Loading...

Tag: innovazione

GECO: LA FIERA VIRTUALE ITALIANA SULLA SOSTENIBILITÀ – 28, 29, 30 GENNAIO 2021

L’evento totalmente online e in modalità interattiva offrirà a tutti i partecipanti e ai visitatori l’esperienza immersiva di una fiera di settore, in un ambiente interamente virtuale.

Al via GECO la fiera virtuale sull’eco-sostenibilità che debutta, dal 28 al 30 gennaio 2021, alla sua prima edizione in modalità digital organizzata dall’agenzia Smart Eventi in collaborazione con la piattaforma Hypersmarter e diversi partner tra cui FAI, Legambiente, Kyoto Club e l’Osservatorio Nazionale Sharing Mobility.

Nel particolare, la fiera offre a tutti i suoi partecipanti e visitatori l’esperienza immersiva di una fiera di settore, in un ambiente interamente virtuale ed interattivo, altamente personalizzato in ogni suo aspetto.

Dai webinar alla visita degli spazi espositivi, tutto si svolgerà online. Ogni partecipante avrà un avatar 3D per muoversi tra i padiglioni virtuali e seguire le attività. Tra queste, ci sono gli “Smart Talk“, momenti dedicati a Startup, imprese, università che presenteranno i loro progetti innovativi su sostenibilità e biodiversità.

Temi principali della fiera virtuale sono:

  • turismo esperienziale;
  • mobilità;
  • energia sostenibile;
  • nuove tendenze green tech.

Alla fiera del green, interverranno speaker italiani e internazionali, del mondo delle istituzioni e dell’impresa con l’obiettivo di diffondere i trend legati alla sostenibilità, confrontarsi sulle best practice innovative e creare occasioni di incontro tra aziende, espositori e buyer.

Per partecipare al contest GECO “Smart Talk“, basta inviare un video di 3 minuti entro il 15 gennaio 2021, tramite il sito www.gecoexpo.com/smart-talk-video-contest, ed i video selezionati saranno visibili a visitatori ed espositori nei tre giorni della fiera. Le proposte migliori saranno premiate con servizi messi in palio dai partner dell’evento.

EUHubs4Data: La Call per promuovere l’innovazione basata sui dati in palio 600 mila euro

La Call rivolta a Startup e PMI.

Al via la prima Open Call del progetto EUHubs4DataEuropean Federation of Data Driven Innovation Hubs, finanziato da Horizon 2020, mira a costruire una federazione europea di poli per l’innovazione europei dedicati ai big data, unendo i vari attori chiave esistenti in Europa come incubatori e piattaforme di dati, reti di PMI, comunità di IA, organizzazioni di formazione e sviluppo delle competenze e archivi di dati aperti.

Nel particolare la Call si rivolge a PMI e Startup volte a proporre una serie di sperimentazioni transfrontaliere che si avvalgano dei servizi inclusi nel catalogo federato EUHubs4Data, proponendo combinazioni di essi per lo sviluppo di prodotti innovativi o di servizi avanzati.

L’attenzione dovrà essere rivolta a specifici settori di valore sociale ed economico per l’Europa:

  • sanità;
  • industria manifatturiera;
  • agroalimentare;
  • clima;
  • mobilità;
  • energia.

Il budget complessivo messo a disposizione dal bando è pari a 600.000 euro. Verranno finanziate 10 proposte e ogni beneficiario potrà ricevere fino a 60.000 euro, oltre a servizi di coaching aziendale e tecnico.

Per partecipare alla Call , la deadline è fissata entro il 29 gennaio 2021, è possibile compilare il form presente al seguente link: https://www.f6s.com/euhubs4data-opencall1/apply

Smart Money: 9,5 milioni per le Startup innovative

Come intercettare contributi a fondo perduto per Startup innovative.

Il Bando “Smart Money” promosso dal Ministero dello sviluppo economico e gestito Invitalia – Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a., mette in campo ben 9,5 milioni di euro con l’obiettivo di facilitare l’incontro tra Startup innovative e la rete degli incubatori e degli altri soggetti abilitati per rafforzare la presenza delle Startup in Italia e supportare le potenzialità delle imprese innovative in difficoltà nell’affrontare l’emergenza epidemiologica da COV1D-19.

Sono previste agevolazioni per finanziare progetti di sviluppo in collaborazione con gli attori dell’ecosistema dell’innovazione nonché l’ingresso nel capitale di rischio delle startup innovative.

Si qualificano come fornitori dell’ecosistema innovazione i seguenti soggetti:

  • incubatori di impresa;
  • innovation hub;
  • organismi di ricerca.

Per gli interventi nel capitale di rischio invece rientrano business angels e investitori qualificati.

E’ previsto un contributo a fondo perduto pari all’80% delle spese con un massimo di 10 mila euro per piano di attività, a cui si può aggiungere in una fase successiva un contributo fino a 30 mila euro per investimenti nel capitale.

Per partecipare al BandoSmart Money” le modalità e i termini di apertura dello sportello per la presentazione delle domande di agevolazione saranno disponibili a breve sul sito di Invitalia al seguente link: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/smart-money

 

 

Milano Digital Week 2021: il laboratorio di transizione sostenibile

L’evento rivolto a tutti a favorire il passaggio di conoscenze, strumenti e competenze verso una città più equa e sostenibile. 

Al via la quarta edizione della Call for Proposal della Milano Digital Week 2021, l’evento promosso dall’Assessorato alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune di Milano, IAB Italia, Cariplo Factory e Hublab avrà luogo dal 17 al 21 marzo del prossimo anno.

Il tema centrale della manifestazione, intitolata “Città equa e sostenibile“, sarà una Milano che vede un suo nuovo orizzonte delinearsi sotto il profilo, economico sociale e ambientale.

La prossima Milano Digital Week vuole porsi come un laboratorio di transizione sostenibile, fatta di innovazione, inclusività, (ri)alfabetizzazione digitale, uguaglianza e diritti. Il tutto, su uno sfondo nel quale le tecnologie e il loro utilizzo ricoprono sempre più un ruolo centrale. Individui, comunità, società, tessuto imprenditoriale e istituzioni sono tutti collegati in un sistema che vede nella collaborazione e nell’apprendimento reciproci una chiave per innovare e trasformarsi.

L’obiettivo della manifestazione è la conoscenza e la valorizzazione delle esperienze e degli approcci alle tecnologie che partono dai cittadini, dal sistema produttivo e da quello accademico per trasformare la società tutta.

Le aree tematiche di questa edizione spaziano:

  • dal lavoro all’educazione,
  • dalla smart mobility alla privacy e alle discriminazioni,
  • dalla conoscenza al welfare digitale,
  • la salute,
  • il cibo e
  • lo sport, fino ai molteplici linguaggi delle arti.

Per partecipare alla Call for Proposal della Milano Digital Week 2021, la deadline è fissata entro il 12 febbraio 2021, è possibile attraverso il sito della Milano Digital Week al seguente link: https://www.milanodigitalweek.com/app/pdf/MDW_istruzioni-per-partecipare.pdf

Health&BioTech Accelerator: UN ACCELERATORE GLOBALE PER LA SALUTE E IL BIOTECH

La Call alla ricerca delle Startup sanitarie e biotecnologiche più promettenti che soddisfano le esigenze di innovazione dei partner aziendali.

Deloitte Officine Innovazione lancia l’Health&BioTech Accelerator il programma di scale-up dedicato al futuro della salute e del biotech.

L’Health&BioTech Accelerator è sostenuta da numerosi partner come MSD Italia e Intesa Sanpaolo RBM Salute, gli scientific healthcare partner GVM Care & Research, Humanitas Research Hospital, Santagostino e Casa di Cura La Madonnina, gli scientific research partner IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, Università degli Studi di Milano e IFOM – Istituto FIRC di Oncologia Molecolare, gli investor ed ecosystem partner Italian Angels for Growth, Digital Magics, Panakès Partners, SMAU, MakingLife.

La Call ha l’obiettivo di sviluppare progetti pilota, integrando le soluzioni innovative delle Startup e scaleup con le competenze e gli asset forniti dai partner, per potenziare il core business delle corporate o lanciare nuove soluzioni sul mercato.

Possono partecipare alla Call le Startup e scaleup che abbiano soluzioni innovative riconducibili agli 8 trend identificati:

  1. New drugs & Therapies: nuovi farmaci e terapie per malattie ancora oggi incurabili;
  2. Biomarkers & Diagnostic Tools: marcatori molecolari in grado di predire o diagnosticare l’insorgenza della malattia;
  3. Carriers & Delivery Systems: come veicolare farmaci al target, attraverso l’uso di innovativi sistemi biologici;
  4. Advanced & Digital Diagnostics: wearable device e dispositivi medici avanzati;
  5. Innovative Care Management: soluzioni innovative per la gestione del paziente, supportandone l’ingaggio, l’adesione alla terapia, la condivisione di dati per una migliore terapia;
  6. Telehealth: tecnologie che permettono di monitorare e assistere il paziente da “remoto”;
  7. Healthcare Robotics: robotica a supporto del paziente e del personale nella diagnostica e negli interventi;
  8. Healthy Lifestyle: alimentazione e stile di vita come supporto a prevenzione e cura di alcune malattie.

Per partecipare alla Call Health&BioTech Accelerator, la deadline è fissata entro il 21 febbraio 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/healthbiotechaccelerator/

 

 

Astra Incubator: la palestra per universitari che vogliono fare Startup

La Call per far avvicinare gli studenti al mondo delle Startup.

Al via Astra Incubator, il primo programma di pre-accelerazione nato per connettere aspiranti innovatori e formare team dalle molteplici competenze con l’obiettivo di porre le basi per il lancio di Startup di successo.

Nel particolare, l’incubatore è alla ricerca di studenti brillanti di ogni facoltà che hanno una idea o che vogliono entrare a fare parte del team di una potenziale Startup. Astra Incubator è quindi una vera e propria palestra dove ci si può allenare a fare Startup e naturalmente punta a essere anche incubatore di nuove idee che prendano la forma di venture.

L’application è aperta a studenti di ogni ateneo e di ogni facoltà e si inserisce in quel filone di attività dedicate proprio a fare avvicinare al mondo delle Startup studenti ma anche manager e professionisti.

Gli studenti che decidono di partecipare alla Call, qualora selezionati, potranno partecipare ai corsi a titolo del tutto gratuito con modalità che coinvolgono diversi partner sia tra gli attori dell’ecosistema italiano delle imprese innovative, sia tra attori esterni che sono alla ricerca di un modo efficace per avvicinarsi al mondo dell’innovazione d’impresa.

Per partecipare alla Call Astra Incubator, la deadline è fissata entro il 24 gennaio 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeBqp7KrmpZ1-a7KhTHvWb6pzYEHFUU4cilVTNEcOIJIJkvsQ/viewform

 

Wesportup: il programma di accelerazione startup e pmi di sport e salute

La Call per la promozione dello sport sociale e per valorizzare lo sport industry.

Al via WeSportUp – il primo acceleratore di Startup e PMI innovative focalizzato negli ambiti di sport e salute promosso da Sport e Salute in collaborazione a StartupBootcamp, i quali definiranno gli ambiti di scouting, selezioneranno le migliori Startup e PMI innovative e le accelereranno con attività di mentorship e business development.

L’iniziativa parte con una dotazione iniziale di 1,2 milioni di euro interamente sottoscritti, attraverso il Fondo Acceleratori, da Cdp Venture Capital Sgr. Il programma coinvolgerà circa 30 tra Startup e PMI innovative in 3 anni e contribuirà a fornire supporto finanziario, insieme ad investitori terzi, alle realtà più meritevoli.

Il programma di accelerazione è rivolto a Startup e PMI innovative che hanno sede in Italia, così come le realtà internazionali che desiderano sviluppare il proprio business nel nostro Paese aprendo una sede in Italia.

Gli ambiti di innovazione in cui si svilupperà il percorso di WeSportUp saranno:

  • la performance degli atleti;
  • il loro benessere e nutrizione;
  • l’engagement dei tifosi;
  • la gestione delle organizzazioni sportive;
  • le tecnologie per gli stadi;
  • le infrastrutture sportive;
  • gli e-sport e la sostenibilità.

Al momento si è in attesa di conoscere le date e le modalità di application per accedere al nuovo acceleratore. Per restare aggiornati, il sito web di Sport e Salute è disponibile qui: https://www.sportesalute.eu/

Innovability School: la prima scuola per innovazione e sostenibilità

Startup e sviluppo sostenibile.

Al via la prima edizione di Innovability School promosso da ASviS – Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile in collaborazione con Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia attraverso Uniser, Fondazione Enel, Fondazione Lars Magnus Ericsson e la Rus, promuove la prima edizione della Innovability School con l’obiettivo di formare e affiancare le Startup che riconoscono nello sviluppo sostenibile un modello di business capace di ottenere risultati positivi, soprattutto in termini di creazione del valore da parte delle imprese.

La Call si rivolge soprattutto alle Startup che hanno come oggetto sociale prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti innovativi ad alto valore tecnologico.

Il percorso formativo affronterà i temi dello sviluppo sostenibile in un’ottica applicativa, attraverso l’illustrazione di casi reali e buone pratiche, approfondendo in particolare le tematiche dell’economia circolare e dell’innovazione digitale.

Per le 15 Startup che verranno selezionate è prevista una borsa di studio di Full Scholarship.

Per partecipare al percorso formativo Innovability School, la deadline è fissata entro il 20 dicembre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form al seguente link: https://asvis.it/alta-formazione/1265-8306/innovability-school

Think Tank Basilicata: il Forum Internazionale “Energie per un futuro sostenibile”

L’evento per il rilancio sostenibile del Sud.

Think Tank Basilicata l’iniziativa a carattere strategico competitivo lanciata da The European House –Ambrosetti in collaborazione con Total E&P Italia, che si propone di individuare una traiettoria di sviluppo sostenibile per la Regione e di elaborare progettualità che possano concretamente accelerare la crescita nella direzione selezionata.

Inoltre, ha come obiettivo ultimo quello di rimettere al centro dell’attenzione nazionale ed europea le sfide più urgenti per il rilancio della Basilicata ma anche le opportunità e le competenze strategiche attorno a cui il territorio, in sinergia con le altre Regioni del Sud, può decidere di giocare la propria partita di attrattività e competitività.

Nel 2020, il Think Tank evolve in un Act Tank, con l’obiettivo di passare dalle proposte alle azioni e dare risposte concrete alle esigenze strategiche del territorio.

Il Forum rappresenta il momento conclusivo del percorso 2020 del Think Tank Basilicata e durante il forum sarà presentato il rapporto strategico “Think Tank Basilicata – Energie per un futuro sostenibile“.

I lavori del Forum internazionaleEnergie per un futuro sostenibile” si terranno in modalità digitale il prossimo venerdì 4 dicembre, dalle ore 9:30 alle ore 17:30, qui si alterneranno la presentazione di casi benchmark nazionali e internazionali che possano ispirare gli attori territoriali e riflessioni di alto livello sulla realtà e sulle prospettive della Basilicata, si concentreranno su alcuni temi estremamente attuali e rilevanti: attrattività, innovazione, connettività e sostenibilità.

Per partecipazione al Forum digitaleThink Tank Basilicata – Energie per un futuro sostenibile” è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://eventi.ambrosetti.eu/ttbasilicata2020/iscriviti/

DigiFed: una open call UE per le tecnologie digitali avanzate

Una call europea per il finanziamento di applicazioni innovative 

Il bando DigiFed, acronimo che sta ad indicare Digitising Europe’s industry together, è parte del programma europeo Horizon 2020 ed è finalizzato alla promozione di soluzioni innovative smart da collocare sul mercato che siano relative ad alcuni settori tecnologici particolarmente avanzati.

Nello specifico, la call in questione si rivolge a startup, PMI e midcups con applicazioni innovative in uno dei settori seguenti:

  • CPS / Embedded systems;
    Smart applications;
    Artificial Intelligence;
    Connectivity/IoT;
    Additive manufacturing;
    Application-specific semiconductor technologies;
    Heterogeneous integration and smart miniaturized systems;
    Micro and nano bio-systems;
    The energy efficiency of systems.

Le candidature verranno esaminate e saranno selezionati i migliori progetti, ai quali saranno forniti supporto di natura tecnica e sugli aspetti economici del business, oltre a finanziamenti fino a 55.000 euro per un tasso di co-finanziamento che potrà coprire fino al 70% del budget totale.

Tutti i dettagli e le informazioni per partecipare a DigiFed sono disponibili nel bando, scaricabile a questo link: https://digifed.org/wp-content/uploads/2020/09/Digital-Challenge_Call2_GuideForApplicants_v4.pdf

1 2 3 108