Loading...

Tag: startup

Good Food Makers: la call per imprese agtech e alimentari

Risolvere le sfide di business immediati attraverso il buon cibo.

Al via Good Food Makers, il programma di accelerazione per Startup agtech e alimentari, nata dalla collaborazione tra BLU1877 – la società di venture capital di Barilla, in collaborazione con l’incubatore di Startup statunitense KitchenTownha.

Good Food Makers, è un programma di otto settimane, flessibile e che si svolge principalmente da remoto. Le Startup avranno l’opportunità di lavorare direttamente con Barilla per portare sul mercato prodotti innovativi e sostenibili.

La Call è aperta alle aziende che lavorano su soluzioni in queste quattro aree:

  1. Snacking per bambini;
  2. Canali di distribuzione alternativi;
  3. Tracciabilità;
  4. Agricoltura rigenerativa.

Il programma, elaborato su misura in base alle esigenze e alle sfide specifiche delle Startup selezionate, affronterà temi relativi allo sviluppo e validazione del prodotto, manufacturing, marketing e test sui consumatori, normativa e sicurezza alimentare.

Per partecipare alla Call Good Food Makers, la deadline è fissata entro l’8 agosto 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://goodfoodmakers.net/apply

 

 

LET’S START: Nuovi incentivi per le startup e le PMI innovative – 21 luglio 2020 alle ore 15:30

L’evento alla scoperta dei nuovi incentivi per Startup e PMI innovative.

Studio Corno e Cariplo Factory – il polo di open innovation di Fondazione Cariplo per l’incubazione e accelerazione di startup, advisor del maggiore fondo di VC in Italia – domani 21 luglio 2020 alle ore 15:30, organizzano un webinar “LET’S START” di un’ora per analizzare le opportunità previste dal D.L. Rilancio in merito ai nuovi incentivi e strumenti di finanziamento per sostenere la liquidità e la patrimonializzazione delle Startup e delle PMI innovative.

Nel particolare, l’obiettivo del decreto è incentivare la crescita delle Startup e di colmare il divario esistente tra l’Italia e altri paesi UE nel Venture Capital.

Il webinar avrà un approccio concreto e prevede la testimonianza di una Startup e di un fondo di investimento.

Si parlerà di:

  • panorama sulle iniziative nel mondo delle Startup;
  • D.L. Rilancio: incentivi per Startup e PMI innovative, i finanziamenti, come si presenta la domanda.

Per partecipare al webinar “LET’S START“è possibile registrarsi al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-lets-start-nuovi-incentivi-per-le-startup-e-le-pmi-innovative-112802792188

 

“Growth Hacking & Marketing”: il Workshop gratuito – mercoledì 15 luglio 2020

Un evento gratuito aperto al pubblico con posti limitati dove approfondire aspetti del mondo del Growth Hacking.

Growth Hacking & Marketingdomani mercoledì 15 luglio 2020 a partire dalle ore 15:00 sarà possibile seguire il workshop per approfondire il mondo del Growth Hacking e delle nuove tecniche di marketing per avere successo nel mondo del lavoro e dell’imprenditorialità.

L’evento è tenuto dall’esperto Marco Meola e organizzato da Soges Spa, nell’ambito del progetto Green Generation Hub, finanziato dalla Regione Campania.

E’ possibile registrarsi al workshop “Growth Hacking & Marketing” attraverso la compilazione del form al sefuente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-growth-hacking-marketing-113382399810

 

Campania Startup 2020, seconda edizione: sostegno a giovani e imprese innovative

Lo strumento per la ripartenza della Campania.

Al via la seconda edizione dell’avviso Campania StartUp – annualità 2020 – per la creazione e il consolidamento di Startup innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza, attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi innovativi in coerenza con le traiettorie prioritarie della “Strategia regionale di ricerca ed innovazione per la specializzazione intelligente” – RIS3 Campania.

Con questo strumento si intende continuare a sostenere la competitività del tessuto imprenditoriale regionale e, inoltre, supportare le Startup innovative nel processo di revisione del proprio modello di business in ottica di trasformazione digitale.

Tra gli elementi centrali di questo avviso, la valorizzazione dei progetti di qualità che hanno ottenuto un punteggio tale da vedersi attribuito il “Seal of Excellence” sullo SME Instrument dell’Unione Europea. Non ci sarà un clickday, ma sarà possibile inviare la propria proposta progettuale entro 60 giorni a partire da oggi.

La procedura di selezione delle domande di agevolazione sarà di tipo valutativo, con approvazione di graduatoria, stilata in seguito a un’istruttoria di ammissibilità formale e una valutazione di merito. L’avviso viene emanato con una dotazione iniziale di 5 milioni di euro a valere sul POR FESR 2014-2020.

Possono presentare domanda di agevolazione le Startup innovative campane e i promotori d’impresa che intendano costituire una mpmi a carattere innovativo sul territorio regionale, operanti nelle aree di specializzazione della RIS3. Importo massimo del contributo concedibile è 300.000 mila euro, l’importo minimo 50.000 mila euro. Nel caso in cui la spesa ammissibile risulti, all’esito della valutazione, di importo inferiore a 90.000 euro, l’intensitaà di aiuto aumenterà dal 70% all’ 85% della spesa ammissibile.

Per maggiori informazioni sul Bando Campania StartUp è possibile consulatare il sito ufficiale al seguente link: http://porfesr.regione.campania.it/it/news/primo-piano/campania-startup-2020-avviso-per-il-sostegno-alle-imprese-innovative?page=1

 

Agro-Social: la call per finanziare progetti di agricoltura sociale di valore capaci di coniugare sostenibilità e innovazione in palio premi fino a 70 mila euro

L’iniziativa per valorizzare la creatività e l’imprenditorialità delle piccole realtà che lavorano a stretto contatto con il territorio e le comunità locali.

Al via “Agro-Social: seminiamo valore” – il nuovo programma di Confagricoltura, in collaborazione con JTI ItaliaJapan Tobacco International, che mette al centro l’agricoltura e le aziende agricole, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di attività imprenditoriali di crescita sostenibile dei territori, incentivando progetti di inserimento sociale e lavorativo dei soggetti più deboli.

La Call è rivolta non solo alle aziende agricole, ma anche ad imprese sociali, fondazioni, Startup innovative e soggetti interessati all’agricoltura sociale, per offrire sempre maggiori opportunità alle iniziative capaci di creare nuovi modelli di sviluppo nelle comunità rurali locali.

Nel particolare, la Call premierà, rispettivamente con 40.000 mila e 30.000 mila euro, due progetti capaci di coniugare sostenibilità e innovazione in quattro regioni:

  1. Veneto;
  2. Toscana;
  3. Umbria;
  4. Campania.

Per partecipare alla CallAgro-Social: seminiamo valore, la deadline è fissata entro l’11 settembre 2020, è possibile attraverso la compilazione della modulistica al seguente link: https://www.coltiviamoagricolturasociale.it/agro-social/modulistica/

 

ANIA is CALLing!: la call per soluzioni assicurative con montepremi fino a 20 mila euro

L’iniziativa per i giovani protagonisti dell’innovazione.

Al via ANIA is CALLing! , la Call dedicata a studenti universitari, neolaureati e giovani Startup con soluzioni innovative per i modelli assicurativi Auto e la mobilità dei contesti urbani, partendo dalla situazione di emergenza del COVID-19.

Nel particolare, l’obiettivo della Call è quello di raccogliere idee concrete volte a disegnare un futuro nuovo per la mobilità, un’evoluzione dei contesti urbani e dei servizi di mobilità offerti dal mondo assicurativo.

Le idee finaliste avranno l’opportunità di essere sviluppate nel corso di un bootcamp con esperti di business assicurativo e innovazione. In palio ci sono 4 premi da 5.000 mila euro e inoltre la possibilità di ricevere eventuali opportunità formative e/o lavorative presso ANIA.

Per partecipare alla Call ANIA is CALLing! “I giovani protagonisti dell’innovazione”, la deadline è fissata entro il 31 agosto 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://aniaiscalling.ania.it/#/login

GoBeyond: call for ideas per il business resiliente e la collettività con montepremi da 110 mila euro

Il premio alle Startup che hanno una ricetta per ripartire dopo il Covid-19. 

Al via la quarta edizione di GoBeyond il contest di Sisal in collaborazione con CVC Capital Partners per promuovere e incoraggiare i giovani talenti a elaborare nuove idee per un’imprenditoria Made in Italy che possa dare un contributo effettivo al miglioramento della società.

L’edizione 2020 vuole essere un contributo alla ripartenza del Paese, per questo ci saranno due categorie:

  1. una per favorire il business resiliente di fronte alla crisi e al delicato periodo economico che stiamo vivendo;
  2. l’altra per la collettività, affinché l’imprenditoria non perda mai di vista la comunità e il territorio.

Il sostegno per i vincitori del contest è sia di carattere economico, sia conoscitivo, infatti, ci sarà un premio assoluto del valore di 50 mila euro per sostenere la Startup idea vincitrice, mentre per ogni categoria il riconoscimento sarà di 30 mila euro.

A questo sostegno materiale si accompagnerà però il supporto di esperti per dare forma e solidità al nuovo business, che fase per fase sarà nella sua crescita costretto ad affrontare nuove sfide, per le quali spesso non basta disporre solo delle giuste risorse economiche. Alla Call for Ideas sarà inoltre associato un Content Hub sull’innovazione, una sorta di magazine digitale per conoscere tendenze e spunti legati all’imprenditoria giovanile, magari mettendo in contatto attori chiave per promuovere le singole attività.

Per partecipare alla Call for ideas GoBeyond, la deadline è fissata entro il 31 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.gobeyond.info/it/iscrizione

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.gobeyond.info/sites/default/files/blocco-b/gobeyond2020.pdf

Ageas INsure: al via la call per startup innovative in collaborazione con H-Farm

Un nuovo percorso di open innovation per identificare le Startup più innovative da integrare nell’offerta del Gruppo.

Ageas Portugal –  leader nel campo assicurativo e la piattaforma di innovazione H-FARM lanciano il programma di Open Innovation Ageas INsure, che mira a sviluppare e validare soluzioni innovative volte a influire sulla qualità della vita, sulla protezione e sull’esperienza del cliente.

Nel particolare, l’obiettivo della partnership è l’individuazione e lo sviluppo di soluzioni all’avanguardia per rispondere alle esigenze emergenti degli utenti, anticipare quelle future del mercato e aiutare le persone a essere più felici. La partnership si traduce in un percorso di open innovation, strutturato in più fasi, che vede il confronto costante tra Ageas Portugal e H-FARM.

Le Startup potranno candidarsi per innovare tre specifici ambiti:

  • Tech for Insurance: soluzioni in grado di ottimizzare e accelerare tutti i processi operativi migliorando al contempo efficienza e sicurezza;
  • Il futuro dell’assistenza sanitaria: insieme di soluzioni e tecnologie in grado di soddisfare le esigenze sanitarie moderne;
  • Felice umano: soluzioni e nuovi modelli di business per supportare le persone nella ricerca della felicità, del miglioramento della qualità della vita e del benessere.

Durante tutto il percorso le Startup riceveranno supporto economico e logistico, ed al termine è previsto un Demo Day con gli stakeholder.

Per partecipare alla Call for Startup Ageas INsure, la deadline è fissata entro il 20 luglio 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/ageasinsure/apply

Think4food: la call for ideas per startup ricercatori e studenti attive nel settore agroalimentare in palio 10 mila euro

Al via la terza edizione del concorso di idee alle migliori idee innovative per ripartenza e sviluppo sostenibile. 

Legacoop Bologna con il patrocinio dell’Università di Bologna ed il contributo della Camera di commercio di Bologna ed in collaborazione con Innovacoop, Legacoop Agroalimentare Nord Italia, Legacoop Imola e Confcooperative Bologna, Impronta Etica, Art-Er, Almacube, Fondazione Fico e Future Food Institute lancia l’edizione post Covid di Think4food per Startup innovative, progetti sviluppati da giovani professionisti, da ricercatori o da studenti universitari che hanno idee innovative per la ripartenza e per lo sviluppo sostenibile della filiera cooperativa agroalimentare.

La community Think4Food, attraverso un concorso di idee, mette in connessione le imprese cooperative del comparto agroalimentare con talenti under 40. Una Call for ideas aperta a giovani residenti in Italia o all’estero che con i propri progetti vogliono contribuire al raggiungimento dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda Onu 2030.

Una giuria di cooperatori ed esperti del settore agroalimentare selezionerà le idee da mettere in connessione con le imprese e decreterà quali premiare nelle categorie:

  1. Startup e giovani professionisti con premio di 5 mila euro;
  2. Ricercatori con premio di 3.500 euro;
  3. Studenti con premio di 1.500 euro.

Per partecipare alla Call for ideas Think4Food, la deadline è fissata entro il 30 settembre 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.think4food.org/call-4-ideas/

ReShape: una call globale per la transizione energetica

L’innovazione per il New Normal.

ReShape: Innovability to build a brighter future” è la nuova Call Internazionale lanciata dal Gruppo Enel che mira a innovare e rimodellare il Gruppo in tutte le sue linee di business, per reinventarsi in chiave New Normal.

La Call rivolta a Startup e PMI, ha lo scopo di trovare soluzioni per il futuro del settore energetico globale per rispondere alle nuove necessità che stanno emergendo in tutto il mondo.

Nel particolare, “Reshape: Innovability to build a brighter future” lancia 6 challenge, divise per obiettivo, che coprono tutte le sue linee di business, dalla Power Generation ai prodotti e servizi a valore aggiunto.

  • CHALLENGE #1 – Applying automation, robotics & remote management to renewable plant construction: nuove soluzioni per rendere le attività di costruzione, monitoraggio e messa in servizio dei suoi impianti più sicuro e più veloce, aumentando il numero di task che possono essere eseguite da remoto o in modo autonomo. Cerca in particolare -ma non solo- soluzioni di automazione e sistemi autonomi, robot collaborativi, intelligenza artificiale e piattaforme digitali. Le soluzioni innovative saranno integrate nel portafoglio di strumenti già adottati al fine di rimodellare il cantiere del futuro.
  • CHALLENGE #2 – Increasing employees’ safety and ensuring correct distancing and traceability: soluzioni per garantire le linee guida raccomandate per il distanziamento sociale e la sicurezza, sia in aree aperte che in spazi chiusi come i veicoli. Inoltre, questa sfida cerca una soluzione in grado non solo di identificare l’esposizione al contagio sul posto di lavoro, ma anche di monitorare in modo anonimo dipendenti che potrebbero essere stati esposti al virus, al fine di evitare che si diffonda ulteriormente.
  • CHALLENGE #3 – Ensuring rapid sanitisation in field operations and external spaces: soluzioni e tecnologie innovative in grado di migliorare i servizi igienico-sanitari degli spazi condivisi e l’igienizzazione dell’attrezzatura. Questa sfida mira a proteggere la salute e la sicurezza dei dipendenti, riducendo il rischio di diffusione di COVID-19.
  • CHALLENGE #4 – Providing remote site visits for Enel X’s industrial & residential customers: soluzioni a basso costo per fornire ai suoi clienti industriali e residenziali supporto remoto, assistenza e visite in loco da remoto, così da garantire un servizio più efficiente e sicuro. Le tecnologie o best practices presentate devono ridurre le visite fisiche dei tecnici presso i locali dei clienti, con una particolare attenzione alla facilità di installazione e utilizzo. Le soluzioni devono essere compatibili con i dispositivi personali più comuni.
  • CHALLENGE #5 – Improving End-User Profiling: per migliorare la comprensione dei comportamenti dei propri end-user, Enel cerca soluzioni capaci di raccogliere e consolidare dati per costruire profili unici dei consumatori, nonché identificare chi abbia bisogno di maggiore cura e attenzione.
  • CHALLENGE #6: Fostering Customers’ Digital Experience: al fine di fornire servizi più efficienti e accessibili, le imprese stanno ripensando il modo in cui gestire le loro interazioni, a favore di processi digitally oriented. Enel cerca soluzioni mirate a migliorare la consumer experience, riducendo il numero di passaggi e le operazioni coinvolte nel processo per firmare un nuovo contratto, richiedere e ottenere un nuovo prodotto o servizio. La sfida mira a snellire e digitalizzare l’intero percorso del cliente.

Per partecipare alla CallCovid e: Innovability to build a brighter future“, la deadline è fissata entro il 30 settembre 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://startup.enel.com/it/unisciti-a-noi/reshape-global-call.html

1 2 3 4 5 113