Loading...

Tag: soluzioni

Business Innovation Factory: la Call for Startup per ampliare l’offerta di servizi digitali futuri

Il programma di accelerazione per favorire la condivisione di idee e conoscenze, alimentando opportunità di sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche.

Al via la Call per Startup Business Innovation Factory l’acceleratore di Startup di Leonardo realizzato in partnership con LVenture Group.

L’iniziativa punta a selezionare, per i prossimi tre anni, fino a 10 Startup all’anno che svilupperanno soluzioni innovative in grado di ampliare l’offerta di servizi digitali della azienda, tra i leader mondiali nell’Aerospazio Difesa & Sicurezza.

Due sono i campi di interesse oggetto della Call, aperta a Startup e spin-off universitari nazionali e internazionali, anche in fase di costituzione:

  1. Il primo è in ambito servitization, e riguarda lo sviluppo di soluzioni e piattaforme per la data collection e la data exploitation in grado di permettere creazione e erogazione di servizi innovativi in modalità Anything-as-a-service (Xaas);
  2. Nel secondo sono comprese soluzioni per la mobilità, la navigazione, la pianificazione e l’interazione dei movimenti per autonomous systems e per l’integrazione e il potenziamento dei sistemi esistenti.

Le Startup devono aver sviluppato soluzioni software con un Minimum Viable Product (Mvp) funzionante, o hardware con una traction consolidata nei due verticali di interesse, che utilizzino in particolare tecnologie quali Cloud, 5G e Artifical Intelligence (Ai).

Il programma metterà a disposizione delle Startup le competenze verticali del suo team nei principali ambiti strategici per la crescita delle imprese, secondo l’approccio “Full-Stack“, ossia di supporto a 360° dall’accelerazione all’exit, che contraddistingue la società. Le Startup che concluderanno con successo il programma di accelerazione potranno quindi accedere a un ulteriore investimento da parte di Leonardo e di LVenture Group e allo sviluppo di Proof of Concept (PoC), processi di sperimentazione delle loro soluzioni tecnologiche con le diverse business unit di Leonardo.

Per partecipare alla Call for Startup Business Innovation Factory, la deadline è fissata entro il 14 marzo 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/business-innovation-factory-2022

“Rare Hack for New Ideas”: un hackathon virtuale per identificare soluzioni innovative che rispondano ai bisogni insoddisfatti delle malattie rare

L’iniziativa per individuare soluzioni innovative per migliorare i trattamenti e i servizi per i pazienti affetti dalla malattia rara SEUa.

Alexion Pharma Italy Srl – gruppo interno di AstraZeneca dedicato alle malattie rare e la piattaforma di innovazione H-Farm lanciano il “Rare Hack for New Ideas“,l’hackathon dedicato alla ricerca di soluzioni innovative per rispondere ai bisogni insoddisfatti della sindrome emolitica uremica atipica, malattia ultra-rara (SEUa).

Nel particolare, obiettivo del Rare Hack è quello di accelerare il tempo per la diagnosi e il riconoscimento della SEUa, così come trovare soluzioni per facilitare il miglioramento dei collegamenti tra centri medici ed esperti.

La Call for Ideas è aperta a universitari e alle Startup che desiderano aiutare ad individuare soluzioni innovative a due sfide:

  1. La prima sfida è identificare soluzioni per aiutare il personale medico a riconoscere i sintomi della SEUa in modo più tempestivo, considerando che la malattia può presentare gli stessi sintomi di altre patologie;
  2. La seconda sfida è quella di trovare nuove idee per costruire una rete efficiente per comunicare e creare collegamenti tra i centri specializzati centrali e i centri più periferici, o quelli che non hanno tutte le attrezzature specifiche necessarie o le capacità degli esperti.

Saranno selezionate le idee considerate più innovative e che meglio sapranno rispondere alle due sfide, per un totale di quattro team. Quest’ultimi potranno partecipare all’hackathon virtuale – due team per ogni sfida – lavorando a fianco di esperti per un giorno intero, al fine di trovare un’applicazione concreta delle loro idee alle esigenze della comunità dei pazienti con SEUa.

L’Hackathon si svolgerà a febbraio 2022. Una giuria composta da esperti in malattie rare e Alexion decreterà due team vincitori, uno per ogni sfida, ognuno dei quali si aggiudicherà un premio di 15.000 euro.

Per partecipare alla Call for IdeasRare Hack for New Ideas“, la deadline è fissata entro il 19 gennaio 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://hfarm.typeform.com/to/lxhPWIYv?typeform-source=www.alexion-rarehack.it

Digital Factory: la Call per la trasformazione digitale nel noleggio a lungo termine

La Call alla ricerca di processi tecnologici volti a migliorare l’esperienza dei clienti ed i processi interni e il know-how aziendale.

Al via la nuova edizione di Digital Factory, la Call esplorativa rivolta alle giovani Startup, italiane e internazionali, promossa da Leasys – brand Stellantis e controllata di FCA Bank e I3P – Incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino con l’obiettivo di individuare nuove soluzioni che possano contribuire in maniera determinante alla trasformazione tecnologica e digitale della società Leasys Rent, specializzata in noleggio a breve e medio termine.

L’edizione 2022 dell’iniziativa fa parte del programma Start&Pulse di Crédit Agricole Consumer Finance, focalizzato sull’Open Innovation.

Le soluzioni proposte saranno valutate da un comitato di esperti, che entro il mese di marzo selezionerà i finalisti per il successivo evento finale.

Il team vincitore avrà le risorse per sviluppare un Proof-of-Concept (PoC) con cui testare sul campo la fattibilità del caso d’uso presentato, entrando quindi in contatto diretto con le realtà aziendali di Leasys e Leasys Rent.

Per partecipare alla Call Digital Factory, la deadline è fissata entro il 25 febbraio 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://digitalfactory.leasys.com/apply

“ConnecTO Startup Contest”: la Call for Ideas per progetti sulla sostenibilità

L’iniziativa per individuare progetti e soluzioni in grado di rendere le connessioni sempre più veloci, più smart e a basso impatto.

Infratel e Invitalia lanciano “Connec TO Startup Contest“: la prima Call for Ideas lanciata dalle due società per attrarre Startup, micro e piccole imprese e giovani talenti esperti di innovazione e sostenibilità.

Con l’obiettivo di rendere la connessione sempre più veloce, inclusiva e sostenibile, incentivando nuove soluzioni e sistemi più smart per la banda ultralarga, sono state individuate tre challenge:

  • Challenge 1: nuove soluzioni per rendere la connessione più accessibile e inclusiva e migliorare la qualità e la velocità delle connessioni. Dalle nuove tecnologie satellitari, ai network wi-fi pubblici, fino alla trasmissione dati tramite tecnologia laser e al 5g: sono solo alcune delle soluzioni innovative per la connettività.
  • Challenge 2: nuovi strumenti per i cantieri e il monitoraggio delle infrastrutture per rendere quanto più smart – attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative e modelli predittivi – la manutenzione e l’installazione degli impianti a banda larga, con l’obiettivo di ottimizzare le risorse impiegate.
  • Challenge 3: soluzioni Madtech innovative per il settore Telco per attirare nuovi utenti per le reti a banda ultra-larga utilizzando la tecnologia e per far emergere strumenti per stimolare la domanda di connettività e servizi associati.

I modelli proposti nell’ambito del progetto dovranno essere innovativi ed avere una forte propensione alla replicabilità, scalabilità e internazionalizzazione e, in tale prospettiva; l’iniziativa è rivolta principalmente a studenti delle scuole superiori, a laureati e laureandi, a Pmi e startup innovative, a spin off e startup universitari e, più in generale, al mondo della ricerca digitale.

I vincitori avranno accesso a un percorso di formazione – “Innovation track” strutturato a partire da una sessione di need assessment, sulla base della quale verrà formulato uno specifico iter formativo e di mentorship.

Per partecipare alla CallConnec TO Startup Contest“, la deadline è fissata entro il 31 gennaio 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://treeform.typeform.com/registration?utm_source=xxxxx&utm_campaign=xxxxx&typeform-source=tree.it

“Rare Hack for New Ideas”: la Call for ideas per soluzioni innovative per rispondere ai bisogni insoddisfatti nelle malattie rare

L’iniziativa alla ricerca di nuove idee per accelerare le cure.

Alexion Pharma Italy Srl, il gruppo interno di AstraZeneca dedicato alle malattie rare, e la piattaforma di innovazione H-Farm lanciano “Rare Hack for New Ideas” l’hackathon dedicato alla ricerca di soluzioni innovative per rispondere ai bisogni insoddisfatti della sindrome emolitica uremica atipica, una malattia ultra-rara.

L’obiettivo del Rare Hack è quello di accelerare il tempo per la diagnosi e il riconoscimento di questa malattia, così come trovare soluzioni per facilitare il miglioramento dei collegamenti tra centri medici ed esperti.

Sono state individuate due grandi sfide che costituiscono il Rare Hack for New Ideas, aperto a universitari e alle Startup che desiderano aiutare ad individuare soluzioni innovative a queste sfide.

Saranno selezionate le idee considerate più innovative e che meglio sapranno rispondere alle due sfide, per un totale di quattro team.

Quest’ultimi potranno partecipare all’hackathon virtuale – due team per ogni sfida – lavorando a fianco di esperti per un giorno intero, al fine di trovare un’applicazione concreta delle loro idee alle esigenze della comunità dei pazienti con SEUa.

Una giuria composta da esperti in malattie rare e Alexion decreterà due team vincitori, uno per ogni sfida, ognuno dei quali si aggiudicherà un premio di 15.000 euro.

L’Hackathon virtuale si terrà a febbraio, in occasione della Giornata Mondiale delle Malattie Rare 2022.

Per partecipare alla CallRare Hack for New Ideas“, la deadline è fissata entro il 19 gennaio 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://hfarm.typeform.com/to/lxhPWIYv

Magic Spectrum: il programma di accelerazione per 5G e IoT

L’iniziativa che investe nelle migliori Startup e le prepara alla scalabilità.

Al via la prima edizione di Magic Spectrum, il programma di accelerazione lanciato da Digital Magics, in partnership con Cisco, Compagnia di San Paolo, Inwit, Irideos, Melita e UnipolTech.

L’iniziativa è rivolta a Startup e Scaleup italiane ed europee che realizzino servizi e prodotti B2b, B2c o B2b2c in uno dei segmenti chiave del 5G e dell’IoT: smart home & building, smart mobility, smart factory, retail & logistics, agrifood, health, wellness.

Il programma rappresenta la prima edizione di un’iniziativa triennale che, in partnership con esperti, aziende e investitori, ha lo scopo di creare un hub italiano per investire, testare e fornire soluzioni tecnologiche e indirizzarle rapidamente verso il loro mercato di riferimento.

Digital Magics e i partner individueranno una shortlist di circa 20 Startup che saranno invitate a presentare i propri progetti a una giuria composta da Digital Magics e dai partner del programma per il Pitch Day.

La giuria selezionerà fino a 15 Startup che avranno accesso al programma di Accelerazione composto da due fasi: “Discovery” e “Validation” della durata di circa due mesi ciascuna. Al termine della prima verranno selezionate le otto Startup che entreranno nella fase finale del programma, in cui il progetto sarà testato per poi accedere all’Investor Day: l’incontro con investitori, mentor e aziende.

Per partecipare alla Call Magic Spectrum, la deadline è fissata entro il 21 gennaio 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/magic-spectrum-acceleration-program-2021-2022

SNAM: AL VIA HYACCELERATOR, SOSTEGNO A STARTUP SU IDROGENO

L’innovazione per il futuro dell’energia.

Snam lancia HyAccelerator, il primo programma di accelerazione su scala globale per Startup, con l’obiettivo di dare impulso allo sviluppo dell’ecosistema idrogeno puntando sulle tecnologie più promettenti e facilitandone l’ingresso sul mercato. Attraverso questa iniziativa, Snam entrerà in contatto con le Startup più innovative del settore a livello globale, rafforzando il proprio ruolo di abilitatore della filiera dell’idrogeno e della transizione energetica.

Le Startup selezionate accederanno a un percorso di accelerazione che durerà dai 4 ai 6 mesi, con supporto su ricerca e sviluppo, oltre a sessioni di mentorship, networking e testing delle soluzioni. Queste attività potranno anche fare leva sulla rete dell’Hydrogen Innovation Center inaugurato da Snam in collaborazione con università e centri di ricerca.

Al termine del percorso, le Startup realizzeranno insieme a Snam studi di fattibilità per futuri progetti pilota nell’idrogeno. In questo modo, Snam mira a esplorare e sostenere le tecnologie a maggior potenziale per accelerare lo sviluppo dell’idrogeno e contribuire agli sforzi di decarbonizzazione del sistema economico, in linea con gli obiettivi climatici nazionali e internazionali.

Per partecipare alla Call HyAccelerator, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://snaminnova.snam.it/it/register/as/H2Call

Rare Disease Hackathon: il premio per soluzioni innovative capaci di migliorare la qualità della vita dei pazienti in palio 5 mila euro

La competition alla ricerca di buone idee e soluzioni innovative.

Al via la V edizione di Rare Disease Hackathon sulle Malattie Rare, la competizione che premia le soluzioni innovative capaci di migliorare la qualità della vita delle persone con malattia rara, voluta e sostenuta da Takeda.

La competizione si rivolge ad un pubblico ampio, tra universitari e ricercatori di varie discipline, innovatori e startupper, nell’intento di far emergere soluzioni innovative capaci di migliorare la qualità di vita delle persone affette da malattia rara.

Il calendario prevede 3 appuntamenti:

  1. Si parte il 6 ottobre alle ore 18:00 con il webinar di lancio dell’hackathon, per introdurre il tema delle malattie rare e delle sfide e illustrare le modalità di partecipazione;
  2. La competizione si terrà l’11 e il 12 ottobre;
  3. Il 29 ottobre, all’interno del Forum Sistema Salute, organizzato da Koncept, saranno presentate le tre idee finaliste, con la premiazione della squadra che si aggiudicherà il premio di 5.000 euro.

La competizione si svolgerà online: i partecipanti avranno a disposizione delle stanze virtuali in cui lavorare con i propri compagni di squadra anche se a distanza, e saranno supportati da esperti e facilitatori che li aiuteranno a finalizzare l’idea e la presentazione.

Per partecipare alla V edizione di Rare Disease Hackathon è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdRjsMZONfX92W24X1vRdhNAsPi5WB9tlIW601WiYDyIitr-g/viewform

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://fss.klive.it/hackathon/2021

“Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile”: la call per lo sviluppo innovativo

La Call per rispondere alle sfide dello sviluppo sostenibile.

Fondazione Cariplo lancia la sua seconda CallTecnologie per lo Sviluppo Sostenibile” l’iniziativa per sostenere i progetti innovativi promossi dalle OSC – Organizzazioni della Società Civile italiane attive in progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo in contesti africani.

Per questa edizione potranno essere proposte soluzioni tecnologiche adattabili e replicabili prodotti e servizi data-driven, tecnologie civiche.
Le proposte potranno già essere testate sul campo oppure essere basate su concept e prototipi.

Le OSC potranno proporre soluzioni innovative di 3 tipi:

  1. Soluzioni tecnologiche adattabili e replicabili nel contesto africano, frutto di innovazione frugale, low-tech e low-cost, progettate nell’ambito di relazioni virtuose con il mondo dell’innovazione locale (startup, università, fablab, designer, creativi);
  2. Prodotti e servizi data-driven come applicazioni, piattaforme e soluzioni ICT, mobile e cash transfer, blockchain, intelligenza artificiale, Internet of Things (IoT), machine learning, soluzioni open source;
  3. Tecnologie civiche: soluzioni che abilitino la cittadinanza a contribuire allo sviluppo della comunità come piattaforme per il crowdfunding rivolte a progetti a impatto sociale che migliorino gli spazi pubblici oppure finalizzate a favorire il consumo collaborativo nella diffusione della sharing economy.

I progetti dovranno proporre soluzioni che siano:

  • Pensate mettendo le persone fruitrici principali al centro del progetto (secondo i principi dello human-centered design);
  • Sviluppate in una logica di sistema e filiera;
  • Basate su concept, prototipi o modelli applicativi;
  • Accessibili, adattabili e fruibili nel tempo, integrate in contesti locali che necessariamente varieranno in termini economici, politici e culturali, con un’attenzione alla “diffusione” della tecnologia e/o delle soluzioni data-driven;
  • Sostenibili nel medio-lungo periodo;
  • Compatibili con modalità di condivisione open-source.

Gli ambiti di applicabilità delle soluzioni sono: educazione e formazione, salute, Water, Sanitation and Hygiene (WASH), sviluppo economico, sviluppo rurale, sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, economia circolare, disabilità e inclusione, ambiente e cambiamenti climatici, energia, tecnologie civiche.

Per partecipare alla CallTecnologie per lo Sviluppo Sostenibile“, la deadline è fissata entro il 15 settembre 2021, è possibile attraverso la compilazione della documentazione presente al seguente link: https://www.fondazionecariplo.it/it/bandi/Bandi.html

5G – LOGINNOV: L’OPEN CALL FOR INNOVATIVE STARTUPS

L’iniziativa che offre 50 mila euro per sviluppare nuovi prototipi.

Il progetto 5G-LOGINNOV, finanziato da Horizon 2020, organizza una Open Call per la selezione di cinque Startup e PMI innovative che mirano a sviluppare soluzioni basate sul 5G nell’ambito delle attività svolte presso i tre Living Lab del progetto Atene (Grecia), Amburgo (Germania ) e Luka Koper (Slovenia).

Le cinque realtà selezionate, verranno premiate con un contratto del valore di 50 mila euro ciascuna, che permetterà loro di sviluppare e validare un prototipo della soluzione proposta per l’infrastruttura del Living Lab di riferimento.

La Call è aperta alle Startup sotto forma di PMI legalmente stabilite in un paese degli Stati membri dell’UE, paesi e territori d’oltremare collegati agli Stati membri che presentino soluzioni in queste tre aree di maggiore interesse:

  • Realtà aumentata;
  • Floating Car Data & Floating Truck & Emission Data;
  • Unmanned Aerial Vehicles.

Per partecipare alla Call 5G-LOGINNOV, la deadline è fissata entro il 30 giugno 2021, è possibile attraverso la compilazione della documentazione presente al seguente link: https://5g-loginnov.eu/open-call/

1 2 3 7