Loading...

Tag: scuola

Milano Digital Week 2021: il laboratorio di transizione sostenibile

L’evento rivolto a tutti a favorire il passaggio di conoscenze, strumenti e competenze verso una città più equa e sostenibile. 

Al via la quarta edizione della Call for Proposal della Milano Digital Week 2021, l’evento promosso dall’Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano, IAB Italia, Cariplo Factory e Hublab avrà luogo dal 17 al 21 marzo del prossimo anno.

Il tema centrale della manifestazione, intitolata “Città equa e sostenibile“, sarà una Milano che vede un suo nuovo orizzonte delinearsi sotto il profilo, economico sociale e ambientale.

La prossima Milano Digital Week vuole porsi come un laboratorio di transizione sostenibile, fatta di innovazione, inclusività, (ri)alfabetizzazione digitale, uguaglianza e diritti. Il tutto, su uno sfondo nel quale le tecnologie e il loro utilizzo ricoprono sempre più un ruolo centrale. Individui, comunità, società, tessuto imprenditoriale e istituzioni sono tutti collegati in un sistema che vede nella collaborazione e nell’apprendimento reciproci una chiave per innovare e trasformarsi.

L’obiettivo della manifestazione è la conoscenza e la valorizzazione delle esperienze e degli approcci alle tecnologie che partono dai cittadini, dal sistema produttivo e da quello accademico per trasformare la società tutta.

Le aree tematiche di questa edizione spaziano:

  • dal lavoro all’educazione,
  • dalla smart mobility alla privacy e alle discriminazioni,
  • dalla conoscenza al welfare digitale,
  • la salute,
  • il cibo e
  • lo sport, fino ai molteplici linguaggi delle arti.

Per partecipare alla Call for Proposal della Milano Digital Week 2021, la deadline è fissata entro il 12 febbraio 2021, è possibile attraverso il sito della Milano Digital Week al seguente link: https://www.milanodigitalweek.com/app/pdf/MDW_istruzioni-per-partecipare.pdf

La scuola del futuro, oggi: la call per l’innovazione del settore scolastico

La Call for Innovation per Startup e PMI destinata al comparto formazione dal titolo “La scuola del futuro, oggi”

Digital MagicsIncubatore di Startup Digitali “Made in Italy” – e Gruppo Spaggiari Parma – Azienda leader nel mondo dell’Education in Italia, con la più utilizzata piattaforma cloud di servizi per la comunità scolastica -, lanciano la Call for InnovationLa scuola del futuro, oggi”.

L’obiettivo della Call “La scuola del futuro, oggi” è quello di identificare le migliori Startup e PMI innovative italiane del settore della scuola e della formazione che producono contenuti multimediali interattivi, grazie alle tecnologie all’avanguardia come la realtà virtuale e aumentata e l’intelligenza artificiale, e che sviluppano prodotti, servizi, app e piattaforme cloud per:

  1. Studenti come ripetizioni on-line, corsi e workshop di approfondimento online, integrazione di attività extrascolastiche;
  2. Famiglie, dalla protezione dei dati all’accessibilità e trasparenza delle informazioni, dal conference streaming live per assemblee e riunioni fino all’accesso a contenuti di approfondimento;
  3. Docenti come corsi di formazione e aggiornamento, sviluppo delle competenze digitali, metodi ad alto contenuto innovativo per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali (Bes) e Disturbi Specifici dell’Apprendimento (Dsa), strumenti per analizzare l’andamento della classe e per migliorare le procedure del registro elettronico;
  4. Istituzioni e amministrazioni scolastiche fornendo strumenti organizzativi per favorire la gestione dell’infrastruttura scolastica, potenziando le infrastrutture di rete.

Saranno scelte le 10 Startup e PMI più interessanti che parteciperanno all’Innovation Day del  27 maggio 2019  a Talent Garden Milano Calabiana, successivamente valutate dal Gruppo Spaggiari Parma per avviare partnership commerciali e tecnologiche di Open Innovation.

Per partecipare alla Call è possibile candidarsi entro il 28 aprile 2019 sulla piattaforma dedicata al seguente link: https://openinnovation.digitalmagics.com/it/challenge/la-scuola-del-futuro-oggi

Per info sul Regolamento.

Da domani a Roma, la finale del Global Junior Challenge 2015: c’è anche iOsmosi!

Si svolgerà a Roma dal 28 al 30 ottobre l’evento finale per l’edizione 2015 del Global Junior Challenge – Projects to share the future: promosso da Roma Capitale ed organizzato da Fondazione Mondo Digitale sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, il GJC 2015 è un concorso internazionale nato per premiare i progetti di utilizzo innovativo delle tecnologie per l’educazione e l’inclusione sociale.

GJC 2015 nasce infatti allo scopo di promuovere e diffondere il ruolo strategico che le nuove tecnologie per l’innovazione assumono nel 21° secolo in ambito didattico, per l’integrazione, per lo sviluppo sostenibile e per l’abbattimento della povertà nel mondo: tutti argomenti perfettamente in linea con la Digital Agenda e la Strategia Europe 2020.

GJC2015

Il Global Junior Challenge ha raccolto proposte progettuali da tutte le parti del mondo, provenienti da scuole, associazioni, istituzioni pubbliche e private, università, aziende, startup e persone fisiche: tra questi, alla finale di domani approda anche il team di iOsmosi, startup vincitrice del TechGarage di “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 3“.

Attualmente inserita nel percorso di accelerazione semestrale del CSI – Incubatore Napoli Est, iOsmosi si è infatti classificata tra i finalisti della categoria “Fino a 10 anni”, assieme a progetti e team provenienti da tutta Italia, ma anche da Turchia, Regno Unito, Colombia, Spagna e Francia.
Il progetto iOsmosi nasce allo scopo di rivoluzionare la didattica linguistica, con una piattaforma di e-learning che permette l’implementazione di scambi linguistici e culturali tra bambini di tutto il mondo: per la prima volta, con iOsmosi il bambino è soggetto attivo di fronte alla tecnologia con un software che riduce la mediazione da parte dell’adulto.

Il team di iOsmosi aggiunge così un altro risultato al suo brillante percorso, che vede traguardi come la finale di Edison Innovation Week ed il 1° posto al Bando Creative Clusters BCT della Regione Campania. Per conoscere meglio il progetto, la scheda di iOsmosi è disponibile qui.

iOsmosiLogo

A partire da domani quindi il team di iOsmosi, guidato da Alessandra Graziosi, sarà presente all’evento finale che sarà ospitato a Roma all’Istituto comprensivo Viale dei Consoli, 16, alla Palestra dell’Innovazione e in Campidoglio. Tra le iniziative in Programma per la finale di Global Junior Challenge 2015 segnaliamo:

28/10/2015: Global Junior Challenge 2015 Exhibition, dalle 10:30 alle 16:00

29/10/2015: International Hackathon for Civic and Social Innovation, dalle 9:00 alle 16:00 (che prosegue anche il 30 dalle 10:00 alle 13:00)

30/10/2015: “Smart & Heart Cities” Conference, dalle ore 9:00 alle ore 16:00

Per maggiori informazioni su Global Junior Challenge 2015: http://www.gjc.it/2015/it

Napoli, 27/10/2015

Napoli, 3 giorni per scuola e innovazione a Città della Scienza: c’è anche TinkiDoo!

Dal 28 al 30 ottobre 2015 (orario continuato 9:30/17:30) si terrà presso Città della Scienza a Napoli l’evento Smart Education & Technology Days – 3 giorni per la Scuola, promosso dal MIUR e da Città della Scienza in collaborazione con la Direzione USR per la Campania: si tratta del principale evento a livello nazionale per la scuola e le opportunità offerte alla didattica dalle ultime novità in fatto di innovazione.

cittàscienzasmart

Gli Smart Education & Technology Days rappresentano quindi un interessante momento di incontro, confronto e riflessione dedicato a tutti gli attori del mondo scolastico, ed in particolare a docenti e studenti, che saranno i veri protagonisti delle tre giornate di Città della Scienza.

Il Programma di ciascuna delle tre giornate prevede una serie di appuntamenti tra mostre, spettacoli, esperimenti, laboratori, workshop, convegni e conferenze: tra questi il CSI – Incubatore Napoli Est segnala, in particolare, la presenza di TinkiDoo, progetto di Education Technology che si è classificato al secondo posto della classifica del TechGarage di #VulcanicaMente3 ed è attualmente tra le startup insediate presso l’incubatore del Comune di Napoli per il percorso semestrale di accelerazione riservato alle migliori 10 idee di impresa innovativa.

Il team di TinkiDoo sarà protagonista degli Smart Education & Technology Days di Città della Scienza domani, mercoledì 28/10, a partire dalle ore 15:00 (Modulo 29 – Incubatore) con un workshop della durata di due ore dedicato all’insegnamento dell’alfabeto digitale ai più piccoli, attraverso l’utilizzo del gioco e degli smart toys.

tinkidooLogo

Dopo l’ottimo risultato conseguito a “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 3” e le esperienze vincenti ed arricchenti a Giffoni Innovation Hub e alla Maker Faire Rome 2015, il team tutto al femminile composto dalle sorelle Sonia e Loredana China è pronto per una nuova avventura: per conoscere meglio il progetto TinkiDoo è possibile consultare la scheda disponibile qui.

Per ulteriori informazioni su Smart Education & Technology Days – 3 giorni per la scuola e per scaricare il Programma completo delle tre giornate a Città della Scienza: http://www.cittadellascienza.it/3giorniperlascuola/2015/

Napoli, 27/10/2015

iOsmosi, startup vincitrice di #VulcanicaMente3, a Todi Appy Days 2015: appuntamento il 27 settembre!

Ci sarà anche iOsmosi, startup vincitrice del TechGarage di VulcanicaMente: dal talento all’impresa 3 attualmente insediata al CSI – Incubatore Napoli Est, tra i progetti che parteciperanno a Todi Appy Days 2015!

 todi1

Todi Appy Days è l’International App Festival, un appuntamento annuale che quest’anno si svolgerà dal 24 al 27 settembre nel centro di Todi (qui, la mappa delle location dell’evento): le giornate del festival sono rivolte a startup, aziende, professionisti, scuole, famiglie e a tutti coloro che vivono il digitale come un aspetto naturale nella loro vita di tutti i giorni.

Il Programma di Tody Appy Days 2015 prevede una serie di workshop, talk e convegni su una serie di tematiche fondamentali nel digitale: dal coding, alla gamification, agli open data fino ad arrivare all’utilizzo del digitale nell’apprendimento e nell’education.

Ed è proprio riguardo a quest’ultima tematica che rientra la presentazione del prototipo di iOsmosi, piattaforma di e-learning che si propone la mission di rivoluzionare la didattica linguistica per bambini attraverso gli scambi linguistici e culturali tra i più piccoli, resi possibili grazie ad un software interattivo di videoconferenza che riduce l’intermediazione degli adulti.

iOsmosiLogo

Inoltre, Alessandra Graziosi, CEO e founder di iOsmosi, sarà tra gli speaker del workshop dedicato al tema “Tecnologie e contenuti per favorire l’apprendimento attraverso il digitale”.
Il workshop è previsto nella mattinata di domenica 27 settembre (ore 10:45 – 11:45) e prevede la partecipazione, oltre ad Alessandra Graziosi, anche di Alessia Riccardi, Giovanni Vannini, Marco Iannacone, Marco Santini e Paola Mattioli.

L’incontro “Tecnologie e contenuti per favorire l’apprendimento attraverso il digitale” vedrà la presentazione di 5 testimonianze attraverso le esperienze nate allo scopo di accrescere la cultura e le capacità di bambini e ragazzi attraverso gli strumenti digitali.

Per maggiori informazioni su Todi Appy Days 2015: http://www.appydays.it/

Napoli, 25/09/2015

Brilliant Young Entrepreneurs: da Junior Achievement Italia e Hyundai, 15.000 € a fondo perduto per la miglior startup di giovani under 30

Brilliant Young Entrepreneurs è un’iniziativa promossa da Junior Achievement Italia (organizzazione non profit che si occupa di formazione imprenditoriale e alfabetizzazione finanziaria per studenti), Hyundai Italia (fra i cinque maggiori costruttori al mondo nel comparto automobilistico) e Fondazione Italiana Accenture (che si occupa di stimolare e valorizzare l’innovazione in Italia) attraverso la piattaforma IdeaTRE60 destinata a supportare l’implementazione delle migliori idee imprenditoriali promosse da giovani studenti e ricercatori italiani.

Il concorso è aperto, infatti, a studenti italiani e stranieri iscritti un Corso di Laurea, un Master o un Dottorato di Ricerca presso qualsiasi università o scuola di specializzazione post – diploma italiana, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, residenti in Italia e in possesso di un’idea imprenditoriale da trasformare in una vera attività di impresa.

Le candidature, presentate singolarmente o in team, dovranno pervenire attraverso l’apposita piattaforma on-line messa a disposizione da IdeaTRE60 al seguente link: http://brilliantentrepreneurs.ja.ideatre60.it/

La deadline è fissata per le ore 12:00 del 16 gennaio 2015 (N.B. scadenza prorogata al 06/02/2015).

Oltre ai dati e alle informazioni personali dei partecipanti, la domanda di partecipazione a Brilliant Young Entrepreneurs dovrà essere corredata di un Abstract (massimo 5 pagine) contenente l’Executive Summary, le previsioni finanziarie e tutte le informazioni utili alla valutazione del progetto. Inoltre, occorre caricare sul portale un Video Pitch in lingua inglese della durata massima di due minuti.

Un’apposita Giuria di esperti provvederà alla valutazione dei progetti imprenditoriali pervenuti sulla base di una serie di criteri: tra questi, ricordiamo il potenziale di business, l’impatto locale, l’innovatività.
Entro il 4 febbraio 2015 sarà scelto il progetto vincitore.

Il vincitore di Brilliant Young Entrepreneurs riceverà in premio un finanziamento a fondo perduto di 15.000 €, assieme a un “pacchetto consulenziale” che comprende mentoring, assistenza legale, ricerche di mercato e opportunità di visibilità sui media.

Il finanziamento da 15.000 € sarà erogato in tre tranche:

Entro la fine di giugno 2015: prima tranche da 5.000 € al momento dell’assegnazione del/dei mentor e previa verifica dell’effettiva intenzione di realizzare il progetto imprenditoriale;

Entro la fine di settembre 2015: seconda tranche da 5.000 € (o più) a seguito di conferma da parte del mentor che segue la startup;

Entro i 6 mesi successivi: il mentor, sulla base di una verifica dei progressi della startup, stabilisce il momento migliore per l’erogazione della quota restante del finanziamento.

Per maggiori informazioni, per scaricare il Regolamento e per partecipare a Brilliant Young Entrepreneurs: http://brilliantentrepreneurs.ja.ideatre60.it/

Napoli, 18/12/2014

Scintille 2014 mette in palio fino a 7.500 € per le migliori idee innovative che mettono in campo l’ingegneria

A partire dal 10 luglio saranno aperte le candidature per partecipare a Scintille 2014, il concorso indetto dal Consiglio Nazionale degli ingegneri dedicato alla ricerca delle migliori idee innovative “che possano divenire scintille propositive per generare progetti concreti di sviluppo”.

Le idee dovranno interpretare il ruolo dell’ingegneria come strumento per migliorare l’ambiente, la sicurezza, la qualità della vita attraverso l’introduzione di un’innovazione (un nuovo prodotto o servizio, una soluzione innovativa che cambi o migliori significativamente prodotti o servizi già esistenti).

Tra gli ambiti di riferimento segnalati dal Bando di Scintille 2014, elencati a titolo esemplificativo e non esaustivo, ritroviamo:

– Sicurezza del territorio,
– Trasporti e mobilità,
– Architettura sostenibile e materiali,
– Patrimonio culturale,
– Scuola,
– Tecnologie welfare e inclusione,
– Salute,
– Semplificazione,
– Gestione delle risorse idriche,
– Domotica,
– Smart Grids,
– Cloud Computing,
– Waste Management.

Il concorso è aperto alla partecipazione di singoli o team. Nel primo caso, il proponente dovrà essere un ingegnere iscritto all’Ordine, mentre in caso di team multidisciplinare è necessario che almeno uno dei membri sia iscritto all’Ordine degli Ingegneri e assuma il ruolo di Capogruppo.

Le idee proposte per Scintille 2014 dovranno coinvolgere sia discipline esterne che almeno due dei seguenti settori di attività dell’ingegneria:

a) ingegneria civile e ambientale
b) ingegneria industriale
c) ingegneria dell’informazione

Sarà dato particolare risalto alle idee e ai progetti multidisciplinari, che coinvolgano aspetti di altri settori come l’economia, l’amministrazione, la medicina, etc.
In ogni caso, il criterio prioritario di valutazione delle idee progettuali sarà quello di concreta realizzabilità.

Per partecipare è necessario inviare la propria candidatura dal 10 al 25 luglio 2014 seguendo la procedura on-line rintracciabile al seguente link: http://www.cniscintille.it/partecipa/
Oltre alla domanda di partecipazione, la documentazione da allegare consiste in un abstract della proposta e nella presentazione (massimo 8 slide).
A scelta dei partecipanti sarà inoltre possibile integrare la documentazione con un video della durata massima di 3 minuti.

La Giuria sceglierà i tre migliori progetti sulla base dei seguenti criteri di valutazione:

a) innovatività, originalità e validità; b) coerenza; c) utilità; d) fattibilità e sostenibilità realizzativa; e) multidisciplinarietà, trasversalità e integrabilità.

I premi previsti per i tre vincitori di Scintille 2014 sono: 7.500 euro per il primo classificato, 2.500 euro per il secondo classificato, 1.000 euro per il terzo classificato.

Per maggiori dettagli, si rimanda alla lettura del testo integrale del Bando: http://www.cniscintille.it/wp-content/uploads/2014/06/bando.pdf

Per informazioni: http://www.cniscintille.it/

Napoli, 01/07/2014