Loading...

Tag: ricerca

20 Startup per Milano: il bando da 1 milione di euro per le startup innovative milanesi

L’iniziativa per soluzioni utili e innovative per rispondere in maniera efficace dopo l’emergenza Covid.

Al via il bando “20 Startup per Milano 2020“, l’iniziativa organizzata dal Comune di Milano che eroga un milione di euro erogati grazie al Fondo di Mutuo Soccorso a sostegno delle Startup cittadine innovative e a vocazione sociale capaci di offrire un contributo concreto al rilancio di Milano dopo l’emergenza Covid-19.

Il bando finanzierà almeno 20 Startup capaci di interpretare al meglio i bisogni, i servizi le nuove necessità della città emerse dal documento strategico Milano 2020.

Ai fondi da 1 milione di euro, potranno accedere le Startup innovative e quelle a vocazione sociale nonché le persone fisiche, singole o in gruppo che, in caso di valutazione positiva, si impegnino a costituire Startup innovative entro 90 giorni dalla data di assegnazione del contributo.

Il sostegno alle Startup si sostanzia in:

  • un contributo a fondo perduto in conto capitale, pari al massimo a 40 mila euro a parziale copertura delle spese di investimento per l’avvio del progetto;
  • gli aspiranti imprenditori potranno decidere se accedere ad un ulteriore contributo, pari alla quota fissa di 10 mila euro, per servizi di ricerca e sviluppo utili all’avvio dell’attività imprenditoriale da acquisire presso gli incubatori d’impresa certificati dal Ministero per lo Sviluppo Economico presenti a Milano.

Nei prossimi giorni sul sito www.comune.milano.it, nella sezione dedicata ai Bandi, saranno disponibili tutte le informazioni e la documentazione necessaria per la presentazione delle domande e accedere ai finanziamenti.

 

Univenture 2020: la business idea competition per imprese innovative in palio premi fino a 20 mila euro

La Call per stimolare la crescita di imprese innovative attraverso la collaborazione dell’ambiente universitario e il mondo delle Startup.

Al via la sesta edizione di UniVenture 2020 il progetto di Università di Pavia e MIBE in partnership con il Comune di Pavia finalizzato a stimolare imprenditorialità e innovazione mediante l’incontro di competenze differenti e complementari, comunità accademica e imprenditori dell’economia locale – Startup & PMI.

Nel particolare, la “business idea competition” che nasce fra studenti universitari ed entra in rete con imprese reali, venture capitalist/business angel, nonché molti importanti attori dell’eco-sistema dell’innovazione in Italia.

Questa competition offre l’opportunità di:

  • Interagire con studenti talentuosi da tutto il mondo, che lavoreranno con te sul tuo progetto imprenditoriale per due mesi, su analisi di mercato, analisi previsionali su potenzialità del business, reali test sul mercato / MVP, etc;
  • vincere un premio di 20.000 euro a fondo perduto;
  • vincere due viaggi in Silicon Valley;

Per partecipare alla competition di UniVenture 2020, la deadline è fissata entro il 20 ottobre 2020, è possibile compilando il form presente al seguente link: https://bit.ly/36VBMku

NTT DATA Discovery: l’Open Innovation Contest per accelerare la collaborazione tra aziende e startup

Il contest che si concentra su come riuscire rendere la tecnologia sempre più “trasparente” e a “misura d’uomo”.

Al via l’XI edizione dell’Open Innovation NTT DATA Discovery lanciata da NTT DATA – multinazionale giapponese leader dei servizi IT, si rivolge alle Startup innovative che propongono soluzioni rivoluzionarie in ambito Information Technology.

L’edizione 2020 ha un forte carattere internazionale ed è volta a promuovere imprese innovative, in settori in rapida crescita.

Le Startup potranno presentare una proposta di business scegliendo tra sei diverse challenge:

  1. The Empath Computer” punta a intercettare soluzioni che rendono l’esperienza digitale sempre più interattiva e capace di raccogliere dall’utente ogni tipo di feedback, dal suo livello di attenzione al suo stato d’animo, per una sempre maggiore personalizzazione dei contenuti;
  2. Digital Doc Trainer” mira a supportare i percorsi di apprendimento degli studenti di medicina e dei tirocinanti tramite tecnologie che sfruttano la realtà virtuale per una formazione clinica digitalizzata;
  3. Transparent Technology: Augment Things!” in cui le Startup potranno cimentarsi nello sviluppo di una tecnologia sempre più trasparente allargando il concetto e le possibilità dell’Internet of Things;
  4. The Digital Shop” è indirizzata a Startup che offrono nuove soluzioni che possano ricreare virtualmente l’esperienza di shopping nel negozio attraverso un approccio phygital;
  5. A Place to Live In” le Startup possono candidarsi con l’obiettivo di trasformare luoghi fisici in ecosistemi digitali che offrono servizi al cittadino 4.0.;
  6. Smart Offer Creation in Manufacturing” cerca dalle Startup soluzioni concrete, veloci ed efficaci per la creazione di offerte e di proposte strutturate, disponibili per vari settori come l’edilizia, la produzione di macchine e il settore manifatturiero in generale.

Le Startup che vinceranno la tappa italiana avranno accesso alla finale mondiale di Tokyo il 4 dicembre 2020, per cui NTT DATA metterà a disposizione un premio in servizi del valore di circa 100.000 dollari per sviluppare la propria offerta. Inoltre, il vincitore a livello mondiale potrà contare sul supporto di un team dedicato di consulenti, esperti in tecnologia e in business che lavorerà fianco a fianco con la Startup.

Per partecipare al Contest NTT DATA Discovery, è possibile compilare il form di registrazione al seguente link: https://discovery.nttdataitalia.com/#/startup/registration

 

Comunità energetiche: innovazione e sviluppo sostenibile – mercoledì 7 ottobre 2020 – Campus di San Giovanni a Teduccio

L’evento per continuare il percorso di sinergia tra il mondo delle imprese, i territori, le università, il mondo della ricerca, il mondo delle professioni.

Comunità energetiche: innovazione e sviluppo sostenibile“, l’evento a cura di Mario Raffa e Pierluigi Rippa, si terrà mercoledì 7 ottobre 2020 dalle ore 16:00 alle ore 17:30 presso l’Aula Magna del Campus di San Giovanni a Teduccio. L’iniziativa si colloca nell’ambito del ciclo verso RENT 2020, la conferenza su imprenditorialità e piccole imprese che si terrà online il 18-19  e 20 Novembre 2020.

Nel particolare, l’evento è rivolto a imprenditori, manager, studenti ed esponenti delle istituzioni che vogliono approfondire un tema sempre più centrale per lo sviluppo locale sostenibile.
Le energie rinnovabili, vento e sole, trovano nel meridione d’Italia la più produttiva area del Paese.

Durante l’evento sarà presentato il libro di Vincenzo Raffa –  pubblicato nella Collana di Ingegneria Economico Gestionale, di Edizioni Scientifiche Italiane, diretta da Mario Raffa – il quale consentirà di ragionare su un innovativo progetto di sviluppo del meridione, in particolare delle aree interne, fondato sulla valorizzazione e condivisione dell’energia elettrica prodotta dalle fonti rinnovabili locali.

Questa è la via verso un futuro più equo e sostenibile, dove ogni cittadino potrà produrre e condividere con gli altri energia verde, affiancando ai benefici ambientali quelli economici e sociali. Le Comunità Energetiche saranno protagoniste di nuovo regime energetico: non più centralizzato e gerarchico ma distribuito e collaborativo.

Inizio delle attività: Ore 16.00

Conduce: Gennaro Varriale – Direttore Ateneapoli

Partecipano:

Per partecipare all’evento “Comunità energetiche: innovazione e sviluppo sostenibile“, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://bit.ly/2SgxcF0

CAMPANIA TECH REVOLUTION: LA CALL PER LE STARTUP INNOVATIVE CAMPANE

L’innovazione e la ricerca della Regione Campania.

Al via la Call for StartupCampania Tech Revolution“, l’iniziativa promossa e sostenuta da Regione Campania in collaborazione con The European House – Ambrosetti, rivolta alle Startup innovative campane che abbiano soluzioni all’avanguardia.

L’obiettivo dell’iniziativa è di selezionare le migliori 12 Startup innovative campane, 6 per ciascuna categoria, e la possibilità di partecipare all’Investor Day del 21 ottobre 2020 e presentare il modello di business della propria Startup ad uno o più investitori con lo scopo di applicazione nei settori:

  • Scienze della Vita;
  • Nuovi materiali e tecnologie per la manifattura.

Per partecipare alla Call for StartupCampania Tech Revolution“, la deadline è fissata entro il 7 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link:  https://eventi.ambrosetti.eu/tfcampania2020/form-di-candidatura/

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://bit.ly/3mbWRwf

 

Soluzioni bio per l’innovazione: la call Bridge2Brands 2020

Bridge2Brands 2020: la call per startup e idee innovative su materiali bio-based

Sono aperte le candidature per partecipare a “Bridge2Brands: FCA and Biobridges Call for Innovative Solutions”, la call dedicata a startup, PMI, centri di ricerca a cura di Fiat Crysler Automobiles e Biobridges. Lo scopo dei progetti innovativi deve essere la riduzione dell’impatto ambientale, attraverso l’utilizzo di materiali sostenibili e bio-based.

Le application potranno essere inviate entro la deadline fissata per il 24 settembre 2020 alle ore 17:00. Saranno selezionati i migliori progetti tra tutte le domande pervenute, che parteciperanno all’evento on-line previsto per il 27 ottobre 2020 dove ci saranno le presentazioni di tutte le idee.

Per maggiori informazioni, il link di riferimento è: https://www.biobridges-project.eu/

Per application, il form di iscrizione è disponibile qui: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdQB5vI5RubfvCEzziLZ271-plpTT4PFLY9X3zLUf2wQ9QC8w/viewform

5 tipologie di finanziamento per startup che devi conoscere assolutamente

Se hai una grande idea per un’impresa innovativa e vuoi provare a trasformarla in una startup di successo, non perderti questi 5 tipi di finanziamento.

Indipendentemente dalla tipologia di prodotto o servizio offerto, tutte le startup hanno una cosa in comune: la necessità di reperire capitale. Sfortunatamente, non è semplice per un’impresa in fase embrionale trovare degli investitori o dei finanziamenti disponibili. Non basta entrare in banca e chiedere un prestito: il rischio di impresa in una startup è troppo elevato per ottenere capitale attraverso i canali tradizionali.

In un recente post pubblicato su Merchant Maverick, sono elencate alcune modalità alternative di finanziamento che possono aiutarti a capitalizzare la tua startup: ci vuole un po’ di coraggio e di creatività, ma realizzare i tuoi sogni da imprenditore innovativo non è mai impossibile. Tuttavia, è necessario capire quanto capitale ti serve e perché: proprio per questo è fondamentale analizzare al meglio i tuoi costi di avvio, considerando tutte le possibili voci (dalle attrezzature, al marketing, passando per la ricerca e sviluppo solo per fare alcuni esempi).

Ma come possiamo finanziare la nostra startup? Partiamo con il più classico tipo di finanziamento: il cosiddetto debito. Si tratta di un vero e proprio prestito, in cui la somma forfettaria che il team riceve dovrà poi essere rimborsata (con gli interessi) in un determinato periodo di tempo. Il vantaggio di questa forma di finanziamento è che costruisci la tua reputazione rispetto ai creditori, ma l’altra faccia della medaglia sono tassi di interesse e condizioni spesso poco vantaggiose per una startup.

La seconda tipologia è il finanziamento in equity: il capitale necessario per la copertura dei tuoi costi di avvio sarà in questo caso ripagato sotto forma di partecipazioni nella tua startup. In questo modo, gli investitori potranno ricevere una fetta degli utili quando il business sarà avviato e remunerativo. Il vantaggio in questo caso è sicuramente il non dover restituire denaro, ma lo svantaggio sta nel perdere parte della proprietà della tua azienda: ciò non significa solo suddividere gli utili, ma anche dover consultare le parti quando ci sarà da prendere una decisione importante per il business.

Come terza tipologia possiamo considerare il cosiddetto finanziamento seed: questo termine che in inglese significa seme rende perfettamente l’idea di come funziona. All’inizio avrai un piccolo capitale che ti consentirà di avviare la startup: si parte da un seme, che crescerà nel tempo proprio come accade per le piante. Il capitale seed investito crescerà man mano che il business diventa fiorente e anche qui, come nel caso dell’equity, i finanziatori avranno in cambio delle partecipazioni nella tua attività, con tutti i pro e contro analizzati in precedenza.

Nel mondo startup si è fatta strada negli anni una tipologia di finanziamento “dal basso” nota come crowdfunding: si tratta di una vera e propria raccolta fondi, attraverso campagne lanciate su piattaforme online ad hoc, nelle quali chiunque crede nel prodotto o servizio che la startup ha progettato può investire una fetta di capitale. In cambio, i finanziatori otterranno partecipazioni o ricompense/vantaggi, ad esempio prezzi scontati al momento del lancio. Il crowdfunding ha il vantaggio di testare il gradimentoo sul mercato e costruire una prima base di utenti prima ancora di effettuare il lancio: dall’altro canto, richiede un forte sforzo di comunicazione e potrebbe non aiutare a raggiungere il risultato sperato.

Infine, uno startupper alla ricerca di capitale potrebbe servirsi di una delle sovvenzioni alle imprese previste nel pubblico: ci sono tantissimi bandi e opportunità a livello europeo, nazionale, regionale e locale che prevedono finanziamenti in denaro (quasi mai a fondo perduto, ma con condizioni vantaggiose) a volte abbinate anche a percorsi di formazione e mentorship con esperti del settore, come nel caso di VulcanicaMente: dal talento all’impresa o dell’Incubatore Diffuso del Comune di Napoli.

“Avviare un’impresa”: il workshop gratuito aperto al pubblico – 29 luglio ore 15:00 al The Green Hub!

Il workshop gratuito per svelare i segreti per avviare un’impresa di successo.

Continua la serie di opportunità offerte dal The Green Hub in collaborazione con Soges Spa con il workshop gratuitoAvviare un’impresa“, l’appuntamento è per mercoledì 29 luglio ore 15:00 17:00 al The Green Hub di Cava de’ Tirreni in via Consalvo, 38.

Un evento gratuito aperto al pubblico, con posti limitati, dove imparare ad avviare un’impresa evitando gli errori più comuni con consigli pratici dal punto di vista fiscale e amministrativo tenuto dal mentor coach Giampiero Bruno di Soges Spa.

Durante il workshop si parlerà della migliore forma giuridica da utilizzare per far crescere la propria idea imprenditoriale ed i modelli di srl a cui riferirsi. Un approfondimento particolare per gli imprenditori che intendono avviare una Startup beneficiando dell’opportunità di costituire la società interamente online, evitando ulteriori costi.

Inoltre ci sarà un focus sull’Avviso Pubblico “Campania Startup”: un sostegno per i giovani e le Startup nel processo di revisione del proprio modello di business in ottica di trasformazione digitale. Verranno illustrati i passaggi chiave per leggere correttamente il bando in modo da farsi trovare preparati ad accedere al finanziamento.

L’evento sarà aperto a tutti coloro che vorranno seguirlo in aula al The Green Hub, con posti limitati e nel rispetto del nostro protocollo di sicurezza Covid.

Per partecipare al workshopAvviare un’impresa” è possibile iscriversi attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-avviare-unimpresa-114925535370?aff=odeimcmailchimp&mc_cid=45a354e937&mc_eid=e6cb5d7035

 

Boost Your Ideas: la call per lanciare soluzioni innovative al fine di accelerare la ripresa e il riposizionamento competitivo del Lazio

La Call per la ripartenza post emergenza sanitaria.

Boost Your Ideas è la nuova Call promossa dalla Regione e Lazio Innova per coinvolgere innovatori, team, MPMI, Startup, Spin-off di università e organismi della ricerca che propongono soluzioni per affrontare il futuro dopo l’emergenza Covid-19, accelerando la ripresa.
Il bando valorizza e supporta le soluzioni innovative per il riposizionamento competitivo del Lazio, assegnando premi sia sotto forma di servizi che di contributi in denaro.

Le tematiche previste riguardano:

  • sostenibilità e resilienza;
  • digitalizzazione;
  • cultura, turismo e life style;
  • semplificazione nella PA;
  • valorizzazione dei risultati della ricerca e innovazione;
  • fragilità sociali;
  • ripresa del lavoro;
  • logistica e distribuzione.

Per partecipare alla Call Boost Your Ideas, la deadline è fissata entro il 13 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://boostyourideas.lazioinnova.it/innovatori/candidatura/

Seedstars World Competition: l’evento mondiale online

Ridisegnare digitalmente l’evento in tutto il mondo per garantire la sicurezza dei nostri partner e della comunità a causa della crisi COVID-19.

Al via Seedstars World Competition 2020/21, la Call for Startup si svolgerà esclusivamente online, in seguito alla crisi COVID – 19, un nuovo formato offre anche l’opportunità a più Startup di accedere alla concorrenza e moltiplicare l’impatto sui mercati emergenti.

Il concorso si basa su tre fasi:

  1. locale;
  2. regionale;
  3. globale – Summit Seedstars online.

Nel particolare, per questa edizione 2020 – 2021, si prevedono prevediamo di formare 1.600 Startup attraverso la Online Seedstars Academy e di selezionare un vincitore di Startup locale per città per prendere parte al concorso a livello regionale. La Startup selezionata per ciascuna regione gareggerà quindi al Grand Finale globale al Summit Seedstars online previsto per aprile 2021 e durante l’evento online si scoprirà il nome della migliore Startup dai mercati emergenti che otterrà investimenti per 500.000 USD e il titolo del vincitore globale 2020 – 2021.

Per partecipare alla Call for Startup Seedstars World Competition 2020/21, la deadline è fissata entro il 31 luglio 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.seedstarsworld.com/local-competitions/#next_events_ajax_container

1 2 3 39