progetti innovativi per il raggiungimento di un’agricoltura rigenerativa nell’ambito della filiera del pomodoro.

L’azienda sta cercando, infatti, giovani che contribuiscano a «implementare soluzioni tecnologie all’avanguardia per supportare la sostenibilità delle coltivazioni e un approvvigionamento responsabile lungo la filiera agricola», In particolare, il progetto riguarda la coltivazione del pomodoro utilizzato per la realizzazione delle pizze Buitoni dello stabilimento di Benevento.

Le Startup, ma anche team consolidati, gruppi di ricerca universitari o centri di ricerca privati e pubblici sono i destinatari dell’opportunity. Il requisito fondamentale è che il gruppo sia composto prevalentemente da persone con meno di trent’anni.
Una commissione di valutazione composta dai rappresentati di Nestlé, ma anche del Future Food Institute e da esperti del settore si occuperà di visionare e valutare i progetti.

La prima fase di selezione prevede che il 28 febbraio 2022, la commissione annuncerà i 15 team selezionati che potranno partecipare a un programma di formazione della durata di quattro settimane. Il percorso di training, condotto dal partner scientifico su system-thinking, prosperity thinking e metodologia lean, sarà caratterizzato da lezioni frontali, analisi di case study e laboratori.

Al termine della prima fase saranno annunciati, i tre progetti scelti che per sei settimane lavoreranno con i mentor di Nestlé e l’innovation coach di Future Food. Questa seconda fase consisterà nella validazione del progetto. Tra aprile e maggio i tre team fortunati avranno la possibilità di sperimentare direttamente sul campo la propria soluzione per poi ascoltare le reali sfide dagli agricoltori della filiera e impegnarsi così nella ricerca di una soluzione per risolverle.

Il progetto si concluderà infine con un bootcamp di quattro giorni in cui i tre team presenteranno i risultati della sperimentazione, che poi Nestlé implementerà effettivamente.

Per partecipare alla Call Nestlé Startup Program, la deadline è fissata entro il 13 febbraio 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://nestlestartupprogram.futurefood.community/

Il Trasferimento Tecnologico e l’Agrifood Italiano: l’evento sull’Innovazione del settore agroalimentare – 10 novembre 2021

L’incontro partecipativo sulle potenzialità del Trasferimento Tecnologico.

L’Hub Italiano EIT Food il 10 novembre 2021 dalle ore 10:00 alle ore 12:00, organizza l’evento sulla tematica: “Il Trasferimento Tecnologico e l’Agrifood Italiano” che si terrà su Piattaforma Zoom e Streaming YouTube.

La tavola rotonda, rivolta a Startup, imprese, incubatori, acceleratori, università, centri di ricerca e TTOs, è l’occasione per discutere insieme delle potenzialità del Trasferimento Tecnologico, dei suoi attuali risultati, delle criticità e dei possibili correttivi.

Programma dell’evento:

  • Dalle 10:00 – 10:15 – Apertura dell’incontro

Presentazione di EIT Food e delle sue opportunità
Barbara De Ruggieri EIT Food Hub Italy

  • Dalle 10:15 – 11:00

Presentazioni:

  1. SELLA LABGianmarco Covone > Open Innovation e Trasferimento Tecnologico;
  2. U4IHermes Giberti > Nuove esperienze di Trasferimento Tecnologico: l’esempio di
    University 4 Innovation;
  3. RURAL HACK Alex Giordano > Innovazione Sociale e tecnologica, una sinergia
    d’impatto.
  • Dalle 11:00-11:50

Tavola Rotonda partecipata “Il Trasferimento tecnologico nell’agrifood italiano: stato
dell’arte, criticità, possibili correttivi
“.

Moderatore: Giovanni Tricarico – Direttore Confcooperative Puglia

  • Dalle 11:50-12:00

Wrap up e Conclusioni.

Per partecipare all’evento “Il Trasferimento Tecnologico e l’Agrifood Italiano“, è necessario registrarsi attraverso il seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-il-trasferimento-tecnologico-e-lagrifood-italiano-200745514237

“La comunità energetica di San Martino Sannita”: INNOVAZIONE E SVILUPPO SOSTENIBILE – MARTEDÌ 22 giugno 2021

Nuove opportunità per il territorio dalle energie rinnovabili.

La comunità energetica di San Martino Sannita“, l’evento a cura di Mario Raffa ed organizzato dal Forum Giovani di San Martino Sannita con il patrocinio del Comune di San Martino Sannita, si terrà martedì 22 Giugno 2021 alle ore 18:30 presso la Scuola Elementare di San Giacomo.

Nel particolare, l’evento è rivolto a imprenditori, manager, studenti ed esponenti delle istituzioni che vogliono approfondire un tema sempre più centrale per lo sviluppo locale sostenibile.
Le energie rinnovabili, vento e sole, trovano nel meridione d’Italia la più produttiva area del Paese.

Inoltre, il libro di Vincenzo RaffaGenerazione di energia distribuita e comunità energetiche“, consente di ragionare su un innovativo progetto di sviluppo del meridione, in particolare delle aree interne, fondato sulla valorizzazione e condivisione dell’energia elettrica prodotta dalle fonti rinnovabili locali.

Questa è la via verso un futuro più equo e sostenibile, dove ogni cittadino potrà produrre e condividere con gli altri energia verde, affiancando ai benefici ambientali quelli economici e sociali. Le Comunità Energetiche saranno protagoniste di nuovo regime energetico: non più centralizzato e gerarchico ma distribuito e collaborativo.

ore 18:30 inizio delle attività

Intervengono:

  • Vincenzo Raffa – Friendly Power, autore del libro “Generazione di energia distribuita e comunità energetiche”;
  • Vincenzo Parrella – Friendly Power;
  • Nicola Mucci – Architetto e redattore del P.U.C. di San Martino Sannita;
  • Diego Mercurio – Ingegnere energetico.

Conclude

  • Angelo Ciampi – Sindaco di San Martino Sannita.

Iscriviti alla mia pagina Facebook per contribuire alla community online e restare in contatto.

VeniSIA: l’acceleratore di progetti per la sostenibilità ambientale

Una chance unica per affrontare e progressivamente vincere le sfide della sostenibilità ambientale e sociale.

Al via la prima Call for Ideas dell’acceleratore VeniSIA – Venice Sustainability Innovation Accelerator, con il lancio di una nuova sfida e punta a diventare palcoscenico internazionale per idee imprenditoriali e soluzioni tecnologiche capaci di contribuire alla tutela dell’ambiente e all’utilizzo più efficiente delle risorse, in linea con i Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite.

Nel particolare la Call è aperta a giovani talenti, ricercatori, startupper e innovatori residenti a Venezia e vuole contribuire a:

  • dare una nuova immagine di Venezia proiettandola nel futuro;
  • farne un polo di attrazione per giovani talenti;
  • favorire una residenzialità di qualità;
  • offrire soluzioni innovative per la lotta ai cambiamenti climatici.

Il programma di accelerazione, della durata di 7 sette mesi, vuole supportare le aziende nell’individuare, ricercatori e startupper più qualificati per realizzare i progetti di innovazione della sostenibilità.

Per partecipare alla Call for Ideas dell’acceleratore VeniSIA – Venice Sustainability Innovation Accelerator, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.venisia.org/it/accelerazione/

L’Oréal-UNESCO “For Women in Science”: il premio internazionale per cinque donne che hanno contributo al progresso scientifico

Il programma incentrato sulla promozione della vocazione scientifica femminile a livello internazionale e sul riconoscimento dell’impegno delle ricercatrici di tutto il mondo.

Al via la Call for Nomination dell’edizione internazionale 2022 del Premio L’Oréal-UNESCOFor Women in Science”, dedicata alle Scienze della vita e ambientali.

Nel particolare, “For Women in Science” è stato il primo premio interamente dedicato alle donne che operano in ambito scientifico e oggi si inserisce nel contesto di un vasto programma incentrato sulla promozione della vocazione scientifica femminile a livello internazionale e sul riconoscimento dell’impegno delle ricercatrici di tutto il mondo.

La candidata deve essere riconosciuta per:

  • la sua eccellenza scientifica dalla comunità scientifica internazionale;
  • Partecipa attivamente alla ricerca scientifica;
  • Essere coinvolto in qualsiasi campo delle scienze della vita e dell’ambiente.

Le partecipanti saranno selezionate per:

  • L’eccezionale contributo al progresso della scienza;
  • L’impatto del lavoro di ricerca sullo stato attuale del suo campo scientifico (numero, qualità e impatto delle pubblicazioni, presentazioni di conferenze, brevetti ecc);
  • Il riconoscimento da parte dei colleghi della sua disciplina attraverso pubblicazioni;
  • Il riconoscimento dell’impegno nei confronti dell’istruzione, delle attività di insegnamento, del tutoraggio e / o degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite più in generale.

“For Women in Science” riconosce ogni anno cinque scienziate eccellenti, una per ciascuno dei cinque continenti, con un contributo di 100.000 euro.

Per partecipare alla Call for NominationFor Women in Science”, la deadline è fissata entro il 31 maggio 2021, è possibile attraverso la compilazione del from presente al seguente link: https://www.forwomeninscience.com/authority/international-awards

AdditiveStartup Italia: la call for startup in ambito additive manufacturing

La Call che favorisce innovazione tecnologica e innovazione strategica in grado di generare approcci alla produzione, proposte di valore e modelli di business radicalmente innovativi.

Al via la seconda Call di AdditiveStartup Italia, l’iniziativa di AM Ventures e Friuli Innovazione con l’obiettivo di selezionare e valorizzare le migliori idee imprenditoriali e Startup innovative che sviluppano servizi, prodotti, tecnologie, applicazioni, materiali nell’ambito delle tecnologie additive a livello italiano.
Nel particolare, l’iniziativa offre alle idee di business e imprese selezionate l’occasione di presentarsi a un pool d’investitori qualificati e cogliere interessanti opportunità di networking con il mondo dell’industria e della ricerca, sviluppo e crescita, nonché di usufruire di un supporto mirato di mentoring da parte di AM Ventures e supporto di tipo tecnologico da altri partner.

Le idee e le Startup selezionate avranno anche l’occasione di essere protagoniste all’RM Forum, la più importante Conferenza a livello nazionale che mette in mostra la catena del valore della produzione additiva in programma il 22 e 23 settembre a Milano.

Per partecipare alla Call AdditiveStartup Italia, la deadline è fissata entro il 30 giugno 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: http://lotus.friulinnovazione.it/apps/dataentry.nsf/wModulo?OpenForm&Modulo=MANUFACT

“Campus Unifi 2021”: il percorso di accompagnamento per trasformare la propria idea in un’azienda innovativa

Training e mentoring di accompagnamento per progetti di impresa giovanile universitaria.

Al via la Call for ideasCampus Unifi 2021” – l’iniziativa promossa dal Centro di Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e la gestione dell’Incubatore universitario, in collaborazione con la Fondazione per la ricerca e l’innovazione e il contributo della Fondazione CR Firenze, con l’obiettivo di trasformare le idee provenienti dal mondo della ricerca accademica in Startup innovative di successo, promuovendo la cultura imprenditoriale tra i giovani nel mondo universitario.

L’iniziativa è riservata a studenti prossimi alla laurea, neolaureati, dottorandi, dottori di ricerca, assegnisti e specializzandi, che possono così candidarsi con i loro progetti per partecipare a un percorso di formazione e accompagnamento che li aiuti a lanciarli poi sul mercato.

I passi da compiere sono la definizione del modello di business e di una strategia per avviare l’attività aziendale, passando dall’analisi delle potenzialità e della propensione imprenditoriale.

Il percorso ha una durata di circa 4 mesi ed è diviso in due fasi:

  • prima fase (circa 20 ore): aperta a tutti coloro che fanno domanda di partecipazione, centrata su team building e messa a fuoco delle idee di business;
  • seconda fase (circa 50 ore): rivolta ai team che superano la valutazione, dedicata al training formativo e all’affiancamento personalizzato con esperti.

Per partecipare alla Call for ideasCampus Unifi 2021“, la deadline è fissata entro il 30 giugno 2021, è possibile attraverso la compilazione della documentazione presente al seguente link: https://www.unifi.it/cmpro-v-p-10070.html

“ARTES@IIT 2021”: Call for ideas per l’innovazione delle PMI

L’iniziativa per stimolare iniziative di progetti di ricerca e innovazione congiunti con aziende del territorio italiano.

IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, nell’ambito delle attività del Competence Center Artes 4.0 di cui è partner, ha annunciato l’apertura di “ARTES@IIT Call for ideas 2021“.

IIT fornirà supporto alle proposte vincenti, mettendo a disposizione il proprio personale interno per un valore totale di 470.000 euro, attrezzature e infrastrutture, nonché materiali necessari per la realizzazione del progetto, per un valore totale di 400.000 euro.
La Call for Ideas, si rivolge alle PMI del territorio italiano, che intendono innovare i propri processi produttivi e/o i loro prodotti, attraverso progetti di ricerca e innovazione aumentando il TRL- Technology Readiness Level delle tecnologie a loro disposizione.

I progetti dovranno incrementare il livello di TRL di tali tecnologie, facilitandone l’inserimento nelle linee di produzione dell’azienda o tra i prodotti offerti dall’azienda stessa nell’ambito delle aree della robotica avanzata e delle tecnologie digitali abilitanti.

Per partecipare alla Call for IdeasARTES@IIT Call for ideas 2021“, la deadline è fissata entro il 31 luglio 2021, è possibile attraverso la compilazione del Template Progetto Impresa IIT ed inoltrarlo mediante PEC all’indirizzo projects@pec.iit.it.

“Soluzioni tecnologiche innovative per il cambiamento climatico”: l’Hackathon per combattere la crisi climatica globale – 29 aprile 2021

La sfida per il cambiamento climatico.

Fondazione Mondo Digitale e Invitalia continuano la loro collaborazione portando avanti il progetto “Talent’s Tour” con la sfida del 2021 in modalità totalmente virtuale che andrà in scena dalle ore 9:30 del 29 aprile 2021 in occasione della RomeCup 2021.

La sfida del 2021 è: “Soluzioni tecnologiche innovative per il cambiamento climatico“.

L’obiettivo è di stimolare i giovani talenti a proporre soluzioni tecnologiche e idee di business che possano fornire spunti nell’ambito del cambiamento climatico.

Possono accedere alla sfida startupper, ricercatori, esperti di robotica, studenti universitari i quali potranno proporre un’idea innovativa sulle Soluzioni tecnologiche innovative per il cambiamento climatico, nel particolare, un’idea di prototipo accompagnata da un modello di business per la sua eventuale diffusione sul mercato.

Al vincitore viene riconosciuto un premio di 3.000 euro offerto da Invitalia oltre alla possibilità,
insieme al secondo e al terzo classificato, di accedere ad un servizio di follow up dell’idea
presentata.

Per partecipare all’HackathonSoluzioni tecnologiche innovative per il cambiamento climatico“, la deadline è fissata entro il 21 aprile 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://romecup.org/hackathon/

Talenti per l’Impresa: sostegno a 50 talenti per creare Startup

Percorso di alta formazione per fornire competenze.

Al via la Call Talenti per l’Impresa, il progetto ideato e finanziato dalla Fondazione Crt con l’obiettivo di sviluppare la cultura imprenditoriale, ad accrescere le competenze trasversali e a favorire l’interazione tra persone provenienti da percorsi diversi, inoltre, vuole preparare un terreno fertile per la nascita di nuove imprese in grado di dare valore al territorio e dare un percorso di personal development.

Nel particolare, la Call è rivolta:

  • sia a chi ha già un’idea di impresa in fase embrionale,
  • sia a chi è interessato a mettersi a disposizione di un team per dare vita a nuove Startup.

Il percorso formativo di 200 ore, a partire da maggio, fornirà le competenze necessarie per sviluppare idee imprenditoriali innovative. Le proposte più promettenti dei 50 Talenti potranno accedere alla “fase 2” e beneficiare di un programma di mentoring e di un confronto finale con investitori nazionali e internazionali. Tutti i costi saranno interamente sostenuti dalla Fondazione Crt.

Per partecipare alla Call Talenti per l’Impresa, la deadline è fissata entro il 23 aprile 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://rol.fondazionecrt.it/

 

1 2 3 41