Loading...

Tag: risorse idriche

“Acqua nelle nostre mani”: la Call per la tutela dell’acqua nella coltivazione del Limone dell’Etna IGP

L’iniziativa per promuovere un uso sostenibile della risorsa idrica in ambito agricolo.

Finish, leader italiano nel mercato dei prodotti per la lavastoviglie, in collaborazione con Future Food Institute, centro di eccellenza italiano sui temi dell’innovazione agroalimentare lanciano la Call For StartupAcqua nelle nostre mani“, con lo scopo di individuare e supportare una realtà imprenditoriale nell’implementazione di un progetto di efficientamento idrico in Sicilia, nella Valle dell’Etna.

Potranno partecipare Startup innovative italiane già formate, progetti di ricerca provenienti da Università e centri di ricerca privati e pubblici e professionisti del settore agrario.

Nello specifico, i partecipanti dovranno essere legati a specifiche aree di interesse, quali:

  • Smart Farming, ovvero l’utilizzo di tecnologie utili ad ottimizzare la resa delle colture e delle risorse idriche e a sviluppare efficaci processi decisionali nell’ambito del ciclo produttivo;
  • Smart Irrigation, che include tutti i sistemi di monitoraggio per l’ottimizzazione delle risorse idriche e la pianificazione delle attività irrigue;
  • Desalinizzazione, ovvero la rimozione della frazione salina da acque di tipo marino o salmastro con lo scopo di ottenere acque a basso contenuto salino utili a irrigazione e coltura.

Articolata su 4 fasi, tra marzo e novembre, questa Challenge vedrà le Startup candidate affrontare, un processo di selezione, valutazione, implementazione e dimostrazione dei propri progetti, che verranno sottoposti all’analisi di una eterogenea giuria di esperti attivi in ambito agricolo, innovazione e sostenibilità ambientale.

Il progetto vincitore riceverà un contributo di 50.000 euro per il supporto, la comunicazione e l’implementazione della tecnologia presentata.

Per partecipare alla Call For StartupAcqua nelle nostre mani“, la deadline è fissata entro il 30 aprile 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://9n7bwws2ltd.typeform.com/to/o8d98sqw

Future Technologies for Water Competition: in palio 15.000 $ per la migliore startup con un’idea innovativa nelle tecnologie per l’acqua potabile

La Future Technologies for Water (FTW) Competition è un contest internazionale a cura dello statunitense Water Institute dedicato alla selezione delle migliori idee basate su tecnologie innovative per l’acqua potabile. Il Water Institute si occupa infatti di ricerca nella gestione economicamente, ambientalmente, socialmente e tecnicamente sostenibile delle risorse idriche globali.

Ai due migliori progetti di startup selezionati attraverso la FTW Competition saranno riconosciuti premi in denaro per un valore di 15.000 dollari al primo classificato e 5.000 dollari al secondo. Le idee dovranno essere presentate con il supporto di un business plan sostenibile, innovativo e scalabile.

Tra i possibili temi in concorso, gli organizzatori segnalano in particolare:

– Abbreviare il ciclo dell’acqua, ad esempio attraverso il riutilizzo delle acque reflue;
– Velocizzare l’analisi microbiologia e chimica dei campioni d’acqua, sia off site che on site;
– Proteggere le persone vulnerabili e sensibili come anziani, giovani, soggetti immunodepressi utilizzando, ad esempio, filtri per uso domestico.

Le domande di partecipazione a FTW Competition dovranno pervenire entro la deadline fissata per il 31 luglio 2014, compilando il form di iscrizione disponibile al seguente link: http://ftw.waterinstitute.unc.edu/application/

Sono ammesse domande di partecipazione presentate sia individualmente che in team, anche da aziende già costituite, purché in attività da non più di 12 mesi, che non abbiano raccolto finanziamenti per più di 10.000 dollari e abbiano in attivo meno di 10 clienti paganti (per eventuali eccezioni è possibile consultare i criteri disponibili al seguente link: http://ftw.waterinstitute.unc.edu/competition-criteria/).

Tra tutte le domande pervenute, saranno selezionati entro il 4 agosto 2014 i 15 progetti semifinalisti, che saranno invitati ad inviare la documentazione necessaria per accedere alla seconda fase della Competition insieme ad un video di presentazione del progetto. La deadline per inviare il materiale della fase due è fissata al 20 agosto 2014.

Entro l’8 settembre la giuria di esperti sceglierà i tre finalisti, che parteciperanno all’evento ospitato dal 13 al 17 ottobre a Chapel Hill (North Carolina – USA) durante il quale si terrà la presentazione dei pitch di fronte ad una platea internazionale di esperti. Al termine delle presentazioni, la giuria sceglierà il vincitore della FTW Competition 2014.

Per maggiori informazioni: http://ftw.waterinstitute.unc.edu/

Napoli, 29/07/2014