Loading...

Tag: food

DigithON 2020: La Maratona Digitale per Startup

La Call for ideas per 30 startup che potranno presentare il proprio progetto ad una platea di grandi investitori nazionali e internazionali, multinazionali, banche e fondi di investimento.

Al via la quinta edizione di DigithON, la più grande maratona digitale italiana, si svolgerà il 23 e 24 ottobre 2020, per la prima volta in live streaming per garantire la massima sicurezza vista l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19.

Nel particolare, la Call è finalizzata a promuovere la creatività e le competenze economico-organizzative e tecnico scientifiche dei partecipanti, invitandoli a creare delle applicazioni inerenti le nuove tecnologie nell’ambito delle seguenti macroaree:

  • E-commerce & Logistics;
  • Industry 4.0;
  • Internet of Things;
  • FinTech & ePayments;
  • Game & Entertainment;
  • Cross Idea;
  • Food & Agricoltura;
  • Turismo;
  • Cultura & Education;
  • Media;
  • Musica;
  • Sanità;
  • Augmented & Virtual Reality;
  • Artificial Intelligence;
  • Robotics.

Per partecipare alla Call for ideas DigithON 2020, la deadline è fissata entro le ore 23:59 del giorno 30 settembre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form online presente al seguente link: https://www.digithon.it/#

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.digithon.it/regolamento

Agrofood BIC 2020: La Call for Ideas per progetti su nutrizione e packaging innovativo con un montepremi fino a 500k

La Call che vuole trasformare l’alto potenziale di innovazione di giovani che pensano di avere un’idea vincente in nuove realtà imprenditoriali.

Agrofood BIC, il nuovo Acceleratore promosso da Granarolo, Conserve Italia, Camst, Eurovo, Ima e Gellify lancia Agrofood BIC Call 2020, volta a supportare 5 team, spinoff e Startup nei settori della nutrizione e salute e nuovi imballaggi sostenibili che contribuiscono con l’obiettivo generale del Green Deal europeo.

La Call è rivolta a team che abbiano sviluppato una soluzione tecnologica nelle seguenti aree:

  • Alternative allo zucchero;
  • Cibo funzionale;
  • Cibo salutare;
  • Proteine ​​alternative alla carne;
  • Nutrizione basata sul DNA;
  • Innovative Packaging Solutions Plastic free;
  • Innovative Packaging Solutions Bioplastic.

Agrofood BIC Srl supporterà promettenti innovatori nel trasformare le loro idee in vere e proprie iniziative di business, aiutandoli a:

  • superare tutte le sfide organizzative, operative e strategiche;
  • far incontrare giovani imprese, mondo del lavoro e investitori, coniugando servizi di incubazione e accelerazione con competenze specifiche con l’obiettivo di lanciare le proprie idee di impresa sul mercato;
  • sostenere lo sviluppo iniziale delle Startup fornendo loro impianti pilota, Assistenza R&D, sviluppo aziendale, marketing e contabilità, affiancamento da parte di professionisti e consulenti, accesso a una rete di relazioni nel mondo del business e del credito e messa a disposizione uffici dedicati, spazi condivisi e strutture informatiche.

Per partecipare alla Call Agrofood BIC, la deadline è fissata entro il 27 settembre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://callforideas.agrofoodbic.it/

Le Village by CA Milano: il programma di accompagnamento personalizzato per startup

La Call for Startup studiata per raggiungere un’elevata crescita in breve tempo.

È aperta la Call for Startup Le Village by CA, uno dei più grandi ecosistemi innovativi al mondo: 31 Village nel mondo, oltre 700 Startup accelerate e oltre 600 partner corporate.

Possono partecipare al programma di accompagnamento le Startup:

  • che hanno dai 6 mesi ai 5 anni di vita;
  • che hanno intenzione di collocare l’intero team o una consistente parte di esso presso gli spazi di Le Village;
  • con la presenza di almeno un prodotto e/o un servizio già validato dal mercato;
  • con fatturato superiore a 25.000 euro.

E che il loro prodotto/servizio rientri tra le seguente tematiche:

  • Innovazione per cibo, vino e ristorazione;
  • Innovazione per banche e assicurazioni;
  • Innovazione per mobilità e trasporti;
  • Innovazione per design, artigianato e arredo;
  • Innovazione per moda, lusso e accessori;
  • Innovazione nel campo farmaceutico;

Il programma Le Village by CA permette alle Startup residenti di poter ottenere diversi servizi:

  • Percorso di accompagnamento Tailor Made ed Equity Free;
  • Supporto per lo sviluppo sui mercati internazionali;
  • Programma di Fundraising senza Fee sul raccolto;
  • Business Matching con aziende Corporate e l’ecosistema del Village;
  • Location esclusiva nel cuore di Milano.

Per partecipare a Le village by CA, la deadline è fissata entro il 26 giugno 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://levillagebyca.it/it/call-4-startup/#1556632036841-b225035b-5603

Coronavirus, fare impresa con nuove idee che coinvolgano il territorio

La Call per le Startup nei settori cibo e bevande, tecnologia, welfare ed educazione.

Aperta la Call di Fondamenti impresa sociale in collaborazione con Binario5, per business idea e Startup a impatto sociale rivolta alle migliori business idea e Startup che promuovano soluzioni innovative, generando impatto sociale ed economico nelle seguenti aree:

  • Food & Agriculture;
  • Welfare;
  • Education;
  • High Tecnology.

La Call è aperta a tutto il territorio nazionale, purché sia prevista, da parte dei soggetti che
saranno selezionati, una fase di sperimentazione nel territorio umbro per la durata di minimo
18 mesi.

La giuria composta da istituzioni, centri di ricerca, operatori finanziari e imprese, valuterà il lavoro degli startupper che si sfideranno per rientrare tra le migliori 10 idee, alle quali saranno garantite 80 ore di formazione con esperti di settore, e per potere, al termine del periodo di
incubazione, presentare la loro idea imprenditoriale a fondi di investimento che potranno
accelerare il “way to market” con risorse economiche e competenze.

Per partecipare alla Call , la deadline è fissata entro il 30 aprile 2020. Per informazioni sull’invio delle candidature si rimanda al sito ufficiale di Binario5, disponibile al seguente link: https://www.binario5.it/

“Io Ci Credo”: il percorso di accelerazione per le migliori idee nel foodtech

La Call rivolta a chi vuole validare e migliorare la propria idea nel settore food, al fine di renderla un progetto concreto di successo da replicare ed esportare.

Formamentis Group – player della formazione e della ricerca di personale in Italia in partnership con alcune delle più importanti aziende italiane del settore: Illy, Electrolux, Petra Molino Quaglia, Monograno Felicetti, D’Amico, Robo e l’Università di Salerno – all’interno di “In Cibum Lab” unisce innovativi servizi di accelerazione imprenditoriale con il Programma “Io Ci Credo“, con l’obiettivo di sostenere aspiranti imprenditori del food e food-tech partendo da un territorio che esprime un riconosciuto patrimonio culturale ed eno-gastronomico.

La Call è rivolta a tutti coloro che ritengono di avere un’idea innovativa ad elevato potenziale nel settore food e cercano un supporto qualificato nello sviluppo e nell’accesso al mercato.

Ai progetti selezionati verrà offerto un “Grant Award“, pari alla copertura totale degli oneri di partecipazione al programma di accompagnamento e di accelerazione della durata di tre mesi, convertibile in equity all’interno del capitale dell’impresa, in linea con quanto avviene all’interno dei più importanti hub di accelerazione italiani.

A finanziare il percorso sarà Demetra, la nuova holding promossa da Fmts Group, che punta così a stimolare la creazione di un ambiente favorevole alla nascita di nuove imprese altamente specializzate nel settore food attraverso un meccanismo equity based.

Per partecipare alla Call “Io Ci Credo“, la deadline è fissata entro il 15 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.incibumlab.it/io-ci-credo/efp/

 

EIT Food Accelerator Network: Il programma internazionale di accelerazione per startup del settore agrifood con premi fino a 100k

L’iniziativa di innovazione alimentare in Europa, che lavora per rendere il sistema alimentare più sostenibile, sano e affidabile.

EIT Food Accelerator Network è l’iniziativa lanciata dallo European Institue of Innovation and Technology – EIT  con il quale fornisce gli strumenti, le conoscenze e il mentoring per aumentare la visibilità di una piccola realtà imprenditoriale, accelerandone la crescita e massimizzando le possibilità di successo. L’obiettivo è quello di aiutare il business di una Startup per la transizione da società in fase iniziale ad una fase di forte presa sul mercato dell’innovazione.

Possono partecipare alla Call tutte le Startup che operano lungo l’intera catena del valore alimentare, con lo scopo di cambiare il sistema. Alcuni degli ambiti d’interesse sono:

  • l’agricoltura intelligente;
  • le soluzioni di imballaggio sostenibili;
  • le innovazioni che affrontano lo spreco alimentare;
  • le azioni per aumentare la sicurezza alimentare o quelle per contribuire a creare un sistema di distribuzione più efficiente.

Il programma prevede un percorso di quattro mesi, che avrà inizio a luglio, che si svolgerà in più città europee. Le 60 Startup selezionate dell’EIT FAN, infatti, saranno distribuite in sei sedi:

  1. Monaco di Baviera – Germania;
  2. Haifa – Israele;
  3. Losanna – Svizzera;
  4. Bilbao – Spagna;
  5. Cambridge – Regno Unito;
  6. Helsinki – Finlandia.

Durante questa esperienza in uno dei sei diversi ecosistemi innovativi, le aziende potranno godere di varie opportunità concesse dall’EIT. Fondamentali tra queste l’accesso ad un ampio bacino di clienti nel settore agroalimentare, la possibilità di essere seguiti da esperti e business coaches, la creazione di potenziali collaborazioni con altre imprese partner e l’implementazione del curriculum aziendale.

Concluso il periodo di accelerazione, le Startup dovranno presentare la propria idea di business. Le tre imprese finaliste beneficeranno di un sostegno finanziario diretto fino a 100 mila euro ciascuna.

Per partecipare alla Call EIT Food Accelerator Network, la deadline è fissata entro il 10 marzo 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.eitfan.eu/locations

Agrifood Innovation: la call per startup e pmi innovative del settore agroalimentare con un grant di 5.000 euro

Innovazione e tecnologia nell’AgriFood.

La Call Agrifood Innovation – MIP & Mercafir realizzata in collaborazione da Murate Idea ParkMercafir – ed hanno individuato il Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e la gestione dell’Incubatore dell’ Università di Firenze e la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione dell’Università di Firenze come Main Partner dell’iniziativa – è rivolta a Startup e PMI innovative del settore Agrifood.

Nel particolare, l’obiettivo del Call Agrifood Innovation – MIP & Mercafir è quello di creare un supporto concreto alle Startup che vogliono contribuire allo sviluppo del settore agroalimentare, in una realtà protagonista della filiera agroalimentare, alimentando così il sistema economico-innovativo territoriale.

La Call si rivolge a:

  • persone fisiche anche solo con un’idea innovativa;
  • team e/o start up innovative già costituite da non più di 3 anni che stanno già lavorando sul progetto presentato e/o sono già in possesso di un prototipo;
  • imprese già operanti sul mercato, ma con progetti innovativi nelle aree di interesse suscettibili potenzialmente di spin off che le imprese stesse siano disponibili a generare.

Saranno 15 i progetti preselezionati ed accompagnati in una fase di formazione ed approfondimento conoscitivo della durata di un mese circa, prima del selection day, all’interno del quale verranno presentati i 5 progetti vincitori che entreranno ufficialmente all’interno del percorso MERCAFIR & MIP e che potranno usufruire di un grant di 5.000 euro, oltre che del supporto di know-how, servizi, formazione e mentoring.

Ciò metterà in collegamento risorse umane e idee di business, e spazi coworking e servizi di Mercafir, il quale offrirà, inoltre, alle Startup l’opportunità di confrontarsi con gli operatori del mercato ortofrutticolo, i quali potrebbero diventare loro tutor, creando così una vera e propria Community.

Per partecipare alla Call Agrifood Innovation – MIP & Mercafir, la deadline è fissata entro le ore 23.59 del 3 novembre 2019, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://gust.com/programs/mip-banforideas2

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://murateideapark.it/regolamento-agrifood-innovation-mip-mercafir/

Cariplo Factory: lancia la call Food Policy Hot Pot con l’obiettivo di migliorare la sostenibilità del sistema alimentare

Innovare il sistema alimentare rendendolo maggiormente sostenibile, inclusivo, equo ed attrattivo.

La Call for Startups and SMEs on Sustainable Food Systems del progetto Food Hot Pot, l’iniziativa di open innovation di Cariplo Factory, realizzata in collaborazione con Intesa Sanpaolo Innovation Center con il supporto dei principali player del settore alimentare milaneseAutogrill, Carrefour Italia, Coop Lombardia e So.Ge.Mi -, volta a stimolare la collaborazione tra grandi aziende, Startup e PMI per rispondere alle priorità individuate dalla Food Policy di Milano.

Nel particolare, il progetto Food Hot Pot, ha come obiettivo quello di abilitare processi innovativi unendo le esigenze del mondo privato e la propositività di piccole e medie imprese, centri di ricerca e Startup attraverso:

  • l’accesso al cibo sano e l’acqua potabile sufficiente quale alimento primario per tutti;
  • la promozione di un sistema alimentare sostenibile;
  • l’educazione al cibo;
  • la riduzione degli sprechi;
  • la ricerca scientifica in campo agroalimentare.

Nell’ambito delle priorità della Food Policy di Milano, tre saranno le aree di interesse su cui si focalizzerà la Call:

  1. Quality Check and Traceability: soluzioni che abilitano il controllo della qualità di cibo o materie prime, soluzioni che migliorano la tracciabilità del cibo lungo l’intera catena del valore, e soluzioni che abilitano o garantiscono la sicurezza alimentare;
  2. Food Waste Reduction and Food Recovery: soluzioni che aiutano o migliorano il recupero delle eccedenze alimentari, anche attraverso la donazione o la commercializzazione dei prodotti in scadenza, soluzioni che abilitano nuove modalità di riciclo, di riuso o di trasformazione di possibili scarti alimentari;
  3. Sustainable Food Chain: soluzioni che migliorano il rapporto con i fornitori di materie prime, soluzioni che abilitano la sostenibilità dei fornitori in ambito agri-tech e soluzioni che abilitano la sostenibilità dei fornitori in ambito logistico.

Possono partecipare alla Call le Startup, progetti di ricerca, spin-off, gruppi di ricercatori e aziende che abbiano già un prototipo o un MVP – minimum viable product – o abbiamo già testato il loro prodotto sul mercato.

Le Startup e PMI a più alto potenziale, fino ad un massimo di 20, avranno accesso al Match-Making Day, evento che si svolgerà il 17 dicembre 2019 un percorso che porterà le Startup a relazionarsi con i principali attori del mercato per costruire opportunità di business e di co-sviluppo.

Per partecipare alla Call Food Hot Pot , la deadline è fissata entro il 22 ottobre 2019, è possibile attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.f6s.com/callforstartupsustainablefoodsystem/apply

 

 

Agritech Startup Challenge: la Call per startup e idee innovative nell’agroalimentare con un premio da 50K

La Call for ideas che si pone come un trampolino di lancio per Startup e futuri imprenditori nel settore agricolo e di filiera.

Agritech Startup Challenge. Innovation for sustainable agriculture è un’iniziativa realizzata da Corteva Agriscience™ con il supporto organizzativo di Sprim Italia S.r.l. . L’iniziativa si rivolge a chiunque si occupi di Food system e abbia avviato una startup o voglia trasformare la sua idea in un’impresa vincente, mantenendo il focus principale sull’agricoltura sostenibile.

L’obiettivo di Agritech Startup Challenge è quello di valorizzare i migliori progetti e aiutare a convertire un’idea vincente in una realtà imprenditoriale concreta. In questa prima edizione, la Call Agritech Startup Challenge mette a disposizione del vincitore un finanziamento di 50.000 euro da utilizzare interamente per lo sviluppo del progetto o nell’ambito del business della startup. Oltre al premio in palio per il vincitore, i partecipanti avranno l’occasione di confrontarsi direttamente con esperti del settore e di dare visibilità al loro progetto innovativo, eventualmente instaurando collaborazioni con l’ente organizzatore.

I candidati avranno la possibilità di presentare il loro progetto all’interno delle seguenti aree di interesse:

  • Blockchain: soluzioni blockchain per verificare la provenienza delle materie prime e garantire la trasparenza dell’intera filiera agroalimentare, nell’ottica di una completa tracciabilità e di una maggiore sicurezza alimentare;
  • Agricoltura di precisione & decision support system: strategie di gestione aziendale che utilizzano le tecnologie dell’informazione per acquisire e interpretare dati, con l’obiettivo di migliorare la produzione agricola, minimizzare i danni ambientali ed elevare gli standard qualitativi dei prodotti agricoli;
  • Big data in agricoltura: tecnologie per la raccolta e l’interpretazione di grosse moli di dati, finalizzate a migliorare la gestione dell’azienda agricola, l’effcienza della supply chain e la tracciabilità dei prodotti;
  • Food loss & waste: soluzioni rivolte alla riduzione di perdite e sprechi alimentari, che coinvolgano uno o più fasi della filiera agroalimentare, dal produttore al consumatore;
  • Supply & demand: soluzioni digitali per favorire l’incontro di domanda e offerta in ambito agricolo, al fine di tutelare le eccellenze del Made in Italy, agevolare gli scambi commerciali e accorciare la filiera agroalimentare;
  • Robotica in campo: strumenti automatici volti a rendere più effcienti i processi all’interno della azienda agricola, a migliorare le condizioni di sicurezza degli operatori;
  • Miglioramento e protezione delle colture: innovazioni per l’incremento delle rese, l’adattamento ai cambiamenti climatici e la resistenza alle malattie, nuovi principi attivi per il controllo di malattie parassitarie ed erbe infestanti, compatibili con le tecniche di agricoltura integrata e/o biologica.

Per partecipazione alla Call Agritech Startup Challenge occorre presentare la propria candidatura attraverso la compilazione della rispettiva application form sul sito www.agritechstartupchallenge.com entro il 15 ottobre 2019.

Per Info più dettagliate si invita a consultare il Regolamento.

EIT Digital: la competizione per le scaleup del deep tech In palio un totale di 750 mila euro

La Competition che offre la possibilità di diventare protagonisti del futuro delle tecnologie digitali. 

EIT Digital lancia la Competition EIT Digital Challenge 2019 , la competizione internazionale di Pitching incentrata su scale tecnologiche profonde di Startup in fase avanzata che cercano di accelerare la crescita. Obiettivo della Competition è aiutare le Scaleup che lavorano nel cosiddetto deep tech, termine con il quale si indicano tutte le tecnologie che si basano su scoperte scientifiche,in generale sono quelle di food, agri-tech, aerospazio, energia, clean-tech, tecnologie industriali, telecomunicazioni, chimica, fino ad arrivare a intelligenza artificiale, deep e machine learning.

La competizione è riservata alle Scaleup, ovvero a quelle Startup che stanno vivendo importanti fasi di crescita, in particolare la selezione è riservata alle aziende in possesso dei seguenti requisiti:

  • Azienda tecnologica in rapida crescita;
  • Società costituita nell’UE28 o nei paesi associati H2020;
  • Fatturato di almeno 300 mila euro;
  • Finanziamenti raccolti per almeno 2 milioni di euro;
  • Aziende che siano nate da meno di 10 anni.

Potranno prendere parte al concorso le Scaleup che ricadono sotto queste 5 categorie:

  1. Digital Tech;
  2. Digital Cities;
  3. Digital Industry;
  4. Digital Wellbeing;
  5. Digital Finance.

Tra tutte le aziende che faranno domanda ne verranno selezionate 25, ovvero cinque per categoria, per presentare il loro prodotto o servizio di fronte a una giuria internazionale di società e investitori nell’evento finale di ottobre a Bruxelles.

In tale occasione verranno annunciati 10 vincitori, due per ogni categoria. I 10 vincitori avranno diritto ad un anno di assistenza personalizzata nell’acceleratore digitale EIT del valore di 50.000 mila euro per potenziare la propria attività ed il vincitore di ogni categoria riceverà un premio cash in denaro di altri 50 mila euro.

Per partecipare alla Call EIT Digital Challenge, la deadline per le iscrizioni è fissata al 14 giugno 2019, è possibile attraverso la compilazione del form al seguente link: https://eitdigitalchallenge.submittable.com/submit

Per informazione sulla Call EIT Digital Challenge.

Per informazioni contattare all’indirizzo email: challenge@eitdigital.eu

1 2 3 4 6