Loading...

Tag: confindustria

Il Roadshow per l’Internazionalizzazione dell’Agenzia ICE fa tappa a Napoli (24/09): sono aperte le iscrizioni per startup e imprese

Si sono chiuse da poche ore le domande per la partecipazione alla BIAT – Borsa dell’Innovazione e dell’Alta Tecnologia che l’Agenzia ICE presenterà a Napoli dal 10 al 12 dicembre 2014, ma le opportunità offerte a startup e imprese innovative da parte dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane continuano: si terrà infatti a Napoli il 24 settembre 2014 la tappa prevista in Campania del “Roadshow per l’internazionalizzazione: l’ICE incontra le startup”.

Nell’ambito delle attività di promozione all’estero per le startup innovative italiane, infatti, l’ICE prevede una serie di incontri diretti tra le startup e istituzioni pubbliche, organizzazioni private delle imprese e i principali player del mondo della finanza, per momenti di incontro e dibattito sui temi dell’internazionalizzazione.

Le tappe del Roadshow rappresentano un momento di confronto diretto ed informale per le startup con i principali attori di riferimento in ambito internazionale, aperti a startup, incubatori, acceleratori, esperti e curiosi che si incontreranno alla Mostra d’Oltremare di Napoli il 24 settembre 2014.

Il format prevede una mattinata dedicata alla sessione plenaria, con ospiti appartenenti alle istituzioni e al mondo finanziario, che presenteranno alla platea strumenti e strategie a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese.
Il pomeriggio sarà invece dedicato agli incontri tra startupper e imprenditori con i rappresentanti delle organizzazioni presenti, tra cui ricordiamo: ICE-Agenzia, Confindustria, Regione Campania e Camera di Commercio di Napoli.
Infine, è previsto uno spazio per incontri b2b durante i quali le singole startup potranno avere a disposizione gli esperti ICE per elaborare una strategia di mercato personalizzata.

Per partecipare alla Tappa del Roadshow per l’Internazionalizzazione prevista a Napoli il 24 settembre 2014, occorre compilare il form di iscrizione disponibile nella sezione “Iscriviti” al seguente link: http://st.formazione.ilsole24ore.com/a/roadshowice/Napoli/index.html

Per maggiori informazioni sulle attività ICE per startup: https://sites.google.com/a/ice.it/icestartup/

Napoli, 01/08/2014

Eventi per startup, imprese e innovazione – “Competenze digitali quali leve per lo sviluppo del Paese”: la tappa dell’Innovation Day a Napoli il 30 maggio

Venerdì 30 maggio 2014 è in programma una nuova tappa dell’Innovation Day Tour dedicata al tema delle Competenze digitali quali leve per lo sviluppo del Paese: l’appuntamento è per le 9:30 presso il Renaissance Naples Hotel Mediterraneo (Via Ponte di Tappia 25, Napoli).

L’incontro nasce con l’obiettivo di analizzare le opportunità di cui l’Italia può beneficiare, attuando le linee guida del Programma Nazionale per la Cultura, la Formazione e le Competenze Digitali, promuovendo lo sviluppo delle competenze digitali per i cittadini, i professionisti, le aziende e la Pubblica Amministrazione, seguita da una tavola rotonda cui prenderanno parte esponenti del mondo professionale, associativo, aziendale. Anche il CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est partecipa all’evento con un intervento di Giampiero Bruno (A.T. Centro Servizi Incubatore Napoli Est).

Il primo volume del Programma Nazionale per la Cultura, la Formazione e le Competenze Digitali sarà presentato domani, 28 maggio, al Forum PA di Roma. Il Programma nasce come il risultato dei punti programmatici dell’Agenda Digitale e consiste in un Tavolo di Coordinamento permanente cui partecipano attori tra cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero dei Beni e le attività culturali e turismo, il Ministero della Giustizia, il Ministero dell’Economia e Finanze, il Ministero del Lavoro e Politiche sociali, il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero della Salute, la Camera dei deputati, alcuni rappresentanti del mondo accademico e universitario, realtà quali INAIL, INPS, CNR, ENEA, ISTAT, ISFOL, ANCI, Scuola nazionale per l’Amministrazione, Formez-PA, ABI, Confcommercio, Confartigianato, Unioncamere, Confindustria Digitale, Federmanager, i principali sindacati, etc.

Con la tappa dell’Innovation Day Tour dedicata al tema delle Competenze digitali quali leve per lo sviluppo del Paese Napoli si propone come una delle prime città in Italia a dare spazio al nuovo Programma Nazionale per la Cultura, la Formazione e le Competenze Digitali.

Nel dettaglio il Programma della giornata prevede un primo momento (dalle ore 10:00 alle ore 11:00) dedicato alla presentazione degli obiettivi e delle linee guida del Programma Nazionale per la Cultura, la Formazione e le Competenze Digitali attraverso le relazioni di:

Rosamaria Barrese, responsabile AgID Agenzia per l’Italia Digitale per il Programma Nazionale per la Cultura, la Formazione e le Competenze Digitali
Pasquale Popolizio, vicepresidente IWA Italy e coordinatore Gruppo Web Skills Profiles
Mario Raffa, Università degli Studi di Napoli Federico II

La seconda parte della giornata, dalle ore 11:00 alle ore 13:00, sarà incentrata invece sulla Tavola Rotonda moderata da Tommaso Ederoclite, giornalista e blogger, che prevede i seguenti partecipanti:

Giampiero Bruno, A.T. Centro Servizi Incubatore Napoli Est
Gaetano Cafiero, presidente sezione ICT Unione Industriali di Napoli
Daniele Chieffi, Online Media Relations manager ENI
Giuseppe Contino, dirigente servizio del Portale Web e social media del Comune di Napoli
Umberto Costantini, Università Suor Orsola Benincasa
Raffaele Crispino, vicepresidente AISM
Alessandra Estate, Intesa San Paolo Formazione
Giancarlo Panico, Ferpi
Nino Ragosta, Fondatore Fantagazzetta e amministratore Quadronica
Rappresentanti del Comune di Napoli, della Regione Campania e dell’Università.

Per partecipare a Competenze digitali quali leve per lo sviluppo del Paese bisogna effettuare la registrazione al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-competenze-digitali-per-lo-sviluppo-dellitalia-11733291591?ref=ebtn

Maggiori informazioni sull’evento sono disponibili al seguente link: http://www.innovationday.info/2014/05/23/competenze-digitali-sviluppo-italia/

Per saperne di più sul Programma Nazionale per la Cultura, la Formazione e le Competenze Digitali: http://www.agid.gov.it/competenze-digitali/programma-nazionale-competenze-digitali

Napoli, 27/05/2014

Presentazione Sportello Bando Startup: appuntamento lunedì 19 presso la Sede Unione Industriali Napoli

Lunedì 19 maggio 2014, a partire dalle ore 15:00, la Sede dell’Unione Industriali Napoli (Piazza dei Martiri, 58) ospiterà l’evento di presentazione dell’apertura dello Sportello per il Bando Startup, la prima ad entrare in vigore tra le misure previste dal Fondo PMI della Regione Campania.

Interverranno al seminario: Vincenzo Caputo, Vice Presidente Giovani Imprenditori Confindustria; Francesco Paolo Iannuzzi, Direttore Generale DG Sviluppo Economico e Attività Produttive, Regione Campania e Teresa Zannelli, Responsabile Comunicazione e Sviluppo – Sviluppo Campania.
Prima della chiusura dei lavori, è prevista una sessione dedicata alle domande dei partecipanti.

Il Bando, come anticipato in questo post del nostro blog sull’argomento, nasce allo scopo di sostenere la nascita di nuove imprese sul territorio campano (in particolare quelle formate in prevalenza da giovani under 35 e donne): sarà possibile accedere alle agevolazioni a partire dal 29 maggio 2014.

Le agevolazioni del Bando Startup consistono in finanziamenti a tasso agevolato a copertura del 100% degli investimenti ammissibili, da restituire in 7 anni con un periodo di 24 mesi di differimento. I finanziamenti possono essere ricompresi in una fascia tra 25.000 e 250.000 euro per ciascuna impresa.

La dotazione finanziaria complessiva messa a disposizione dalla Regione Campania per il Bando Startup è pari a 30 milioni di euro.

Per maggiori informazioni e adesioni: http://www.unindustria.na.it/Unindustria/it/ricercaeinnovazione.wp?contentId=EVN125545

Napoli, 16/05/2014

Bando Regione Campania – Sportello dell’Innovazione: martedì 15, incontro di presentazione presso la sede di Confindustria Benevento

Martedì 15 aprile Confindustria Benevento, in collaborazione con Campania Innovazione e nell’ambito del progetto “Industrial Innovation Programme”, organizza un incontro dedicato alla presentazione e all’approfondimento del Bando della Regione Campania “SPORTELLO DELL’INNOVAZIONE”.

Il Bando in questione è dedicato al sostegno di PMI e organismi di ricerca con progetti innovativi: come abbiamo già anticipato in questo post di qualche giorno fa, la versione aggiornata del Bando “Sportello dell’Innovazione” è stata pubblicata sul Bollettino ufficiale della Regione Campania, n. 23 del 7 aprile 2014.

Ricordiamo che il Bando “Sportello dell’Innovazione” mette a disposizione una dotazione finanziaria totale pari a 75 milioni di euro, suddivisi nelle seguenti linee di intervento:

– Progetti Cultural and Creative Lab;
– Campania Start-up;
– Progetti di trasferimento tecnologico cooperativi e di prima industrializzazione per le imprese innovative ad alto potenziale.

Tornando all’incontro organizzato da Confindustria Benevento, avrà luogo a partire dalle ore 15 presso la Sala Assemblea della sede di Piazza V. Colonna, 8.
Dopo i saluti istituzionali, affidati al Presidente di Confindustria Benevento Biagio Mataluni e al Vice Presidente della Giunta Regionale Guido Trombetti, seguirà una presentazione dettagliata del Bando, affidata al Responsabile del Procedimento Giuseppe Russo.

Il programma prosegue con l’intervento di Luigi Glielmo (Università degli Studi del Sannio) dedicato al tema “Il ruolo dell’Università”, seguito dalla Testimonianza d’impresa Progetto I.I.P. affidata a Domenico Abbatiello (I.D.AL. srl).
Ultimo intervento previsto, prima delle conclusioni affidate a Emilio Luongo (Presidente Sezione Terziario Avanzato, Tlc e Servizi alle Imprese Confindustria Benevento), quello sul tema “Il ruolo dell’ASI” affidato al Presidente Consorzio ASI Benevento (Luigi Diego Perifano).

L’incontro sarà moderato da Angela Rinaldi, Presidente della Sezione ICT – Confindustria Benevento.

Per informazioni, è possibile contattare la dr.ssa Francesca Zamparelli (tel. 0824/43521-2 e-mail: f.zamparelli@confindustria.benevento.it)

Per confermare la propria partecipazione: v.noschese@confindustria.benevento.it

Napoli, 11/04/2014

Eventi per imprese e startup a Napoli: il workshop di AmCham sulle opportunità del mercato U.S.A. per le aziende italiane

L’American Chamber of Commerce in Italia (AmCham) è un’organizzazione privata affiliata alla Chamber of Commerce di Washington D.C. (corrispondente alla Confindustria U.S.A.) che raccoglie oltre tre milioni di imprese allo scopo di favorire la crescita e lo sviluppo delle relazioni economico-culturali tra l’Italia e gli Stati Uniti d’America.

Nello svolgimento della sua funzione di vero e proprio ponte di collegamento tra business italiani e statunitensi, AmCham organizza una serie di eventi in varie città italiane: tra questi, segnaliamo il prossimo evento ospitato a Napoli.

Martedì 11 marzo (a partire dalle 9:30) sarà l’Unione degli Industriali di Napoli ad ospitare nella Sala Cenzato (Piazza dei Martiri 58) il Workshop sul tema “Stati Uniti d’America: un mercato in forte ripresa sul quale investire”.

Tra gli interventi previsti, segnaliamo quelli sul TTIP (Transatlantic Trade and Investment Partnership), sull’ICE (Agenzia per l’Internazionalizzazione delle Imprese Italiane all’Estero) ed un’interessante panoramica sugli strumenti europei e bancari per agevolare l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

La partecipazione al workshop è gratuita, previa registrazione obbligatoria: per registrarsi occorre scaricare il modulo di adesione (disponibile a questo link http://www.amcham.it/detail.asp?c=1&p=11&id=7604) che va compilato ed inviato all’indirizzo eventi@amcham.it entro il 5 marzo 2014.

Il programma dettagliato del workshop è invece disponibile qui: http://www.amcham.it/detail.asp?c=1&p=11&id=7680

Per maggiori informazioni: http://www.amcham.it/

Napoli, 04/03/2014

A Napoli la seconda edizione di AdottUp: deadline il 10 ottobre 2013

Dopo la chiusura delle selezioni il 6 settembre per la prima edizione, Adottup è alla ricerca di startup da inserire nel suo secondo percorso formativo: le candidature sono aperte fino al 10 ottobre 2013 ed il percorso formativo si terrà a Napoli.

Il percorso di Adottup a Napoli partirà nel weekend del 9 e 10 novembre e proseguirà per i tre weekend successivi: gli argomenti trattati, come per l’edizione milanese di settembre, saranno organizzati in moduli.

In particolare, il percorso formativo prevede i seguenti moduli:

BUSINESS IDEA: Dalla business idea al business model;
BUSINESS MODEL: Business modelling;
LEGAL: Legal & Contracts, Protezione della proprietà intellettuale;
MARKETING: Market & Go to Market, Digital Marketing;
ECONOMICS: Business Plan.

Vi ricordiamo che Adottup nasce da un’iniziativa di Piccola Industria Confindustria in collaborazione con OFF – Officine Formative e si basa su un programma di adozione delle startup in tre fasi:

1. Le startup inseriscono la propria idea di business sul portale on line, in maniera totalmente gratuita previa registrazione a questo link: http://officineformative.it/adottup/

2. Le startup selezionate partecipano al percorso formativo di OFF – Officine Formative, che integra formazione in aula con grandi esperti del settore e moduli interattivi on line.

3. Le migliori idee saranno inserite da Confindustria nell’elenco delle startup “adottabili” dalle oltre 150.000 aziende iscritte, permettendo alle startup adottate di usufruire di servizi, competenze, risorse in termini di organizzazioni, strutture e tecnologie, network e canali commerciali ed eventuale supporto finanziario.

Per saperne di più su Adottup, trovate qui il nostro approfondimento sull’iniziativa.

Inoltre, è possibile scrivere ad adottup@confindustria.it e consultare il Vademecum dell’iniziativa a cura di Confindustria.

Napoli, 08/10/2013

Startup e PMI insieme per l’innovazione: il progetto AdottUp

La sezione “Piccole Imprese” di Confindustria ha ideato il programma AdottUp: si tratta di un progetto per favorire l’incontro tra le Startup innovative ad alto potenziale di crescita e le PMI italiane.

Nato nell’ottica di favorire l’innovazione nel tessuto imprenditoriale nazionale, il progetto AdottUp si avvale della collaborazione di Gruppo Intesa SanPaolo, che ha messo a disposizione un fondo di 200 milioni di euro per un accordo che prevede:

– la possibilità per gli startupper di sottoporre le idee di impresa nel sito Officine Formative;

– la selezione delle idee migliori da parte del Comitato congiunto Intesa Sanpaolo/Confindustria;

– la possibilità per le idee selezionate di usufruire del programma di alta formazione, consulenza e assistenza Makeit realizzato dal Gruppo Intesa Sanpaolo; o di essere inserite nella Vetrina delle migliori idee e pubblicizzate all’interno del Sistema per un’eventuale adozione (tale modalità è riservata alle startup già pronte per la fase di sviluppo).

L’incontro tra PMI e startup avviene attraverso il sistema dell’Adozione: l’impresa diventa un vero e proprio incubatore di nuove idee, attraverso tre possibili modalità. Tali modalità di Adozione sono:

1. Condivisione di servizi e assistenza: ricomprendono sia spazi fisici e uso di attrezzature e macchinari (che l’impresa mette a disposizione della startup a costo agevolato) che servizi di supporto e consulenza (gratuti);

2. Partnership commerciale e produttiva: la PMI adotta la startup fra i propri fornitori con rapporti di collaborazione e condizioni di favore, o tra i propri clienti con la possibilità di trasformare crediti in partecipazioni/investimenti.

3. Partnership finanziaria per l’innovazione: l’impresa fornisce finanziamenti e capitale di rischio alla startup a sostegno di un progetto, in cambio di royalties e/o acquisendo una quota di proprietà.

Il sistema di Adozioni su cui si basa AdottUp può rappresentare un vantaggio sia per le imprese già esistenti che per le startup: in particolare, le PMI possono accelerare l’innovazione, guardare da vicino dove si dirige lo sviluppo delle nuove tecnologie e investire in nuovi promettenti progetti. Le startup, invece, possono avvalersi degli spazi, della mentorship, della rete di clienti e fornitori dell’impresa e dell’esperienza imprenditoriale di chi ci lavora.

Per le startup interessate al progetto, è necessario sottoporre la propria idea innovativa a Intesa SanPaolo attraverso il sito di Officine Formative: qui, il link con tutte le informazioni per partecipare ad AdottUp.

Inoltre, troverete qui il Vademecum di Confindustria sul progetto AdottUp.

Napoli, 18 giugno 2013

1 2