Loading...

Tag: acceleratore

35K e 4 mesi di accelerazione a San Francisco: fino al 1° settembre, la call for startup di Momentum

Momentum è un acceleratore e un fondo seed-stage specializzato in startup del settore mobile, con sede a San Francisco, che propone ogni anno due programmi di accelerazione (Summer e Winter).
Fino al 1° settembre 2015, è aperta la call per l’accesso al prossimo programma invernale, che si svolgerà tra ottobre 2015 e febbraio 2016.

momentum1

In ciascuna delle startup selezionate, Momentum investe 35.000$ a fronte del 5% di Equity, oltre ad offrire la possibilità di investimenti aggiuntivi al termine del percorso di accelerazione.
In caso di accesso al programma, i founder (e, se possibile, l’intero team) dovranno partecipare assiduamente ed attivamente agli eventi e alle sessioni di mentorship settimanali previste: per questo motivo è necessario trasferirsi a San Francisco per la durata del percorso di accelerazione (per startup non statunitensi è prevista assistenza per ricevere il visto).

Momentum si rivolge, come accennato, a startup del settore mobile preferibilmente già in possesso di un prodotto e dei primi clienti. Le startup devono essere fondate da team con ottime abilità tecniche ed esperienza nel settore, portatori di idee con potenziale di crescita a livello internazionale.

momentum2

Le candidature possono essere inviate entro il 1° settembre 2015 attraverso il form disponibile qui: https://www.f6s.com/momentummobileaccelerator2015batch4/apply

Per maggiori informazioni, il sito web di Momentum è disponibile a questo link: http://momentum.vc/

Napoli, 24/08/2015

Buildit: 3 mesi di accelerazione in Estonia e fino a 25K per le startup selezionate

Buildit è un acceleratore per startup con focus su physical devices, in particolare nei settori hardware, industrie creative e health-tech. La sede di Buildit è in Estonia, a Tartu, ed è attualmente aperta la call per accedere al prossimo programma di accelerazione che si svolgerà tra settembre e dicembre 2015.

Le application sono aperte fino al 14 agosto 2015, ed è possibile candidarsi al seguente link: https://www.f6s.com/builditaccelerator

buildit1

Il programma per startup di Buildit ha una durata trimestrale (13 settimane) e offre un percorso di mentorship particolarmente incentrato su tematiche quali manifacturing, marketing & sales, business development. Le startup selezionate per l’accesso a Buildit avranno l’opportunità di entrare in contatto con un network di potenziali partner ed investitori localizzati in Europa ed Asia.

Ciascuna delle startup avrà diritto ad un investimento iniziale fino a 25.000€ (a fronte della cessione in Equity per un valore compreso tra il 3 e il 12%) e all’accesso per l’intero trimestre a spazi di lavoro attrezzati all’interno dell’acceleratore.

I team delle startup selezionate dovranno assicurare la presenza per i tre mesi del programma di accelerazione in Estonia, e lavorare a tempo pieno negli office space per assicurare la crescita rapida dei progetti di impresa.

buildit2

Per maggiori informazioni, il link di riferimento è: http://buildit.ee/

Napoli, 04/08/2015

La Call for Solutions di Social Roots, per startup di innovazione sociale nel settore Agrifood

Social Roots, piattaforma per l’innovazione sociale nel settore Agrifood a cura della Fondazione Giacomo Brodolini, ha lanciato una Call for Solutions aperta a persone fisiche, università, PMI, laboratori R&S, ONG, cooperative, imprese sociali e altre istituzioni e organizzazioni pubbliche o private con un progetto innovativo nell’agroalimentare.

Nello specifico, si tratta di una call a livello internazionale realizzata con il sostegno del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali che si propone di utilizzare l’opportunità offerta da EXPO Milano 2015 per ripensare in maniera radicale il futuro del settore agroalimentare.

Social-Roots-estende-la-sua-Call-for-Solutions-655x307

Social Roots si propone, infatti, una serie di obiettivi tra cui la creazione di un ecosistema internazionale per l’innovazione sociale; la promozione di innovazioni sociali nel settore Agrifood; l’avvio di nuove iniziative e la creazione di sinergie tra le iniziative già esistenti.

Possono presentare domanda di partecipazione alla Call for Solutions idee e progetti in grado di promuovere l’innovazione sociale nell’Agrifood attraverso le seguenti modalità:

modelli di business che abbiano una finalità e un impatto a livello sociale;
tecnologie, prodotti o servizi che riducano l’impatto ambientale;
processi e catene del valore per una produzione e una distribuzione alimentare sostenibile;
piattaforme per la rivitalizzazione delle comunità rurali e per lo sviluppo economico a livello locale.

In particolare, le tematiche su cui dovranno incentrarsi i progetti corrispondono ai sotto-temi di EXPO 2015:

1. La scienza per la sicurezza e la qualità alimentare
2. L’ innovazione nella filiera alimentare
3. La tecnologia per l’agricoltura e la biodiversità
4. L’educazione alimentare
5. La solidarietà e la cooperazione alimentare
6. L’alimentazione per migliori stili di vita
7. L’alimentazione nelle culture e nelle etnie

Attraverso la Call for Solutions, saranno selezionate le 20 migliori proposte progettuali che potranno partecipare all’EXPO Camp, settimana di workshop, seminari e attività incentrate sulle tematiche dell’innovazione sociale nell’Agrifood che si svolgerà a Milano dal 7 all’11 settembre 2015. Si tratta di un’importante occasione per consocere al meglio il contesto nazionale ed internazionale dell’agrifood, sviluppare e mettere a punto l’idea progettuale, conoscere le opportunità di finanziamento e una serie di potenziali partner, aziende ed investitori.

NB – Per i primi 10 classificati, le spese di viaggio e soggiorno saranno a carico della Fondazione Giacomo Brodolini

Infine, tra tutti i partecipanti all’EXPO Camp, Social Roots selezionerà le migliori tre idee che avranno accesso ad un percorso di accelerazione della durata di tre mesi presso FabriQ (incubatore di innovazione sociale del Comune di Milano) e Alimenta (acceleratore del Parco Tecnologico Padano con focus specifico su imprese hi-tech del settore Agrifood).

Le idee progettuali dovranno essere inviate entro le ore 21:00 del 30 giugno 2015 all’indirizzo info@socialroots.eu (con la copertina e il modulo di descrizione redatti secondo i form disponibili qui).

Per maggiori informazioni: http://www.socialroots.eu/call-for-solutions-it/

Napoli, 24/06/2015

25K e 3 mesi negli USA per startup nel settore della logistica: la call di EPICenter

EPICenter è un acceleratore di startup che propongono progetti e idee innovative nel settore della logistica, con sede nella città statunitense di Memphis: fino al 22 giugno è possibile presentare la propria application per provare ad entrare a far parte del prossimo programma di accelerazione, dedicato alle migliori 6 startup del mondo con business ad alto potenziale di crescita.

Il programma di EPICenter ha una durata di 3 mesi e prevede un percorso di mentorship imprenditoriale per l’innovazione tecnologica applicata al campo della logistica: grazie ad una serie di step improntati sul format del BootCamp, EPICenter offre alle startup insediate un percorso per perfezionare il business model, migliorare il prodotto e raggiungere in maniera rapida ed efficace il maggior numero possibile di potenziali clienti.

EPIcenter1

EPICenter si caratterizza per tre aspetti fondamentali:

FOCUS: il programma di accelerazione è strettamente focalizzato su progetti di business innovativi nel settore della logistica. Questo focus così preciso consente ad EPICenter di posizionarsi come un programma di accelerazione per startup estremamente specializzato.

ACCESS: le 6 startup che avranno accesso al programma di accelerazione avranno a disposizione un network di mentor, professionisti, investitori, esperti, aziende e risorse molto ampio e di respiro internazionale. I team saranno supportati dal network in tutte le attività utili per far crescere l’idea fino a trasformarla in un’impresa vera e propria.

LOCATION: la città di Memphis è definita dagli organizzatori come un vero e proprio Hub degli U.S.A., situata in una posizione strategica in termini di vicinanza ad infrastrutture di trasporto (aeroporto, ferrovia, fiume Mississippi, autostrade) che la rendono il luogo ideale per lanciare nuove startup nel settore della logistica.

A ciascuna delle sei startup che avranno accesso al programma di accelerazione, EPICenter garantisce un grant iniziale da 25.000$ a fronte del 7% di equity.

memphis_bridge_at_sunset1.jpeg

 

Le application per EPICenter possono essere inviate entro la deadline fissata al 22 giugno 2015 a questo link: https://www.f6s.com/epicenterlogisticsaccelerator2015

Per maggiori informazioni: http://www.epimemphis.com/logistics-accelerator/

Napoli, 18/06/2015

Startupbootcamp Istanbul: la call for startup e un evento a Roma il 9 giugno

Startupbootcamp Istanbul è alla ricerca delle migliori tech startup a livello globale da inserire nel proprio percorso di accelerazione: per l’occasione, la città di Roma si prepara ad accogliere l’evento FastTrack previsto per il 9 giugno 2015 presso BAU Rome (Via IV Novembre, 114).

La giornata è dedicata alle 10 migliori tech startup tra quelle selezionate attraverso il form “Apply to Pitch” disponibile al seguente link: http://startupbootcamp.org/events/startupbootcamp-istanbul-fasttrack-rome.html
Nel corso del FastTrack, le 10 startup potranno presentare il proprio pitch e ricevere feedback e mentorship dagli esperti di Startupbootcamp.

istanbul

Riguardo, invece, alla call for startup di Startupbootcamp Istanbul, la deadline per presentare la propria application è fissata al 1° luglio 2015. Le startup interessate possono candidarsi attraverso il form disponibile a questo link: http://www.startupbootcamp.org/accelerator/istanbul.html

Per le startup che saranno selezionate attraverso la call, Startupbootcamp Istanbul rappresenta l’opportunità di accedere ad un network internazionale di oltre 200 mentors ed imprenditori, accesso al mercato europeo, USA ed ACAP, possibilità di contatto con oltre 150 tra Business Angels e Venture Capitalist.

Inoltre, le startup che accedono al programma di accelerazione di Startupbootcamp Istanbul avranno diritto ad un office space gratuito per 6 mesi, in una delle tre location dell’incubatore turco ad Istanbul.  A fronte di un equity dell’8%, le startup tech riceveranno inoltre  un grant da 15.000€.

istanbul

Durante il percorso di accelerazione di Startupbootcamp Istanbul, in partenza il 1° settembre 2015, le startup avranno accesso ad una serie di servizi di supporto e attività di formazione sui temi più importanti per le fasi di avvio di un’impresa innovativa, tra cui ricordiamo:

  • Access to financing and funds (fino a €250K);
  • Fondi e finanziamenti pubblici
  • Business development
  • Due diligence and valuation
  • Product development
  • Go-to-market and growth hacking
  • Hardware design and production

Infine, le startup che supereranno il programma di accelerazione con successo parteciperanno al Demo Day finale (8 dicembre 2015), dove avranno l’opportunità di presentare il pitch di fronte ad una platea composta da oltre 250 tra esperti, imprenditori, potenziali investitori e media.

Per saperne di più su FastTrack (9 giugno – Roma): http://startupbootcamp.org/events/startupbootcamp-istanbul-fasttrack-rome.html

Per saperne di più su Startupbootcamp Istanbul (call for startup): http://www.startupbootcamp.org/accelerator/istanbul.html

Napoli, 26/05/2015

Premio Gaetano Marzotto: un montepremi da oltre un milione di euro per startup e imprese innovative

Fino al 23 giugno 2015 è possibile inviare la propria candidatura per partecipare alla quinta edizione del Premio Gaetano Marzotto, che mette a disposizione dei migliori progetti di impresa un montepremi complessivo del valore di 1.355.000€.

La partecipazione è aperta a persone fisiche, team di progetto, startup, imprese, cooperative ed associazioni in possesso di un progetto imprenditoriale innovativo, originale, finanziariamente sostenibile e con un impatto sociale positivo sul territorio nazionale italiano. Non ci sono limiti di età per partecipare, tranne per la sezione “Premio dall’idea all’impresa” che è riservata a giovani under 35.

Il montepremi del Premio Gaetano Marzotto 2015 è ripartito nel modo seguente:

1) PREMIO PER L’IMPRESA

Si rivolge a nuovi imprenditori con una società già costituita, un team consolidato, un mercato di riferimento interessante e preferibilmente un partner che ne accrediti il valore (incubatore, acceleratore). Il progetto deve essere relativo ad un’attività imprenditoriale innovativa, in grado di generare ricadute positive in ambito sociale, territoriale, culturale o ambientale.

Il Premio per l’Impresa prevede 300.000€ in denaro ed un percorso di affiancamento del valore di 25.000€ da parte della Fondazione CUOA, che affiancherà il vincitore nelle fasi iniziali di avvio del progetto.

2) PREMIO DALL’IDEA ALL’IMPRESA

Riservato a giovani imprenditori fino a 35 anni di età, che possono partecipare come persone fisiche, team di progetto o startup innovative. Il Premio consiste in 50.000€ in denaro e un percorso all’interno di uno degli incubatori ed acceleratori partner dell’iniziativa: AlmaCube, Boox, Cesena Lab, Consorzio Arca, Digital Magics, FabriQ, Fondazione Parco Tecnologico Padano -Acceleratore Alimenta, H-Farm, I3P, Impact Hub, Industrio Ventures, JCube, LUISS ENLABS, M31, Nana Bianca, Polihub, Polo Meccatronica, Progetto Manifattura, Seedlab, Talent Garden, Trento Rise e Vega.

Ciascuno degli acceleratori partner riserverà ai vincitori un percorso di incubazione e/o accelerazione, come descritto nel dettaglio dal Regolamento del Premio disponibile a questo link: http://www.premiogaetanomarzotto.it/wp-content/uploads/2015/04/PREMIO-GAETANO-MARZOTTO_regolamento-2015_quinta-edizione.pdf

3) PREMI CORPORATE

Per l’edizione 2015 del Premio Gaetano Marzotto sono inoltre previsti tre premi corporate, assegnati da altrettanti gruppi industriali partner dell’iniziativa che selezioneranno il miglior progetto all’interno di uno specifico settore di riferimento. In particolare:

CLN Group assegna un premio in denaro da 50.000€ alle migliori startup innovative nei settori Automotive, Meccanica, Energia;

Santex Rimar Group assegna un premio in denaro da 50.000€ alle migliori startup innovative nei settori Tessile e Moda, Meccanica;

Gruppo Vinicolo Santa Margherita assegna un premio in denaro da 50.000€ alle migliori startup innovative nei settori Alimentazione e Agricoltura; Architettura, Arredamento e Design; Entertainment; Turismo.

4) PREMIO SPECIALE UNICREDIT START LAB

Per ciascuna delle due categorie “Premio per l’impresa” e “Premio dall’idea all’impresa” saranno selezionate una o più startup che avranno diritto ad un percorso offerto da UniCredit Start Lab del valore di 150.000€. I settori di interesse segnalati sono: ICT/Digital/Web, Life Science, Clean Tech, Nanotech, Moda & Design, Robotica, Agrifood e Turismo.

Il Premio Speciale UniCredit Start Lab prevede mentorship, partecipazione alla Startup Academy, coaching, assegnazione di un Relationship Manager per le esigenze bancarie, organizzazione di incontri con potenziali investitori.

Per partecipare al Premio Gaetano Marzotto 2015 occorre compilare il form di partecipazione disponibile nella sezione Partecipa del portale http://www.premiogaetanomarzotto.it/. La scadenza delle iscrizioni è fissata al 23 giugno 2015.

Napoli, 26/05/2015

JLAB 2015: la call for startup nel settore del commercio retail con accelerazione a Londra e un premio finale di 100.000£

JLAB è l’acceleratore di startup londinese di John Lewis, in collaborazione con il fondo di investimento L Marks inaugurato lo scorso anno e progettato allo scopo di portare innovazione disruptive nel settore del commercio retail (al dettaglio).
Fino al 1° maggio 2015 è possibile presentare la propria application per entrare a far parte delle 10 startup inserite nel prossimo percorso di accelerazione: i progetti innovativi dovranno essere in grado di rivoluzionare il mondo delle vendite al dettaglio.

JLab2

Possono partecipare startup provenienti da tutto il mondo, con un progetto innovativo in una delle seguenti categorie:

1) Meshing the Digital and Physical: tecnologie in grado di aggregare i dati e ottenere informazioni per migliorare la user experience del cliente in negozio, on-line e su mobile;

2) Effortless Payments: tecnologie adatte a facilitare i pagamenti del cliente, passando attraverso i dispositivi mobile;

3) Smart Partners: idee per creare una forza lavoro smart, in modo tale da offrire al cliente la miglior assistenza possibile in negozio;

4) Connected Home: tecnologia utile a sviluppare un’esperienza da casa per il cliente che sia unica, connessa e differenziata;

5) Suprise Us: innovazioni talmente uniche e particolari da non poter essere classificate in nessuna delle categorie precedenti.

Il percorso di accelerazione JLAB ha una durata complessiva di 12 settimane: parte il 6 luglio 2015 per concludersi il 18 settembre. Il percorso di accelerazione si svolge in office spaces dedicati a Londra, e prevede un programma di mentorship ad hoc per le startup che saranno selezionate.

JLAB1

Entro il 22 maggio 2015 saranno annunciati i progetti che parteciperanno al Pitch Day del 4 giugno, mentre i finalisti inizieranno il percorso di accelerazione JLAB il 6 luglio.
Saranno scelte infatti le migliori 10 startup, che avranno diritto al percorso di accelerazione e ad un finanziamento iniziale fino a 20.000£.
Al termine del percorso, sarà scelta la startup vincitrice attraverso il Demo Day (24 settembre): quest’ultima potrà accedere ad un ulteriore finanziamento fino a 100.000£ e assicurarsi un contratto di partnership con John Lewis.

Napoli, 28/04/2015

Techstars è a caccia di startup per il programma Summer 2015 a Berlino

Mancano ancora pochi giorni alla chiusura della call for startup per accedere al programma Summer 2015 del nuovo incubatore Techstars di Berlino: la deadline è infatti fissata al 15 marzo 2015.

Il programma di accelerazione Techstars Berlin Summer 2015 partirà il 15 giugno per concludersi a settembre 2015: i mentors e gli esperti di Techstars saranno a disposizione delle migliori startup internazionali selezionate tra tutte quelle che avranno effettuato l’application.

techstars_door
Techstars Berlin – Summer 2015

 

Techstars Berlin è alla ricerca di progetti imprenditoriali innovativi da inserire nel proprio programma di accelerazione seed stage, che riceveranno un finanziamento seed di 18.000$. A fronte di tale finanziamento, le startup dovranno cedere tra il 6 e il 10% in equity.

Inoltre, i team selezionati attraverso la call for ideas avranno accesso ad un programma di mentorship e ad un network internazionale con investitori, venture capitalist e business angel.

Berlin
Techstars Berlin: la call for startup chiude il 15/03

 

La lingua ufficiale del programma Techstars Berlin è l’inglese e i settori prioritari per Techstars sono hardware, mobile, web.

Napoli, 11/03/2015

Opportunità di finanziamento e accesso ad un network globale: parte l’edizione 2015 di Hello Tomorrow

Hello Tomorrow è un’iniziativa globale dedicata allo sviluppo e al sostegno di tecnologie disruptive che riescano ad innovare profondamente il processo di value creation: attraverso la sua community è possibile entrare in contatto con un network di scienziati, imprenditori, investitori, giornalisti e policy makers a livello internazionale.

Il percorso di Hello Tomorrow 2015 prevede una Start-Up Challenge aperta a progetti innovativi provenienti da tutto il mondo (nel 2014, per la sua prima edizione, Hello Tomorrow Challenge ha ricevuto circa 1.200 application): lo scopo è quello di selezionare i migliori 6 progetti technology-based che potranno “modellare il nostro domani”.

Per HT Challenge 2015, i settori di intervento sono sei: Energia & Ambiente, Information Technologies, Food & Agriculture, Healthcare, Materials & Manifacturing, Trasporti & Mobilità.

La call è riservata a talenti cretivi (anche non ancora costituiti in startup) in possesso di soluzioni innovative nei settori indicati. Per partecipare a HT Challenge 2015 occorre candidarsi entro la deadline fissata per il 28 febbraio 2015, compilando il modulo raggiungibile al seguente link: https://www.younoodle.com/competitions/hello_tomorrow_challenge_2015

Le migliori 30 startup selezionate saranno seguite dagli esperti di Hello Tomorrow con un programma di mentoring trimestrale, durante il quale potranno apportare le modifiche ed i miglioramenti necessari ai propri progetti prima della presentazione alla Giuria.

I finalisti parteciperanno infatti alla Conferenza Annuale Hello Tomorrow prevista a Parigi il 25 e 26 giugno: i team presenteranno i progetti di fronte ad una platea internazionale composta da 4.000 stakeholders, tra cui potenziali investitori, esperti e mentor.

Il primo classificato di HT Challenge 2015 avrà diritto ad un premio in denaro di 100.000€ in contanti, mentre gli altri 5 finalisti avranno un premio da 15.000€ cash ciascuno.
Per tutti i 30 team selezionati per il programma di mentorship, inoltre, Hello Tomorrow rappresenta l’occasione per un accesso più semplice agli acceleratori ed incubatori europei inseriti nella Community Hello Tomorrow.

Per maggiori informazioni e dettagli: http://hello-tomorrow.org/

Napoli, 05/02/2015

La call for startup dell’incubatore JCube: alla ricerca di idee innovative ad alto contenuto tecnologico

L’incubatore d’impresa JCube ha aperto la nuova call for startup per l’accesso ai servizi della struttura: è possibile inviare le candidature entro la deadline fissata per il 30 settembre 2014.

JCube nasce dalla collaborazione tra il Comune di Jesi, l’Università Politecnica delle Marche e il Gruppo Industriale Maccaferri con lo scopo di far nascere e crescere nuove imprese attraverso una serie di servizi di accelerazione specifici per business innovativi.

Possono partecipare alla call for startup sia imprese già costituite (preferibilmente da non più di tre anni) che progetti di impresa ad alto contenuto tecnologico, che dovranno costituirsi in impresa entro i 60 giorni successivi all’eventuale ammissione.

JCube non prevede settori specifici di riferimento, basta che il progetto sia altamente innovativo, ad alto contenuto tecnologico e inserito in un panorama science based.
Tra i requisiti preferenziali, il Regolamento prevede:

– possesso dei requisiti di startup innovativa ai sensi della legge 221/2012;
– l’appartenenza a uno dei seguenti settori: biotecnologie, agro-alimentare, energie rinnovabili, logistica, Information Technology;
– particolare corrispondenza alle caratteristiche ed esigenze del sistema produttivo locale.

Per le startup ammesse al programma di incubazione sono previsti servizi di base (uffici, laboratori, spazi comuni e servizi generali) e servizi a valore aggiunto (per una durata massima di tre anni) che consistono in un percorso d’incubazione reale o virtuale.

Per inviare la propria candidatura bisogna compilare il form di iscrizione disponibile al seguente link: http://www.jcube.org/it/signin.html
Al form va allegato inoltre il business plan redatto secondo le indicazioni scaricabili al seguente link: http://www.jcube.org/it/accesso.html

Il Comitato Paritetico dello JCube provvederà a valutare le candidature sulla base di una serie di criteri, tra cui il carattere innovativo della proposta progettuale, la validità economico/finanziaria del progetto e le capacità imprenditoriali del team proponente.

Per maggiori informazioni: http://www.jcube.org/

Napoli, 31/07/2014

1 2 3