Loading...

Tag: ricerca

Store del futuro: la Call per startup per migliorare l’esperienza di acquisto e di pagamento in ambito retail

La Call per la selezione di idee innovative e soluzioni tech, con un significativo impatto nel mondo dell’Acquiring e del Digital Payment.

Store del Futuro – Experience More è la Call4Startup lanciata da Axepta, società del gruppo BNP Paribas, in collaborazione con PoliHub, Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano al fine di selezionare le migliori Startup che propongono soluzioni tecnologiche e idee innovative in grado di migliorare l’esperienza di acquisto e di pagamento in ambito retail.

I progetti possono essere presentati da team imprenditoriali che saranno supportati nell’individuazione e nello sviluppo di un business case coerente e integrabile con la value proposition di Axepta.

Possono partecipare alla Call le Startup costituite entro il 31 dicembre 2019 operanti nel mondo del retail e dell’e-commerce, ideatrici di tecnologie volte a migliorare l’esperienza di acquisto nei canali:

  • Seamless Checkout;
  • Omnichannel Model;
  • Invisible Payment;
  • In-Store Analytics;
  • E-commerce Innovation;
  • Geofencing;
  • Shopping Experience.

I 3 progetti vincitori avranno accesso al programma di accelerazione di 4 mesi in PoliHub, inoltre, Axepta mette a disposizione un grant complessivo pari a 75 mila euro, suddiviso in 3 premi di importo pari a 25 mila euro.

Per partecipare alla Call Store del Futuro – Experience More, la deadline è fissata entro il 5 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://polihub.wufoo.com/forms/axepta-store-del-futuro/

Per avere maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.polihub.it/wp-content/uploads/2020/02/Regolamento-Axepta-Call4Startup.pdf

—–

 

Call4digital : la call per startup italiane in ambito digitale in palio premi fino a 60 mila euro

La Call che accompagna giovani imprenditori con idee innovative nell’ambito del digital business.

Al via la seconda selezione “Call4digital” promossa dall’incubatore IC406, con l’obiettivo di sostenere nuove idee imprenditoriali e incubare Startup nell’ambito digital business provenienti da tutta Italia.

Realizzata con il supporto di TREE – azienda italiana specializzata in formazione e programmi di open innovation -, la Call è rivolta a persone fisiche, o Startup innovative già esistenti in fase di pre-seed o seed, che intendono sviluppare tecnologie e modelli di business innovativi.

Le categorie si possono racchiudere in 5 macro-categorie:

  1. Fintech & Insurtech;
  2. Smart Cities & Smart Mobility;
  3. Gaming & Entertainment;
  4. Sharing Economy & Circular Economy;
  5. Foodtech & Agritech.

In particolare, l’Incubatore rivolge la propria attenzione alle iniziative imprenditoriali incentrate sulle seguenti tecnologie:

  • IoT;
  • Robotics;
  • Virtual assistant;
  • Voice-activated assistants;
  • Blockchain;
  • Data mining;
  • Data analytics;
  • AI Artificial Intelligence;
  • ML Machine Learning;
  • Big data;
  • 5G e servizi per il Cittadino;
  • Virtual Reality;
  • Augmented Reality;
  • Mixed Reality;
  • eXtended Reality.

Per i team ammessi alla Call4digital è prevista una settimana di training e di empowerment imprenditoriale, tenuta da specialisti del PoliHub di Milano. Sono previste lezioni frontali alternate con attività da svolgere in team, oltre a incontri con esperti e mentor.

Al termine del percorso, i progetti finalisti saranno valutati durante un pitch day, dove i team selezionati presenteranno dal vivo il proprio progetto a una giuria composta da docenti dell’Università degli Studi di Bari, dell’Università del Salento e del Politecnico di Bari.

Le Startup che saranno incubate accederanno ad un programma della durata di 6 mesi, ottenendo anche un pacchetto di servizi dedicati allo sviluppo del progetto imprenditoriale, per un valore complessivo di 40.000 euro, oltre ad un eventuale grant in denaro nella misura massima di 20.000 euro per particolari esigenze di sviluppo della startup selezionata che esulino dai servizi offerti dal programma di incubazione.

Per partecipare alla Call4Digital 2020, la deadline è fissata entro il 30 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.ic406.com/call4digital/#jointhecall

“Io Ci Credo”: il percorso di accelerazione per le migliori idee nel foodtech

La Call rivolta a chi vuole validare e migliorare la propria idea nel settore food, al fine di renderla un progetto concreto di successo da replicare ed esportare.

Formamentis Group – player della formazione e della ricerca di personale in Italia in partnership con alcune delle più importanti aziende italiane del settore: Illy, Electrolux, Petra Molino Quaglia, Monograno Felicetti, D’Amico, Robo e l’Università di Salerno – all’interno di “In Cibum Lab” unisce innovativi servizi di accelerazione imprenditoriale con il Programma “Io Ci Credo“, con l’obiettivo di sostenere aspiranti imprenditori del food e food-tech partendo da un territorio che esprime un riconosciuto patrimonio culturale ed eno-gastronomico.

La Call è rivolta a tutti coloro che ritengono di avere un’idea innovativa ad elevato potenziale nel settore food e cercano un supporto qualificato nello sviluppo e nell’accesso al mercato.

Ai progetti selezionati verrà offerto un “Grant Award“, pari alla copertura totale degli oneri di partecipazione al programma di accompagnamento e di accelerazione della durata di tre mesi, convertibile in equity all’interno del capitale dell’impresa, in linea con quanto avviene all’interno dei più importanti hub di accelerazione italiani.

A finanziare il percorso sarà Demetra, la nuova holding promossa da Fmts Group, che punta così a stimolare la creazione di un ambiente favorevole alla nascita di nuove imprese altamente specializzate nel settore food attraverso un meccanismo equity based.

Per partecipare alla Call “Io Ci Credo“, la deadline è fissata entro il 15 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.incibumlab.it/io-ci-credo/efp/

 

Canada-Italia per l’Innovazione 2020: premio di 3 mila euro per ricercatori e startupper

Il Premio che mobilita gli Innovatori Italiani in Canada.

Al via l’ottava edizione del premio Canada-Italia per l’Innovazione 2020, iniziativa dell’Ambasciata del Canada in Italia.

Il premio ha l’obiettivo di rafforzare i legami tra i due Paesi nei campi della scienza, tecnologia, innovazione e scienze sociali è rivolto ad accademici, esperti, ricercatori, scienziati, startupper, professionisti delle industrie creative e innovatori italiani interessati a sviluppare e approfondire le proprie ricerche con partner, colleghi e omologhi canadesi.

L’appello alle candidature, in questa ottava edizione, è concentrato su progetti e ricerche in ambiti prioritari per il governo del Canada, con un focus sulle scienze sociali e sulle grandi sfide del futuro.

Nel particolare i settori prioritari su cui dovranno vertere i progetti sono:

  • Governance ed etica nel Cyberspace e nell’uso dell’Intelligenza Artificiale;
  • Vita migliore per tutti, indipendentemente dal genere;
  • Abitare ambienti estremi;
  • Lavoro al tempo dell’ economia digitale;
  • Vivere entro la capacità limite della Terra.

Il premio consiste nel sostegno, attraverso una somma paria a 3.000 euro, per un viaggio in Canada nel corso del quale i vincitori avranno l’opportunità di approfondire la conoscenza del team canadese partner del progetto e di sviluppare il piano d’azione della collaborazione.

Per partecipare alla Call Canada-Italia per l’Innovazione 2020, la deadline è fissata entro il 1 aprile 2020, attraverso la compilazione dei moduli al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScqlceHIBhVkzLllANlhAkaZ6-z8AAMiwElzmmpD4cfhnRiug/viewform

 

Bando “GINN” – Giovani Innovatori per startup nei settori dell’economia territoriale e ICT

Il Bando che si propone di favorire la creazione di imprese e di nuovi incubatori ed acceleratori di idee imprenditoriali rafforzando i network territoriali esistenti, mettendo in rete le associazioni commerciali, culturali e giovanili, il mercato del lavoro e le autorità pubbliche.

La Camera di Commercio di Bari, in collaborazione con Unioncamere Puglia, lancia il bando “GINN”, il quale rientra nelle attività del Progetto PIT STOP finanziato nell’ambito dell’Asse Prioritario 1, Innovazione e Competitività – con l’obiettivo di selezionare n.4 idee progettuali innovative, che abbiano un significativo contenuto in termini di innovazione: originalità del prodotto, del servizio, del processo e del modello organizzativo e che siano radicate in Puglia.

Il progetto PIT STOP promuoverà nuovi incubatori di impresa, nei settori dell’edilizia e dell’ICT, ed acceleratori di impresa nel settore manifatturiero, considerati motori di crescita e sviluppo transfrontaliero.

Le azioni del Progetto permetteranno ai 4 progetti selezionati di realizzare le proprie idee concretamente, intraprendendo un percorso di sviluppo e di implementazione dell’idea di business, che produrrà un processo virtuoso in grado di promuovere l’economia locale per un miglior dialogo tra ricerca e industria e incoraggiare la creazione di nuove opportunità di lavoro per i giovani.

Gli argomenti principali trattati nel progetto si focalizzano in particolare sulla rigenerazione urbana degli edifici e degli spazi, nel contesto delle ICT collegato al concetto di “Smart Citizen“, ovvero la creazione dei servizi intelligenti a favore del cittadino.

Per partecipare al BandoGINN“, le domande dovranno essere presentate entro il 1 marzo 2020 inoltrando la documentazione al seguente indirizzo PEC: cciaa@ba.legalmail.camcom.it .

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.ba.camcom.it/articoli/allegato/2019/12/bando-ginn.-progetto-pit-stop.pdf

“Store del Futuro – Experience More”: la call for startup per soluzioni innovative nel settore retail con un montepremi di 75K

La Call alla ricerca di soluzioni che arrivano dalle startup operanti nel settore retail.

Al via la Call for Startup “Store del Futuro” – iniziativa promossa da Axepta, società del gruppo BNP Paribas operante nel settore dei pagamenti, in collaborazione con PoliHub, Innovation District & Startup Accelerator del Politecnico di Milano – con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo e la diffusione di nuovi progetti imprenditoriali per soluzioni innovative nel settore retail.

Nel particolare, le Startup dovranno proporre soluzioni tecnologiche e innovative per il mondo del:

  • retail nell’ambito digital payment;
  • omnicanalità;
  • tool di data analytics;
  • sistemi di intelligenza artificiale;
  • nuove tecnologie per potenziare i processi di vendita e migliorare la customer experience.

L’iniziativa supporterà i team imprenditoriali selezionati a individuare e sviluppare un business case coerente e integrabile con la value proposition di Axepta BNP Paribas, mettendo a disposizione, durante le varie fasi del programma, risorse e capacità funzionali alla realizzazione del concept e all’attivazione di un’eventuale partnership commerciale con Axepta, dedicata al mondo retail.

Le Call è aperta alle Startup appartenenti al mondo del retail e dell’e-commerce e che abbiano già sviluppato tecnologie volte a migliorare l’esperienza di acquisto e, in particolare, nei seguenti ambiti:

  • Seamless Checkout – tecnologie avanzate per semplificare e rendere fluido il processo di acquisto;
  • Omnichannel Model – tecnologie e modelli di business innovativi in grado di integrare i diversi canali di vendita, online e offline;
  • Invisible Payment – sistemi e soluzioni di pagamento in modalità “zero-click experience”;
  • In-Store Analytics – tool evoluti per il monitoraggio del traffico di consumatori e conversioni instore e strumenti di analisi di big data per la misurazione delle performance del punto vendita;
  • E-commerce Innovation – nuovi sistemi di pagamento e di modalità di fidelizzazione del cliente per l’acquisto on-line;
  • Geofencing – modalità innovative di raccolta dati del cliente con l’obiettivo di incrementare l’engagement, aumentare la loyalty e comprenderne le abitudini di consumo;
  • Shopping Experience – tecnologie volte a migliorare l’esperienza di acquisto in-store e online.

Per i 3 progetti vincitori, Axepta mette a disposizione un grant pari a 75.000 euro, ovvero 25.000 euro per ciascun progetto.

I premi saranno dedicati al finanziamento delle attività di technology development & validation per la creazione di un Proof of Concept (PoC), a cui seguirà un processo di validazione sul mercato.

Per partecipare alla Call “Store del Futuro“, la deadline è fissata entro il 5 aprile 2020, è possibile candidarsi sul sito ufficiale: https://www.polihub.it/news/store-del-futuro-al-via-la-call4startup-di-axepta-bnp-paribas-con-polihub/

LUISS ENLABS: il programma di accelerazione per startup con investimenti fino a 160K

Il Programma di Accelerazione alla ricerca di team di talento, pronti a lanciare nuovi modelli di business in grado di innovare il mercato di riferimento.

Parte la prima Call del 2020 di LUISS EnLabs – acceleratore d’impresa di LVenture Group, nato da una joint venture con l’Università LUISS e supportato dai partner Wind, BNL Gruppo BNP Paribas, Accenture e Sara Assicurazioni – alle Startup digitali early stage più promettenti.

Il Programma di Accelerazione di LUISS EnLabs, porterà le Startup selezionate a confrontarsi con il mercato e a raggiungere obiettivi di crescita predeterminati, grazie a una metodologia di eccellenza oggi riconosciuta a livello internazionale.

Le Startup selezionate riceveranno un investimento fino a 160 mila euro da parte di LVenture Group e tra gli operatori early stage Venture Capital più attivi a livello europeo.

La selezione è aperta a tutte le Startup che operano nel digitale con particolare riguardo a mercati emergenti come:

  • Corporate Welfare;
  • Cybersecurity;
  • Software per le imprese;
  • Fintech;
  • Retail;
  • Industria 4.0;
  • Salute e Benessere;
  • Urban Tech;
  • utilizzo di tecnologie come AR/VR;
  • Intelligenza Artificiale;
  • Big Data;
  • Blockchain.

Per accedere al Programma di Accelerazione di LUISS EnLabs le Startup devono proporre:

  • soluzioni competitive;
  • un prototipo funzionante del prodotto e/o un’idea validata.

Il Programma di Accelerazione ha una durata di 5 mesi e le Startup riceveranno supporto  nello sviluppo del prodotto, del modello di business, della tecnologia, della comunicazione, del marketing, dell’assistenza legale e delle attività di fundraising.

Per partecipare al Programma di Accelerazione LUISS EnLabs, la deadline è fissata entro il 10 aprile 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/luissenlabs-summer2020/apply

Cleantech Camp: la call europea per le startup dell’energia con premi fino a 180 mila euro

La Call per lo sviluppo di tecnologie green che aiutino la transizione energetica in Europa.

Al via la V edizione di Cleantech Camp, iniziativa promossa da Eit – Istituto europeo di innovazione e tecnologia, in collaborazione con InnoEnergy, Naturgy, Enagas, CRH, Prio, Barcelona Activa e il Comune di Lisbona, un programma di sostegno e sviluppo di Startup e idee di business per promuovere nuove soluzioni tecnologiche e nuove applicazioni “clean” & “green” nel settore della trasformazione energetica.

Obiettivi del progetto è promuovere l’open innovation tra le imprese partner e le Startup partecipanti, al fine di generare un ecosistema di idee di cui beneficeranno grandi e piccole imprese.

Nel particolare, la Call si rivolge a candidati e imprenditori di tutta Europa e si pone l’obiettivo di trasformare i progetti in realtà imprenditoriali per sviluppare tecnologie pulite in diversi settori, tra cui:

  • le smart city;
  • l’efficienza energetica;
  • l’IA;
  • l’internet delle cose;
  • la mobilità elettrica e sostenibile.;
  • IoT – Internet of Things;
  • l’economia circolare.

Verranno selezionati 15 progetti, che parteciperanno a un programma di accellerazione, formazione e workshop specializzati condotti da esperti del settore e eventi di networking, che si terrà a Barcellona, Madrid e Lisbona nel periodo da marzo a giugno e, successivamente, parteciperanno al Cleantech Camp 2020.

Ai vincitori della Call saranno assegnati premi in denaro:

  • Primo classificato premio di 20.000 euro;
  • Secondo classificato premio di 5.000 euro;
  • Terzo classificato premio di 5.000 euro.

e il finanziamento dei progetti per un valore di oltre 150.000 euro.

Per partecipare alla Call Cleantech Camp, la deadline è fissata entro il 1 marzo 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.cleantechcamp.com/en/registration/

Urban Accessibility and Connectivity: La Call sulla mobilità urbana sostenibile e sulla connettività con finanziamenti fino a 200K

La Call per attuare azioni congiunte nel settore della mobilità urbana, dell’accessibilità e della connettività.

EN-UACUrban Accessibility and Connectivity“, l’azione di coordinamento finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito della JPI Urban Europe, secondo lo schema ERANET Cofund del Programma Quadro Horizon 2020, ha pubblicato la prima Joint Transnational Call per progetti di ricerca transnazionali.

L’obiettivo principale è creare e consolidare un ecosistema transnazionale per la ricerca e l’innovazione inter e transdisciplinare e per una maggiore cooperazione politico-scientifica, al fine di guidare le transizioni verso modelli sostenibili e inclusivi per l’accessibilità e la connettività urbana.

Il Call 2020 si concentra sulle seguenti sfide:

  • Sfida 1: Evoluzione delle soluzioni per un approccio integrato alla mobilità fisica e ai trasporti urbani sostenibili, all’uso del territorio e alla connettività digitale;
  • Sfida 2: Sviluppare e sostenere l’attuazione di sistemi e servizi di mobilità innovativi che possano contribuire alla mobilità urbana sostenibile;
  • Sfida 3: Trasformare e riorganizzare gli spazi urbani per preparare il terreno per una mobilità urbana sostenibile e l’accessibilità a livello locale, dalla scala stradale al quartiere;
  • Sfida 4: Sviluppare opzioni politiche efficaci per realizzare un passaggio verso l’accessibilità e la connettività urbana sostenibile;
  • Sfida 5: Cambiamento dei comportamenti e delle prospettive verso l’accessibilità e la connettività urbana sostenibile.

Possono partecipare alla Call, candidati che provengono da organizzazioni come:

  • Aziende dall’industria alle grandi aziende alle PMI;
  • Città, comuni, regioni;
  • Consumatori;
  • Rappresentanti dei cittadini, ONG;
  • Organizzazioni di ricerca – università, college universitari, istituti di ricerca o altre autorità con imprese di ricerca.

Il finanziamento massimo concedibile per progetto, indipendentemente dal numero di partner italiani coinvolti, è di 200 mila euro.

Per partecipare alla Call Urban Accessibility and Connectivity, la deadline è fissata entro il 17 marzo 2020 alle ore 13:00, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://bit.ly/2uRDGBG

Startup Tips: suggerimenti utili per costruire un team brillante

Il team è uno dei punti di forza principali per una startup: anche l’idea più promettente non sarà mai realizzata senza le persone giuste.

Il futuro e il successo di qualsiasi idea di startup sono strettamente legati alle competenze del team che c’è dietro la realizzazione dell’impresa: una squadra solida e brillante è fondamentale ed è importante sapere fin dall’inizio come scegliere le persone giuste che andranno a comporla.

La vita di una startup agli inizi è frenetica e piena di cose da fare, per cui è fondamentale scegliere fin da subito le persone giuste per la creazione di un team efficiente e vincente: ecco perché è importante conoscere i consigli e suggerimenti utili a costruire la squadra più adatta a raggiungere i tuoi obiettivi di business.

Il punto di partenza è, come sempre accade quando si tratta di startup, un lavoro attento e puntuale di analisi: bisogna comprendere e formalizzare l’elenco delle esigenze aziendali e di quelle figure indispensabili per svolgere il lavoro necessario ad avviare l’impresa. Attenzione, in questa fase, a identificare anche quelle figure chiave per cui è preferibile trovare fin da subito una persona esperta e quelle per le quali è possibile puntare su un giovane promettente, che possa portare una ventata di freschezza all’interno del team.

A questo punto, è probabile che in questa fase iniziale tu non abbia ancora le risorse necessarie per avere tutte le persone della squadra impegnate a tempo pieno: studia attentamente le mansioni e gli obiettivi da raggiungere rispetto alla linea temporale che ti sei prefissato, per identificare le figure part time da quelle che lavoreranno a tempo pieno, ma anche eventuali liberi professionisti di cui potrai avvalerti solo quando necessario.

Il risultato di questa analisi sarà una vera e propria mappa delle persone di cui hai bisogno per costituire il team migliore per la tua startup: il passo successivo è metterti alla ricerca di chi potrà effettivamente essere il candidato giusto a ricoprire le figure professionali in questione. Per identificare i migliori candidati, è una buona idea agire su più fronti: pubblica i tuoi annunci su portali di lavoro differenti per aumentare le probabilità.

Una volta identificati i migliori candidati, puoi procedere con i colloqui: ricorda che i candidati cosiddetti “ibridi”, con competenze comuni a più figure professionali, rappresentano una scelta perfetta per il team di una startup alle prime fasi di sviluppo.

Ora che i colloqui sono finiti e hai scelto i migliori candidati da integrare nel team, il lavoro non può dirsi certo concluso: bisogna lavorare in maniera strategica per costruire una startup forte e di successo. La prima cosa da fare è fare in modo che tutti i componenti della squadra condividano la vision e la mission aziendale, in modo tale da muoversi in maniera integrata e coordinata verso gli obiettivi della startup.

Se dopo i primi mesi di attività le milestones sono rispettate con successo, avrai un indicatore certo dell’efficienza della squadra costituita: non ti resta che continuare così, senza tralasciare un aspetto a dir poco fondamentale che è la crescita e la formazione continua. Soprattutto se il team è composto da professionisti giovani, è fondamentale che possano crescere professionalmente in modo da trascinare verso la crescita e il successo l’intera startup.

FONTE: https://customerthink.com/these-crucial-tips-will-help-you-build-a-brilliant-startup-team/

1 2 3 4 5 38