Loading...

Tag: impatto sociale

Premio GammaDonna: il contest che mette in luce l’imprenditoria femminile innovativa

Il Premio per le imprese innovative a trazione femminile per portare una diversa visione di sviluppo, più lungimirante e più attenta a sostenibilità e impatto sociale.

Riparte il Premio GammaDonna per l’imprenditoria femminile innovativa, e si prepara a tornare in TV. Le storie stra-ordinarie delle imprenditrici finaliste approderanno negli studi televisivi di QVC per lo “Speciale” che sarà nuovamente trasmesso in prime time sui social di QVC e di GammaDonna, e sui canali televisivi 32 del digitale terrestre e 475 di Sky.

Una delle grandi novità di quest’anno è il Women Startup Award powered by Intesa Sanpaolo Innovation Center e inoltre, ad affiancare le finaliste in trasmissione, ci sarà anche la Menzione Speciale per lo sviluppo sostenibile della Commissione europea, partner istituzionale di GammaDonna: un prestigioso riconoscimento per l’imprenditrice capace di interpretare la sostenibilità in modo inedito, efficace e concreto, sia in termini di impatto ambientale o sociale, sia in termini di performance.

Il Premio è destinato a imprenditrici che si siano distinte per aver innovato con prodotti/servizi, processi o modelli organizzativi nuovi all’interno della propria azienda, costituita prima del 1° gennaio 2019.

Le 6 finaliste – selezionate da una Giuria di esperti di innovazione, esponenti del mondo imprenditoriale e investitori – saranno protagoniste dello Speciale TV registrato negli studi di QVC Italia e trasmesso a novembre.

Inoltre, in palio un:

  • mini-documentario sulla storia di innovazione imprenditoriale;
  • interviste e uscite sui principali media nazionali;
  • la partecipazione al talk-show di empowerment femminile QVC After Show;
  • un Master della 24Ore Business School;
  • 6 mesi di Business Membership in PoliHub – Innovation District & Startup Accelerator di Politecnico Milano;
  • un training per partecipare al processo di screening del Comitato di Angels4Women per accedere a un investimento tra i 100 e i 500K.

Tra le candidature pervenute saranno inoltre assegnati 2 Award:

  1. Il Women Startup Award – powered by Intesa Sanpaolo Innovation Center – premierà la startupper più innovativa in ambito Smart city, Smart mobility, Life Science, Healthcare & Medical Devices, Bioeconomy, Media, Entertainment & Gamification, Fashion, Agri-food tech, Cleantech, Energy. La startup dovrà aver completato almeno un seed round;
  2. All’imprenditrice che si sia distinta nel campo della comunicazione on e offline è invece destinato il Giuliana Bertin Communication Award, riconoscimento di Valentina Communication, istituito in memoria della sua fondatrice.

Per partecipare al Premio GammaDonna, la deadline è fissata entro il 16 luglio 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.gammadonna.it/premio/candidati/

“Innovare in Rete”: la call per progetti innovativi a impatto sociale e ambientale in palio 10 milioni di euro

Il programma che permette di accompagnare le iniziative innovative lungo un percorso di crescita all’interno di un network di incubatori e acceleratori.

Dal 29 marzo partirà la seconda edizione della CallInnovare in Rete“, l’iniziativa promossa da Banca Etica ed Entopan Innovation, rivolta a Startup, spin-off, PMI ed enti del terzo settore che abbiano già incubato o sviluppato iniziative ad alto tasso di innovazione sociale e tecnologiche, il programma si prevede l’accompagnamento di progetti innovativi a impatto sociale e ambientale.

Nel particolare, l’obiettivo della Call è quello di accrescere la competitività aziendale delle organizzazioni sui mercati nazionali e internazionali, attraverso la valorizzazione degli asset innovativi e l’abilitazione di un ampio e qualificato network di attori e stakeholder attenti alle iniziative a impatto.

La Call è aperta a iniziative innovative in tre macro aree:

  1. economia circolare;
  2. mobilità, ambiente ed efficienza energetica;
  3. welfare, salute e qualità della vita.

I progetti selezionati dovranno prevedere un piano di investimenti e spese correnti compresi tra 300 mila e 500 mila euro.

Il finanziamento sarà erogato da Banca Etica a tasso agevolato ed andrà a coprire anche le spese di investimento per i servizi di pre-accelerazione e accelerazione, curati dal network qualificato che costituisce il valore aggiunto dell’iniziativa.

Per partecipare alla CallInnovare in Rete“, la deadline è fissata entro il 30 aprile 2021, è possibile attraverso il seguente link: https://innovareinrete.entopaninnovation.it/

Call for Impactability: la call su sostenibilità e circolarità

La Call con la capacità di generare un impatto positivo nella società in cui viviamo.

Al via la prima edizione della Call for Impactability lanciata da 3BeeStartup agritech specializzata nello sviluppo di tecnologie innovative per tutelare il pianeta, in particolare attraverso il supporto delle api, – in collaborazione con Le Village by Crédit Agricole di Milano, a sostegno dell’innovazione delle giovani aziende.

Gli ambiti sui quali i progetti devono incentrarsi per essere selezionati sono tre:

  1. Impatto tramite collaborazione con imprese o aziende;
  2. Impatto tramite azioni quotidiane del singolo;
  3. Impatto tramite azioni concertate della comunità.

Ai tre migliori progetti del concorso verranno consegnati premi in denaro:

  1. Al primo classificato, un premio da 5.000 euro, oltre a tre incontri di follow up e allineamento con i membri del team Impact 3Bee.
  2. Al secondo classificato un premio da 1.000 euro;
  3. Al terzo classificato un premio da 500 euro. I componenti di 3Bee e una giuria stampa dedicata si occuperanno di selezionare, tra tutti i semifinalisti e i finalisti, il progetto che promuove la migliore idea in termini di impatto sociale e ambientale. A questo link è possibile ottenere ulteriori informazioni e iscriversi alla Call for Impactability di 3Bee.

Alla premiazione prenderanno parte i finalisti, con una pitch battle di otto minuti ciascuno e una serie di domande da parte dei rappresentanti in giuria degli sponsor.

Per partecipare alla Call for Impactability, la deadline è fissata entro il 19 marzo 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://ckd7y9td8g1.typeform.com/to/RCHcKISm

 

Premio Forum Sanità: la call per potenziare la sicurezza in ambito sanitario

Una prima grande occasione di confronto sulla sanità e sul Covid-19, in programma ad Arezzo dal 15 al 18 dicembre 2020.

Torna il Premio Forum Sanità – promosso da Cisa Production, l’azienda leader mondiale nella realizzazione di centrali di sterilizzazione, Next4Production, club deal investor di innovation manager, e il Forum risk management, con l’obiettivo di contrastare i rischi di infezione negli ospedali e nelle strutture sanitarie.

Nel particolare la Call è rivolta a Startup di recente costituzione, imprese con più di tre anni di attività, persone fisiche, idee e progetti di ricerca, team impegnati nello sviluppo di soluzioni per contrastare i rischi di infezione.

I progetti presentati, selezionati dal Comitato organizzatore, dovranno rispondere a tre esigenze specifiche:

  1. innovatività nell’infection control;
  2. impatto sociale;
  3. impatto economico.

I 9 migliori progetti accederanno alla finale, venerdì 18 dicembre, nel corso della quale si svolgerà l’ultima valutazione per decretare il vincitore, che avrà la possibilità di contare su specifica campagna di marketing e di utilizzare gratuitamente la rete commerciale Cisa, presente in oltre 60 paesi.

Il progetto vincitore, inoltre, sarà presente insieme a Cisa in tutte le manifestazioni 2021 alle quali parteciperà l’azienda lucchese, anche in modalità virtuale e avrà una presenza dedicata al prossimo Forum risk management. Next4Production, invece, valuterà la possibilità di investire direttamente nello sviluppo della Startup e offrirà in ogni caso la propria attività consulenziale.

Per partecipare al Premio Forum Sanità, la deadline è fissata entro il 14 dicembre 2020, è possibile attraverso la compilazione del documento ed inoltrarlo all’indirizzo di posta elettronica startupawards@cisagroup.it

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.next4.it/public/files/news/doc/23100305_bando-di-concorso-regolamento-e-scheda-di-candidatura.pdf

BoosUp!: la business idea competition per startup in palio pacchetti di servizi fino a 120 k

La sfida per le imprese e gli imprenditori europei di trovare e ampliare le migliori soluzioni per una produzione sostenibile, resiliente e socialmente impattante.

Al via la prima edizione di BoosUp!, la Business Idea Competition organizzazita dall’EIT Manufacturing rivolta a Startup, Scaleup e PMI, con lo scopo di trovare e scalare le soluzioni migliori per una produzione sostenibile, resiliente e con impatto sociale.

Nel particolare, la Call BoosUp! cerca candidati nel regno delle tecnologie di produzione e le proposte devono adattarsi alle tre seguenti tematiche:

  1. Nella competizione CREATE per nuovi imprenditori:
    – Produzione verde senza sprechi ed economia circolare,
    – produzione resiliente.
  2. Nella competizione ACCELERATE per Startup e Scaleup:
    – Automazione delle operazioni di produzione,
    – Supply chain agile, flessibile e resiliente,
    – Efficienza nel consumo di risorse e processi,
    – Previsione della domanda, dell’offerta e dell’utilizzo delle risorse,
    – Piattaforme digitalizzate.
  3. Nella competizione TRANSFORM per PMI:
    – Produzione verde ed economia circolare,
    – Produzione resiliente,
    – Produzione flessibile e agile.

BoosUp! premierà i candidati selezionati dai membri della giuria con premi in denaro per un totale di 120.000 mila euro. Inoltre, i vincitori otterranno servizi di supporto dedicati alla crescita internazionale (Access to Market e Accesso ai finanziamenti) forniti dal team EIT Manufacturing Business Creation.

Per partecipare alla Call BoosUp!, la deadline è fissata entro il 18 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://eitmanufacturing.submittable.com/submit

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://bit.ly/3hy1j5b

Coronavirus, fare impresa con nuove idee che coinvolgano il territorio

La Call per le Startup nei settori cibo e bevande, tecnologia, welfare ed educazione.

Aperta la Call di Fondamenti impresa sociale in collaborazione con Binario5, per business idea e Startup a impatto sociale rivolta alle migliori business idea e Startup che promuovano soluzioni innovative, generando impatto sociale ed economico nelle seguenti aree:

  • Food & Agriculture;
  • Welfare;
  • Education;
  • High Tecnology.

La Call è aperta a tutto il territorio nazionale, purché sia prevista, da parte dei soggetti che
saranno selezionati, una fase di sperimentazione nel territorio umbro per la durata di minimo
18 mesi.

La giuria composta da istituzioni, centri di ricerca, operatori finanziari e imprese, valuterà il lavoro degli startupper che si sfideranno per rientrare tra le migliori 10 idee, alle quali saranno garantite 80 ore di formazione con esperti di settore, e per potere, al termine del periodo di
incubazione, presentare la loro idea imprenditoriale a fondi di investimento che potranno
accelerare il “way to market” con risorse economiche e competenze.

Per partecipare alla Call , la deadline è fissata entro il 30 aprile 2020. Per informazioni sull’invio delle candidature si rimanda al sito ufficiale di Binario5, disponibile al seguente link: https://www.binario5.it/

INNOVAZIONI DIGITALI DELLE COOPERATIVE SOCIALI: la call del Comune di Monza per l’innovazione della cooperazione digitale

La Call per le start up che hanno ideato e sviluppato progetti innovativi che possano essere adattate al settore della cooperazione digitale.

Il Comune di Monza in collaborazione con Impact Hub Trentino, promuove la Call for Solutions Innovazione digitale delle Cooperative Sociali nell’ambito del programma di Open Innovation di Silva26 realizzato in partnership con il Consorzio Comunità Brianza, Consorzio SIS – Sistema di Imprese Sociali, Consorzio SiR – Solidarietà in Rete e Confcooperative Milano – Lodi – Monza Brianza.

La Call si rivolge a Startup, creativi, aziende o enti di cooperazione sociale che abbiano sviluppato e testato piattaforme digitali – accessibili anche via App – e che vogliano acquisire nuove fette di mercato e, allo stesso tempo, creare impatto sociale.

L’obiettivo è mettere a disposizione del settore della cooperazione sociale soluzioni innovative e tools digitali per:

  • migliorare i servizi di welfare;
  • velocizzare l’informazione tra cooperative sociali e famiglie;
  • far conoscere le opportunità presenti sul territorio;
  • costruire reti sociali;
  • supportare attività di integrazione nel mondo del lavoro di soggetti svantaggiati.

Una commissione tecnica selezionerà fino a un massimo di 8 partecipanti, i quali parteciperanno al Demo Day dove saranno accompagnati da tutor a ottimizzare le proposte adattandole alle richieste del soggetto partner e prepararsi alla presentazione dei progetti.

Durante la giornata di presentazione del 10 dicembre 2019 a Silva26 ogni partecipante esporrà il suo progetto in un pitch ed il soggetto vincitore avrà la possibilità di ampliare il proprio mercato e acquisire nuovi clienti, fornendo il suo servizio digitale a una rete di cooperative sociali che fanno riferimento ai partner della Call.

Per partecipare alla Call for Solutions Innovazione digitale delle Cooperative Sociali, la deadline è fissata entro le ore 12:00 del 28 novembre 2018, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.f6s.com/innovazionedigitalexcoopsociali

Resto al Sud Hackathon Tour: la call alla ricerca di idee imprenditoriali per lo sviluppo del Mezzogiorno con premi fino a 10 mila euro

Stimolare ed accelerare idee e proposte imprenditoriali per lo sviluppo del Mezzogiorno da finanziare con gli incentivi Resto al Sud.

Resto al Sud Hackathon Tour” promosso da Invitalia – l’Agenzia per lo sviluppo, in partnership con 4 università italiane – un roadshow di 4 tappe in 4 università italiane – alla ricerca di giovani aspiranti imprenditori che vogliano avviare un’attività nelle regioni del Sud; generando un cambiamento, attraverso innovazione, valore e impatto sociale.

La partecipazione alla Call e riservata ai Partecipanti che posseggono i seguenti requisiti:

  • età compresa tra i 18 e i 35 anni al momento della presentazione del progetto;
  • Studenti presso uno dei corsi di laurea dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro;
  • Laureati presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro;
  • Dottorandi presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro;
  • Dottori di ricerca dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro;
  • Frequentanti o abbiano frequentato percorsi formativi dell’Università degli Studi Aldo Moro come: BaLab, short master, master, corsi di alta formazione o corsi di specializzazione.

La Call punta a raccogliere idee progettuali centrate su uno dei 4 ambiti ritenuti prioritari per lo sviluppo del Sud:

  1. Salute e Welfare;
  2. Ambiente;
  3. Turismo Sostenibile;
  4. Agritech e Foodtech.

Le migliori proposte progettuali, che verranno selezionate anche in base ai criteri dell’innovazione, della sostenibilità e dell’impatto sociale, parteciperanno all’Hackathon Tour, realizzata in collaborazione con la società benefit Onde Alte, la full immersion che si svolgerà il 29 e 30 novembre presso il Centro di Eccellenza per l’Innovazione e la Creatività dell’Ateneo – Innovation & Creativity Center – aula BaLab “Guglielmo Minervini”; dove un team di mentor lavorerà insieme agli startupper con un approccio “open innovation” per accelerare lo sviluppo dei progetti e accompagnare i team davanti alla giuria di esperti che sceglierà il vincitore.

Il vincitore di questa sfida verrà premiato in servizi per l’accrescimento delle competenze
e l’internazionalizzazione del business presso partner – incubatori all’estero – di comprovata esperienza, per un valore di 7.000 euro.
Inoltre, è prevista l’erogazione di un secondo premio in servizi per l’accrescimento delle
competenze e per il networking, attraverso la partecipazione ad eventi nazionali e/o internazionali di settore, per un valore di 3.000 euro.

Per partecipare alla Call Resto al Sud Hackathon Tour“, la deadline è fissata entro il 22 novembre 2019, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://make.ondealte.com/challenge/a0825a8e-ff04-11e9-8a02-cb867778a507-una-sfida-per-generare-cambiamento-nei-territori-del-sud-italia-innovazione-valore-e-impatto-sociale-attraverso-le-imprese

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: file:///C:/Users/CSI/Downloads/Resto%20al%20Sud%20Hackathon%20Tour%20-%20Regolamento%20(1).pdf

Action for 5G: la call di Vodafone Italia per lo sviluppo del 5G con finanziamenti fino a 2,5k

La Call che punta sul 5G per lo sviluppo dell’innovazione digitale.

Action for 5G, l’iniziativa promossa da Vodafone Italia S.p.A – in collaborazione con PoliHub – incubatore del Politecnico di Milano e gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano -, dedicato alle Startup, piccole e medie imprese e imprese sociali che vogliono contribuire con le loro idee innovative allo sviluppo del 5G in Italia.

Nel particolare, l’obiettivo della Call Action for 5G è quello di stimolare e supportare la nascita di progetti innovativi che individuino nel 5G il fattore abilitante distintivo e più in generale di:

  • incidere sullo sviluppo dell’ecosistema 5G, tecnologico e produttivo;
  • contribuire a definire gli standard futuri della nuova tecnologia;
  • favorire la diffusione di conoscenze e competenze che consentano la massima fruizione delle potenzialità delle reti di nuova generazione;
  • essere da stimolo alla creatività nello sviluppo di servizi e applicazioni che massimizzino l’impatto sociale, economico e ambientale della trasformazione digitale;
  • rendere l’infrastruttura di comunicazioni il nuovo substrato fortemente integrato e
    plasmato sul territorio locale.

La Call Action for 5G premia progetti, soluzioni e innovazioni particolarmente sinergici con la strategia di Vodafone Italia e con lo sviluppo dei settori considerati prioritari come:

  • automotive;
  • education;
  • energy e smart grid;
  • entertainment e gaming;
  • healthcare;
  • logistics;
  • retail e manufacturing;
  • surveillance e security;
  • tourism;
  • wellbeing e sport tech.

I progetti, dovranno utilizzare almeno una delle caratteristiche distintive del 5G come:

  • velocità di connessione fino a 10 Gigabit al secondo;
  • latenza sotto i 10 millisecondi;
  • elevata densità di connessioni.

Vodafone Italia mette a disposizione fino a 1 milione di euro per ciascun progetto selezionato per un totale di 2,5 milioni di euro di investimento complessivo, offrendo consulenza tecnico-progettuale sul 5G. Inoltre, offre l’accesso all’Open Lab di Vodafone Italia, al Campus Open Lab del Politecnico di Milano e agli spazi del Polihub dove sono state installate stazioni radio base 5G così da consentire, in tutti e tre i laboratori, lo sviluppo e il test in 5G dei prototipi ideati.

Per partecipare alla Call Action for 5G, la deadline è fissata entro il 3 febbraio 2020, sarà possibile sottoscrivere la candidatura attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.vodafone5g.it/login.php

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.vodafone5g.it/pdf/regolamento-actionfor5g-2020.pdf

Fabriq Quarto 2019: la call sulle Innovazioni di quartiere con premio fino a 45 mila euro

La Call che si rivolge alle imprese che guardano alla periferia come luogo di sperimentazione per progetti di innovazione ad impatto sociale.

FabriQ Quarto 2019, la seconda edizione del programma ideato dal Comune di Milano in collaborazione con FabriQ – incubatore di innovazione sociale del Comune di Milano, gestito dalla Fondazione Giacomo Brodolini e Impact Hub Milano – che punta sulle Startup e sulle PMI per trasformare i quartieri decentrati in laboratori a cielo aperto.

La Call Fabriq Quarto 2019 cofinanzia progetti sperimentali che siano capaci di:

  • generare impatto sociale intenzionale e misurabile sulla vita dei quartieri;
  • che generino un ritorno economico per le imprese;
  • che siano ad alto contenuto di innovatività e scalabilità tali da contribuire ai processi di innovazione.

Diversi i temi su cui possono cimentarsi i partecipanti, in particolare:

  • Servizi alla persona e nuovi modelli di welfare;
  • Smartcity ed Economia Circolare;
  • Manifattura Digitale 4.0 e Artigianato Digitale;
  • Animazione di spazi multifunzionali;
  • Valorizzazione di spazi urbani sottoutilizzati.

I progetti, presentati da imprese italiane o estere, nate da non più di 5 anni con sede operativa a Milano, dovranno svilupparsi nel quartiere di Quarto Oggiaro – dove ha sede l’incubatore FabriQ – e nei quartieri limitrofi di Villapizzone, Bovisasca, Bovisa, Comasina, Bruzzano, Dergano, Affori e Niguarda, caratterizzati da situazioni di fragilità sociale ed economica ma anche dalla presenza di importanti infrastrutture sociali.

Le imprese selezionate potranno ricevere fino a 45.500 euro a progetto, nello specifico:

  • incentivi economici fino a 35.000 euro a progetto per coprire il 50% dei costi;
  • premialità pari a +10% di quota di cofinanziamento per i progetti che raggiungono determinati obiettivi di risultato definiti in sede di candidatura;
  • supporto burocratico amministrativo e supporto logistico, presso gli spazi dell’incubatore FabriQ;
  • 4 mesi di accompagnamento in fase di avvio del progetto e per favorire l’incontro con potenziali investitori.

Per partecipare alla Call FabriQ Quarto 2019, la deadline è fissata entro le ore 10:00 del 14 ottobre 2019, è possibile attraverso la compilazione della documentazione secondo le modalità riportate sul sito del Comune di Milano al seguente link: https://web.comune.milano.it/dseserver/webcity/garecontratti.nsf/WEBAll/B640FFADAB71E52EC12582CF004CE086?opendocument

1 2 3