Loading...

Tag: università

Start Cup Campania 2020: la business plan competition che vede insieme tutti gli Atenei della Campania con premi fino a 5 mila euro

La Call che favorisce lo sviluppo economico del territorio di riferimento attraverso il sostegno alla nascita di imprese innovative.

Al via l’edizione del Concorso Start Cup Campania 2020competizione fra Progetti d’impresa che si propongono di sviluppare prodotti e/o processi innovativi sulla base delle competenze scientifiche dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, della Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli, dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope, dell’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, dell’Università degli Studi del Sannio, dell’Università degli Studi di Salerno e dell’Università degli Studi di Napoli L’Orientale.

Il programma ha come obiettivo lo sviluppo della ricerca scientifica e riconosce alle iniziative imprenditoriali promosse dal mondo accademico un ruolo importante nella valorizzazione economica della ricerca scientifica e premia le più meritevoli.

Il Concorso si rivolge a soggetti che propongano idee riguardanti l’applicazione di nuove tecnologie in un campo di attività economica e che aspirino a costituire un’impresa , nel particolare a gruppi composti da almeno 3 persone fisiche, in cui almeno il Capogruppo rientri in una delle seguenti categorie:

  • Docenti e/o ricercatori di una delle Università promotrici dell’iniziativa;
  • Dottorandi e/o titolari di assegni di ricerca di una delle Università promotrici;
  • Diplomati, laureati e/o dottori di ricerca che abbiano conseguito il titolo presso una delle Università promotrici dell’iniziativa nell’ultimo quinquennio;
  • Studenti iscritti regolarmente al momento della pubblicazione del bando di partecipazione presso una delle Università promotrici;
  • Personale tecnico amministrativo di una delle Università promotrici.

I progetti imprenditoriali presentati saranno valutati facendo riferimento ai seguenti criteri generali:

  • originalità dell’idea imprenditoriale;
  • valore del contenuto tecnologico o di conoscenza;
  • realizzabilità;
  • potenzialità di sviluppo e ambizione del progetto;
  • adeguatezza delle competenze del management team;
  • attrattività del mercato di riferimento;
  • qualità e completezza alla documentazione.

Ai primi 5 Progetti in graduatoria verranno assegnati i Premi messi a disposizione dalle Università promotrici, suddivisi per quota parte tra i componenti del gruppo vincitore. I Premi sono i seguenti:

1° classificato 5.000 euro;
2° classificato 3.000 euro;
3° classificato 2.000 euro;
4° classificato 1.000 euro;
5° classificato 1.000 euro.

Inoltre, sarà assegnati premi speciali:

  • un premio speciale di 1.500 euro per l’Innovazione culturale e sociale al miglior Progetto di impresa sviluppato nell’area delle discipline umanistiche.
  • un premio Speciale “Pari Opportunità”, finalizzato a promuovere il principio delle pari opportunità e l’imprenditorialità femminile;
  • un premio Speciale per gruppi costituiti esclusivamente da studenti;
  • un premio “Contamination” per i gruppi costituiti da membri provenienti da almeno due Atenei campani, aderenti all’iniziativa, con un progetto afferente ad almeno due tra le seguenti aree: umanistica, tecnico‐scientifica, scienze della vita, scienze sociali.Per partecipare alla Concorso Start Cup Campania 2020, la deadline è fissata entro le ore 12:00 del 23 aprile 2020, attraverso la compilazione del form disponibile al seguente link: http://www.startcupcampania.unina.it/Per avere maggiori informazioni, è possibile consultare il Regolamento al seguente link: http://www.startcupcampania.unina.it/documenti/regolamento_SCC.pdf 

Urban Accessibility and Connectivity: La Call sulla mobilità urbana sostenibile e sulla connettività con finanziamenti fino a 200K

La Call per attuare azioni congiunte nel settore della mobilità urbana, dell’accessibilità e della connettività.

EN-UACUrban Accessibility and Connectivity“, l’azione di coordinamento finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito della JPI Urban Europe, secondo lo schema ERANET Cofund del Programma Quadro Horizon 2020, ha pubblicato la prima Joint Transnational Call per progetti di ricerca transnazionali.

L’obiettivo principale è creare e consolidare un ecosistema transnazionale per la ricerca e l’innovazione inter e transdisciplinare e per una maggiore cooperazione politico-scientifica, al fine di guidare le transizioni verso modelli sostenibili e inclusivi per l’accessibilità e la connettività urbana.

Il Call 2020 si concentra sulle seguenti sfide:

  • Sfida 1: Evoluzione delle soluzioni per un approccio integrato alla mobilità fisica e ai trasporti urbani sostenibili, all’uso del territorio e alla connettività digitale;
  • Sfida 2: Sviluppare e sostenere l’attuazione di sistemi e servizi di mobilità innovativi che possano contribuire alla mobilità urbana sostenibile;
  • Sfida 3: Trasformare e riorganizzare gli spazi urbani per preparare il terreno per una mobilità urbana sostenibile e l’accessibilità a livello locale, dalla scala stradale al quartiere;
  • Sfida 4: Sviluppare opzioni politiche efficaci per realizzare un passaggio verso l’accessibilità e la connettività urbana sostenibile;
  • Sfida 5: Cambiamento dei comportamenti e delle prospettive verso l’accessibilità e la connettività urbana sostenibile.

Possono partecipare alla Call, candidati che provengono da organizzazioni come:

  • Aziende dall’industria alle grandi aziende alle PMI;
  • Città, comuni, regioni;
  • Consumatori;
  • Rappresentanti dei cittadini, ONG;
  • Organizzazioni di ricerca – università, college universitari, istituti di ricerca o altre autorità con imprese di ricerca.

Il finanziamento massimo concedibile per progetto, indipendentemente dal numero di partner italiani coinvolti, è di 200 mila euro.

Per partecipare alla Call Urban Accessibility and Connectivity, la deadline è fissata entro il 17 marzo 2020 alle ore 13:00, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://bit.ly/2uRDGBG

ITASEC20: LA CONFERENZA ITALIANA SULLA SICUREZZA INFORMATICA

Ad Ancona la Quarta Conferenza Nazionale sulla Sicurezza Informatica del sistema Italia.

L’edizione 2020 ITASEC la quarta conferenza nazionale sulla sicurezza informatica – l’evento annuale supportato e organizzato da Cybersecurity National Lab del CINI Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica, in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche e l’Università degli studi di Camerino, la conferenza si svolgerà ad Ancona nelle sale dell’UNIVPM dal 4 febbraio al 7 febbraio dove vedrà riuniti ricercatori e professionisti italiani che lavorano nel campo della sicurezza informatica, sia dal settore privato che da quello pubblico e includerà università, industrie, istituti di ricerca e governo.

L’evento è caratterizzato da:

  • workshop scientifici, che riuniscono specialisti su temi caldi e avanzati della sicurezza informatica;
  • Tutorial, incentrati sugli aspetti relativi alla sicurezza informatica di potenziale interesse per i partecipanti alla conferenza in generale.

La conferenza includerà attività parallele e simultanee come:

  • Percorso scientifico & Tecnico con contributi scientifici e tecnici su tutti gli aspetti della sicurezza informatica, compresi argomenti caldi interdisciplinari e multidisciplinari;
  • Stakeholder, che includerà Discorsi di Keynote, Discorsi su invito, Discorsi di visione, Pannelli e Sessioni speciali;
  • Start-up track : un palcoscenico per startup di cybersecurity nazionale;
  • Special Day, che coprono un’intera giornata e affrontano un tema caldo della sicurezza informatica da diversi punti di vista;
  • Vendor space, finalizzato ad ospitare meeting e presentazioni di prodotti commerciali dagli sponsor dell’evento.

ITASEC20 includerà una sessione speciale sulle Startup nell’ambito della Cybersecurity e del fintech. Le Startup presenteranno le loro attività nel campo della sicurezza informatica, evidenziando le tecnologie emergenti, i prodotti innovativi, applicazioni di frontiera e le sfide aperte. La sessione ospiterà anche i principali protagonisti dell’ecosistema imprenditoriale regionale, quali investitori, banche, incubatori e imprese interessate ai modelli di open innovation.

Le Startup interessate all’evento  ITASEC20  possono sottomettere la loro candidatura attraverso l’invio della documentazione, entro il 31 gennaio 2020, al seguente indirizzo email: d.iacobucci@univpm.it

Per maggiori informazioni contattare  trasferimento.tecno@sm.univpm.it

Bandi MISE: 50 milioni di euro per brevetti, marchi e trasferimento tecnologico

Bandi del Mise per incentivare lo sviluppo del sistema produttivo italiano attraverso la tutela della proprietà intellettuale dei marchi e dei brevetti industriali.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato cinque Bandi per la valorizzazione di brevetti, marchi, disegni e per il trasferimento tecnologico delle attività di ricerca e sviluppo. L’obiettivo è quello di fornire un quadro di strumenti finanziari e normativi in grado di dare stabilità e certezza sia alle imprese che investono sul loro know how che alle università e agli enti di ricerca impegnati in progetti di ricerca e sviluppo da trasferire in campo industriale.

Le risorse finanziarie disponibili sono circa 50 milioni di euro.

Il pacchetto di misure previsto dal Decreto Crescita va, infatti, nella direzione di facilitare e promuovere la brevettabilità delle innovazioni.

Le micro, piccole e medie imprese potranno presentare la richiesta di accesso agli incentivi per l’acquisto di servizi, fino all’esaurimento delle risorse, a partire:

  • dal 30 gennaio 2020 per le domande relative al Bando Brevetti+, a cui sono destinati 21,8 milioni di euro, gestiti da Invitalia;
  • dal 27 febbraio 2020 per le domande relative al Bando Disegni+, a cui sono destinati 13 milioni di euro, gestiti da Unioncamere;
  • dal 30 marzo 2020 per le domande relative al Bando Marchi+, a cui sono destinati 3,5 milioni di euro, gestiti da Unioncamere.

Le Università e gli enti pubblici di ricerca potranno, invece, presentare richiesta di accesso agli incentivi per finanziare progetti a partire:

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito del MiSE al seguente link: https://uibm.mise.gov.it/index.php/it/nuovi-bandi-per-la-valorizzazione-dei-titoli-di-proprieta-industriale-e-al-trasferimento-tecnologico-al-sistema-delle-imprese-della-ricerca-universitaria

STARTUP COMPETITION: LE CALL IN SCADENZA NEL MESE DI OTTOBRE 2019

Sono 3 le Call in scadenza per le Startup nel mese di ottobre 2019: ve le raccontiamo in questo utile riepilogo.

THE STARTUP TRAINING: IL PROGRAMMA DI ACCELERAZIONE ONLINE ALLA RICERCA DI 100 STARTUP – DEADLINE 30/10/2019

The Startup Training – il pre-acceleratore Startup più grande d’Italia -, riparte il 22 novembre 2019 con la sua IV edizione. È alla ricerca delle migliori 100 Startup early-stage che aiuterà in 12 incontri – suddivisi in 3 incontri fisici a Milano e 9 online -, ad ottenere la traction necessaria per raccogliere il proprio primo round di finanziamenti.

Info e dettagli nell’approfondimento disponibile a questo link: http://www.incubatorenapoliest.it/the-startup-training-il-programma-di-accelerazione-online-alla-ricerca-di-100-startup/

YEI START IN FRANCE: LA CALL DELL’AMBASCIATA FRANCESE PER LE STARTUP ITALIANE – DEADLINE 31/10/2019

Il programma YEi Start in France – Young Enterprise Initiative, -, è la competizione promossa dall’Ambasciata Francese al fine di permettere alle giovani imprese innovative italiane di espandere il loro raggio d’azione in Francia.

Info e dettagli nell’approfondimento disponibile a questo link: https://www.incubatorenapoliest.it/yei-start-in-france-la-call-dellambasciata-francese-per-le-startup-italiane/

MATCHING FUND: IL BANDO A SOSTEGNO DELLE STARTUP CON FINANZIAMENTO FINO A 700 MILA EURO – DEADLINE 31/10/2019

Trentino Sviluppo ha approvato il progetto Matching Fund, stanziando un budget di 700 mila euro attraverso un modello che prevede un intervento di sostegno in equity, ovvero un meccanismo di finanziamento congiunto, pubblico –privatoTrentino Sviluppo con questo strumento, si pone l’obiettivo di sostenere le piccole imprese del territorio nella fase di sviluppo, promuovendo in questo modo l’innovazione, la crescita del capitale umano, lo sviluppo del tessuto imprenditoriale e la competitività del Trentino.

Info e dettagli nell’approfondimento disponibile a questo link: https://www.incubatorenapoliest.it/matching-fund-il-bando-a-sostegno-delle-startup-con-finanziamento-fino-a-700-mila-euro/

 

Finale Regionale Start Cup Campania 2019 – 14 ottobre 2019 PAN | Palazzo delle Arti Napoli

La competition che aiuta gli studenti che vogliono trasformare la propria idea innovativa e originale in un progetto d’impresa.

Si terrà lunedì 14 ottobre 2019 alle ore 14:00 al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli – Sala Di Stefano, la finale del Premio Cup Campania, il concorso rivolto a tutti coloro che vogliano misurare la propria idea innovativa e originale trasformandola in un progetto d’impresa che quest’anno è stato diretto dall’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa con il coordinamento operativo al Centro di Servizio di Ateneo per il Coordinamento di Progetti Speciali e l’Innovazione Organizzativa – COINOR dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

I primi cinque Progetti classificati in graduatoria verranno assegnati i Premi messi a disposizione dalle Università promotrici del valore di:
1° classificato 5.000,00 euro
2° classificato 3.000,00 euro
3° classificato 2.000,00 euro
4° classificato 1.000,00 euro
5° classificato 1.000,00 euro

Inoltre, le idee vincitrici, parteciperanno alla fase finale del Premio Nazionale per l’Innovazione.

Saranno assegnati anche dei premi Speciali come:

  • il premio SpecialePari Opportunità“;
  • il premio Speciale per gruppi costituiti esclusivamente da studenti;
  • il premio “Contamination” per i gruppi costituiti da membri provenienti da almeno due Atenei campani aderenti all’iniziativa.

Inoltre, quest’anno è stato introdotto un premio speciale di 1.500 euro per l’Innovazione culturale e sociale al miglior Progetto di impresa sviluppato nell’area delle discipline umanistiche, cui deve necessariamente afferire almeno il capogruppo.

Tra i 10 team che parteciperanno alla Finale Regionale Start Cup Campania 2019 sarà presente ZEOLab, Startup presente al CSI – Incubatore Napoli Est .

Per avere maggiori informazioni sulla Startup ZEOLab, è possibile consultare la pagina dedicata all’interno del nostro sito al seguente link: http://www.incubatorenapoliest.it/zeolab/

Al team capitanato da Salvatore Oliva, un grande in bocca al lupo da tutti noi del CSI – Incubatore Napoli Est!

Programma

Accoglienza ore 14:00

La giornata sarà aperta dai saluti di:

  •  Mariavaleria del Tufo – Direttore della Start Cup Campania 2019;
  • Mario Raffa – Delegato PNI e Delegato Start Cup Campania 2019;
  • Gaetano Daniele – Assessore alla Cultura e al Turismo, Comune di Napoli.

Dalle ore 15:00

  • Pitch dei 10 gruppi finalisti.

Dalle ore 16:30

CAMPANIA DIGITAL SUMMIT: NAPOLI 26 SETTEMBRE presso il Polo Universitario di San Giovanni a Teduccio

La Campania protagonista della scena digitale nazionale.

A Napoli, presso il Polo Universitario di San Giovanni a Teduccio il 26 settembre 2019 si terrà il “Campania Digital Summit” che promuove il confronto tra i soggetti attivi nell’innovazione istituzionale, organizzativa e tecnologica della Campania, nella Pubblica Amministrazione e nei sistemi territoriali, in collaborazione con i Governi Locali, le Associazioni imprenditoriali, le Università, i Centri di Ricerca e le Imprese.

Il Summit è organizzato da The Innovation Group, in collaborazione con il Consiglio Regionale della Campania, la Giunta Regionale della Campania e l’Università degli Studi di Napoli Federico II.

L’agenda dei lavori vedrà il coinvolgimento di speaker di rilievo nazionale e sarà articolata in diversi momenti:

  • Sessione Plenaria di Apertura “Lo sviluppo economico, le attività produttive e l’attuazione della digital transformation in Campania“;
  • Sessione Parallela A “Infrastrutture, trasporti e mobilità: il modello di sviluppo regionale“;
  • Sessione Parallela B “Innovazione organizzativa: il nuovo welfare, le filiere della continuità assistenziale e la sanità digitale“;
  • Sessione Parallela C “La digitalizzazione come leva di promozione e sviluppo per i beni culturali e il turismo“;
  • Tavola Rotonda “Le priorità dell’Agenda Digitale nella Regione Campania: opportunità del 5G, intelligenza artificiale, IoT, robotica, open data, big data e cybersecurity“;
  • Sessione Plenaria Conclusiva “Le eccellenze dei territori e dell’industria campana verso l’economia del digitale“.

La partecipazione al SummitCAMPANIA DIGITAL SUMMIT” è gratuita, ma è necessaria la registrazione attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.theinnovationgroup.it/events/campania-digital-summit/?reg=1&lang=it

 

We Change: la Call for Innovator del Forum Compraverde 2019

We Change lo spazio ​dove costruire soluzioni trasformative che favoriscano il cambiamento culturale e degli stili di vita, per la tutela dell’ambiente e del contrasto ai cambiamenti climatici.

Al Forum Compraverde Buygreen 2019 – evento che facilita l’incontro tra organizzazioni pubbliche e private che acquistano secondo una logica sostenibile, decisori pubblici e fornitori di beni e servizi con caratteristiche ambientali e social -, che si svolgerà a Roma il 17 e 18 ottobre, si darà spazio a We Change, la Call rivolta a innovatori, Startup, Centri di Ricerca e Università che abbiano idee in grado di favorire la transizione ecologica della nostra economia.

L’obiettivo di We Change è quello di favorire l’incontro tra domanda e offerta con soluzioni per la sostenibilità delle organizzazioni e negli acquisti. Le soluzioni più innovative avranno la possibilità di partecipare alle pitching session, davanti a un pubblico di potenziali investitori, sviluppatori, partner e media.

I prodotti e i servizi proposti devono avere caratteristiche sociali e ambientali evidenti e coerenti, nonché rispondere ad almeno un bisogno ben definito. Grado di innovatività, coerenza con i principi dell’economia circolare e responsabile, capacità di rispondere a problemi concreti sotto il profilo ambientale e sociale, sono questi i criteri di valutazione a cui farà riferimento la giuria nella valutazione delle candidature, oltre ovviamente a brevettabilità e scalabilità della proposta.

Per partecipare alla Call We Change, la deadline è fissata entro il 30 settembre 2019, basta compilare il modulo di candidatura ed inviare un video della durata massima di 3 minuti all’indirizzo mail wechange@forumcompraverde.it.

Per avere ulteriori informazioni consulta il sito ufficiale al seguente link: https://www.forumcompraverde.it/we-change/

 

 

 

L’intelligenza artificiale come volano di crescita per le imprese tradizionali e le startup: sfide, vantaggi ed opportunità – 22 luglio 2019 Unione degli Industriali di Napoli

Convegno sull’intelligenza artificiale.

Lunedì 22 luglio 2019 alle ore 17:00 a Palazzo Partanna – Piazza dei Martiri 58, Napoli -, si terrà il convegno: “L’intelligenza artificiale come volano di crescita per le imprese tradizionali e le Startup: sfide, vantaggi ed opportunità“. L’iniziativa, promossa dal Gruppo Giovani Imprenditori di Unione Industriali Napoli e da Seedup – Acceleratore di Idee -, intende approfondire, attraverso il contributo di esponenti dell’industria, delle Startup, della ricerca scientifica universitaria, le possibili applicazioni nell’economia della “tecnologia più strategica e disruptive del XXI secolo“.

A partire dalle ore 17:00, interverranno:

Per informazioni rivolgersi a:

Bruno Bisogni – Ufficio Stampa
Telefono: 081.5836.123 | E-mail: bisogni@unindustria.na.it

La call per la partecipazione degli attori dell’innovazione della Campania a Smau Milano e Smau Napoli 2019

Il Roadshow annuale che mira a facilitare l’incontro diretto degli emergenti operatori dell’innovazione, attivi sul territorio campano, con le imprese consolidate protagoniste dei sistemi produttivi più affermati ed i partner finanziari ed industriali che possono favorire una più rapida crescita dell’ecosistema della Ricerca e dell’Innovazione.

SMAU – la piattaforma italiana di incontro e matching dedicata ai protagonisti dell’innovazione – offre la possibilità a 5 soggetti individuati tra organismi di ricerca, DAT, APP, uffici di trasferimento tecnologico delle Università, incubatori, acceleratori, abilitatori della Regione Campania di partecipare a SMAU Milano che si svolgerà il 22-23-24 ottobre 2019 a Fieramilanocity e a 5 soggetti individuati tra organismi di ricerca, DAT, APP, uffici di trasferimento tecnologico delle Università, incubatori, acceleratori, abilitatori della Regione Campania di partecipare a SMAU Napoli che si svolgerà il 12-13 dicembre 2019 alla Mostra d’Oltremare.

La partecipazione a SMAU ha l’obiettivo di sviluppare relazioni commerciali ed industriali e favorire processi di cross-fertilization interregionale.

L’opportunità di prendere parte a SMAU Milano e SMAU Napoli 2019 è riservata a organismi di ricerca, DAT, APP, uffici di trasferimento tecnologico delle Università, incubatori, acceleratori, abilitatori con i seguenti requisiti:

  • ambiti di attività coerenti con i focus delle singole iniziative Smau;
  • disporre di referenze internazionali, ovvero avere già in corso partnership o collaborazioni con operatori esteri;
  • essere partner di un progetto finanziato dalla Comunità Europea;
  • le Startup del proprio network devono essere state selezionate per percorsi di accelerazione internazionali oppure aver ricevuto un finanziamento da parte di un operatore internazionale.

I beneficiari tra organismi di ricerca, DAT, APP, uffici di trasferimento tecnologico delle Università, incubatori, acceleratori, abilitatori, selezionati per la partecipazione a SMAU Milano e SMAU Napoli, potranno usufruire dei seguenti servizi e saranno coinvolti nelle seguenti attività e momenti di networking:

  • Attività di analisi dei fabbisogni, per comprendere le esigenze di sviluppo del business, nuove partnership e tipologia di soggetti di interesse;
  • Identificazione di una selezione di imprese, startup, enti o soggetti intermedi che corrispondono ai fabbisogni emersi in fase di analisi;
  • Condivisione della lista con ciascun beneficiario affinché indichi delle priorità di interesse rispetto all’incontro con ciascun soggetto proposto;
  • Organizzazione di almeno n.3 incontri di matching in occasione degli eventi SMAU con i soggetti indicati con la priorità più alta;
  • Coinvolgimento in una sessione speed pitching in cui presentare la propria attività ad un pubblico di imprenditori e decisori aziendali in funzione del target di imprese a cui ci si rivolge;
  • Visibilità nel sito smau.it con una pagina dedicata, riconducibile alla scheda di Regione Campania | Sviluppo Campania, contenente la presentazione della propria attività, la descrizione dei propri servizi o prodotti e il tipo di partnership che si stanno ricercando;
  • Partecipazione ai diversi momenti di networking e incontro organizzati durante gli eventi SMAU;
  • Possibilità di usufruire dello spazio dedicato di Regione Campania | Sviluppo Campania per l’intera durata degli eventi SMAU, da utilizzare per la realizzazione di incontri e la presentazione delle proprie attività al pubblico di imprese che partecipano alla manifestazione.

I proponenti in possesso dei requisiti indicati potranno inviare la propria manifestazione di interesse alla partecipazione agli eventi SMAU all’indirizzo e-mail startup@smau.it entro venerdì 26 luglio 2019 alle ore 12.00.

Per informazioni è possibile contattare:

Alessandra Trivellato
alessandra.trivellato@smau.it
Cell. +39 342 8107579

1 2 3 9