Loading...

Tag: napoli

Dal Decreto Lavoro, requisiti più accessibili per creare una Startup Innovativa

Con la conversione in legge del Decreto Lavoro, da oggi è più facile costituire una startup innovativa in Italia.

Le modalità e condizioni di accesso alla Sezione Speciale del Registro delle Imprese sono più semplici e meno restrittive: riguardo a uno dei “tre ulteriori requisiti”, ad esempio, da oggi non è più necessario che i 2/3 della forza lavoro siano composti da ricercatori e dottori di ricerca.

Con le modifiche attuate dal Decreto Lavoro all’art. 25 del Decreto Sviluppo Bis, basta che i 2/3 della forza lavoro della startup siano in possesso di laurea magistrale per soddisfare uno dei requisiti richiesti.

L’Italia sembra sempre più propensa ad agevolare la nascita e lo sviluppo di startup innovative sul territorio nazionale.

Anche il CSI – Incubatore Napoli Est contribuisce a questo processo con la nuova edizione di VulcanicaMente: dal talento all’impresa, offrendo gratuitamente postazioni di lavoro, servizi, mentorship, networking e formazione a chiunque abbia un’idea creativa o le competenze per dar vita ad un’impresa innovativa!

Puoi partecipare anche tu a VulcanicaMente 2 iscrivendoti subito a uno degli eventi di scouting: a te la scelta, Barcamper o TechDay?

Napoli, 01/08/2013

“Finanziare il tuo progetto con il crowdfunding”: open workshop il 11/09 al CSI – Incubatore Napoli Est

Mercoledì 11 settembre 2013 il CSI – Incubatore Napoli Est ospiterà il workshop “Finanziare il tuo progetto con il crowdfunding”: si tratta di un tema molto interessante, considerando la crescita esponenziale del fenomeno a livello globale (nel 2012 il crowdfunding ha raccolto quasi 3 milioni di dollari) e l’interesse a livello nazionale.

Il nostro Paese, infatti, è il primo al mondo ad aver regolamentato il mercato del crowdfunding: in questo senso, l’Italia ha costruito la possibilità di un vantaggio competitivo importante per tutti coloro che acquisiranno competenze e servizi in questo settore.

Il workshop prevede una sessione mattutina aperta a tutti i startupper, imprenditori, responsabili strategie, amministratori delegati, direttori generali, vice president marketing, marketing manager, direttori marketing, sales manager, vice president sales, direttori vendite.

In particolare, il workshop si focalizzerà sugli aspetti più strettamente pratici riguarderanno l’analisi delle fasi che compongono un progetto di crowdfunding e la struttura di un piano di marketing.

Il workshop è a cura di Alberto Giusti: Managerial engineering, business angel, internet expert, start-up founder (qui il link al suo profilo LinkedIn).

Per partecipare al workshop è necessario registrarsi online compilando il form di iscrizione accessibile da qui, dove troverai anche il programma completo. La partecipazione è gratuita, ma i posti sono limitati.

Inoltre, il CSI, con l’iniziativa VulcanicaMente dal talento all’impresa ti offre un percorso gratuito di assistenza per lo sviluppo della tua idea, con accesso ai ns. spazi, ai workshop riservati e alle sessioni di mentorship, per candidarti qui tutte le info.

Napoli, 31/07/2013

Riparte VulcanicaMente: dal talento all’impresa! Aperta la call per la seconda edizione

Si è tenuta ieri nell’Antisala dei Baroni del Maschio Angioino la Conferenza Stampa per il lancio di VulcanicaMente: dal talento all’impresa 2.

Durante la Conferenza è stato presentato ufficialmente il nuovo Avviso Pubblico (che trovate nella sezione Eventi & Iniziative di questo sito) per la selezione delle migliori idee innovative di talenti vulcanici da trasformare in startup.

Sul nostro sito, nella sezione Eventi & Iniziative, sono già disponibili tutte le informazioni per partecipare alla nuova edizione di VulcanicaMente 2.

Inoltre, sono aperte da oggi 25 luglio 2013 le prenotazioni agli eventi di scouting: trovate nella sezione Eventi & Iniziative i form di iscrizione. Attenzione: ricordate che i posti sono limitati, per cui affrettatevi!

La Conferenza Stampa di ieri è stata inoltre l’occasione per conoscere meglio le startup attualmente ospitate al CSI – Incubatore Napoli Est: i talenti creativi della scorsa edizione hanno infatti raccontato la propria esperienza e i progressi delle loro idee imprenditoriali innovative da VulcanicaMente ad oggi.

Napoli, 25/07/2013

VulcanicaMente dal talento all’impresa 2: la conferenza stampa il 24 luglio!

E’ in partenza l’edizione 2013 di VulcanicaMente: dal talento all’impresa, l’iniziativa del Comune di Napoli per individuare e selezionare le migliori idee innovative di giovani talenti creativi e vulcanici da ospitare negli spazi del CSI – Centro Servizi Incubatore d’Impresa Napoli Est.

Dopo il successo della prima edizione nel 2012, con oltre 140 partecipanti, start up finanziate da investitori privati, sette imprese ospitate presso i locali dell’Incubatore per giovani talenti, VulcanicaMente 2 torna con tante nuove occasioni di mentorship e networking per trasformare le migliori idee di impresa in Start Up!

VulcanicaMente: dal Talento all’Impresa 2 è alla ricerca di idee brillanti ad alto potenziale di sviluppo, con preferenza per i seguenti settori/temi: WEB; ICT; Social&Business Innovation; Clean Technologies; Tecnologie Maker (Internet of things, Fast Prototipation, ecc.); Open data e Smart Cities Solutions; Bio-med; Nanotech.

Le date da segnare in agenda sono poi il 17 ed il 24 settembre: è in questi giorni che si terranno gli eventi di scouting per partecipare alle selezioni di VulcanicaMente: dal Talento all’Impresa 2.

L’iniziativa sarà presentata nel corso di una Conferenza Stampa il prossimo 24 luglio alle ore 11.00 presso l’Antisala dei Baroni del Maschio Angioino: puoi consultare il programma dell’evento e segnalare la tua partecipazione da qui.

Qui, invece, il link del sito istituzionale del Comune di Napoli con la presentazione ed il programma della Conferenza Stampa del 24 luglio.

Insieme a VulcanicaMente 2, l’Assessorato al Lavoro del Comune di Napoli sta attivando un vero e proprio “ecosistema” a sostegno della creazione di impresa che fa perno su:

  1. forme di garanzia per un accesso al credito ed il sostegno all’innovazione;
  2. una rete di relazioni con il sistema del venture capital, business angel, crowdfunding;
  3. strutture e spazi, con modalità di gestione sostenibili, istituzionalmente dedicati all’innovazione e alle start up, alle attività d’impresa in ambiti di frontiera o sperimentali, per una crescita economica orientata al futuro e alla valorizzazione del territorio;
  4. un insieme di collaborazioni, servizi, protocolli utili a sostenere chi intende mettersi in gioco per lo sviluppo imprenditoriale della città e del Paese.

Dopo la Conferenza Stampa saranno pubblicate nella sezione eventi ed iniziative del nostro sito tutte le informazioni dettagliate su VulcanicaMente 2: nel frattempo, per rimanere aggiornato è possibile iscriversi alla nostra newsletter compilando il form qui sotto.

[cc_widget id=”8″]

Napoli, 19 luglio 2013

Infoday Startup del Sud il 23 luglio a Napoli: strumenti e opportunità di finanziamento per imprese del Mezzogiorno

L’evento descritto in questo articolo è stato annullato http://www.campaniainhub.it/area-stampa/eventi/infoday-startup-del-sud-strategie-strumenti-e-opportunita-regionali-nazionali-e-internazionali-1

Questa settimana è in programma un interessante appuntamento per startuppers, innovatori e aspiranti imprenditori: martedi 23 luglio la sede dell’Università Federico II di Monte Sant’Angelo ospita infatti l’Infoday Startup del Sud organizzato da Campania Innovazione.

SI tratta di una giornata informativa dedicata all’approfondimento di strategie, strumenti e opportunità per le Startup del Mezzogiorno, con riferimento a strumenti regionali, nazionali ed internazionali: l’Info Day è infatti suddiviso in due parti.

La prima parte è dedicata all’approfondimento delle opportunità offerte alle startup a livello regionale: interverranno sull’argomento Amedeo Giurazza (Vertis SGR), Edoardo Imperiale (Campania Innovazione), Valeria Fascione (Smart Lab Incubator – Città della Scienza), Gennaro Tesone (56Cube) e Giorgio Ventre (Università degli Studi di Napoli Federico II).

La seconda parte della giornata è dedicata agli strumenti nazionali ed internazionali per le startup, con particolare riferimento al Bando del Ministero dello Sviluppo Economico che ha messo recentemente a disposizione 190 milioni di euro per le aziende di nuova costituzione con sede nelle Regioni del Mezzogiorno (qui il nostro approfondimento sull’argomento). Interverrano in questa fase Mattia Corbetta (MISE), Gianluca Fiorillo (Invitalia) e Mauro Mariani (ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane).

Tra gli argomenti che verranno approfonditi, inoltre, si segnalano le modalità di accesso al Fondo di Garanzia, la costituzione di S.r.l.s. con capitale sociale a partire da un euro, le disposizioni relative alle startup innovative contenute nel Decreto Lavoro.

Inoltre sarà possibile prenotare, presso il desk di accoglienza e registrazione a partire dalle 9:30 e fino all’apertura dei lavori (prevista per le ore 10), degli incontri individuali con gli esperti di Invitalia, per approfondire le opportunità offerte dal Bando MISE per le nuove imprese nel Mezzogiorno cui sopra accennato.

Napoli, 19/07/2013

L’agenda degli eventi per startuppers e imprenditori in Campania

Anche questa settimana segnaliamo alcuni eventi interessanti per startupper, imprenditori e innovatori campani.

La settimana inizia con due appuntamenti nell’ambito del ciclo di seminari formativi organizzati dal Consorzio TechNapoli presso il PIP (Patent Information Point) a Capua (CE):

lunedi 15 luglio seminario sul tema “Lotta alla contraffazione, agli abusi anche su Internet e tutela del Made in Italy”

martedi 16 luglio seminario sul tema “Procedure di ottenimento e difesa dei marchi”

Entrambi i seminari si tengono presso il Dipartimento di Economia della Seconda Università degli Studi di Napoli a Capua, dalle 10 alle 16:30. La partecipazione è gratuita, previa registrazione on line. Il modulo da compilare è disponibile qui.

Un altro appuntamento interessante in programma nei prossimi giorni è dedicato alle donne, per la crescita delle startup femminili in Italia: la rete Wister (Women for Intelligent and Smart TERritories) propone il suo primo evento formativo sul tema “Donne e utilizzo dei Social Network”.
Il meeting è promosso da Stati Generali dell’Innovazione, Rete Wister e Direzioni srl allo scopo di consentire la condivsione e lo scambio di conoscenze tra le donne sul tema dell’alfabetizzazione digitale.

La due giorni “Donne e utilizzo dei Social Network” è totalmente gratuita, e si svolgerà il 19 e 20 luglio presso la Certosa di San Lorenzo a Padula, per maggiori informazioni e per registrarsi il form è disponibile qui.

L’ultimo appuntamento da segnalare è l’Infoday Startup del Sud organizzato il 23 luglio da Campania Innovazione presso la sede dell’Università Federico II di Monte Sant’Angelo: si tratta di una giornata informativa sui recenti interventi del Governo per le nuove imprese, le startup innovative e gli incubatori certificati, con particolare riferimento a:

– nuovo regime di aiuto del MISE per le imprese del Mezzogiorno (qui il nostro approfondimento);

– modalità di accesso al Fondo di Garanzia (qui il nostro approfondimento);

– nuove disposizioni del Decreto Lavoro in materia di startup (qui il nostro approfondimento).

Napoli, 12/07/2013

Internazionalizzazione delle PMI napoletane: la Sezione Speciale del Fondo Centrale di Garanzia

Abbiamo già parlato (in questo post) del Fondo Centrale di Garanzia: si tratta di uno strumento di mitigazione del rischio di credito a sostegno delle PMI creato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il meccanismo su cui si basa il Fondo è la concessione di una garanzia pubblica che si sostituisce alle garanzie reali rilasciate dalle imprese di piccole e medie dimensioni, che dà a queste ultime la possibilità di accedere a finanziamenti sul mercato creditizio con maggiore facilità.

Il Fondo prevede delle misure per l’accesso gratuito e semplificato destinate alle startup, ma non è l’unico aspetto interessante per le imprese di nuova costituzione: spesso, infatti, le startup innovative hanno interesse ad aprirsi al mercato estero, ed è a questo proposito che risulta interessante l’iniziativa congiunta del Fondo con le Camere di Commercio di alcune città italiane.

Sono 19, infatti, le Camere di Commercio in Italia (compresa quella di Napoli) che hanno aderito ad un progetto in collaborazione con il Fondo Centrale di Garanzia per la costituzione di Sezioni Speciali del Fondo destinate all’internazionalizzazione delle PMI presenti sui territori di competenza: in particolare, la sezione di Napoli è operativa dal 10 giugno 2013 e mette a disposizione un milione di euro, cifra che verrà utilizzata per compartecipare alla copertura del rischio delle operazioni di internazionalizzazione ritenute ammissibili.

I soggetti beneficiari dell’iniziativa della Camera di Commercio partenopea sono le PMI, i consorzi di PMI, le società consortili (di servizi alle PMI e miste) che hanno sede legale e/o operativa a Napoli e provincia: potranno usufruire degli strumenti di cogaranzia e controgaranzia del Fondo Centrale di Garanzia e godranno di modalità semplificate di accesso al Fondo.

L’accesso all’iniziativa è riservato ad operazioni finanziarie con durata compresa tra 18 e 60 mesi, e sono previsti due casi con relative semplificazioni:

  • Il primo caso riguarda le operazioni a favore di imprese che presentano un’incidenza dell’export sul fatturato, relativo all’ultimo bilancio approvato, pari ad almeno il 30% . Per questa tipologia di imprese è stato elevato dal 25% al 40% il valore del rapporto massimo ammissibile tra finanziamenti e fatturato (per le operazioni di durata inferiore a 36 mesi). Possono inoltre accedere alla procedura semplificata tutte le operazioni con un importo inferiore al 35% del fatturato dell’impresa (la percentuale scende al 25% per operazioni di durta inferiore a 36 mesi).
  • Il secondo caso, invece, comprende le operazioni a favore di imprese che registrano una quota dell’export sul fatturato, relativo all’ultimo bilancio approvato, inferiore al 30% , o che non hanno ancora iniziato ad operare sui mercati internazionali. Per queste imprese viene introdotta la possibilità di avvalersi di una valutazione “caso per caso” dei progetti di internazionalizzazione.

Riguardo alle spese ammissibili, esse devono naturalmente essere relative ad operazioni e iniziative di internazionalizzazione. Alcuni esempi di tipologia di spese ammissibili sono quelle per la partecipazione a fiere internazionali (all’estero o in Italia); realizzazione di materiale informativo e pubblicità in lingua estera e per il mercato estero, organizzazione e/o partecipazione a workshop; conferenze ed incontri con operatori e giornalisti esteri; apertura di un sito internet in lingua straniera; formazione professionale di operatori in Italia e all’estero; spese di consulenza per ricerche e analisi di mercato. Si segnala inoltre, nell’ambito della possibilità prevista di finanziare le spese per realizzazione di una struttura per fini commerciali, che è finanziabile anche l’acquisto di un immobile (con il limite di finanziabilità del 50% del suo valore).

Per maggiori informazioni, il link dedicato alla Sezione Speciale del Fondo Centrale di Garanzia per l’Internazionalizzazione delle PMI napoletane è disponibile qui.

Napoli, 11 luglio 2013

L’agenda dei prossimi eventi a Napoli e dintorni

Anche questa settimana facciamo un riepilogo degli eventi più interessanti in programma per startupper, innovatori ed imprenditori partenopei.

Come già segnalato, martedì 9 luglio il Palazzo PICO di Via Terracina a Napoli ospita un’intera giornata (a partire dalle 9:30) dedicata al tema “La Campania e le reti di imprese. Strategie, Normativa, Casi di successo”.
Ricordiamo che i posti sono limitati e per partecipare è necessario registrarsi entro l’8 luglio: qui il nostro post con maggiori informazioni, dettagli e link di riferimento.

La location di Palazzo PICO ospita inoltre giovedì 11 luglio un INFODAY, giornata informativa organizzata dalla Regione Campania e ANEA (Agenzia Napoletana Energia e Ambiente) in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente dedicata all’approfondimento del Bando di Finanziamento Europeo Eco-innovation 2013.
L’iniziativa europea Eco-Innovation ha infatti in programma una nuova call con scadenza il 5 settembre 2013, della quale avevamo parlato in questo post.
Per partecipare all’Infoday, durante il quale gli esperti del Ministero dell’Ambiente spiegheranno tutti i dettagli del bando, è necessario registrarsi a questo link. La partecipazione è gratuita.

Ricordiamo infine che venerdi 12 luglio la sede di Portici del Centro ENEA ospiterà il Coaching Day “Access to Finance” (qui il nostro approfondimento): le candidature per la partecipazione all’evento sono aperte fino all’8 luglio 2013.

Napoli, 05/07/2013

I prossimi eventi in agenda per startup, imprese ed innovatori campani

Ecco alcune date importanti da segnare in agenda, dedicate a startuppers e innovatori campani:

3 luglio 2013 – HUB Startup & Maker Day
Lo spazio HUBspa di Giugliano (NA) ospita dalle 10 alle 19 una giornata ricca di appuntamenti interessanti.

– ore 10: Il Barcamper del team dpixel effettua le selezioni per WCAP, il programma di accelerazione di Working Capital. Per partecipare occorre registrarsi compilando qui l’apposito repository

– ore 11: Seminario su Arduino e la Digital Fabrication con Filippo Sessa e Antonio Grillo di FabLabNapoli

– ore 16: Workshop sul tema “Startup e Innovazione in Campania: stato dell’arte”, con interventi di Gianluca Dettori e Antonello Bartiromo (dpixel), Antonio Romano (Telecom Italia), Edoardo Imperiale (Campania Innovazione), Pierluigi Vasquez (Italian Business Angel Network Campania) e Giovanni Caturano (Spinvector). Modera Antonio Savarese.
La partecipazione è gratuita, ma occorre registrarsi a questo link

– ore 17:30 Tavola Rotonda sul tema “Esperienze di Innovazione in Campania”, con interventi di Armando Di Nardo (HUBspa), Bruno Uccello (TBIZ), Giuseppe De Nicola (Premio Best Practice), Nicola Formichella (Italiani in mente). Modera Gianluca Dettori.

– ore 18: Pitching Session

9 luglio 2013 – La Campania e le reti di imprese: Strategie, Normativa, Casi di successo
Il PICO (Palazzo dell’Innovazione e della Conoscenza) di Napoli ospita, a partire dalle 9:30, un’iniziativa di TBIZ e Campania Innovazione destinata a supportare le aziende campane nell’accrescimento della propria competitività a livello internazionale.

Sono previste innanzitutto tre conferenze:
La strategia delle reti di imprese, a cura di Prancesco Izzo (Seconda Università di Napoli);
La programmazione regionale per le reti di imprese, a cura di Massimo Varrone (Campania Innovazione);
Il diritto delle reti di imprese, a cura di Gianluigi Oranges (Campania Innovazione).

La giornata prosegue con momenti dedicati alle opportunità per le reti di imprese, case studies e un forum sul tema delle politiche a supporto delle reti di imprese che vedrà la partecipazione,tra gli altri, del Ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato.

Per partecipare all’iniziativa è necessario registrarsi a questo link, entro l’8 luglio 2013 (i posti sono limitati).

Si ricorda inoltre che l’8 luglio è anche l’ultimo giorno utile per candidarsi alla partecipazione al Coaching Day “Access to Finance” organizzato da ENEA il 12 luglio 2013, trovate qui l’approfondimento pubblicato qualche giorno fa nel nostro blog.

Napoli, 28/06/2013

1 29 30 31 32 33