Loading...

Tag: open innovation

STARTUP³ INNOVATION WEEKEND: il format per promuovere l’innovazione e favorire l’open innovation attraverso l’incontro tra aziende e innovatori – dal 30 OTTOBRE al 1 Novembre 2020

L’evento per entrare in relazione con le aziende che a vario titolo supportano e partecipano al Recò Festival.

Al via il primo Innovation Weekend On-line con lo Startup³ Innovation Weekend – l’evento nel quale i partecipanti saranno chiamati a ideare, validare e finalizzare soluzioni alle sfide proposte dalle aziende partecipanti al Recò Festival 2020 – il primo festival diffuso dell’economia circolare.

Obiettivo dell’evento è alimentare un processo di open innovation ottenendo proponendo progetti sostenibili alle Aziende dei grandi distretti toscani del Tessile, del Cartario e del Cuoio e che portino valore economico e sociale.

Possono partecipare Imprenditori, sviluppatori, marketers, esperti di economia circolare, innovatori o semplici appassionati che vogliano mettersi in gioco e mettere a fattor comune le proprie competenze ed esperienze e costruire Startup potenzialmente in grado di cambiare una industry e il mondo.

I partecipanti, raggruppati in team dovranno creare una Startup che risponda alle esigenze indicate e che possa avere una propria indipendenza e competere attraverso quattro sfide:

  1. Eliminare lo spreco di risorse (ad es. utilizzo di energie da fonti rinnovabili, materie prime organiche, etc.)
  2. Eliminare lo spreco di capacità (ad . es. allungare la vita dei prodotti attraverso la riparazione, il ricondizionamento, etc.)
  3. Eliminare lo spreco dei cicli di vita (ad es. condividere un mezzo, un servizio per la logistica, etc.)
  4. Eliminare lo spreco del valore (ad es. recuperando energia, recuperando componenti di valore, etc.)

I partners dell’evento metteranno in palio premi in natura e in denaro per i tre progetti finalisti.

Per partecipare all’evento Startup³ Innovation Weekend , la deadline è fissata entro il 30 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.startup3.net/

 

 

 

Bravo Innovation Hub: acceleratore d’impresa al Sud

L’acceleratore d’impresa per le Startup innovative del Mezzogiorno.

Bravo Innovation Hub, il primo acceleratore d’impresa promosso da Invitalia e Ministero dello Sviluppo Economico dedicato alle imprese innovative del Mezzogiorno. Il nuovo hub ha sede a Brindisi e rientra nel “Piano di azione per la diffusione dell’imprenditorialità e dell’innovazione“.

Al fine di velocizzare l’ingresso nel mercato delle imprese, Bravo Innovation Hub propone programmi di accelerazione verticali per consentire alle Startup di validare e sviluppare il modello di business, implementare fatturato, accedere al mercato dei capitali e intercettare partner strategici.

Nell’ambito del nuovo hub nasce il programma di accelerazione “Bravo Innovation Hub +Turismo+Cultura” dedicato alle imprese della filiera turistico-culturale, destinato alle Startup e microimprese in qualsiasi forma giuridica costituite dal 1° gennaio 2016 con sede con sede operativa in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia.

L’offerta prevede un budget di 40 mila euro per ciascuna impresa e comprende:

  • un contributo di 20 mila euro, di cui 15 mila erogati all’inizio e 5 mila a conclusione del programma;
  • spazi di lavoro all’interno del Bravo Innovation Hub di Palazzo Guerrieri in Brindisi;
  • formazione sulle competenze imprenditoriali;
  • mentoring e coaching per lo sviluppo del prodotto/servizio, modello di business, tecnologia, comunicazione, marketing, raccolta fondi;
  • assessment per identificare i punti di forza e le aree di miglioramento;
  • una giornata di confronto con testimonianze nazionali e internazionali specifiche del settore turismo e cultura;
  • iniziative di business matching e open innovation.

Per partecipare a Bravo Innovation Hub, la deadline è fissata entro il 3 novembre 2020, è possibile inviare la domanda all’indirizzo PEC finanzaimpresa@pec.invitalia.it

Everis Italia Awards 2020: Il premio annuale per imprenditoria, innovazione e talento in palio fino a 70.000 euro

La Call for ideas per sostenere l’imprenditoria e lo sviluppo.

Al via la 19esima edizione a livello mondiale degli Everis Awards 2020 e per il sesto anno consecutivo Everis Italia organizza l’edizione italiana premiando il miglior progetto che poi andrà a gareggiare alla finale internazionale in Spagna, con i finalisti di altri 9 Paesi.

Nel particolare, questa edizione punta su progetti altamente innovativi che possano generare un cambiamento positivo nella società in cui viviamo.

I progetti presentati dovranno essere ritenuti ad alto impatto sociale, utili a migliorare la vita e l’ambiente in cui viviamo grazie a soluzioni innovative che rientrino in una di queste tre aree:

  • nuovi modelli di business nell’economia digitale,
  • biotecnologia e salute,
  • tecnologie industriali.

La Startup italiana che presenterà la migliore idea, verrà premiata con 10.000 euro cash in servizi di mentoring e l’accesso alla finale internazionale, con altri 60.000 euro in palio.

I finalisti inoltre avranno la possibilità di accedere al concorso Open Innovation Contest 2020, organizzato da NTT DATA per favorire le Startup nella creazione di opportunità concrete di business nel mercato asiatico.

Per partecipare alla Call for ideas Everis Italia Awards 2020, la deadline è fissata entro il 10 settembre 2020, è possibile attrverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.everisawards.it/#signup

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://bit.ly/3i5elYO

Ageas INsure: al via la call per startup innovative in collaborazione con H-Farm

Un nuovo percorso di open innovation per identificare le Startup più innovative da integrare nell’offerta del Gruppo.

Ageas Portugal –  leader nel campo assicurativo e la piattaforma di innovazione H-FARM lanciano il programma di Open Innovation Ageas INsure, che mira a sviluppare e validare soluzioni innovative volte a influire sulla qualità della vita, sulla protezione e sull’esperienza del cliente.

Nel particolare, l’obiettivo della partnership è l’individuazione e lo sviluppo di soluzioni all’avanguardia per rispondere alle esigenze emergenti degli utenti, anticipare quelle future del mercato e aiutare le persone a essere più felici. La partnership si traduce in un percorso di open innovation, strutturato in più fasi, che vede il confronto costante tra Ageas Portugal e H-FARM.

Le Startup potranno candidarsi per innovare tre specifici ambiti:

  • Tech for Insurance: soluzioni in grado di ottimizzare e accelerare tutti i processi operativi migliorando al contempo efficienza e sicurezza;
  • Il futuro dell’assistenza sanitaria: insieme di soluzioni e tecnologie in grado di soddisfare le esigenze sanitarie moderne;
  • Felice umano: soluzioni e nuovi modelli di business per supportare le persone nella ricerca della felicità, del miglioramento della qualità della vita e del benessere.

Durante tutto il percorso le Startup riceveranno supporto economico e logistico, ed al termine è previsto un Demo Day con gli stakeholder.

Per partecipare alla Call for Startup Ageas INsure, la deadline è fissata entro il 20 luglio 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/ageasinsure/apply

ReShape: una call globale per la transizione energetica

L’innovazione per il New Normal.

ReShape: Innovability to build a brighter future” è la nuova Call Internazionale lanciata dal Gruppo Enel che mira a innovare e rimodellare il Gruppo in tutte le sue linee di business, per reinventarsi in chiave New Normal.

La Call rivolta a Startup e PMI, ha lo scopo di trovare soluzioni per il futuro del settore energetico globale per rispondere alle nuove necessità che stanno emergendo in tutto il mondo.

Nel particolare, “Reshape: Innovability to build a brighter future” lancia 6 challenge, divise per obiettivo, che coprono tutte le sue linee di business, dalla Power Generation ai prodotti e servizi a valore aggiunto.

  • CHALLENGE #1 – Applying automation, robotics & remote management to renewable plant construction: nuove soluzioni per rendere le attività di costruzione, monitoraggio e messa in servizio dei suoi impianti più sicuro e più veloce, aumentando il numero di task che possono essere eseguite da remoto o in modo autonomo. Cerca in particolare -ma non solo- soluzioni di automazione e sistemi autonomi, robot collaborativi, intelligenza artificiale e piattaforme digitali. Le soluzioni innovative saranno integrate nel portafoglio di strumenti già adottati al fine di rimodellare il cantiere del futuro.
  • CHALLENGE #2 – Increasing employees’ safety and ensuring correct distancing and traceability: soluzioni per garantire le linee guida raccomandate per il distanziamento sociale e la sicurezza, sia in aree aperte che in spazi chiusi come i veicoli. Inoltre, questa sfida cerca una soluzione in grado non solo di identificare l’esposizione al contagio sul posto di lavoro, ma anche di monitorare in modo anonimo dipendenti che potrebbero essere stati esposti al virus, al fine di evitare che si diffonda ulteriormente.
  • CHALLENGE #3 – Ensuring rapid sanitisation in field operations and external spaces: soluzioni e tecnologie innovative in grado di migliorare i servizi igienico-sanitari degli spazi condivisi e l’igienizzazione dell’attrezzatura. Questa sfida mira a proteggere la salute e la sicurezza dei dipendenti, riducendo il rischio di diffusione di COVID-19.
  • CHALLENGE #4 – Providing remote site visits for Enel X’s industrial & residential customers: soluzioni a basso costo per fornire ai suoi clienti industriali e residenziali supporto remoto, assistenza e visite in loco da remoto, così da garantire un servizio più efficiente e sicuro. Le tecnologie o best practices presentate devono ridurre le visite fisiche dei tecnici presso i locali dei clienti, con una particolare attenzione alla facilità di installazione e utilizzo. Le soluzioni devono essere compatibili con i dispositivi personali più comuni.
  • CHALLENGE #5 – Improving End-User Profiling: per migliorare la comprensione dei comportamenti dei propri end-user, Enel cerca soluzioni capaci di raccogliere e consolidare dati per costruire profili unici dei consumatori, nonché identificare chi abbia bisogno di maggiore cura e attenzione.
  • CHALLENGE #6: Fostering Customers’ Digital Experience: al fine di fornire servizi più efficienti e accessibili, le imprese stanno ripensando il modo in cui gestire le loro interazioni, a favore di processi digitally oriented. Enel cerca soluzioni mirate a migliorare la consumer experience, riducendo il numero di passaggi e le operazioni coinvolte nel processo per firmare un nuovo contratto, richiedere e ottenere un nuovo prodotto o servizio. La sfida mira a snellire e digitalizzare l’intero percorso del cliente.

Per partecipare alla CallCovid e: Innovability to build a brighter future“, la deadline è fissata entro il 30 settembre 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://startup.enel.com/it/unisciti-a-noi/reshape-global-call.html

Innovative Solutions for Tracking Goods: la challenge per il controllo e la tracciabilità delle merci con premi fino a 10 mila euro

La Call per Startup e PMI.

La Regione Lazio tramite Lazio Innova, lancia con Systema Srl – società partner del gruppo Zucchetti, la challenge “Innovative Solutions for Tracking Goods” con l’obiettivo di cercare soluzioni tecnologiche innovative per il controllo e la tracciabilità delle merci, dalla fase di produzione fino alla logistica di magazzino.

La sfida fa parte della strategia di Open Innovation che la Regione ha messo in campo per favorire il contatto e l’avvio di possibili collaborazioni tra grandi imprese e mondo della ricerca, giovani talenti e Startup innovative.

La Call si rivolge a:

  • Startup e PMI Innovative registrate nelle apposite sezioni del Registro delle imprese;
  • Imprese costituite da non oltre 36 mesi;
  • Dipartimenti di Istituti di università e centri di ricerca.

Le quali potranno presentare una o più soluzioni tecnologiche in linea i seguenti bisogni qui elencati:

  • Tracciare il prodotto nella fase di modellazione tramite l’Identificazione degli stampi, in modo che si consenta la localizzazione ed il controllo del processo di essiccazione e facilitare il controllo inventariale dei vari prodotti;
  • Favorire la configurazione delle macchine di colaggio e quindi localizzare in maniera molto precisa l’esatta posizione degli stampi;
  • Etichettare i prodotti semilavorati che hanno un elevato tasso di umidità dopo la fase di colaggio, etichettatura momentanea visto il passaggio al forno a circa 1200°;
  • Tracciare i carrelli e i contenitori di movimentazione al fine di gestirne il proprio contenuto e permettere una pallettizzazione automatica dei prodotti, renderli facilmente individuabili all’interno del magazzino, nelle aree di stoccaggio, di picking e di spedizione;
  • Etichettatura prodotti finiti al fine di agevolare le lavorazione successive, come il confezionamento e la pallettizzazione, di consentire la rintracciabilità nelle fasi di lavorazione e nel magazzino e di eseguire in maniera rapida inventari di magazzino.

Una apposita giuria formata da Lazio Innova e Systema, selezionerà le 6 migliori proposte che saranno ammesse a partecipare ad percorso strutturato di formazione e mentorship.

Le imprese selezionate, potranno inoltre confrontarsi con alcune importanti realtà del Distretto della ceramica di Civita Castellana, per acquisire informazioni relative alla attuale gestione dei processi e strutturare al meglio la propria proposta tecnologica.

Al termine del periodo formativo, Lazio Innova assegnerà al primo classificato un premio in denaro del valore di 10 mila euro e servizi specialistici. Al secondo e terzo classificato spetterà un premio in servizi specialistici.

Per partecipare alla Call “Innovative Solutions for Tracking Goods” , la deadline è fissata entro il 30 giugno 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: http://lazioinnova.connectia.eu/challenge-systema/

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: http://lazioinnova.connectia.eu/download/Regolamento_challengeSystema.pdf

Alternative!: la prima call sull’innovazione frugale

La Call per raccogliere storie e idee di innovazione frugale per la ricostruzione post pandemia.

Si chiama Alternative! ed è la prima Open Call dedicata all’innovazione frugale lanciata da Figli del Mondoassociazione di promozione sociale in collaborazione con Primo Miglio – acceleratore di Startup responsabili, la Call nasce in seguito all’emergenza Covid-19 con due obiettivi:

  1. esplorare e mappare le idee frugali che, durante l’emergenza, hanno proposto soluzioni semplici ed efficaci a problemi comuni;
  2. stimolare la produzione di nuove idee frugali per la ricostruzione post emergenza.

Entrambe le categorie. ovvero storie di idee già messe in pratica durante la crisi e nuove idee per la ricostruzione, dovranno essere innovazioni frugali, caratterizzate dall’uso di poche risorse ma grande ingegno e spirito di adattamento.

In particolare, le innovazioni frugali sono soluzioni:

  • ad alto tasso di efficienza e massimo impatto;
  • a basso costo e facili da replicare;
  • durevoli nel tempo;
  • a basso impatto ambientale;
  • create per generare valore sociale condiviso all’interno della comunità.

La Call è aperta a individui, associazioni, Startup e gruppi informali residenti o domiciliati in tutto il territorio nazionale.

Le migliori storie di soluzioni frugali durante l’emergenza verranno raccontate e valorizzate attraverso campagne di comunicazione della rete promotrice della call. Le tre migliori idee di innovazione frugale per la ricostruzione verranno invece accompagnate in un percorso di incubazione e sviluppo offerto dall’incubatore Primo Miglio.

Per partecipare alla Call Alternative!, la deadline è fissata entro il 26 giugno 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://forms.gle/SPsuAJKns6JWJySf7

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://docs.google.com/document/d/10Z1uHT52chTKROtwAzpC6ao3bIb710I36Bhus0LU8Ts/edit

 

Regione Lazio, al via la Open Innovation challenge di Telsy in palio 20 mila euro e servizi specialistici per startup

La Call alla ricerca soluzioni innovative di autenticazione per dispositivi mobili.

La sfida, lanciata attraverso Lazio Innova, mette in palio 20 mila euro e servizi specialistici per startup, team imprenditoriali e spin off

La Regione Lazio, tramite Lazio Innova, lancia con Telsy, società del gruppo TIM che si occupa di sicurezza e servizi ICT, la challengeAutenticazione innovativa per dispositivi mobili“. L’obiettivo è promuovere lo sviluppo di progetti innovativi che implementino metodi e tecnologie per l’autenticazione su dispositivi mobili. Ai partecipanti è richiesto in particolare di ideare soluzioni che pongano attenzione a parametri quali la sicurezza e l’affidabilità.

La Call si rivolge a:

  • Startup e PMI innovative registrate nelle apposite sezioni del Registro delle imprese
  • microimprese, startup e PMI
  • team informali composti da almeno tre persone
  • spin off universitari e di centri di ricerca.

Una giuria formata da rappresentati di Lazio Innova e di Telsy selezionerà 6 team che accederanno ad un percorso gratuito di mentorship per la definizione e validazione dei modelli di business. Al termine i partecipanti presenteranno i propri progetti nel corso di un apposito evento di premiazione.

Il primo classificato sì aggiudicherà un premio in denaro del valore di 20 mila euro e servizi specialistici. Al secondo e terzo classificato, servizi specialistici per lo sviluppo del proprio business.

Per partecipare alla challengeAutenticazione innovativa per dispositivi mobili“, la deadline è fissata entro il 3 giugno 2020, è possibile candidarsi compilando i moduli presenti al seguente link: https://bit.ly/2ZM9h5d ed inoltrare la propria candidatura all’indirizzo mail: roma.casilina@lazioinnova.it

Bocconi e Plug and Play: al via la seconda call B4i per startup con premi fino a 30 mila euro

La Call per portare le Startup nell’ecosistema globale.

La seconda Call di B4i – Bocconi for innovation parte con una marcia in più, infatti, l’Università Bocconi annuncia la partnership con Plug and Play – la più grande piattaforma di open innovation che riunisce le migliori Startup e le più grandi società del mondo con l’obiettivo di collaborare allo sviluppo di iniziative e progetti nel campo dell’innovazione e dell’imprenditoria aziendale.

Nel particolare, l’Università BocconiPlug and Play lavoreranno insieme per collegare le Startup del programma B4i – Bocconi for innovation al mondo corporate e dei Venture Capital, sia nell’hub italiano, e quello della Silicon Valley, che negli altri hub a livello globale.

Per le Startup selezionate, in palio un investimento di 30 mila euro ciascuna e un percorso di accelerazione della durata di quattro mesi che prevede l’accesso a una rete di servizi – pacchetti legali, contabili, di marketing digitale e comunicazione – e sessioni dedicate con esperti e mentor, come professori di Università Bocconi, alumni Bocconi provenienti da diversi continenti e settori, e professionisti esperti come imprenditori, investitori e C-levels di aziende.

Oltre a questo, le Startup possono sviluppare reti commerciali e canali di vendita verso clienti B2B, usufruire di servizi scontati a loro riservati da B4i e dai partner, inclusi database, cloud, CRM, e molto altro.

I progetti verranno scelti in base a innovatività dell’idea imprenditoriale, qualità del team di fondatori, capacità di soddisfare il mercato e attinenza con le tre aree di specializzazione di B4i – Bocconi for innovation, ovvero: 

  1. Digital Tech; 
  2. Sostenibilità;
  3. Made in Italy.

Per partecipare alla Call B4i – Bocconi for innovation, le candidature partiranno dal 3 giugno fino al 19 luglio 2020.

Per candidature e maggiori informazioni, è possibile visitare il sito ufficiale al seguente link: https://www.b4i.unibocconi.it/

 

#RestartLombardia: la call di innovazione della startup VGen LAB

La Call alla ricerca di talenti e idee per ripartire dopo il Covid-19.

#RestartLombardia, realizzata dalla Startup VGen LAB, in collaborazione con Open Innovation Lombardia, ha l’obiettivo di rilanciare il tessuto imprenditoriale della regione più colpita d’Italia dall’emergenza Coronavirus. Si tratta di una Call per raccogliere tutte le idee e le soluzioni innovative provenienti dal grande pubblico.
La Lombardia è stata duramente colpita, sia dal punto di vista sanitario sia da quello economico. Con Restart Lombardia VGen propone questo rilancio attraverso l’Open Innovation, ovvero l’innovazione “aperta” che permette a tutti coloro hanno idee e soluzioni in target con la Call di interagire con le aziende del territorio per creare valore.

Innovare tramite contaminazione tra startup e PMI è oggi più che mai importante per trovare nuove soluzioni e adattarsi al nuovo ecosistema di business.

Possono partecipare tutte le Startup del territorio Italiano le quali propongano un prodotto/servizio, il quale potrà essere implementato per migliorare la produttività attraverso soluzioni di Open Innovation verso le aziende lombarde.

I settori di interesse sono quelli presenti nei cluster tecnologici della Regione Lombardia:

  • Aerospazio;
  • Agrifood;
  • Chimica Verde;
  • Energia;
  • Fabbrica intelligente;
  • Mobilità;
  • Scienze della vita;
  • Tecnologie per le Smart Communities;
  • Tecnologie per gli ambienti di vita.

Per i vincitori ci sarà la possibilità di avviare collaborazioni con le aziende interessate a realizzare reali implementazioni.

Per partecipare alla Call #RestartLombardia, la deadline è fissata entro il 14 giugno 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.openinnovation.regione.lombardia.it/it/landing/default/vgen#startupChallenge

Per maggiori informazioni è possibile scrivere una email all’indirizzo help@vgen.it .

1 2 3 6