Loading...

Tag: tecnologie

“Sustainable Energy Venture”: la Call per Startup idrogeno

L’iniziativa a sostegno di tecnologie filiera e riduzione CO2.

Al via “Sustainable Energy Venture” la Call per Startup e PMI nazionali e internazionali promossa da Pietro Fiorentini – gruppo specializzato nelle energie rinnovabili, in collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center, volta a identificare e sostenere le migliori tecnologie legate allo sviluppo della filiera dell’idrogeno e alla riduzione delle emissioni di CO2.

L’obiettivo è quello di sfruttare il proprio know-how a livello produttivo e le competenze distintive maturate nel campo del Lean & Agile Management per accelerare i migliori progetti di innovazione tecnologica nel campo della sostenibilità energetica, e contribuire in modo determinante agli obiettivi di decarbonizzazione promossi dall’Unione Europea.

Intesa Sanpaolo Innovation Center, attraverso la piattaforma StartUp Initiative, supporterà il management del Gruppo Pietro Fiorentini nelle attività di selezione delle candidature ricevute e nel tutoring alle realtà selezionate per partecipare al progetto.

Le Startup/PMI vincitrici potranno valutare con il board di Fiorentini diverse possibilità di collaborazione dal punto di vista produttivo, economico e finanziario.

Per partecipare alla CallSustainable Energy Venture“, la deadline è fissata entro il 18 aprile 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.startupinitiative.com/mysui/registration/new_startup.html

NextEdu: il programma di accelerazione destinato a Startup nell’ambito Edutech

L’innovativo programma che fa leva sulle potenzialità dell’intelligenza artificiale, della realtà virtuale e, più in generale, delle tecnologie digitali.

Al via NextEdu, l’innovativo programma per sostenere Startup del mondo EduTech provenienti da tutta Europa, nato dall’alleanza tra Ogr Torino, Fondazione Sviluppo e Crescita Crt e l’acceleratore finlandese xEdu.

L’obiettivo è sviluppare prodotti, servizi e tecnologie all’avanguardia per la didattica e la formazione ad ampio raggio, rivolta a tutte le fasce di età in diversi ambiti: studenti sin dai primi anni di scuola fino all’università, professionisti, dipendenti e clienti delle aziende, cittadini.

Il programma si svolgerà in OGR Tech con il supporto operativo di xEdu, che accompagnerà le Startup nello sviluppo, ingresso nel mercato e internazionalizzazione delle soluzioni di apprendimento con impatto in ambito scolastico, pedagogico e professionale.

Per partecipare alla Call NextEdu, la deadline è fissata entro il 18 marzo 2022, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: www.xedu.co/apply.

SNAM: AL VIA HYACCELERATOR, SOSTEGNO A STARTUP SU IDROGENO

L’innovazione per il futuro dell’energia.

Snam lancia HyAccelerator, il primo programma di accelerazione su scala globale per Startup, con l’obiettivo di dare impulso allo sviluppo dell’ecosistema idrogeno puntando sulle tecnologie più promettenti e facilitandone l’ingresso sul mercato. Attraverso questa iniziativa, Snam entrerà in contatto con le Startup più innovative del settore a livello globale, rafforzando il proprio ruolo di abilitatore della filiera dell’idrogeno e della transizione energetica.

Le Startup selezionate accederanno a un percorso di accelerazione che durerà dai 4 ai 6 mesi, con supporto su ricerca e sviluppo, oltre a sessioni di mentorship, networking e testing delle soluzioni. Queste attività potranno anche fare leva sulla rete dell’Hydrogen Innovation Center inaugurato da Snam in collaborazione con università e centri di ricerca.

Al termine del percorso, le Startup realizzeranno insieme a Snam studi di fattibilità per futuri progetti pilota nell’idrogeno. In questo modo, Snam mira a esplorare e sostenere le tecnologie a maggior potenziale per accelerare lo sviluppo dell’idrogeno e contribuire agli sforzi di decarbonizzazione del sistema economico, in linea con gli obiettivi climatici nazionali e internazionali.

Per partecipare alla Call HyAccelerator, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://snaminnova.snam.it/it/register/as/H2Call

“Tecnologie per lo Sviluppo Sostenibile”: la call per lo sviluppo innovativo

La Call per rispondere alle sfide dello sviluppo sostenibile.

Fondazione Cariplo lancia la sua seconda CallTecnologie per lo Sviluppo Sostenibile” l’iniziativa per sostenere i progetti innovativi promossi dalle OSC – Organizzazioni della Società Civile italiane attive in progetti di cooperazione internazionale allo sviluppo in contesti africani.

Per questa edizione potranno essere proposte soluzioni tecnologiche adattabili e replicabili prodotti e servizi data-driven, tecnologie civiche.
Le proposte potranno già essere testate sul campo oppure essere basate su concept e prototipi.

Le OSC potranno proporre soluzioni innovative di 3 tipi:

  1. Soluzioni tecnologiche adattabili e replicabili nel contesto africano, frutto di innovazione frugale, low-tech e low-cost, progettate nell’ambito di relazioni virtuose con il mondo dell’innovazione locale (startup, università, fablab, designer, creativi);
  2. Prodotti e servizi data-driven come applicazioni, piattaforme e soluzioni ICT, mobile e cash transfer, blockchain, intelligenza artificiale, Internet of Things (IoT), machine learning, soluzioni open source;
  3. Tecnologie civiche: soluzioni che abilitino la cittadinanza a contribuire allo sviluppo della comunità come piattaforme per il crowdfunding rivolte a progetti a impatto sociale che migliorino gli spazi pubblici oppure finalizzate a favorire il consumo collaborativo nella diffusione della sharing economy.

I progetti dovranno proporre soluzioni che siano:

  • Pensate mettendo le persone fruitrici principali al centro del progetto (secondo i principi dello human-centered design);
  • Sviluppate in una logica di sistema e filiera;
  • Basate su concept, prototipi o modelli applicativi;
  • Accessibili, adattabili e fruibili nel tempo, integrate in contesti locali che necessariamente varieranno in termini economici, politici e culturali, con un’attenzione alla “diffusione” della tecnologia e/o delle soluzioni data-driven;
  • Sostenibili nel medio-lungo periodo;
  • Compatibili con modalità di condivisione open-source.

Gli ambiti di applicabilità delle soluzioni sono: educazione e formazione, salute, Water, Sanitation and Hygiene (WASH), sviluppo economico, sviluppo rurale, sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, economia circolare, disabilità e inclusione, ambiente e cambiamenti climatici, energia, tecnologie civiche.

Per partecipare alla CallTecnologie per lo Sviluppo Sostenibile“, la deadline è fissata entro il 15 settembre 2021, è possibile attraverso la compilazione della documentazione presente al seguente link: https://www.fondazionecariplo.it/it/bandi/Bandi.html

“Impact EdTech”: la call per abbattere le barriere all’istruzione con contributi fino a 197 mila euro

La Call che aiuta le Startup e PMI EdTech a trasformare le idee in prodotti pronti per il mercato.

Al via la terza e ultima Open Call del progetto Impact EdTech con l’obiettivo di aiutare le imprese a portare sul mercato soluzioni innovative in materia di Education TechnologyEdTech.

La Call è rivolta a Startup e PMI impegnate nell’affrontare, attraverso le tecnologie digitali, una delle seguenti sfide dei sistemi educativi:

  • Educazione inclusiva, per affrontare l’abbandono scolastico precoce o sostenere il miglioramento dei risultati scolastici per tutti;
  • Apprendimento personalizzato, basato sull’intelligenza artificiale (AI), sull’analisi dell’apprendimento analitica, e altre tecnologie emergenti, per supportare nuovi approcci pedagogici per l’istruzione in classe e incoraggiare l’apprendimento lungo tutto l’arco della vita;
  • Sviluppo delle competenze di bambini e insegnanti con particolare attenzione allo sviluppo di STEM, Computional Thinking e altre competenze rilevanti al giorno d’oggi (pensiero critico, creatività, collaborazione, comunicazione).

La Call selezionerà 17 Startup o PMI che parteciperanno a un percorso di incubazione e accelerazione di 9 mesi e che potranno ricevere finanziamenti fino a 197.388 euro.

Per partecipare alla Call Impact EdTech, la deadline è fissata entro il 30 giugno 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://impactedtech.fundingbox.com/

European Innovation Council 2021: aperti i primi bandi per PMI e Startup con oltre 1 miliardo di euro in finanziamenti

Il programma che mira a identificare e supportare tecnologie rivoluzionarie e innovazioni rivoluzionarie per creare nuovi mercati e espandersi a livello internazionale.

Al via EIC – European Innovation Council, il nuovo piano inserito in Horizon Europe per il 2021-2027. Nel particolare, l’EIC vuole sviluppare una sinergia tra il mondo della ricerca applicata e quello delle Startup, al fine di portare il più rapidamente possibile l’innovazione verso nuove soluzioni di mercato.

Il programma prevede un budget di finanziamento di 10 miliardi per l’intero periodo 2021–2027 e consentirà ai più meritevoli e visionari gruppi di ricerca applicata, Startup e PMI di sviluppare innovazioni rivoluzionarie ad alto rischio e alto impatto, contribuendo agli obiettivi del Green Deal e al Piano di Ripresa europeo.

I temi sono:

  • il cambiamento climatico;
  • la lotta contro il cancro;
  • l’ambiente;
  • l’energia;
  • la società.

I finanziamenti per il programma EIC – European Innovation Council ammontano a 1 miliardo e sono stati pensati per tre tipi di innovatori:

  1. Pathfinder – ricercatori con idee su nuove tecnologie innovative;
  2. Accelerator – imprenditori, le Startup e le PMI che intendono sviluppare innovazioni ad alto rischio.
  3. Transition – sviluppo di nuove tecnologie e business case per portarla sul mercato.

Il programma prevede servizi di accelerazione aziendale con accesso a:

  • coaching;
  • tutoraggio;
  • supporto specifico per consentire agli attori dell’ecosistema dell’innovazione di lavorare insieme in tutta Europa.

Per partecipare al Programma EIC – European Innovation Council, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://eic.ec.europa.eu/eic-funding-opportunities_en

“Acqua nelle nostre mani”: la Call per la tutela dell’acqua nella coltivazione del Limone dell’Etna IGP

L’iniziativa per promuovere un uso sostenibile della risorsa idrica in ambito agricolo.

Finish, leader italiano nel mercato dei prodotti per la lavastoviglie, in collaborazione con Future Food Institute, centro di eccellenza italiano sui temi dell’innovazione agroalimentare lanciano la Call For StartupAcqua nelle nostre mani“, con lo scopo di individuare e supportare una realtà imprenditoriale nell’implementazione di un progetto di efficientamento idrico in Sicilia, nella Valle dell’Etna.

Potranno partecipare Startup innovative italiane già formate, progetti di ricerca provenienti da Università e centri di ricerca privati e pubblici e professionisti del settore agrario.

Nello specifico, i partecipanti dovranno essere legati a specifiche aree di interesse, quali:

  • Smart Farming, ovvero l’utilizzo di tecnologie utili ad ottimizzare la resa delle colture e delle risorse idriche e a sviluppare efficaci processi decisionali nell’ambito del ciclo produttivo;
  • Smart Irrigation, che include tutti i sistemi di monitoraggio per l’ottimizzazione delle risorse idriche e la pianificazione delle attività irrigue;
  • Desalinizzazione, ovvero la rimozione della frazione salina da acque di tipo marino o salmastro con lo scopo di ottenere acque a basso contenuto salino utili a irrigazione e coltura.

Articolata su 4 fasi, tra marzo e novembre, questa Challenge vedrà le Startup candidate affrontare, un processo di selezione, valutazione, implementazione e dimostrazione dei propri progetti, che verranno sottoposti all’analisi di una eterogenea giuria di esperti attivi in ambito agricolo, innovazione e sostenibilità ambientale.

Il progetto vincitore riceverà un contributo di 50.000 euro per il supporto, la comunicazione e l’implementazione della tecnologia presentata.

Per partecipare alla Call For StartupAcqua nelle nostre mani“, la deadline è fissata entro il 30 aprile 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://9n7bwws2ltd.typeform.com/to/o8d98sqw

ENEA Tech: la call per Startup e PMI che operano in ambiti tecnologici di interesse strategico nazionale

L’iniziativa per il trasferimento tecnologico.

E’ aperta la prima Call ENEA Tech promossa da ENEA Tech, la quale attraverso il Fondo per il Trasferimento Tecnologico promosso dal MiSE investe 500 milioni di euro in tecnologie innovative di interesse strategico nazionale e di scala globale.

Nel particolare, l’obiettivo della Call è incentrata su quattro obiettivi:

  1. Espandere il tessuto produttivo del Paese e rafforzare le sue filiere, attraverso la leva del trasferimento tecnologico;
  2. Investire in tecnologie strategiche di interesse nazionale, al fine di promuovere e anticipare i salti tecnologici prima dell’utilizzo di strumenti di protezione (golden power);
  3. Rafforzare la sovranità tecnologica italiana, in particolare con l’attrazione di ricercatori e scienziati e la valorizzazione dei talenti italiani;
  4. Liberare il grande potenziale inespresso dell’Italia, in sinergia col settore privato e col settore pubblico della ricerca.

La Call è rivolta a:

  • Imprese ad alta tecnologia che vogliono crescere o che devono ancora nascere;
  • Piccole imprese;
  • Startup e PMI innovative;
  • Spin-off o Spin-out.

I proponenti potranno presentare le loro idee nei seguenti settori di investimento:

  • Deep Tech;
  • Healthcare;
  • Green, Energy & Circular Economy;
  • Information Technology.

Per investire nei progetti selezionati ENEA Tech utilizzerà le seguenti modalità di investimento:

  • MODELLO ESPA: Programma finalizzato a investire in diverse fasi del ciclo di vita di una tecnologia con missioni ben definite e strumenti differenti (€200k – €5mln);
  • MODELLO TECH BUILDING: Progettazione, crescita e lancio di grandi spin off dedicati ad ambiti tecnologici rilevanti per il Paese, insieme alle grandi eccellenze scientifiche del nostro Paese (€5mln – €15mln).

Per partecipare alla Call ENEA Tech è possibile compilare il form presente al seguente link: https://www.eneatech.it/call/#partecipa 

UniCredit Start Lab 2021: lo Startup Accelerator per i migliori progetti imprenditoriali

La Call per progetti imprenditoriali di nuova generazione.

Al via l’ottava edizione di UniCredit Start Lab, la piattaforma di business ideata da UniCredit con l’obiettivo di supportare le Startup, l’ecosistema dell’innovazione italiano e internazionale e le nuove tecnologie.

La Call si focalizzerà su quattro aree principali:

  1. Innovative Made in Italyagrifood, moda, design, turismo, meccanica, robotica, nanotecnologie e Industry 4.0;
  2. Digitalmobile apps, internet of things, servizi e piattaforme B2B, sistemi cloud, hardware e intelligenza artificiale;
  3. Life Sciencebiotecnologie, farmaceutica, dispositivi medici, digital health care e tecnologie Assistive;
  4. Clean Techefficienza energetica, energie rinnovabili, trattamento dei rifiuti e mobilità sostenibile.

I team selezionati entreranno a far parte di Start Lab accedendo a diversi servizi come la possibilità di partecipare ad attività strutturate di business e investment matching con controparti industriali e finanziarie del network di UniCredit.

Inoltre, i team selezionati entreranno in un percorso di training manageriale avanzato con un programma di mentorship personalizzata, con professionisti ed esperti dell’ecosistema dell’innovazione.

Infine, è previsto un riconoscimento in denaro da 10.000 euro per il migliore progetto presentato per ognuno dei settori chiave.

Per partecipare alla Call UniCredit Start Lab, la deadline è fissata entro il 20 aprile 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.unicreditstartlab.eu/it/startup/iscrizione.html

 

TruBlo: la Open Call che finanzia la ricerca sulla tecnologia blockchain in palio premi fino a 175 mila euro

La Call per tecnologie e metodologie innovative che aumentano i livelli di fiducia nello scambio di informazioni basato su blockchain.

Al via TruBlo la prima Open Call che intende facilitare la ricerca di avanguardia sulla tecnologia blockchain per portare a soluzioni e applicazioni basate su blockchain più scalabili, per contribuire a garantire lo scambio di contenuti affidabili sui social network e sui media.

Nel particolare, la Call si rivolge a Team accademici, ricercatori, PMI e Startup con l’obiettivo di fornire finanziamenti iniziali per lo sviluppo di nuovi software, piattaforme o strumenti realizzati attraverso le tecnologie blockchain.

La Call supporterà la definizione e realizzazione di progetti di ricerca su piccola scala su due aree di interesse correlate:

  • Trust and reputation models on blockchains;
  • Proof-of-validity and proof-of-location.

I selezionati potranno ottenere fino a 175.000 euro, l’accesso a conoscenze specializzate, tecnologia, capitali e mercati e l’opportunità di essere coinvolti in un programma di 15 mesi diviso in 2 fasi per sviluppare e sperimentare la loro soluzione.

Per partecipare alla Call TruBlo, la deadline è fissata entro il 19 marzo 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.trublo.eu/apply/

1 2 3 5