Loading...

Tag: sostenibilità

Welfare, che impresa: LA CALL PER startup sociali al servizio della comunità

L’iniziativa a sostegno dell’imprenditorialità giovanile.

Al via la quinta edizione di Welfare, che Impresa!, il programma di capacity building per progetti di welfare ad alto potenziale di impatto sociale, economico e ambientale, promosso da Fondazione Italiana Accenture insieme a UBI Banca Banca, Fondazione Snam, Fondazione Bracco, Fondazione con il Sud, Fondazione Peppino Vismara.

La Call intende premiare e supportare i migliori progetti di welfare di comunità promossi da Enti in grado di produrre benefici in termini di sviluppo locale, in settori quali:

  • Cultura, valorizzazione del patrimonio e del paesaggio;
  • Sostenibilità ambientale e circular economy;
  • Smart cities e mobilità;
  • energia;
  • Welfare territoriale;
  • servizi di cura e welfare aziendale;
  • Agricoltura sociale;
  • Rigenerazione e restituzione alla fruizione collettiva di beni pubblici inutilizzati o di beni confiscati alla criminalità organizzata.

In particolare, la Call si pone le seguenti finalità:

  • sostenere e promuovere progetti innovativi di welfare
  • stimolare iniziative di imprenditorialità giovanile
  • favorire iniziative di rete e multistakeholder, capaci di produrre benefici concreti per la comunità
  • alimentare una progettualità orientata alla generazione di impatto sociale e alla sua misurazione.

Possono partecipare alla Call enti giuridici costituiti da non più di 5 anni o Enti ancora da costituirsi, fermo restando per questi ultimi l’obbligo di costituirsi entro 6 mesi dalla data in cui vengono comunicati i vincitori del presente bando.

Gli Enti dovranno presentare un progetto che:

  • abbia come obiettivo primario la generazione di impatto sociale;
  • favorisca l’occupazione, in particolare dei giovani e delle categorie svantaggiate;
  • utilizzi la tecnologia, anche digitale;
  • consenta l’elaborazione di un piano prospettico di sostenibilità economica;
  • abbia già validato la fattibilità, e possa esibire un proof of concept o un prototipo.

Al primo classificato andrà un premio di 40.000 euro ed al secondo, terzo e quarto classificati andranno tre premi da 20.000 euro ciascuno.

Inoltre, tutti i progetti vincitori potranno accedere a un percorso di mentorship individuale e personalizzato erogato dagli Incubatori partner e a un finanziamento a condizioni agevolate erogato da UBI Banca fino a 50.000 euro e un conto corrente a condizioni agevolate per 36 mesi.

Per partecipare alla Call Welfare, che Impresa!, la deadline è fissata entro il 20 aprile 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://welfarecheimpresa.ideatre60.it/login?returnUrl=/invio/start/3476&&reason=Contest&code=218

UCSALab Village 2021: IL BANDO PER LA Selezione di idee per la promozione dell’economia circolare nel Territorio Vesuviano 

Il Bando che mira a promuovere l’economia circolare come mezzo per affrontare il pericolo per l’ambiente e il cambiamento climatico.

Il Comune di Striano promuove il BandoUCSALab Village 2021” per selezionare proposte per attività di sperimentazione che promuovano l’economia circolare in tutte le sue forme, con particolare riferimento alle idee progettuali emerse dall’Hackathon 2020.

Nel particolare, il Bando rende disponibili risorse che ammontano complessivamente a 10 mila euro per la sperimentazione dei servizi circolari quali workshop, seminari, attività divulgative, laboratori pratici, presentazioni o attività formative nei territori di competenza UCSA, che include i Comuni di Palma Campania, San Gennaro Vesuviano, San Giuseppe Vesuviano e Striano.

Il Bando è destinato a coloro che interpretano il cambiamento come una sfida etica, che promuovono la costruzione di percorsi di cooperazione, concertazione ed inclusione, valorizzando in maniera sostenibile il potenziale dei luoghi e delle reti. I soggetti beneficiari devono avere sede legale e/o operativa in Regione Campania e possono essere soggetti singoli, associazioni ed enti del terzo settore, Startup e PMI innovative.

L’evento Village è in programma nel periodo 29 Maggio – 2 Giugno 2021, rappresenta uno spazio fisico temporaneo, il quale, opportunamente allestito, consentirà ai soggetti proponenti di mettere in piedi la propria proposta di attività.

Il sostegno ai progetti/attività selezionati consisterà nell’erogazione di contributi fino ad un massimo del 100% delle spese del progetto/attività secondo le modalità previste nel Bando. Per ogni proposta pervenuta il contributo massimo richiedibile per l’attività di sperimentazione è di  500 euro.

Per partecipare al BandoUCSALab Village 2021“, la deadline è fissata entro le ore 12:00 del 31 marzo 2021, è possibile attraverso la compilazione della documentazione richiesta dal Bando ed inoltrata a mezzo PEC all’indirizzo ucsa@pec.ucsa.eu oppure consegnata a mano, all’Ufficio Protocollo del Comune di Striano.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Bando al seguente link: http://www.striano.gov.it/content/ucsa-lab-village-2021-idee-ed-azioni-l%E2%80%99economia-circolare-nel-territorio-vesuviano

Call for Impactability: la call su sostenibilità e circolarità

La Call con la capacità di generare un impatto positivo nella società in cui viviamo.

Al via la prima edizione della Call for Impactability lanciata da 3BeeStartup agritech specializzata nello sviluppo di tecnologie innovative per tutelare il pianeta, in particolare attraverso il supporto delle api, – in collaborazione con Le Village by Crédit Agricole di Milano, a sostegno dell’innovazione delle giovani aziende.

Gli ambiti sui quali i progetti devono incentrarsi per essere selezionati sono tre:

  1. Impatto tramite collaborazione con imprese o aziende;
  2. Impatto tramite azioni quotidiane del singolo;
  3. Impatto tramite azioni concertate della comunità.

Ai tre migliori progetti del concorso verranno consegnati premi in denaro:

  1. Al primo classificato, un premio da 5.000 euro, oltre a tre incontri di follow up e allineamento con i membri del team Impact 3Bee.
  2. Al secondo classificato un premio da 1.000 euro;
  3. Al terzo classificato un premio da 500 euro. I componenti di 3Bee e una giuria stampa dedicata si occuperanno di selezionare, tra tutti i semifinalisti e i finalisti, il progetto che promuove la migliore idea in termini di impatto sociale e ambientale. A questo link è possibile ottenere ulteriori informazioni e iscriversi alla Call for Impactability di 3Bee.

Alla premiazione prenderanno parte i finalisti, con una pitch battle di otto minuti ciascuno e una serie di domande da parte dei rappresentanti in giuria degli sponsor.

Per partecipare alla Call for Impactability, la deadline è fissata entro il 19 marzo 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://ckd7y9td8g1.typeform.com/to/RCHcKISm

 

Boost Your Ideas: call per startup in Lazio con montepremi fino a 90 mila euro

La Call per lanciare idee e soluzioni volte a favorire la ripresa post Covid.

Al via la seconda Call Boost your Ideas promossa dalla Regione Lazio per favorire la nascita di nuovi progetti e soluzioni per affrontare il futuro dopo l’emergenza Covid-19.

Nel particolare, il progetto si basa sullo scouting di soluzioni innovative per il riposizionamento competitivo del Lazio, riservando un percorso di mentorship per una rosa di 45 semifinalisti che potranno competere per ottenere premi sotto forma di servizi e contributi in denaro , di cui dieci premi da 5.000 euro e due premi da 20.000 euro.

La Call è destinata a:

  • Startup e micro, piccole e medie imprese (MPMI);
  • team informali composti da almeno tre persone fisiche, maggiorenni, in possesso almeno di un diploma di maturità;
  • spin-off di dipartimenti e Istituti di Università e Centri di Ricerca.

Le proposte devono essere inerenti ad alcune tematiche chiave come:

  • sostenibilità e resilienza;
  • digitalizzazione;
  • cultura;
  • turismo e life style;
  • semplificazione nella PA;
  • valorizzazione dei risultati di ricerca e innovazione;
  • fragilità sociali;
  • ripresa del lavoro;
  • logistica e distribuzione.

Per partecipare alla Call Boost your Ideas, la deadline è fissata entro il 15 marzo 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://boostyourideas.lazioinnova.it/innovatori/candidatura/

Eco – Economia Comunità: la call for ideas per progetti di sviluppo eco-territoriale

L’iniziativa per supportare territori a rafforzare reti e competenze e a diffondere il più possibile modelli di sviluppo sostenibili. 

Al via la Call for Ideas ECO – Economia COmuntà promosso da Fondazione Cariplo in collaborazione con Social Venture Giordano dell’AmoreCariplo Factory con l’obiettivo è rilanciare l’occupazione in chiave green.

La Call è rivolta a a partenariati pubblico-privati che si occupano di sviluppo economico sostenibile, meglio se rurale e, ancora meglio, se in rete sul territorio di appartenenza.

Nel particolare, con questo progetto si intende:

  • Aumentare la capacità dei territori di attrarre investimenti green;
  • Favorire la crescita di green jobs;
  • Promuovere il coinvolgimento dei cittadini nella gestione condivisa delle risorse ambientali;
  • Diffondere modelli produttivi sostenibili e favorire il trasferimento di tecnologie e know how.

Alle idee selezionate verrà assegnato un contributo e un servizio di accompagnamento che prevede attività di tutoraggio e di capacity building per il territorio e percorsi di incubazione, accelerazione e mentorship dedicati alle iniziative imprenditoriali.

Il percorso di capacity building a cura del manager territoriale aiuterà il territorio a reperire fondi come opportunità per promuovere la sostenibilità e il rilancio in chiave green anche sul lungo periodo.

Per partecipare alla Call for ideas ECO – Economia COmuntà, la deadline è fissata entro le ore 17:00 del 21 aprile 2021, è possibile attraverso la compilazione della documentazione presente al seguente link: https://www.fondazionecariplo.it/it/bandi/Bandi.html

GECO: LA FIERA VIRTUALE ITALIANA SULLA SOSTENIBILITÀ – 28, 29, 30 GENNAIO 2021

L’evento totalmente online e in modalità interattiva offrirà a tutti i partecipanti e ai visitatori l’esperienza immersiva di una fiera di settore, in un ambiente interamente virtuale.

Al via GECO la fiera virtuale sull’eco-sostenibilità che debutta, dal 28 al 30 gennaio 2021, alla sua prima edizione in modalità digital organizzata dall’agenzia Smart Eventi in collaborazione con la piattaforma Hypersmarter e diversi partner tra cui FAI, Legambiente, Kyoto Club e l’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility.

Nel particolare, la fiera offre a tutti i suoi partecipanti e visitatori l’esperienza immersiva di una fiera di settore, in un ambiente interamente virtuale ed interattivo, altamente personalizzato in ogni suo aspetto.

Dai webinar alla visita degli spazi espositivi, tutto si svolgerà online. Ogni partecipante avrà un avatar 3D per muoversi tra i padiglioni virtuali e seguire le attività. Tra queste, ci sono gli “Smart Talk“, momenti dedicati a Startup, imprese, università che presenteranno i loro progetti innovativi su sostenibilità e biodiversità.

Temi principali della fiera virtuale sono:

  • turismo esperienziale;
  • mobilità;
  • energia sostenibile;
  • nuove tendenze green tech.

Alla fiera del green, interverranno speaker italiani e internazionali, del mondo delle istituzioni e dell’impresa con l’obiettivo di diffondere i trend legati alla sostenibilità, confrontarsi sulle best practice innovative e creare occasioni di incontro tra aziende, espositori e buyer.

Per partecipare al contest GECO “Smart Talk“, basta inviare un video di 3 minuti entro il 15 gennaio 2021, tramite il sito www.gecoexpo.com/smart-talk-video-contest, ed i video selezionati saranno visibili a visitatori ed espositori nei tre giorni della fiera. Le proposte migliori saranno premiate con servizi messi in palio dai partner dell’evento.

Circular 4 Recovery, la Call for Projects dell’economia sostenibile e circolare

La Call per lo sviluppo di idee innovative basate sulla valorizzazione della cultura etica dello sviluppo sostenibile.

Al via Circular 4 Recovery, la nuova Call for Projects sull’economia sostenibile e circolare promossa da Università Campus Bio-Medico di Roma e Marzotto Venture Accelerator con il sostegno di Enel, istituita per affrontare la sfida della transizione circolare.

Nel particolare, la Call è alla ricerca di progetti finalizzati a creare nuovi modelli eco-friendly di produzione e consumo, capaci di evitare il consumo di risorse non rinnovabili, di supportare i processi di trasformazione circolare delle aziende e di favorire la transizione verso un’economia più sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale.

La Call è rivolta a spin-off di ricerca, Startup, PMI innovative e team di innovatori, presentando idee e progetti imprenditoriali orientati allo sviluppo di tecnologie, soluzioni digitali e servizi innovativi in cinque aree chiave dell’Economia Circolare:

  1. Circular Bioeconomy;
  2. Circular Water Economy;
  3. Circular Energy Economy;
  4. New Circular Life Cycles;
  5. Circular City & Land.

L’iniziativa prevede una selezione di 20 progetti scelti in coerenza con le sfide proposte per le 5 aree tematiche, che poi accederanno a un programma di pre-accelerazione di massimo 12 settimane, finalizzato a validare soluzioni tecnologiche e modelli di business attraverso un percorso di affiancamento ed erogazione di servizi su misura.

Per concludere la fase di pre-accelerazione saranno selezionati per il Programma finale di accelerazione, della durata compresa tra 12 e 24 settimane, fino ad un massimo di 10 progetti, che avranno la possibilità di accedere fino a 10 milioni di euro in equity investment stanziati dall’acceleratore e all’offerta di facilities messe a disposizione dagli organizzatori e dai partner della Call.

Per partecipare alla Call Circular 4 Recovery, la deadline è fissata entro il entro il 31 gennaio 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.marzottoventure.com/circular4recovery/apply-now/

Milano Digital Week 2021: il laboratorio di transizione sostenibile

L’evento rivolto a tutti a favorire il passaggio di conoscenze, strumenti e competenze verso una città più equa e sostenibile. 

Al via la quarta edizione della Call for Proposal della Milano Digital Week 2021, l’evento promosso dall’Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano, IAB Italia, Cariplo Factory e Hublab avrà luogo dal 17 al 21 marzo del prossimo anno.

Il tema centrale della manifestazione, intitolata “Città equa e sostenibile“, sarà una Milano che vede un suo nuovo orizzonte delinearsi sotto il profilo, economico sociale e ambientale.

La prossima Milano Digital Week vuole porsi come un laboratorio di transizione sostenibile, fatta di innovazione, inclusività, (ri)alfabetizzazione digitale, uguaglianza e diritti. Il tutto, su uno sfondo nel quale le tecnologie e il loro utilizzo ricoprono sempre più un ruolo centrale. Individui, comunità, società, tessuto imprenditoriale e istituzioni sono tutti collegati in un sistema che vede nella collaborazione e nell’apprendimento reciproci una chiave per innovare e trasformarsi.

L’obiettivo della manifestazione è la conoscenza e la valorizzazione delle esperienze e degli approcci alle tecnologie che partono dai cittadini, dal sistema produttivo e da quello accademico per trasformare la società tutta.

Le aree tematiche di questa edizione spaziano:

  • dal lavoro all’educazione,
  • dalla smart mobility alla privacy e alle discriminazioni,
  • dalla conoscenza al welfare digitale,
  • la salute,
  • il cibo e
  • lo sport, fino ai molteplici linguaggi delle arti.

Per partecipare alla Call for Proposal della Milano Digital Week 2021, la deadline è fissata entro il 12 febbraio 2021, è possibile attraverso il sito della Milano Digital Week al seguente link: https://www.milanodigitalweek.com/app/pdf/MDW_istruzioni-per-partecipare.pdf

Smart Money: 9,5 mln per le startup innovative e le imprese emergenti

Il decreto che mette a disposizione nuovi fondi per le imprese emergenti.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del MISE – Ministero dello Sviluppo Economico che definisce le modalità attuative degli interventi agevolativi in favore delle Startup innovative, previsti dal Decreto Rilancio.

Sono 9,5 milioni di euro le risorse disponibili per la concessione di contributi a fondo perduto finalizzati all’acquisizione di servizi prestati da parte di incubatori, acceleratori, innovation hub, business angels e altri soggetti pubblici o privati operanti per lo sviluppo di imprese innovative.

L’obiettivo è sostenere le spese connesse alla realizzazione di un piano di attività e di sviluppo, nonché favorire investimenti nel capitale di rischio delle Startup innovative.

Per i termini di apertura dello sportello per la presentazione delle domande saranno comunicati con un successivo provvedimento.

Wesportup: il programma di accelerazione startup e pmi di sport e salute

La Call per la promozione dello sport sociale e per valorizzare lo sport industry.

Al via WeSportUp – il primo acceleratore di Startup e PMI innovative focalizzato negli ambiti di sport e salute promosso da Sport e Salute in collaborazione a StartupBootcamp, i quali definiranno gli ambiti di scouting, selezioneranno le migliori Startup e PMI innovative e le accelereranno con attività di mentorship e business development.

L’iniziativa parte con una dotazione iniziale di 1,2 milioni di euro interamente sottoscritti, attraverso il Fondo Acceleratori, da Cdp Venture Capital Sgr. Il programma coinvolgerà circa 30 tra Startup e PMI innovative in 3 anni e contribuirà a fornire supporto finanziario, insieme ad investitori terzi, alle realtà più meritevoli.

Il programma di accelerazione è rivolto a Startup e PMI innovative che hanno sede in Italia, così come le realtà internazionali che desiderano sviluppare il proprio business nel nostro Paese aprendo una sede in Italia.

Gli ambiti di innovazione in cui si svilupperà il percorso di WeSportUp saranno:

  • la performance degli atleti;
  • il loro benessere e nutrizione;
  • l’engagement dei tifosi;
  • la gestione delle organizzazioni sportive;
  • le tecnologie per gli stadi;
  • le infrastrutture sportive;
  • gli e-sport e la sostenibilità.

Al momento si è in attesa di conoscere le date e le modalità di application per accedere al nuovo acceleratore. Per restare aggiornati, il sito web di Sport e Salute è disponibile qui: https://www.sportesalute.eu/

1 2 3 4 11