Loading...

Tag: pari opportunità

Start Cup Campania 2020: la business plan competition che vede insieme tutti gli Atenei della Campania con premi fino a 5 mila euro

La Call che favorisce lo sviluppo economico del territorio di riferimento attraverso il sostegno alla nascita di imprese innovative.

Al via l’edizione del Concorso Start Cup Campania 2020competizione fra Progetti d’impresa che si propongono di sviluppare prodotti e/o processi innovativi sulla base delle competenze scientifiche dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, della Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope, dell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, dell’Università degli Studi del Sannio, dell’Università degli Studi di Salerno e dell’Università degli Studi di Napoli L’Orientale.

Il programma ha come obiettivo lo sviluppo della ricerca scientifica e riconosce alle iniziative imprenditoriali promosse dal mondo accademico un ruolo importante nella valorizzazione economica della ricerca scientifica e premia le più meritevoli.

Il Concorso si rivolge a soggetti che propongano idee riguardanti l’applicazione di nuove tecnologie in un campo di attività economica e che aspirino a costituire un’impresa , nel particolare a gruppi composti da almeno 3 persone fisiche, in cui almeno il Capogruppo rientri in una delle seguenti categorie:

  • Docenti e/o ricercatori di una delle Università promotrici dell’iniziativa;
  • Dottorandi e/o titolari di assegni di ricerca di una delle Università promotrici;
  • Diplomati, laureati e/o dottori di ricerca che abbiano conseguito il titolo presso una delle Università promotrici dell’iniziativa nell’ultimo quinquennio;
  • Studenti iscritti regolarmente al momento della pubblicazione del bando di partecipazione presso una delle Università promotrici;
  • Personale tecnico amministrativo di una delle Università promotrici.

I progetti imprenditoriali presentati saranno valutati facendo riferimento ai seguenti criteri generali:

  • originalità dell’idea imprenditoriale;
  • valore del contenuto tecnologico o di conoscenza;
  • realizzabilità;
  • potenzialità di sviluppo e ambizione del progetto;
  • adeguatezza delle competenze del management team;
  • attrattività del mercato di riferimento;
  • qualità e completezza alla documentazione.

Ai primi 5 Progetti in graduatoria verranno assegnati i Premi messi a disposizione dalle Università promotrici, suddivisi per quota parte tra i componenti del gruppo vincitore. I Premi sono i seguenti:

1° classificato 5.000 euro;
2° classificato 3.000 euro;
3° classificato 2.000 euro;
4° classificato 1.000 euro;
5° classificato 1.000 euro.

Inoltre, sarà assegnati premi speciali:

  • un premio speciale di 1.500 euro per l’Innovazione culturale e sociale al miglior Progetto di impresa sviluppato nell’area delle discipline umanistiche.
  • un premio Speciale “Pari Opportunità”, finalizzato a promuovere il principio delle pari opportunità e l’imprenditorialità femminile;
  • un premio Speciale per gruppi costituiti esclusivamente da studenti;
  • un premio “Contamination” per i gruppi costituiti da membri provenienti da almeno due Atenei campani, aderenti all’iniziativa, con un progetto afferente ad almeno due tra le seguenti aree: umanistica, tecnico‐scientifica, scienze della vita, scienze sociali.Per partecipare alla Concorso Start Cup Campania 2020, la deadline è fissata entro le ore 12:00 del 23 aprile 2020, attraverso la compilazione del form disponibile al seguente link: http://www.startcupcampania.unina.it/Per avere maggiori informazioni, è possibile consultare il Regolamento al seguente link: http://www.startcupcampania.unina.it/documenti/regolamento_SCC.pdf 

LIBERE: L’INTERNATIONAL CALL FOR SOLUTIONS CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

La Call che mette al centro del discorso le nuove tecnologie e il loro uso consapevole, condiviso e innovativo per la prevenzione e il contrasto della violenza contro le donne.

Fondazione Giacomo Brodolini e Cultura Lavoro, con il contributo della Presidenza del Consiglio dei ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità, lanciano l’International Call for Solutions 2019 su tecnologie innovative per la prevenzione e il contrasto della violenza contro le donne, invitando a partecipare innovatori, start-uppers, imprenditori e ONG.

La ricerca è aperta a nuove tecnologie, prodotti o prototipi sviluppati in chiave di empowerment femminile volti a prevenire e combattere la violenza contro le donne attraverso la promozione di comportamenti positivi e l’innovazione sociale.

Le tecnologie innovative a impatto sociale devono essere mirate a modificare alcuni comportamenti come:

  • ridurre l’isolamento delle donne vittime di violenza attivando comportamenti di ascolto e attenzione;
  • rafforzare l’autonomia e la capacità di reazione delle donne fornendo loro strumenti utili in caso di violenza.

La partecipazione alla Call è gratuita e il primo classificato riceverà un premio pari a 3.000,00 €.

I primi 10 progetti classificati saranno, inoltre, esibiti in una mostra itinerante, la “ Carovana ” a Milano e Modena, per presentare le soluzioni tecnologiche innovative a studenti universitari e delle scuole superiori, docenti, amministratori locali e alla cittadinanza. La mostra delle innovazioni sarà accompagnata da una serie di attività, come seminari e laboratori, con lo scopo di sensibilizzare i partecipanti a impegnarsi per costruire un mondo libero dalla violenza di genere, cercando soluzioni innovative che possano aiutarli a realizzarlo.

Per inoltrare la candidatura, registra la tua innovazione su Global Innovation Exchange, entro l’11 aprile 2019, ore 23:59 (ora locale).

Per ulteriori informazioni, visita il sito https://www.libere-project.eu o contattaci a: info@libere-project.eu

Domani a Napoli, la Giornata dedicata all’incontro con il Dipartimento delle Pari Opportunità e con gli Incubatori

Come di consueto, segnaliamo anche oggi un interessante evento dedicato a startupper ed innovatori di Napoli e dintorni: si terrà infatti domani, 26 maggio 2015, a partire dalle ore 10:00 l’evento organizzato da Start Cup Campania 2015 dal titolo Giornata dedicata all’incontro con il Dipartimento delle Pari Opportunità e con gli Incubatori.

La Giornata sarà ospitata dall’Università degli Studi di Napoli “Parthenope”, nell’Aula C di Piazza Municipio n. 41 a Napoli.

Dopo i saluti affidati a Renato Passaro (Università degli Studi di Napoli “Parthenope”), Direttore del Premio Start Cup Campania 2015, l’appuntamento prevede l’intervento di un referente del Dipartimento delle Pari Opportunità allo scopo di presentare le iniziative a supporto dell’imprenditorialità femminile, il loro stato di sviluppo e il quadro normativo di riferimento.

Il Programma prevede, inoltre, gli interventi di una serie di Incubatori con sede in Campania: anche il CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est sarà tra le strutture presenti, assieme all’Incubatore di Città della Scienza (presentato da Mariangela Contursi), 56 Cube (presentato da Domenico Soriano), 012Factory (la cui presentazione è affidata ad Enrico Vallante), Incipit (presentato da Piera Mottola).

startcup

Ricordiamo che Start Cup Campania è il Concorso dedicato al sostegno di nuove imprese innovative realizzato dalla collaborazione tra l’Università degli Studi di Napoli Federico II, la Seconda Università degli Studi di Napoli, l’Università degli Studi di Napoli PARTHENOPE, l’Università degli Studi di Napoli SUOR ORSOLA BENINCASA, l’Università degli Studi del Sannio, l’Università degli Studi di Salerno, e l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale.

Le iscrizioni per l’edizione 2015 del Concorso si sono chiuse lo scorso 26 aprile, e il Regolamento prevede per i cinque vincitori la possibilità di accesso alla fase finale del Premio Nazionale per l’Innovazione, oltre a cinque premi in denaro e altrettanti percorsi di incubazione virtuale realizzati tra maggio e ottobre 2015.

Abbiamo approfondito Start Cup Campania 2015 in questo post del nostro blog: http://www.incubatorenapoliest.it/start-cup-campania-2015-opportunita-per-candidare-il-tuo-progetto-di-startup-fino-al-26-aprile/

Napoli, 25/05/2015