Loading...

Tag: sviluppo

VULCANICAMENTE: DAL TALENTO ALL’IMPRESA 5 – IL GRAN FINALE A SMAU 2021

Evento conclusivo dell’iniziativa dedicata alle Startup del CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est del Comune di Napoli.

Oggi presso Smau Napoli si è tenuto il Demo Day di #VulcanicaMente5 iniziativa dedicata allo scouting e alla formazione al coaching di Startup innovative realizzata dal CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est su iniziativa dell’Assessorato alle Politiche giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli.

L’evento ha ospitato la Pitching Session tra i migliori team che hanno preso parte al percorso di validazione presso il CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est.

I team di #VulcanicaMente5 hanno presentato i propri pitch di fronte alla Giuria di Esperti selezionati per valutare i progetti della Startup competition.

Come previsto dall’Avviso Pubblico, il primo classificato si aggiudica di 5.000 euro mentre tutti i primi 5 classificati potranno ottenere agevolazioni fino a 20.000 euro; inoltre tutti i team accederanno alla fase Phasing out che prevede il prolungamento di ulteriori 4 mesi di coaching presso il CSI.

Ecco la graduatoria finale dei team con i primi 5 classificati:

1° classificato: TELA – “Un SaaS/Marketplace per la gestione e digitalizzazione dei luoghi della cultura (musei, sale, eventi culturali). TELA offre in dotazione alle biglietterie un cloud che gestisce e ottimizza il flusso di lavoro, semplificando i processi di gestione della struttura, di casse fisiche e del personale. TELA, inoltre, aiuta il gestore a conoscere i propri clienti e promuovere campagne di marketing di fidelizzazione.
2° classificato: WoWRisparmio – L’idea è l’innovativa piattaforma, sito ed app, che permette agli utenti di formare la propria lista della spesa comodamente da casa o in uffici. geografica di rifermento.
3° classificato: P-Carpet – L’idea è un dispositivo innovativo capace di assistere e guidare i conducenti secondo le sue esigenze quotidiane.  Il dispositivo è costituito da un tappeto di materiale riciclato applicato al manto stradale, che con la sua tecnologia, riesce a ridurre gli oneri, consumi e stress nella ricerca del parcheggio libero
4° classificato: NANE’ – L’idea nasce dall’analisi degli scenari riguardanti gli eventi di abuso e violenza sulle donne e mira ad individuare i bisogni degli utilizzatori garantendo un prodotto di design: un anello dotato di “panic button” che, se attivato dall’utente, sarà in grado di segnalare una situazione di pericolo. L’avviso sarà inviato ad una lista di contatti predefiniti tramite app oppure ad un istituto di vigilanza pubblica o privata tramite SIM.
5° classificato: SUBIBOT– L’idea è un deliveries manager omnichannel con il quale è possibile gestire gli ordini in ambito food ricevuti da un ampio numero di piattaforme. Questi vengono raccolti con l’ausilio di chatbot, widget, landing pages ed elaborati tutti in un’unica piattaforma.

Ecco gli altri team che hanno partecipato al Demo Day di #VulcanicaMente5:

SWEE – SAFE WATER FOR EVERYONE, EVERYWHERE – L’idea è una rete globale di franchising per l’acqua potabile in grado di delocalizzare la filiera produttiva dell’acqua in bottiglia mediante la creazione di joint venture tra i principali player di mercato e nuovi attori locali. Con il proprio modello di business, SWEE ha progettato un impianto innovativo 4.0 in grado di produrre acqua ed imbottigliarla autonomamente in bottiglie riutilizzabili.
Kliveer – L’idea è quella di fornire alle imprese, tutti gli strumenti per gestire in modo centralizzato ed organizzato la propria azienda. Con Kliveer le aziende non avranno più l’esigenza di utilizzare molteplici piattaforme o software per gestire tutte le loro attività, perché avranno tutto ciò di cui necessitano in un unico punto ed in CLOUD. –
Eye-Controlle Electric Wheelchair – L’idea rappresenta un miglioramento di una tecnologia esistente, in particolar modo quella della mobilità assistita per le persone disabili. La caratteristica principale è il sistema stima della direzione del movimento che viene decisa esclusivamente dal paziente attraverso una tecnologia esistente come l’automazione e la customizzazione.

In conclusione è intervenuta Chiara MarcianiAssessore alle Politiche giovanili e al Lavoro del Comune di Napoli, che ha comunicato i 5 vincitori di #VulcanicaMente5.

Un ringraziamento particolare va a tutti gli esperti che hanno composto la Giuria del Demo Day di #VulcanicaMente5:

Cesare Pianese (Università Salerno), Diletta Capissi (Il Mattino), Anna Ruggiero (Crowdfunding formazione), Federica Tortora (Intesasanpaolo), Pierluigi Rippa (Università Federico II di Napoli), Ludovico Caprara (Ordine Dottori Commercialisti di Napoli), Antonio Thomas (UniParthenope), Carlo De Simone (GOPMI), Luca Genovese (CrossHub), Sebastian Caputo (012Factory), Lorenzo Sorrentino (Giffoni Innovation Hub), Aniello Cammarano (Materials Srl), Alfredo Troiano (NetCom group), Alessandra Scotti (LIFTT), Daniele Beneduce (SeedUP), Andrea Marchesini (Invitalia), Giuseppe Palmieri (Consolato USA di Napoli), Massimiliano Santoli (Confindustria Campania), Antonio Cennamo (Contamination Lab), Giuseppe Imperatore (Comune di Napoli), Giampiero Bruno (Soges), Fabio Esposito (Comune di Napoli).

Chiudiamo questo post con i nostri più sentiti complimenti a tutti i partecipanti e ai vincitori per il fantastico percorso svolto finora a VulcanicaMente!

GrowUP: la Call for Ideas per giovani neet e per lo sviluppo delle loro idee imprenditoriali sostenibili

L’iniziativa per supportare gli aspiranti futuri imprenditori nello sviluppo di idee imprenditoriali.

Nell’ambito del progetto Resmyle, Cflc – Cooperativa Formazione Lavoro e Cooperazione Impresa Sociale, in collaborazione con la cooperativa sociale Il Laboratorio e Social Hub Genova, ha creato l’eco-incubatore GrowUP per promuovere l’integrazione sociale dei giovani e incrementarne le opportunità occupazionali attraverso la promozione dello sviluppo sostenibile.

La Call è rivolta a giovani dai 18 ai 29 anni attualmente non occupati, privi di un contratto stabile e continuativo e che non siano inseriti in un percorso formativo-scolastico.

Per partecipare alla selezione, i progetti dovranno essere ispirati ai pilastri dello sviluppo sostenibile:

  • sostenibilità ambientale;
  • sostenibilità sociale;
  • sostenibilità economica.

Coloro che verranno ammessi al percorso lavoreranno sulla propria idea di impresa attorno alla quale si comporrà un team. Il percorso è strutturato in tre moduli con diverse tematiche: team building, Sustainable Business Model Canvas (Sbmc), Business Plan, forme societarie, analisi Swot, strumenti di marketing.

Al termine del percorso una giuria selezionerà uno o al massimo due progetti sostenibili che riceveranno un contributo in denaro per avviare la propria attività di impresa da 4 mila a 8 mila euro.

Per partecipare alla Call for Ideas GrowUP, la deadline è fissata entro il 14 aprile 2022, è possibile attraverso l’inoltro di un’email a info@growupecoincubatore.it allegando il proprio curriculum vitae e una descrizione molto sintetica del progetto che si intende realizzare.

Forward Factory: l’acceleratore dedicato alle Startup che sviluppano prodotti o soluzioni in ambito digital manufacturing

Il programma di accelerazione per sostenere lo sviluppo delle competenze e delle imprenditorialità nel settore dell’innovazione.

CDP Venture Capital sgr, attraverso il suo Fondo Acceleratori, ha lanciato Forward Factory, l’acceleratore dedicato alle Startup che sviluppano prodotti o soluzioni in ambito digital manufacturing, realizzato insieme a Gellify , Comer Industries, Angelini Industries, SCM Group, Vis Hydraulics, Poggipolini, Auxiell e Industrio Ventures.

Forward Factory avrà sede a Casalecchio di Reno (Bologna) presso il Phygital Hub Gellify e potrà essere seguito dalle startup partecipanti in modalità ibrida: fisica e digitale.

Il programma è rivolto a Startup in fase seed e early stage in grado di offrire servizi digitali per innovare i processi produttivi manifatturieri attraverso blockchain, AR, VR, industrial IoT, AI e big data, cyber security, cloud computing e robotica digitale.

Con una dotazione complessiva di 8,64 milioni di euro, di cui 3,57 milioni per successivi follow on post accelerazione, il programma di Forward Factory si estende su un arco di tre anni, coinvolgendo circa 10 Startup ogni anno, che potranno accedere a un percorso della durata di 6 mesi volto a consolidare il proprio ingresso sul mercato.

Per partecipare alla Call Forward Factory, la deadline è fissata entro l’8 aprile 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://forwardfactory.io/candidati/

‘Startup Livornine2030’: l’iniziativa per promuovere e rafforzare l’innovazione del sistema imprenditoriale livornese

L’impegno del Comune di Livorno per promuovere imprese sostenibili e innovative.

Al via la CallStartup Livornine 2030” promosso da Comune di Livorno rivolto ad aspiranti imprenditori che vogliono trasformare idee innovative in attività imprenditoriali, nonché a micro e piccole imprese già costituite che abbiano la propria sede legale nel comune di Livorno.

Nel particolare, l’iniziativa mira a favorire la nascita e lo sviluppo di nuove Startup attraverso l’erogazione di servizi di incubazione e accelerazione e al tempo stesso promuovere l’imprenditorialità sostenibile ed innovativa, sviluppata o collegata al territorio di Livorno.

Le domande saranno esaminate da un comitato di selezione che predisporrà una prima graduatoria, nell’ambito della quale, in seguito ad un ulteriore passaggio, saranno individuate le tre proposte migliori.

Queste, per tre mesi, avranno a disposizione un mentor e assistenza per lo sviluppo del progetto.

Per partecipare alla CallStartup Livornine 2030“, la deadline è fissata entro il 14 febbraio 2022, è possibile attraverso la compilazione della modulistica presente al seguente link: https://www.livornine2030.it/call-startup-livornine-2030/

IDEA Innovation Center: la Call per Startup per l’innovazione e il supporto alle imprese

L’iniziativa per giovani startupper.

Al via per il settimo anno consecutivo, IDEA, premiata dalla Commissione Europea, accetta candidature da giovani imprenditori di talento che hanno un’idea innovativa con una prospettiva globale e che sono determinati a trasformarla in una Startup attraverso il loro duro lavoro e il supporto di IDEA.

Attraverso il suo programma di nove mesi, IDEA offre a ciascuna Startup un pacchetto di denaro e servizi, fino a 60.000 euro, così suddiviso:

  • Formazione sulla creazione di imprese per stabilire la tua attività;
  • Capitale di avviamento;
  • Mentoring da imprenditori affermati in aree di nicchia;
  • Servizi di consulenza in materia legale, contabile, di marketing e ICT;
  • Uffici completamente attrezzati;
  • Allenamento ibrido (online e fisico);
  • Collegamenti commerciali con gli imprenditori (sviluppo del business);
  • Networking con persone chiave, accesso ad angel investor;
  • Grande promozione ai media;
  • Estroversione e promozione all’estero.

Per partecipare alla Call IDEA, la deadline è fissata entro il 20 febbraio 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://ideacy.net/apply-now/

IH Acceleration 2021: la call di Impact Hub per le Startup ad impatto sociale e ambientale, con montepremi di 300 mila euro

La Call in grado di generare un ritorno sull’investimento e un impatto sociale/ambientale positivo.

L’Incubatore certificato di Startup Impact Hub SB lancia la sesta edizione di IH Acceleration 2021, il programma di accelerazione indirizzato a Startup ad impatto sociale, culturale e ambientale, con l’obiettivo di supportarle nella fase di lancio e sviluppo sul mercato, preparandole ad essere investment ready e facilitandone l’incontro con gli investitori, in un percorso che culminerà con un Demo Day.

Tre le categorie proposte per i progetti della Call:

  1. ENVIRONMENT: Climate Change, Environmental Sustainability, Green Economy, Biodiversity, Energy Efficiency, SmartCities;
  2. SOCIALTECH & WELFARE: Healthcare, eHealth, HealthyLiving, Medical Devices, Prevention, People Care, Internet Of Things, Wellness, Wearable Devices, SportTech, Accessibility, Retirement, Disability, Social Inclusion, Welfare
  3. CULTURAL HERITAGE & EDUCATION: Cultural Heritage, Smart Tourism, Accessibility, Education

Il percorso di accelerazione mette a disposizione risorse e servizi con lo scopo di aiutare i progetti di Startup a sviluppare al meglio il proprio potenziale nella fase di lancio e sviluppo sul mercato.

Attraverso la Call verranno selezionate fino a 6 Startup che inizieranno ufficialmente il percorso di accelerazione con un evento di pitching.

Le Startup selezionate dal programma avranno la possibilità di accedere ad un percorso del valore complessivo di 300 mila euro in seed money e servizi di accelerazione in cambio di equity.

Per partecipare alla Call IH Acceleration 2021, la deadline è fissata entro il 30 Novembre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://gust.com/programs/ih-acceleration-2021

Vento – Venture Originator: il primo venture builder non-profit che aiuta i giovani a creare da zero aziende disruptive

Il programma per sviluppare la tua Startup.

Aperte le candidature al nuovo programma di Venture building Vento – Venture Originator promosso da UniCredit che aiuta i giovani a creare da zero aziende disruptive, mettendo a disposizione dei team più meritevoli una somma fino a un valore complessivo di 250.000 euro.

Studenti di Laurea Magistrale, ricercatori, dottorandi e giovani lavoratori, dopo aver compilato la domanda, affronteranno prima un colloquio individuale e poi parteciperanno a un boot-camp intensivo di cinque giorni, per dimostrare appieno il loro potenziale imprenditoriale.

Una volta selezionati, i 30 aspiranti imprenditori saranno ripartiti in 10 team e coinvolti in un percorso di Venture Building full time della durata di 4 mesi, durante i quali saranno retribuiti e aiutati a sviluppare nuove imprese tech innovative e scalabili.

Il loro compito sarà quello di trovare una soluzione che possa essere trasformata in un vero e proprio business con grande potenziale di sviluppo.
Durante la giornata conclusiva dell’Investor Day di inizio giugno, le Startup saranno presentate a una platea di business angels, acceleratori e fondi di venture capital italiani ed europei che potranno decidere di investire nelle aziende create, per sostenere ulteriormente il loro sviluppo.

Per partecipare alla Call Venture building Vento – Venture Originator, la deadline è fissata entro il 24 ottobre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://vento.surveysparrow.com/s/joinvento/tt-59ecaf

INNOVATION VILLAGE: IL NETWORK SULL’INNOVAZIONE IN PROGRAMMA IL 5 E 6 OTTOBRE 2021

Un grande aggregatore per promuovere tutte le iniziative che arrivano dal territorio.

A breve la sesta edizione di Innovation Village, l’evento promosso da Knowledge for Business con Sviluppo Campania, Enea – Enterprise Europe Network e TecUp, in collaborazione con Regione Campania.

L’iniziativa ha come obiettivo la creazione di circuiti collaborativi focalizzati su:

  • Innovazione e sui nuovi scenari di Economia circolare e innovazione sostenibile;
  • Industrie culturali e creative;
  • Industria 4.0;
  • Salute e benessere.

I migliori progetti per ciascuna area tematica accederanno alla finale del 5 ottobre 2021, nella quale avranno la possibilità di presentarsi alla giuria attraverso un pitch di 5 minuti. Al termine dell’evento saranno decretati il miglior progetto dell’edizione 2021 e i premi speciali e le menzioni dell’Innovation Village Award.

Tutti gli eventi di Innovation Village 2021 si svolgeranno in forma ibrida. Sarà possibile partecipare, registrandosi sul sito di Innovation Village, in presenza muniti di Green Pass (fino ad esaurimento posti), da remoto collegandosi al link ricevuto in fase di registrazione.

DigiCirc: il programma di accelerazione della bioeconomia in palio premi fino a 120 mila euro

La Call per Startup e PMI con soluzioni all’avanguardia per economia circolare e bioeconomia.

Al via la Call for Bioeconomy lanciato da DigiCirc, il programma di supporto all’innovazione che accelera l’innovazione identificando soluzioni di economia circolare all’avanguardia e promuovendo lo sviluppo del business e la crescita delle Startup.

La Call si rivolge a consorzi composti da piccole e medie imprese e Startup in grado di utilizzare strumenti digitali e applicare soluzioni all’avanguardia nell’economia circolare affrontando sfide specifiche nel campo della bioeconomia.

Si tratta, nel dettaglio, di sei sfide chiave:

  1. Prodotti farmaceutici: sviluppare prodotti e servizi basati su tecnologie digitali e informazioni aggiornate per aumentare la sostenibilità, la circolarità e l’efficacia nel settore farmaceutico affrontando le esigenze e le sfide significative di questo settore;
  2. Tessuti, abbigliamento e packaging: creare soluzioni, prodotti e servizi per promuovere la circolarità e la sostenibilità per i tessuti, l’abbigliamento e l’imballaggio, utilizzando la digitalizzazione o le tecnologie digitali, offrendo opzioni innovative e aumentando la consapevolezza dei consumatori sulla sostenibilità;
  3. Materiali da costruzione, costruzioni e altri prodotti forestali: creare soluzioni, prodotti, strumenti e servizi per aumentare l’efficienza, la sostenibilità e la circolarità nei materiali da costruzione, nell’edilizia e in altri prodotti forestali applicando la digitalizzazione e le tecnologie digitali;
  4. Prodotti elettronici e elettrici: sviluppare soluzioni per migliorare l’efficacia delle tecnologie digitali nel settore dell’elettronica e dei prodotti elettrici, aumentando e ottimizzando circolarità e sostenibilità;
  5. Energia da biomassa e biocarburanti, perdite di alimenti e mangimi e rifiuti per il compostaggio: creare soluzioni basate su tecnologie digitali per affrontare le sfide della sostenibilità nell’energia da biomassa e nei biocarburanti, perdite di alimenti e mangimi e rifiuti per scopi di compostaggio in materia di sostenibilità e circolarità dei combustibili;
  6. Macchinari, attrezzature, veicoli a motore e componenti: creare soluzioni, prodotti e servizi basati su tecnologie digitali per rendere più efficaci, sostenibili e circolari macchinari e attrezzature, veicoli a motore e componenti.

    Le PMI avranno l’opportunità di utilizzare la piattaforma di matchmaking DigiCirc, progetto finanziato dal programma Horizon 2020, per cercare altre imprese nel caso in cui abbiano bisogno di un partner per creare un consorzio.

I consorzi selezionati otterranno un finanziamento fino a 20 mila euro e l’opportunità di integrare un programma di supporto all’innovazione altamente intensivo della durata di 12 settimane.

Al termine del programma di accelerazione, 5 consorzi saranno selezionati per ricevere un ulteriore finanziamento di 100 mila euro.

Per partecipare alla Call for Bioeconomy, la deadline è fissata entro il 10 novembre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/digicirc-bioeconomy/apply

GET IT! FOR Lacittàintorno: LA CALL FOR IMPACT per idee e startup attive nell’area Corvetto-Chiaravalle

La Call aperta su tutto il territorio nazionale.

GET IT! – il programma di empowerment e impact investing per idee e Startup realizzato da Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore in collaborazione con Cariplo Factory, con l’obiettivo di rafforzare il tessuto socio-economico locale promuovendo lo sviluppo di nuove realtà imprenditoriali a impatto sociale con l’obiettivo di offrire nuove opportunità lavorative ai giovani, lancia la Call for impact GET IT! FOR Lacittàintorno.

Nel particolare, la Call ha come obiettivo quello di sostenere, nell’area Corvetto-Chiaravalle, nuove realtà imprenditoriali a impatto sociale in grado di creare opportunità professionali accessibili ai giovani e trasformarle, nel lungo periodo, in posizioni lavorative stabili.

La Call è aperta a tutti, con particolare attenzione a giovani aspiranti imprenditori, ricercatori, studenti, e mira a incentivare lo sviluppo di idee e Startup/imprese che siano in grado di proporre soluzioni innovative in ambito:

  • food – soprattutto per quanto riguarda lo sviluppo e la salvaguardia della filiera agroalimentare locale e dell’agricoltura periurbana, la cura del territorio e delle risorse idriche;
  • slow mobility, con focus sul design e l’attivazione di servizi tesi a promuovere e valorizzare la fruizione dei percorsi di mobilità ciclo-pedonale.

Per partecipare alla Call for impact GET IT! FOR Lacittàintorno, la deadline è fissata entro le ore 23.59 del 27 settembre 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.getit.fsvgda.it/lacittaintorno/apply/

1 2 3 96