Loading...

Tag: napoli

Startup, marketing, ICT e innovazione: i temi dei prossimi eventi a Napoli

Segnaliamo alcuni eventi interessanti dedicati a impresa, startup, innovazione ed occupazione che si terranno a Napoli nei prossimi giorni.

Lunedì 24 Giugno

Città della Scienza ospita, a partire dalle 9:30 in Sala Saffo, un seminario sul web marketing a cura di Alessandro Mazzù (Quadra.net).
Il seminario rientra tra le attività formative dedicate alla community dello Smart Lab Incubator,  è a ingresso gratuito e non è necessaria alcuna registrazione/prenotazione.
Per maggiori informazioni, la pagina facebook dello Smart Lab Incubator è disponibile qui.

Martedi 25 Giugno

La Sala Conferenze della Regione Campania (Centro Direzionale di Napoli, auditorium Isola C3) ospita il Seminario internazionale dedicato al progetto europeo Youth4Job sul tema “L’apprendimento derivante dalla mobilità internazionale come fattore chiave che espande gli orizzonti nell’istruzione, formazione ed impiego“.
Tra gli scopi del programma Youth4Job, quello di sensibilizzare l’opinione pubblica dei Paesi membri dell’UE alla relazione virtuosa tra mobilità sul territorio comunitario e occupazione giovanile.
Di particolare interesse per le startup, l’intervento di Tina Iglicar dell’AIEC (AIEC–Agency for Innovation and European Cooperation) sul tema ICT – Information & Communication Technologies.
Per maggiori informazioni e per iscriversi all’evento: http://www.giovani.regione.campania.it/index.cfm?id=3278

Martedi è anche il giorno in cui Mind The Bridge arriva a Napoli con il suo MTB Job Creator Tour per il progetto Unite the Two Bays: From Vesuvio to Silicon Valley and Back.
L’evento, durante il quale saranno proclamati i vincitori della Business Idea Competition che partiranno per le tre settimane di Business School a San Francisco, sarà ospitato al PICO a partire dalle 8:30.
L’appuntamento più atteso della giornata è la Startup Gym Session, durante la quale le startup selezionate potranno presentare il proprio pitch a un panel di investitori internazionali (tra cui Atlante Ventures, Vertis SGR e Mind The Seed Fund).
E’ previsto inoltre l’intervento di Riccardo Luna che presenta le storie di successo del suo ultimo libro “Cambiamo Tutto!“.
Per informazioni: http://unitethetwobays.com/it/

Napoli, 21/06/2013

Prossimi eventi per l’innovazione e l’impresa a Napoli

Alcuni interessanti eventi per innovatori, startuppers e imprenditori in programma nei prossimi giorni a Napoli:

14 giugnoCantiere Napoli e crisi: nuovi laboratori di economia alternativa crescono dal basso – Il Seminario si terrà alle 18:30 presso la sede dell’Associazione Città della Gioia Onlus, Casa 33  (Via Atri, 33 – Napoli) e prevede la partecipazione del Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II di Napoli, del Movimento Onda Anomala e della Comunità per lo Sviluppo Umano Equipe Napoli. Introducono il prof. Mario Raffa (Ingegneria Economico-gestionale – Univ. Federico II di Napoli) e il Presidente dell’ANEA Agenzia Napoletana Gennaro Nasti.

Per informazioni: http://www.marioraffa.eu/eventi/seminario-cantiere-napoli-economia-alternativa/

17/18 giugnoSeminari formativi organizzati da TechNapoli sulla Proprietà Industriale: Modulo C – “Contratti di sfruttamento delle tecnologie e contratti di utilizzo dei marchi” – Si tratta del terzo e ultimo appuntamento con le giornate di formazione gratuita rivolti a imprese, professionisti e startupper. Si ricorda che durante i Seminari è previsto un momento di approfondimento sugli incentivi messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico nel Pacchetto Innovazione del maggio 2013.

Per informazioni e prenotazioni: http://www.technapoli.it/wps/wcm/connect/libreria_technapoli/technapoli/home/homepage/press/notizie/technapoli+al+via+i+seminari+formativi+sulla+pi

18 giugnoExpandere 2013 Campania – L’iniziativa di Compagnia delle Opere, nata per creare opportunità di business per le imprese associate, al fine di trovare nuovi partners, sviluppare progetti e accrescere le proprie competenze arriva a Napoli.
Per ogni impresa partecipante sarà messo a disposizione un desk personalizzato, sono inoltreprevisti diversi momenti seminariali ed incontri con operatori di mercati internazionali, dell’innovazione, del credito e della filiera del lavoro. L’appuntamento del 18 giugno è presso la Mostra d’Oltremare di Napoli, a partire dalle 8:30.

Per informazioni: http://www.expandere.org/index.php

Napoli, 14/06/2013

Plug&Play Tech Center a Napoli: nuove opportunità per le startup campane

Venerdi 7 giugno si è tenuto un incontro tra la Regione Campania, attraverso Campania Innovazione, e Plug&Play Tech Center, uno dei più famosi acceleratori d’impresa per startup high tech con sede nella Silicon Valley. La visita dei rappresentanti del programma di accelerazione californiano è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e il Consolato Italiano di San Francisco.

Durante l’incontro, organizzato nell’ambito delle azioni di costituzione della Rete Regionale degli Incubatori promossa dalla Regione Campania, Campania Innovazione ha presentato a Plug&Play un dossier per valutare l’investimento finalizzato alla nascita di un acceleratore d’impresa pubblico-privato a Napoli. L’area individuata per la nascita del possibile acceleratore è l’insediamento universitario di Napoli Est Vigliena (Ex Area Cirio) di San Giovanni a Teduccio, dove sono attualmente ospitate attività dell’Università di Napoli “Federico II”.

A rappresentare Plug&Play c’era Mohannad El Khairy, reduce da un tour italiano che ha toccato le città di Padova, Milano e Roma: Plug&Play è infatti interessato ad investire in Italia avendo constatato, come specificato dallo stesso El Khairy, che “100 startup italiane hanno investito 100 milioni di euro contribuendo a creare migliaia di nuovi posti di lavoro basati su competenze scientifiche ad alto valore aggiunto. Inoltre, l’Italia sta completando una promettente transizione verso un’economia basata sulla conoscenza, rafforzando il ruolo di hub tecnologico nel cuore dell’Europa”.

A tale proposito, Plug&Play è attualmente in contatto con l’ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane per una partnership a due livelli: il primo livelloprevede la possibilità di un Padiglione Italia dedicato all’accelerazione di startup italiane presso la sede di Plug&Play nella Silicon Valley, mentre il secondo livello prevede la valutazione della possibilità di co-investire in acceleratori nelle regioni partner. E’ proprio a questo secondo tipo di collaborazione che punta attualmente la Regione Campania.

L’incontro con l’acceleratore Plug&Play rientra nelle azioni del Desk regionale per l’attrazione degli investimenti, costituito presso l’Assessorato alle Attività produttive della Regione Campania, che opera in sinergia con il Desk Italia del MISE. La Regione Campania ha in programma uno stanziamento di 75 milioni di euro a favore delle start-up, da investire in azioni di internazionalizzazione che possano attrarre sul territorio regionale investimenti in settori altamente competitivi: il coinvolgimento di un network di fama mondiale come Plug&Play è sicuramente un passo importante in questa direzione.

Napoli, 12/06/2013

A cura di Technapoli, un ciclo di seminari su innovazione e proprietà industriale a Napoli

Il Consorzio Technapoli organizza a Napoli un ciclo di seminari per imprese, professionisti e startupper sull’innovazione e la proprietà industriale: nelle prossime settimane si terranno due incontri della durata di 12 ore ciascuno. Il tema trattato il 10 e 11 giugno è “Tutelare la Proprietà Industriale e proteggersi dalla contraffazione, con particolare riferimento all’area BRIC“, mentre il secondo incontro è previsto per il 17 e 18 giugno ed avrà come tema portante i “Contratti di sfruttamento delle tecnologie e contratti di utilizzo dei marchi“.

I seminari tratteranno gli argomenti in questione da un punto di vista sia teorico che operativo, con esempi e casi di studio, allo scopo di fornire una panoramica completa sugli strumenti giuridici che consentono la tutela dell’innovazione tecnologica e dei marchi d’impresa e sulle strategie finalizzate a proteggere tali asset aziendali.

Il ciclo di seminari del Consorzio Technapoli è anche un’occasione per conoscere meglio il nuovo Pacchetto Innovazione del MISE, nel quale rientra anche la riapertura del bando “Incentivi per il Design” di cui abbiamo parlato ieri in questo post. Durante gli incontri, infatti, saranno illustrati gli incentivi messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico per supportare il deposito e l’industrializzazione di brevetti, marchi e modelli. I partecipanti a ciascun seminario riceveranno inoltre un attestato di partecipazione ed una guida agli incentivi MISE che rientrano nel Pacchetto Innovazione.

La partecipazione al seminario è totalmente gratuita, previa registrazione on-line con la compilazione dell’apposito form.

Napoli, 07/06/2013

Innovazione a Napoli: due eventi in agenda il 3 giugno

Sono due gli eventi dedicati al tema dell’innovazione previsti in agenda per lunedì 3 giugno a Napoli: l’evento conclusivo di Naples 2.0 e la conferenza stampa di presentazione di Start’n’Up.

Naples 2.0 è la competition internazionale dedicata a progetti di innovazione sociale organizzata da Fondazione UniCredit, Project Ahead e Euclid Network. Lunedì il Maschio Angioino ospita la premiazione dei due vincitori e la tavola rotonda aperta al pubblico sul tema “Che cos’è l’innovazione sociale per l’Italia? Lezioni apprese durante Napoli 2.0 per costruire una strategia nazionale”.

Per partecipare all’evento basta registrarsi a questo link http://naples20public.eventbrite.com/

Start’n’Up è un progetto nato dall’accordo tra l’Unione Industriali di Napoli e l’Università Federico II: l’obiettivo è sostenere giovani aspiranti imprenditori e nuove imprese ad alto potenziale di crescita, grazie allo sviluppo di driver dell’innovazione per la crescita della competitività delle imprese sul territorio.
La conferenza stampa, durante la quale verrà siglato il Protocollo d’intesa, sarà ospitata lunedì mattina presso la sede dell’Unione Industriali di Piazza dei Martiri.

Per ulteriori informazioni http://www.news.unina.it/dettagli_area.jsp?ID=13726

Alleanza Technapoli – INFN per facilitare la contaminazione tra ricerca e startup

Il Consorzio Technapoli (consorzio partecipato dalla Camera di Commercio di Napoli che riunisce le realtà hi-tech campane) e la sezione napoletana dell’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) hanno siglato un protocollo d’intesa allo scopo di favorire la valorizzazione e il trasferimento dell’alta tecnologia al tessuto imprenditoriale della Campania.

Il documento prevede infatti lo sviluppo di nuovi Big Science Project nel territorio campano per individuare start up innovative che siano in grado di finalizzare la ricerca industriale: l’obiettivo è quello di sfruttare a livello industriale i risultati della ricerca delle start up attraverso la creazione di spin-off tematici e con un programma di informazione ad hoc, con meeting tra mondo della ricerca e imprese.

Si verrà a creare, quindi, un vero e proprio circolo virtuoso di scambio tra ricercatori ed imprenditori campani, in cui le start up mettono a disposizione le proprie competenze e conoscenze in materia di tecnologie innovative, valorizzando e commercializzando i risultati della propria ricerca, e innescando un meccanismo di sviluppo del settore produttivo.
Il progetto è quindi finalizzato allo sviluppo e al sostegno di un sistema di reti virtuose, come sottolineato dall’assessore regionale alla Ricerca, Guido Trombetti: “È di grande rilievo che il mondo imprenditoriale comprenda la centralità della ricerca fondamentale. Un nuovo sistema di rete si costituisce per favorire la competitività delle imprese. Da questo punto di vista la strategia regionale per la ricerca e lo sviluppo è indirizzata a premiare le reti virtuose a sostegno, non solo della ricerca applicata ma anche della ricerca curiosity driver“.

Si tratta di un progetto molto ambizioso e coraggioso: lo stesso Luigi Iavarone di TechNapoli sottolinea come iniziative di questo tipo, che puntano concretamente sulla ricerca per fornire tecnologia ai processi industriali, siano poco diffuse. In ogni caso, Iavarone sostiene che: “Seppure i tempi di recupero sono destinati a rimanere lunghi si tratta di processi dal potenziale elevatissimo, in grado di cambiare le proporzioni del mercato delle nostre aziende”.

Al momento è in corso di creazione un gruppo di lavoro che sarà composto da ricercatori dell’INFN e imprenditori di Technapoli: innanzitutto procederà ad un’analisi dei fabbisogni delle aziende campane e, in seguito, si occuperà di lavorare al prospetto dei risvolti applicativi delle linee di ricerca seguite nei laboratori campani. Vedremo quali saranno le nuove opportunità che l’accordo offrirà alle start up innovative campane impegnate nella ricerca e sviluppo di tecnologie per l’industria.

Fonte: Il Denaro

Napoli, 30/05/2013

“Dal Vesuvio alla Silicon Valley e ritorno”: in palio la Startup School di Mind The Bridge

Unite The Two Bays è un’iniziativa lanciata dall’associazione Skillpoint e da Campania Felix LLC nata per creare un canale stabile di scambi culturali ed economici tra Napoli e San Francisco: la creatività della città partenopea si riunisce con la capitale mondiale delle start up innovative e tecnologiche, per avere l’occasione di incontrare da vicino i Venture Capitalist americani.

Nell’ambito di questa iniziativa e con la collaborazione di Mind The Bridge e Campania Innovazione nasce il contest “Dal Vesuvio alla Silicon Valley e ritorno“: in palio, la partecipazione alla “Mind The Bridge Startup School” di San Francisco, uno dei più importanti programmi di formazione al mondo dedicato agli aspiranti startupper della durata di 3 settimane, durante le quali imparare e vedere da vicino come funziona il Modello Silicon Valley.

Le migliori start up selezionate per il contest avranno la possibilità di partecipare alla Startup GYM Session che Mind The Bridge porterà a Napoli il 25 giugno 2013 nell’ambito del progetto MtB Job Creator Tour: saranno ammesse fino a 5 start up, scelte tra le migliori che avranno inviato la propria candidatura compilando il modulo on-line predisposto da Mind The Bridge. Le iscrizioni si chiudono il 14 giugno 2013.

La Startup GYM Session sarà l’occasione per le startup selezionate di presentare il proprio progetto alla giuria di esperti ed investitori, rispondendo alle loro domande e ascoltando i loro suggerimenti, ma soprattutto avranno diritto a concorrere all’assegnazione delle Borse di studio per la sessione autunnale prevista nel 2013 dalla Mind The Bridge Startup School. Alle start up selezionate per partecipare alla Startup GYM Session verrà data comunicazione via e-mail entro il 21 giugno 2013.

La selezione delle startup verrà effettuata da Mind the Bridge, valutando aspetti fondamentali quali il grado di innovatività dell’idea, la dimensione e il potenziale di crescita del mercato di destinazione, la qualità del team (tenendo conto di aspetti quali la composizione, l’eterogeneità, le competenze, le esperienze, il background, l’education), la fattibilità e le potenzialità di realizzazione del progetto.
Il Regolamento specifica, inoltre, che “dove possibile, verrà data priorità a progetti locali, ossia a startup con sede in Campania e a progetti proposti da persone residenti in Campania“.

Il progetto di Vertis: un nuovo incubatore e 60 milioni di euro per le start up

Il 17 e 18 maggio si è tenuto a Napoli il ConvegnoIl ruolo del Venture Capital nello sviluppo economico del Mezzogiorno” organizzato dalla società partenopea di Venture Capital Vertis SGR.
Dagli interventi dei relatori, tra cui il vice presidente di Confindustria Enzo Boccia, Rocco Corigliano della Fondazione Cariplo e il presidente del FEI (Fondo Europeo per gli Investimenti) Dario Scannapieco, emerge una grande attenzione per il mondo delle start up innovative e più in generale per le PMI, considerate fondamentali per dare all’Italia un ruolo importante nel sistema competitivo globale.
Secondo le personalità intervenute, infatti, è necessario rinnovare il più possibile il sistema strutturale del nostro Paese, grazie a misure di sostegno all’imprenditoria innovativa, tra cui la normativa relativa appunto al venture capital.
In particolare, la Fondazione Cariplo è una sostenitrice delle start up innovative, come dimostra l’investimento di oltre 250 milioni di euro effettuato nel settore: Cappellini spiega, infatti, che Cariplo ha “impiegato tutti i fondi disponibili per sostenere startup e centri di eccellenza. In giro per l’Italia ci sono molte realtà di questo tipo, ma pochissimi attori pronti a sostenere“.

In questo quadro si inserisce il nuovo progetto di Vertis SGR, annunciato proprio durante il Convegno del 17 e 18 maggio, che prevede la costruzione di un nuovo incubatore di start up innovative a Napoli e il lancio di un nuovo fondo di investimento.

Il nuovo incubatore di Napoli nasce dalla collaborazione tra:

  • Vertis, che si occuperà dello scouting di idee innovative e degli investimenti;
  • La scuola di management IPE, per la formazione degli startupper;
  • Il Denaro, che si occuperà della comunicazione.

Lo scopo, come dichiarato da Antonio Ricciardi, direttore scientifico dell’Ipe, è quello di “fare in modo di evitare che i nostri migliori innovatori siano costretti a emigrare, come purtroppo ancora oggi accade“.

Durante il Convegno del 17 e 18 maggio, inoltre, Amedeo Giurazza (numero uno di Vertis SGR) ha dichiarato l’intenzione di istituire un nuovo fondo di finanziamento per le start up: “pensiamo di approvarlo in consiglio di amministrazione nelle prossime settimane, anche prendendo spunto dalla definizione di start up innovativa introdotta dal Decreto Sviluppo di fine 2012, nel quale sono previsti anche incentivi fiscali per gli investitori in fondi di Venture Capital”.

Il nuovo fondo si chiamerà quasi sicuramente Vertis Venture 2 ed avrà una dotazione pari a 60 milioni di euro: il precedente, invece, ha effettuato investimenti per 40,5 milioni.
A differenza del primo fondo di Vertis, che era focalizzato su aziende del Mezzogiorno, il nuovo fondo potrà investire su tutto il territorio nazionale anche attraverso investimenti seed, quindi con importi più modesti, di un valore compreso tra i 50mila e i 300mila euro.

Fonte: Il Denaro

Napoli, 20/05/2013

Convegno Startup e Innovazione al Campus Mentis: a Napoli il 22 maggio!

Mercoledi 22 maggio alle 11.30 si terrà presso l’Hotel SPA & Congress Terme di Agnano, in via Agnano Astroni 24, a Napoli la conference dedicata al tema “Startup e innovazione: a Campus Mentis la ricetta dei giovani campani per creare lavoro – Giovani e Start up: il posto fisso? Me lo faccio da solo”: una tavola rotonda dedicata ai giovani campani che vogliono superare la crisi economica cogliendo l’opportunità di trasformare le proprie idee di business in un modello di impresa efficace.

La conference sarà uno spazio di confronto tra chi ce l’ha fatta, chi ci si sta provando, e chi lavora per trasformare l’intuizione altrui in un’occupazione: il CSI – Incubatore Napoli Est partecipa con un intervento di presentazione dei servizi, delle opportunità e dei prossimi eventi di animazione e scouting previsti.
E’ previsto inoltre una testimonianza di Marco Meola, startupper, founder e CEO di Rehub, azienda attualmente incubata presso il CSI.

La tavola rotonda del 22 maggio è uno degli eventi organizzati nell’ambito della tappa partenopea di Campus Mentis: si tratta di un progetto di career guidance, formazione e orientamento al lavoro rivolto ai migliori talenti neolaureati under 29 provenienti da tutte le facoltà universitarie italiane.
Il progetto è promosso dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – Presidenza del Consiglio dei Ministri e realizzato dal Centro di Ricerca e Servizi ImpreSapiens della Sapienza Università di Roma, con il patrocinio della Commissione Europea – Rappresentanza in Italia, ed in collaborazione con il Parlamento Europeo – Ufficio di Informazione in Italia.

Quest’anno la tappa di Napoli si svolgerà con un campus residenziale che si inaugura oggi, lunedi 20 maggio, per proseguire fino a venerdi 24 maggio: durante il campus sono previsti una serie di attività formative e di orientamento al mondo del lavoro, accompagnate dalla possibilità di incontrare numerose aziende, da seminari sulle modalità di finanziamento dell’imprenditorialità giovanile e sulle possibilità di occupazione presso le istituzioni comunitarie. Non mancano momenti ricreativi, dedicati ad attività sportive spettacoli musicali e teatrali, e interventi di animazione riservati ai partecipanti.

L’obbiettivo finale è quello di offrire ai migliori talenti italiani l’opportunità di una guida esperta per l’ingresso nel mondo del lavoro: la creazione di start up è proprio una delle possibilità che viene presentata ai giovani durante la conference di mercoledi.

Il Comunicato Stampa ufficiale è disponibile qui.

Per iscriversi e per partecipare a Campus Mentis: http://www.in-tour.campusmentis.it/index.php

Napoli, 20/05/2013

 

I prossimi eventi in Agenda per gli innovatori napoletani

I prossimi giorni saranno ricchi di eventi per startupper e innovatori di Napoli e dintorni: dal Convegno di Vertis sul Venture Capital al GDG Campania, passando per la tappa napoletana dello Startup Revolutionary Road Tour, riepiloghiamo le date più importanti.

15/16/17 Maggio: GDG Campania – Google I/O Extended

Con il patrocinio morale del Comune di Napoli, si terrà una tre giorni in contemporanea con l’evento annuale di Google a San Francisco dedicato alla presentazione delle ultime novità sulle tecnologie. GDG Campania sarà ospitato presso l’Università degli Studi di Napoli Parthenope (Sede del Centro Direzionale, Isola C4).
Si tratta di un evento gratuito dedicato a studenti, professionisti, startup, aziende e appassionati del settore che rappresenta l’occasione per scambiare esperienze ed impressioni sulle tecnologie Google. E’ inoltre un’occasione importante per costruire una rete di relazioni professionali.

Durante la tre giorni, sarà proiettata in live streaming la Conferenza di San Francisco e saranno presentati i progetti di alcuni studenti dell’Università Parthenope.

Per tutte le informazioni: http://googleioextendedcampania.tk/

16 Maggio: Behance Portfolio Reviews

L’evento riservato a creativi e designer giunge alla sua terza edizione ed approda a Napoli giovedì 16 maggio presso l’Istituto Superiore di Design di Via Duomo a Napoli. Organizzato da Behance, la piattaforma online di presentazione di lavori creativi (grafica, design, fotografia, video, illustrazione ecc.) con oltre 8 milioni di utenti attivi, da qualche anno anima le comunità creative a livello locale favorendone l’incontro con un evento che si snoda in sedi diverse in tutto il mondo.

La giornata prevede innanzitutto la presentazione dei lavori con successivo confronto: i creativi presenteranno il proprio lavoro alla platea di partecipanti, ogni presentazione sarà seguita da un dibattito moderato dall’organizzatore. Un ruolo molto ampio è offerto anche al pubblico, che fornirà le proprie opinioni sui lavori. Inoltre quest’anno fra gli ospiti ci saranno anche docenti ed esperti con cui interagire durante una tavola rotonda a tema. I lavori più votati saranno gratificati con un premio simbolico messo a disposizione da Behance.net

Per tutte le informazioni: https://www.facebook.com/events/481172555282824/

17/18 Maggio: Convegno “Il ruolo del venture capital nello sviluppo economico del Mezzogiorno

Si tratta di un Convegno organizzato dal Fondo di Venture Capital “Vertis SGR” presso il Grand Hotel Vesuvio (Via Pattenope 45, 80121 Napoli).
Nella due giorni si susseguiranno tra tavole rotonde dedicate a temi importanti per le startup innovative e saranno dedicati ampi spazi alla presentazione delle startup partecipate dal Fondo Vertis Venture.

L’evento prevede la collaborazione, tra gli altri, di Startup Business e di Campania Innovazione ed è un’occasione per chiunque voglia avviare un’attività imprenditoriale avvalendosi dello strumento del Venture Capital.

Per tutte le informazioni: http://www.campaniainhub.it/area-stampa/eventi/il-ruolo-del-venture-capital-nello-sviluppo-economico-del-mezzogiorno

20/21 Maggio: Startup Revolutionary Road Tour 2013 – Tappa di Napoli

Nell’ambito del progetto lanciato da Microsoft YouthSpark e realizzato in collaborazione con TechGarage, approda per la prima volta a Napoli il Barcamper di dPixel: la prima giornata, come vi avevamo anticipato in questo post qualche giorno fa, sarà ospitata dal CSI – Incubatore Napoli Est (20 maggio) e dal Dipartimento di Ingegneria Elettrica e Tecnologie dell’Informazione dell’Università degli Studi di Napoli Federico II (21 maggio).

Si tratta di un evento di due giorni dedicato alla ricerca delle migliori idee innovative campane in cui si alterneranno momenti di scouting e momenti formativi, con la previsione di un Lab a cura di Microsoft (“How to build your first Windows 8 APP“) e di un workshop condotto dal team dPixel e da esperti Microsoft. Lo scouting è invece affidato al Barcamper, che offre agli aspiranti innovatori la possibilità di prenotare un appuntamento di venti minuti con il team dPixel per presentare la propria idea.

Anche AppCampus entra a far parte del tour, e mette a disposizione per la finale di TechGarage, due grant del valore di 20.000 euro e 50.000 euro: un’interessante oportunità per le startup che sviluppano applicazioni mobile su Windows Phone e Nokia platform e che potranno partecipare al percorso di incubazione nato dalla collaborazione tra Nokia e Microsoft.

Per tutte le informazioni e per il programma dettagliato: http://barcamper.it/doppia-tappa-barcamper-a-napoli-con-startuprr/

Se vuoi segnalarci altri eventi, commenta l’articolo o scrivici a info@incubatorenapoliest.it

Napoli, 13 maggio 2013

1 30 31 32 33