Loading...

Tag: workshop

PMI Digital Lab | Streaming CNA Caserta: l’evoluzione digitale delle imprese italiane

L’evento rivolto agli imprenditori per entrare in contatto con soluzioni innovative legate alla Trasformazione Digitale.

Talent Garden e CNA, in partnership con Comau, PwC, Samsung, TIM WCAP, Olivetti e UniCredit, hanno programmato 10 giornate di approfondimento, networking e brainstorming in 10 città italiane, sui temi della Trasformazione Digitale. Il primo appuntamento si terrà martedì 21 gennaio 2020 alle ore 14:00 presso il CNA Hub 4.0 Caserta c/o 012factory, Viale Carlo III di Borbone 8.

L’evento prevede tre momenti diversi:

  1. un panel in cui sei grandi aziende innovative in diversi settori si alterneranno nel condividere la loro visione, l’impegno e i casi di successo concreti nella trasformazione digitale delle PMI;
  2. interventi di esperti nel digitale, che forniranno strumenti pratici, come tecnologie, metodi e altri tool utili;
  3. un workshop per riflettere insieme sulle principali sfide che le PMI stanno affrontando in questo periodo storico.

Partecipando a questo evento potrai:

  • conoscere e commentare i risultati di un’indagine sullo stato di digitalizzazione delle PMI italiane;
  • scoprire il punto di vista e le attività di alcuni tra i principali player nella digitalizzazione delle PMI;
  • scoprire casi studio di aziende che hanno rivoluzionato il proprio business grazie alla digitalizzazione dei processi;
  • condividere con gli altri partecipanti principali sfide ed ostacoli da affrontare e scoprire soluzioni tecnologiche per superarle.

L’evento è gratuito e si rivolge a imprenditori di PMI Italiane.

E’ possibile partecipare all’evento PMI Digital Lab attraverso la registrazione al seguente link: https://www.eventbrite.ie/e/biglietti-pmi-digital-lab-streaming-cna-caserta-87090878161

 

 

 

EQUITY CROWDFUNDING: il workshop a sostegno di progetti di crescita di Startup e PMI – 14 GENNAIO 2020 – INCUBATORE NAPOLI EST

Ancora pochi giorni per registrarsi e partecipare al workshop gratuito sullo strumento di finanza innovativa per la crescita delle Startup e PMI.

Il CSI – Incubatore Napoli Est, martedì 14 gennaio 2020 dalle ore 15:00 alle ore 19:30, ospita GOPMI S.R.L, per un workshop gratuito focalizzato su come “Finanziare la crescita di una Startup con l’Equity Crowdfunding“.

L’Equity Crowdfunding è una forma di investimento che consente agli investitori di finanziare Startup innovative e piccole e medie imprese attraverso portali online autorizzati, erogando un contributo finanziario in cambio di quote societarie delle stesse imprese.

Di seguito, il programma dettagliato dell’iniziativa:

PROGRAMMA – EQUITY CROWDFUNDING

ORE 15:00 – Registrazione dei partecipanti prenotati.
ORE 15:30 – Inizio dei lavori.

PRIMA PARTE – INFORMAZIONE & FORMAZIONE
Un percorso formativo per consentire ai founders di Startup e Pmi , professionisti e consulenti, di comprendere le opportunità offerte dall’equity crowdfunding attraverso:

1. CROWDFUNDING E L’EQUITY CROWDFUNDING

• Definizioni e Normativa.

2. EQUITY CROWDFUNDING:

• Vantaggi per le imprese;
• Vantaggi per gli investitori;
• Agevolazioni fiscali per gli investitori;
• Rischi per gli investitori;
• Verifica di appropriatezza.

3. PROCEDURA DI SELEZIONE CAMPAGNE

• Valutazione Tecnica;
i. Business idea,
ii. Team,
iii. Modello di business,
iv. Mercato, target e traction,
v. Utilizzo fondi e previsioni finanziarie.

• Validazione Finale;
i. Verifica che il progetto sia allineato alla strategia della piattaforma,
ii. Verifica l’assenza o la gestione di conflitti d’interessi,
iii. Verifica i requisiti di onorabilità dei key men dell’impresa,
iv. Verifica la corretta compilazione del prospetto informativo,
v. Verifica l’attivazione dei presidi antifrode.

4. DOCUMENTAZIONE CAMPAGNA

• Dashboard;
• Pitch;
• Valore Pre-Money;
• Variazioni Statutarie;
• Verbale di Aumento di Capitale.

ORE 17:30 – Break
ORE 18:00 – Ripresa dei lavori

SECONDA PARTE – BUSINESS MATCHING

Incontri one to one di 15 minuti, con gli startupper (in primis quelle ospitate nel nostro incubatore) che presentano e illustrano le proprie idee e modelli di business per verificare l’utilità dell’Equitycrowdfunding come strumento di crescita del proprio business.

ORE 19:30 – Fine Lavori.

Il Workshop “Equity Crowdfunding” è gratuito e aperto al pubblico, ma i posti sono limitati: pertanto, la registrazione è obbligatoria e può essere effettuata on-line in pochi click compilando il form disponibile a questo link: http://www.incubatorenapoliest.it/events/equity-crowdfunding-workshop-sullo-strumento-di-finanza-innovativa-a-sostegno-di-progetti-di-crescita-di-start-up-e-pmi/

EQUITY CROWDFUNDING: APPUNTAMENTO IL 14 gennaio 2020 AL CSI – INCUBATORE NAPOLI EST

Il Workshop sullo strumento di finanza innovativa a sostegno di progetti di crescita di Startup e PMI.

Il CSI – Incubatore Napoli Est, martedì 14 gennaio 2020, dalle ore 15:00 alle ore 19:30, ospita GOPMI S.R.L, per un workshop gratuito focalizzato su come “Finanziare la crescita di una Startup con l’Equity Crowdfunding“.

L’Equity Crowdfunding è una forma di investimento che consente agli investitori di finanziare Startup innovative e piccole e medie imprese attraverso portali online autorizzati, erogando un contributo finanziario in cambio di quote societarie delle stesse imprese.

Di seguito, il programma dettagliato dell’iniziativa:

     PROGRAMMA – EQUITY CROWDFUNDING

ORE 15:00 – Registrazione dei partecipanti prenotati.
ORE 15:30 – Inizio dei lavori.

PRIMA PARTE – INFORMAZIONE & FORMAZIONE
Un percorso formativo per consentire ai founders di Startup e Pmi , professionisti e consulenti, di comprendere le opportunità offerte dall’equity crowdfunding attraverso:

1. CROWDFUNDING E L’EQUITY CROWDFUNDING

• Definizioni e Normativa.

2. EQUITY CROWDFUNDING:

• Vantaggi per le imprese;
• Vantaggi per gli investitori;
• Agevolazioni fiscali per gli investitori;
• Rischi per gli investitori;
• Verifica di appropriatezza.

3. PROCEDURA DI SELEZIONE CAMPAGNE

• Valutazione Tecnica;
i. Business idea,
ii. Team,
iii. Modello di business,
iv. Mercato, target e traction,
v. Utilizzo fondi e previsioni finanziarie.

• Validazione Finale;
i. Verifica che il progetto sia allineato alla strategia della piattaforma,
ii. Verifica l’assenza o la gestione di conflitti d’interessi,
iii. Verifica i requisiti di onorabilità dei key men dell’impresa,
iv. Verifica la corretta compilazione del prospetto informativo,
v. Verifica l’attivazione dei presidi antifrode.

4. DOCUMENTAZIONE CAMPAGNA

• Dashboard;
• Pitch;
• Valore Pre-Money;
• Variazioni Statutarie;
• Verbale di Aumento di Capitale.

ORE 17:30 – Break
ORE 18:00 – Ripresa dei lavori

SECONDA PARTE – BUSINESS MATCHING

Incontri one to one di 15 minuti, con gli startupper (in primis quelle ospitate nel nostro incubatore) che presentano e illustrano le proprie idee e modelli di business per verificare l’utilità dell’Equitycrowdfunding come strumento di crescita del proprio business.

ORE 19:30 – Fine Lavori.

Il Workshop “Equity Crowdfunding” è gratuito e aperto al pubblico, ma i posti sono limitati: pertanto, la registrazione è obbligatoria e può essere effettuata on-line in pochi click compilando il form disponibile a questo link: http://www.incubatorenapoliest.it/events/equity-crowdfunding-workshop-sullo-strumento-di-finanza-innovativa-a-sostegno-di-progetti-di-crescita-di-start-up-e-pmi/

 

FUTURE FARM: LA CALL FOR STARTUP SULL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA E SOSTENIBILITA’ PER L’AZIENDA AGRICOLA

La Call dedicata alla filiera del pomodoro da industria.

Nell’ambito dello storico Forum Tomato World, dedicato al sistema del pomodoro da industria, – che si terrà a Piacenza il 20 e 21 febbraio 2020 -, Piacenza Expo in collaborazione con ART-ER AREA S3 Piacenza promuove la Call for Startup Future Farm, una iniziativa dedicata a tutto quanto è innovazione per l’azienda agricola in cui inserire i nuovi progetti d’impresa, le Startup dedicate all’agricoltura ed i processi di trasferimento tecnologico.

Beneficiari della Call sono le Startup italiane e i centri di ricerca universitari, i quali potranno proporre conoscenze o esperienze nuove e significative relative alla gestione di un’azienda sulla gestione di un’azienda agricola e zootecnica.

Nel particolare, i settori d’interesse riguarderanno:

  • miglioramento della resa agricola e della sostenibilità ambientale;
  • risparmio energetico/idrico per l’azienda agricola;
  • diversificazione di attività per l’azienda agricola;
  • processi di reimpiego dei reflui e degli scarti di produzione;
  • prodotti e servizi agrometeorologici;
  • attrezzature agricole;
  • innovazione e trasferimento tecnologico settore energia&ambiente.

Ai progetti selezionati verrà riservato uno spazio espositivo nell’ambito della mostra. Inoltre, potrà essere organizzata anche un’attività di matching con operatori professionali ed imprenditori interessati volta ad approfondire la conoscenza del progetto, ed alcune presentazioni potranno essere inserite in un workshop inserito nel programma ufficiale di Tomato World.

Per partecipare alla Call for Startup Future Farm, la deadline è fissata entro il 15 gennaio 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: http://www.tomatoworld.it/app/contatti.jsp?nav=1&IdC=118&tipo_padre=6&vis_menu=1

IFH Impact Accelerator: il programma di accellerazione in Canada con grant fino a 25 mila dollari

L’acceleratore per soluzioni che migliorano la vita finanziaria dei canadesi.

Innovate Financial Health, con il supporto dello sponsor fondatore Capital One, hanno lanciato il programma di accelerazione IFH Impact Accelerator, un percorso della durata di tre mesi con l’obiettivo di fornire agli imprenditori, orientati alla missione che stanno affrontando, le sfide di salute finanziaria dei canadesi con le risorse e il supporto necessari per ridimensionare il loro impatto in tutto il Canada.

La Call è alla ricerca di quattro iniziative iniziali che utilizzano la tecnologia per migliorare la vita finanziaria dei canadesi, in particolare quelli più vulnerabili dal punto di vista finanziario.

​Le imprese che posso accedere al programma devo essere in possesso di determinati requisiti:

  • Avere almeno un dipendente a tempo pieno;
  • Hanno testato una versione del loro prodotto sul mercato;
  • Essere fortemente impegnati a migliorare la vita finanziaria dei canadesi.

Attraverso il programma di accelerazione, le imprese potranno far crescere prodotti e servizi sostenibili che migliorino la vita dei normali canadesi, in particolare le imprese avranno accesso a:

  • Capitale: finanziamenti per sovvenzioni di 25.000 dollari disponibili per impresa;
  • Mentorship: assistenza personalizzata da parte di fondatori, dirigenti di servizi finanziari, investitori ed esperti in salute finanziaria;
  • Comunità: una coorte di imprenditori che la pensano allo stesso modo per scambiare le migliori pratiche e accedere a una rete più ampia di investitori e partner;
  • Workshop: sessioni di più giorni ogni mese per supportare sfide uniche affrontate da iniziative di salute finanziaria.

Per partecipare alla Call IFH Impact Accelerator, la deadline è fissata entro il 10 novembre 2019, attraverso la compilazione del al seguente link: https://www.f6s.com/financialhealth/apply

E-qube Startup&idea Challenge: La Call a supporto dell’innovazione e dello sviluppo imprenditoriale con premi fino a 60 mila euro

Il laboratorio di ricerca e sviluppo nel settore dell’energia che utilizza le capacità e le energie delle Startup per portare sul mercato nuovi servizi e nuovi prodotti.

Estra – in collaborazione con StartupItalia e Nana Bianca – ha lanciato la terza edizione di E-qube Startup&idea Challenge, la Call con l’obiettivo di individuare e lanciare sul mercato le migliori idee del settore Digital & Energy, sostenendo e accelerando i progetti imprenditoriali più innovativi in tanti settori di business.

La Call è alla ricerca di progetti tecnologici e digitali con una priorità in 9 aree di interesse:

  1. Esperienza del clienteModelli di business innovativi e servizi a valore aggiunto per la base di clienti di Estra;
  2. Soluzioni per città intelligenti ed efficienza energeticaCittà intelligente, edificio intelligente, casa intelligente;
  3. Mobilità intelligente: Soluzioni e servizi per la mobilità sostenibile in un’economia verde e condivisa;
  4. Gestione dei rifiuti ed economia circolareSoluzioni di gestione e trattamento per la riduzione, il riutilizzo e il riciclaggio dei rifiuti;
  5. EnergiaGenerazione di energia e gestione dello stoccaggio innovative;
  6. Marcom: Soluzioni e servizi di intelligenza artificiale basati sui dati per un’interazione innovativa con i clienti;
  7. TelcoInnovazioni della sicurezza IT e tecnologie applicate per la rete di prossima generazione;
  8. Biocombustibile e Smart Grid multi – energiaintegrazione multi-energia nella rete e soluzioni per i biocarburanti di prossima generazione;
  9. Mobile, Retail e FintechPiattaforme basate su UX-UI per la gestione di oggetti intelligenti, pagamenti, contratti e relazioni con i clienti.

Nel particolare, lo scopo della E-qube Startup&idea Challenge è favorire un percorso di open innovation, con un grant complessivo di investimento di 60 mila euro, sostenendo la creazione di nuove imprese e l’accelerazione di Startup.

Le tre Startup selezionate, seguiranno un programma di 16 settimane che comprende anche moduli di formazione imprenditoriale e workshop. Durante tutto questo periodo i partecipanti saranno seguiti da mentor di Estra e Nana Bianca.

Per partecipare alla Call E-qube Startup&idea Challenge, la deadline è fissata entro il 16 gennaio 2020 ore 23:59, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.f6s.com/e-qube-2019

Per maggiori informazioni è possibile consultare il regolamento al seguente link: https://res.cloudinary.com/estra/image/upload/v1570030997/e-qube/2019/regolamento/E-QUBE_2019_REGOLAMENTO_DEFINITIVO_INGLESE_rev_02102019

Digital Health Lab: la call4innovation nel settore della Salute

La Call che si propone di affrontare in modo sperimentale e concreto il tema dell’Innovazione in riferimento a specifici trend del settore Salute.

Digital Health Lab – spazio pensato per facilitare l’incontro tra le Startup del settore Salute, portatrici di innovazione e approcci tecnologici all’avanguardia, con investitori, imprenditori ed esperti di business – lancia la Call for INNOVATION G2, rivolta a progetti innovativi nel settore Salute.

Possono partecipare alla Call tutte le Startup innovative già costituite o in fase di costituzione e sono ammessi anche i progetti di innovazione, compresi quelli promossi da PMI e da qualunque forma di persona giuridica purché intercettino uno o più dei 4 focus indicati:

  1. Ambient Assisted Living;
  2. Pharmacy of the Future;
  3. Prevention and Remote Care;
  4. Active Ageing.

I team promotori dei progetti selezionati potranno partecipare alle attività previste dal Digital Health Lab nel periodo tra ottobre 2019 e giugno 2020, i quali verranno coinvolti in importanti eventi e workshop legati al settore Salute. Tra i focus non solo le tecnologie per la cura e la prevenzione, ma anche i modelli di business più adatti a sviluppare prodotti e servizi.

Inoltre, i team scelti avranno la possibilità di entrare in contatto diretto con enti, organizzazioni e imprese, infatti, sono previsti hackathon con alcuni clienti di G2 Startups, partner e investitori; oltre a pitch session che coinvolgeranno aziende farmaceutiche e Medtech e incontri di matching con il mercato.

Per partecipare alla Call for INNOVATION G2, la deadline è fissata entro il 30 settembre 2019, è possibile attraverso la compilazione del form al seguente link: https://g2-startups.it/applicationdhlab

Per eventuali ulteriori informazioni è possibili consultare il Regolamento al seguente link: https://g2-startups.it/wp-content/uploads/2019/07/regolamento_partecipazioneDHLab.pdf oppure scrivi all’indirizzo mail info@g2-startups.com

 

More than dis: la call per progetti di inclusione lavorativa con premi fino a 80 mila euro

La Call per migliorare l’occupabilità delle persone con disabilità e la qualità della loro vita lavorativa.

More Than Dis, è la Call promossa da Fondazione Italiana Accenture in partnership con Jobmetoo e Make a Cube3 che ha come obiettivo l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità grazie a soluzioni innovative e replicabili.

La Call cerca di stimolare i contendenti a trovare una risposta positiva al rapporto tra lavoro e disabilità e si propone di identificare soluzioni innovative e scalabili per favorire l’accesso, la produttività e l’inclusione delle persone con disabilità nel mondo del lavoro. La sfida è quella di riuscire a valorizzare le diversità e far sì che tutti, ma proprio tutti, possano mettersi in gioco nel mondo lavorativo.

Le proposte progettuali dovranno fornire soluzioni innovative e replicabili, finalizzate al miglioramento dell’occupabilità delle persone con disabilità e della qualità della loro vita lavorativa, evidenziandone il potenziale per generare valore sociale ed economico. Particolare rilevanza verrà data ai progetti che presentano la componente tecnologica quale elemento centrale.

Una giuria, composta da esperti, promotori e partner del concorso, selezionerà otto finalisti che parteciperanno a due giornate di workshop formativo, pensate per affinare i singoli progetti in vista della selezione finale, che avverrà il 12 e 13 novembre 2019 a Milano e identificherà le tre idee progettuali vincitrici.

In palio per ciascuno dei tre vincitori

  • 20.000 mila euro cash a fondo perduto, messi a disposizione da Fondazione Italiana Accenture;
  • 20 ore di consulenza legale, finanziaria, marketing e strategica a cura di Accenture Italia;
  • un percorso di incubazione della durata di 3 mesi presso Make a Cube3.
Inoltre, per i migliori partecipanti under 30 saranno messi a disposizione premi in formazione come:
  • 3 accessi diretti a Palestre Digitali;
  • 3 accessi diretti a D-Training Bootcamp con percorsi formativi dedicati al mondo del digital.

Alla Call More Than Dis, possono partecipare, con una o più idee progettuali, fino a un massimo di tre, singoli, team informali composti da massimo 3 persone fisiche e persone giuridiche.

L’invio dei progetti alla Call More Than Dis, la deadline è fissata entro le ore 12:00 dell’11 ottobre 2019, è possibile attraverso la compilazione del forma al seguente link: https://morethandis.ideatre60.it/login?returnUrl=/invio/start/4106&&reason=Contest&code=136

Per maggiori informazioni consultare il Regolamento al seguente link: http://www.fondazioneaccenture.it/ideatre60_files/MTD/Regolamento_MoreThanDIS.pdf

Le Village by CA Milano lancia la call 4 Startup per promuovere la sostenibilità. In palio un percorso di accelerazione all’interno del centro.

La Call 4 Startup che ti permette di accedere ai servizi di Le Village by CA Milano, per sviluppare la tua idea sulla sostenibilità ambientale.

Le Village by CA Milano, primo hub dell’innovazione di Crédit Agricole in Italia, in collaborazione con Bormioli Pharma, Enel, KPMG, Ferrovie dello Stato e Parmalat hanno promosso  la Call 4 Startup dedicata alla sostenibilità. L’obiettivo condiviso è quello di creare valore in modo sostenibile e rispettoso per l’ambiente.

Diversi sono i temi e le sfide, infatti, ognuno dei partner si impegna a portare avanti una tematica:

  • Crédit Agricole, si impegna volontariamente in ambito sociale ed ambientale, accompagnando progresso e trasformazione. In questo caso, il Gruppo Crédit Agricole in Italia supporterà la Call su tematiche legate all’Acqua: il risparmio di questa risorsa, il suo riciclo e la sua centralità per il benessere e la salute umana.
  • Bormioli Pharma, KPMG e Parmalat hanno scelto il tema dei “Packaging alternativi“: utilizzo di materiali innovativi e sostenibili, riduzione, eliminazione, riutilizzo e/o riciclo della plastica, gestione fine vita del packaging.
  • La tematica scelta da Enel è “Sustainable e Smart Cities“: smart home, mobilità elettrica, illuminazione smart, mobilità elettrica, consumo energetico, efficienza energetica.
  • La tematica scelta da Ferrovie dello Stato Italiane è “Mobilità sostenibile“: soluzioni innovative per la mobilità integrata per incentivare le persone a scegliere il treno per i propri spostamenti di lavoro, studio, svago e turismo e per trasferire il traffico merci dalla strada alla ferrovia.

Per poter accedere a Le Village by CA Milano, possono partecipare i team che rispettano determinati requisiti:

  • da i 6 mesi ai 5 anni di vita;
  • intenzione di ricollocare l’intero team o una consistente parte di esso presso gli spazi di Le Village;
  • presenza di almeno un prodotto e/o un servizio già validato dal mercato;
  • fatturato superiore a 25.000 euro.

Accedere ai servizi di Le Village permetterà ai team di ottenere:

  • accompagnamento al business “Tailor-Made” da parte delle aziende partner, attraverso il quale sviluppare il modello di business e le competenze manageriali;
  • Affiancamento per il Fundraising;
  • Percorsi di crescita per l’internazionalizzazione, tramite il network di Crédit Agricole, dei Village in Francia e dei Pop-up Village a New York e Hong Kong;
  • Mentor, Coach e Specialisti,training e formazione da parte di specialisti nel Village e nelle aziende partner;
  • Conferenze e Workshop, in un palinsesto ricco di eventi e occasioni di networking

Per partecipare alla Call 4 Startup di Le Village by CA Milano, è possibile attraverso la compilazione del form d’iscrizione entro il 26 luglio 2019 cliccando qui.

YOU DREAM, WE BELIEVE: il contest dedicato a startup del settore energia con premio di 1000 euro

Il contest dedicato alle Startup che operano nel settore energia e che sviluppano prodotti capaci di rendere più efficiente e smart l’utilizzo dell’energia.

Al via la seconda edizione del contest “You dream, we believe”,  promosso dal progetto Illumia – azienda di vendita di energia elettrica e gas – e WyLab – incubatore di idee e Startup con l’obiettivo di individuare prodotti e servizi d’avanguardia in grado di rendere più smart, efficiente e tangibile l’energia.

Possono partecipare al contest “You dream, we believe” tutti i team formati da almeno due persone che vorranno proporre la propria idea su uno dei temi sviluppati nell’edizione 2019:

  • Smart Home;
  • Internet of Things;
  • E-mobility;
  • Soluzioni hardware e software per acquisizione e gestione dati clienti;
  • Data analytics e data management per implementazione e digitalizzazione dei processi aziendali.

I progetti migliori saranno protagonisti del Pitch day del progetto, in programma a Bologna presso la sede di Illumia il 12 Settembre 2019, una giornata in cui i giovani startupper avranno modo di partecipare a seminari e workshop, conoscendo da vicino l’azienda che si occupa di energia in modo giovane e familiare, e in cui presenteranno la propria idea al pubblico.

In palio per la Startup vincitrice, selezionata da un comitato tecnico, un premio in denaro di 1000 euro e un periodo di incubazione di 3 mesi in WyLab , comprensivi di servizi di tutorship, consulenza strategica.

Al termine di questo periodo, la Startup vincitrice sarà coinvolta in un progetto pilota disegnato sulla proposta e avrà la possibilità di collaborare strettamente con Illumia, il primo family business del mercato energetico.

Per partecipare al contest “You dream, we believe” , è possibile candidare la propria idea entro il 31 luglio 2019 compilando il form al seguente link: http://www.youdreamwebelieve.it/apply-now/

Per maggiori informazioni consultare il Bando qui.

 

1 2 3 4 7