Loading...

Tag: design

Startup Culturali e Creative 2020: il bando per startup e MPMI

L’iniziativa per il rilancio delle attività culturali e creative del territorio.

La Regione Lazio lancia l’Avviso pubblico “Startup Culturali e Creative 2020” per il sostegno all’avvio dell’attività imprenditoriale delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) del Lazio che operano nell’ambito culturale.

I progetti possono essere presentati dalle MPMI, inclusi i liberi professionisti, in forma singola e potranno essere realizzati anche a beneficio di una attività imprenditoriale svolta dall’impresa in una o più sedi operative sul territorio del Lazio.

Il progetto deve riguardare i settori:

  • Patrimonio culturale ed artistico;
  • Architettura e Design;
  • Musica;
  • Audiovisivo;
  • Editoria;
  • Comunicazione;
  • Videogiochi e Software.

I progetti ammessi, dovranno avere un importo complessivo non inferiore ai 20 mila euro ed essere realizzato e rendicontato entro 24 mesi, durata minima richiesta per lo svolgimento delle attività progettuali. Il contributo, fino a 30 mila euro, verrà concesso a fondo perduto per un massimo dell’80% delle spese ammissibili.

Per partecipare al BandoStartup Culturali e Creative 2020“, la deadline è fissata entro il 1 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form al seguente link: https://bit.ly/3hPEWIP

 

 

Le Village by CA Milano: il programma di accompagnamento personalizzato per startup

La Call for Startup studiata per raggiungere un’elevata crescita in breve tempo.

È aperta la Call for Startup Le Village by CA, uno dei più grandi ecosistemi innovativi al mondo: 31 Village nel mondo, oltre 700 Startup accelerate e oltre 600 partner corporate.

Possono partecipare al programma di accompagnamento le Startup:

  • che hanno dai 6 mesi ai 5 anni di vita;
  • che hanno intenzione di collocare l’intero team o una consistente parte di esso presso gli spazi di Le Village;
  • con la presenza di almeno un prodotto e/o un servizio già validato dal mercato;
  • con fatturato superiore a 25.000 euro.

E che il loro prodotto/servizio rientri tra le seguente tematiche:

  • Innovazione per cibo, vino e ristorazione;
  • Innovazione per banche e assicurazioni;
  • Innovazione per mobilità e trasporti;
  • Innovazione per design, artigianato e arredo;
  • Innovazione per moda, lusso e accessori;
  • Innovazione nel campo farmaceutico;

Il programma Le Village by CA permette alle Startup residenti di poter ottenere diversi servizi:

  • Percorso di accompagnamento Tailor Made ed Equity Free;
  • Supporto per lo sviluppo sui mercati internazionali;
  • Programma di Fundraising senza Fee sul raccolto;
  • Business Matching con aziende Corporate e l’ecosistema del Village;
  • Location esclusiva nel cuore di Milano.

Per partecipare a Le village by CA, la deadline è fissata entro il 26 giugno 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://levillagebyca.it/it/call-4-startup/#1556632036841-b225035b-5603

HiHack: la call for solution dedicata all’evoluzione tecnologica nel design

La Call per selezionare prodotti, tecnologie per gli spazi di coworking del DesignTech Hub.

Al via la seconda edizione della Call for solution Hi-Hack 2020, lanciata da Hi-Interiors S.r.l per favorire una collaborazione tra aziende, tech Startup e designer all’interno di un programma di Open Innovation che si pone l’obiettivo di fare scouting di soluzioni e prodotti per l’allestimento degli spazi di coworking destinati al progetto DesignTech all’interno del MIND Village.

La collaborazione tra Startup con tecnologie abilitanti per la trasformazione dei luoghi di lavoro e aziende del settore potranno offrire prodotti e soluzioni per uffici, che hanno a cuore i seguenti temi:

  • sostenibilità;
  • wellnesshealth;
  • connettività e smart working;
  • flessibilità e trasformabilità degli spazi.

Possono partecipare alla Call for solution le Startup ad alto contenuto tecnologico nei settori:

  • IoT,;
  • AI;
  • Big Data;
  • VR;
  • Blockchain;
  • 3D Printing;
  • Nanotecnologie.

Per partecipare alla Call for solution Hi-Hack 2020 , la deadline è fissata entro il 3 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://bit.ly/2ICHUkx

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.newventures.pwc.it/hihack2020

Vogue YOOX Challenge – The Future of Responsible Fashion: la call per startup del fashion sostenibili con premio di 50 mila euro

L’iniziativa per le startup del fashion con progetti innovativi e un approccio responsabile e sostenibile.

YOOX e Vogue Italia hanno lanciato la Call Vogue YOOX Challenge – The Future of Responsible Fashion, l’iniziativa rivolta allo scouting anche di designer e creativi oltre che a imprese innovative.

L’obiettivo è quello di sostenere la nuova generazione di creativi perché rappresenta una sfida che deve essere affrontata per concepire un futuro migliore e aumentare la consapevolezza all’interno del sistema del tessile e dell’abbigliamento.

Nel particolare, la call è alla ricerca di 10 progetti, selezionati da un comitato scientifico composto da esperti in materia di sostenibilità. Una giuria internazionale, poi, valuterà i progetti che i finalisti presenteranno durante la Milano Moda Donna di settembre 2020, individuando il vincitore che sarà premiato e celebrato a febbraio 2021.

YOOX e Vogue Italia supperterà in termini di distribuzione, comunicazione e mentoring, il vincitore, il quale riceverà un premio in denaro di 50.000 euro destinati alla realizzazione del progetto presentato.

L’iniziativa mira a sostenere uno dei seguenti settori di innovazione:

  • Innovazione dei materiali: l’innovazione offre nuovi modi per riutilizzare o creare materiali più sostenibili;
  • Innovazione del design e della manifattura – dove l’innovazione esplora modi più sostenibili per sviluppare e produrre prodotti di moda;
  • Innovazione del retail – in cui l’innovazione esplora nuovi modelli o esperienze di retail più sostenibili;
  • Innovazione culturale – laddove l’innovazione favorisce una radicale trasparenza o genera impegno per le questioni di sostenibilità, spingendo a un consumo più sostenibile.

Per partecipare alla Call Vogue YOOX Challenge – The Future of Responsible Fashion, le candidature non sono ancora aperte, ma aggiorneremo il post appena avremo il link per inoltrare le application.

CONNEXT2020: il contest dedicato a startup e realtà innovative

L’evento per mettere in connessione startup e imprese attraverso il networking e il business.

Connext2020, l’incontro nazionale di partenariato industriale di Confindustria, che si terrà il 27 e 28 febbraio al MiCo di Milano, dove per questa seconda edizione punta ad un coinvolgimento massiccio del manifatturiero con le imprese industriali più rappresentative.

Protagoniste della due giornate saranno Pmi e grandi aziende, imprese familiari e multinazionali, ma anche le Startup, per creare sinergie uniche, improntate alla reciproca crescita e contaminazione.

Numerose le novità per questa edizione di Connext2020:

  • una forte attenzione viene riservata alle filiere, che diventano modello di business e driver strategico dell’iniziativa, con l’identificazione di imprese leader nel ruolo di capofila.
  • visibilità a prodotti “flagship“, oggetti simbolo come la nave o l’auto elettrica, che faciliteranno l’identificazione delle filiere e quindi le possibili alleanze;
  • laboratori trasversali e tematici, dedicati ai temi di attualità come la Domanda pubblica per l’innovazione, Finanza di progetto, Reti d’impresa, Open Innovation.
  • Rafforzato il Marketplace digitale, la piattaforma online dove le aziende si iscrivono e programmano virtualmente gli incontri: una vetrina importante per guardare oltre i confini del proprio business, conoscere nuovi partner, clienti e fornitori, per consultare i profili aziendali dei partecipanti, pianificare gli incontri B2B e creare una propria agenda dell’evento, supportati dall’intelligenza artificiale che facilita il matching tra le imprese.

Inoltre, le prime 20 Startup selezionate, che operano in uno dei 4 ambiti tematici dell’evento:

  1. fabbrica intelligente;
  2. le città del futuro;
  3. pianeta sostenibile;
  4. persona al centro del progresso;

potranno beneficiare a titolo gratuito di:

  • un desk espositivo per i due giorni della manifestazione;
  • iscrizione al Marketplace fino a dicembre 2020;
  • possibilità di organizzare B2B durante la manifestazione;
  • partecipazione ai laboratori tematici organizzati all’interno del driver coerente con il proprio ambito di attività;
  • partecipazione al laboratorio dedicato alle azioni di open innovation promosse dalle imprese leader di filiera;
  • partecipazione al Networking Cocktail di chiusura dei lavori di giovedì 27 febbraio 2020;

Per partecipare a Connext2020, la deadline è fissata entro il 13 gennaio 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://startup.connextconfindustria.it/it/registration/3

 

FABO: la Call for ideas per l’economia digitale nel settore delle soluzioni adesive

La Call per l’economia digitale che ti aiuta a sviluppare il tuo progetto innovativo.

FABO – leader europeo nella produzione di nastri e soluzioni adesive – in collaborazione con il Polo Tecnologico di Navacchio lanciano la Call for ideas per le nuove soluzioni adesive per l’economia digitale.

Nel 2020 FABO si dedicherà allo sviluppo di prodotti e soluzioni destinati alla “sicurezza” nell’era post industriale; sarà questo il grande tema attorno al quale i player del settore dovranno confrontarsi nei prossimi mesi, un tema che FABO a livello strategico vuole declinare in tre aree di sviluppo: la sicurezza delle spedizioni, quella alimentare e quella ambientale.

  1. Sicurezza delle spedizioni;
  2. Sicurezza alimentare;
  3. Sicurezza ambientale.

Nel particolare, FABO, per incrementare il livello di sicurezza nell’ambito dell’utilizzo di nastri ed etichette autoadesivi, è alla ricerca delle seguenti soluzioni innovative:

  • proposte per lo sviluppo di un nuovo design e nuove funzionalità dei dispositivi per l’applicazione di acqua a nastri ed etichette adesivi in carta gommata, utilizzati per la chiusura dei pacchi (umettatrici manuali ed elettroniche), in modo da migliorare l’ergonomia e la user experience di tali dispositivi, al fine di incentivare l’utilizzo della carta gommata per le spedizioni in ambiti aziendali;
  • soluzioni tecnologiche applicabili ai nastri ed etichette adesivi, che risultino funzionali ad incrementare il livello di sicurezza delle spedizioni (funzioni anti-effrazione e anti-contraffazione) e/o dei processi di conservazione degli alimenti e dei beni deperibili; a titolo esemplificativo, non esaustivo: sistemi RFID, riconoscimento di immagini, tag stampabili, ecc, senza vincoli in relazione alle tecnologie da utilizzare.

Possono partecipare:

  • team informali composti da almeno due persone maggiorenni, che svolgano attività professionali rivolte alla ricerca e sviluppo di soluzioni innovative;
  • Aziende costituite ed operative in ambiti connessi con la ricerca e sviluppo di soluzioni innovative.

FABO offre la possibilità di sviluppare il progetto, con il supporto di Polo Navacchio.

Per partecipare alla Call for ideas di FABO, la deadline è fissata entro il 5 maggio 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.polotecnologico.it/2020-nuove-soluzioni-adesive-per-leconomia-digitale-call-for-ideas-promossa-da-fabo/

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.polotecnologico.it/wp-content/uploads/2019/12/Regolamento_Call20innovazione_FABO.pdf

UniCredit Start Lab 2020: accellerazione e open innovation per startup con montepremi di 40K

Il programma rivolto a Startup e PMI innovative costituite da non più di 5 anni.

UniCredit lancia la settima edizione di UniCredit Start Lab 2020, il Programma di Accellerazione, che si articolerà in numerose azioni con l’obiettivo di far crescere nuove realtà imprenditoriali ad alto contenuto tecnologico e innovativo attraverso attività formative.

Le categorie all’interno delle quali le idee imprenditoriali potranno concorrere per aggiudicarsi l’accesso al programma sono quattro:

  1. Innovative Made in Italy: categoria in cui si ricercheranno aziende ad alto potenziale in settori chiave dell’imprenditoria italiana come l’agrifood, la moda, il design, le nanotecnologie, la robotica, la meccanica e il turismo;
  2. Digital: rientreranno in questa classe le aziende e idee imprenditoriali relative a sistemi cloud, hardware, app mobile, internet of things, servizi e piattaforme B2B e fintech;
  3. Clean Tech: sarà l’ambito d’azione dei business plan inerenti soluzioni per l’efficienza energetica, le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile e il trattamento dei rifiuti;
  4. Life Science: categoria all’interno della quale si individueranno i progetti più importanti in tema di biotecnologie e farmaceutica, medical device, digital health care e tecnologie assistive.

Il Programma di Accellerazione UniCredit Start Lab 2020 prevede numerose agevolazioni:

  • l’assegnazione di quattro grant in denaro da 10.000 euro ciascuno per quattro settori individuati riservati al miglior progetto imprenditoriale selezionato in ciascuna categoria;
  • organizzazione di “Business Meetings” per la facilitazione di contatti con società del network di UniCredit e con soggetti istituzionali utili a livello nazionale e nel processo di internazionalizzazione per sviluppare partnership industriali, tecnologiche, commerciali, strategiche con le Startup e PMI innovative;
  • la possibilità di partecipare alla Startup Academy annuale di UniCredit, il programma di training manageriale rivolto alle migliori Startup e PMI innovative nel corso del quale vengono affrontate, attraverso giornate dedicate, le tematiche di maggiore interesse per la creazione, lo sviluppo e la gestione di una Startup;
  • l’accesso al programma di mentoring di UniCredit ;
  • l’assegnazione di un Relationship Manager di UniCredit per seguire le Startup e PMI innovative nelle esigenze bancarie e offrire supporto su prodotti/servizi di UniCredit dedicati ai bisogni di imprese di nuova costituzione e coerenti con il progetto imprenditoriale presentato;
  • la possibilità di entrare in contatto con potenziali investitori, come Business Angels, Venture Capital, Fondi Early Stage,  appositamente selezionati da UniCredit;
  • l’utilizzo degli spazi del Business Center UniCredit di Milano come Working Area;
  • Inoltre, per le 12 migliori Startup e PMI innovative, UniCredit si farà altresì carico di sostenere le spese di alloggio e di viaggio di un partecipante per ciascuna Startup e PMI innovativa per un importo massimo di 1.000 euro.

Per poter partecipare al Programma di Accellerazione di UniCredit Start Lab 2020, la deadline è fissata entro il 20 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.unicreditstartlab.eu/it/startup/iscrizione.html

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.unicreditstartlab.eu/it/startup/regolamento.html

ING Challenge: la call per selezionare le migliori startup green, in palio 10 mila euro in servizi

La Call dedicata alle Startup attive nella riduzione dell’impatto ambientale nei settori lifestyle, mobility e zero waste.

La Call ING Challenge 2019, realizzata in partnership con Cariplo Factory mira a voler dare un contributo concreto e continuativo a sostegno delle Startup innovative earlye mid-stage operanti in diversi ambiti, tra cui quello della sostenibilità ambientale.

In particolare, il focus della Call for Startup è la riduzione dell’impatto ambientale e quindi la necessità di mettere in discussione le abitudini e le modalità con cui usufruiamo dei servizi in ogni aspetto della nostra vita: dalla spesa alle vacanze, dai trasporti all’abbigliamento.

Tre le aree di business per identificare la migliore Startup partecipante:

  1. Lifestyle, Fashion, Design & Travel: nuovi approcci circolari con l’obiettivo di reinventare la moda, il design e l’industria dei viaggi;
  2. Mobility: sharing, zero emissioni e logistica;
  3. Zero Waste: recupero, valorizzazione dei rifiuti, donazione di cibo, nuovi materiali, prodotti e servizi per ridurre gli sprechi.

La Call dedicata a Startup early e mid stage,vedrà il suo culmine nell’evento “Everyday Green” il 23 ottobre 2019 a Milano in cui esperti e professionisti della sostenibilità e della Green Economy si confronteranno per scegliere la Startup con l’idea più innovativa in questo ambito. Tre i vincitori, i quali riceveranno un premio in servizi del valore di 10.000 euro.

Per partecipare alla Call ING Challenge 2019, le Startup interessate possono candidarsi entro il 20 settembre 2019 al seguente link: https://www.f6s.com/ingchallengeeverydaygreen/apply

 

 

L’Arte che accoglie: Fondazione TIM lancia la call sull’inclusione museale con premi fino a 300 mila euro

La Call per l’inclusione nei musei attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative.

Fondazione TIM, nell’ambito dell’area di intervento “Patrimonio Storico Artistico”, lancia la Calll’Arte che accoglie“, per andare incontro a tutte le persone con difficoltà sensoriali e percettive, in particolare persone sorde e cieche, sordomute e pluriminorate psicosensoriali.

In particolare, la Call mira alla realizzazione di soluzioni basate su tecnologie innovative, accessibili, efficaci ed efficienti al fine di rendere fruibili a tutti le opere d’arte all’interno dei musei.
L’obiettivo è quello di individuare un modello tecnologico scalabile e replicabile da diffondere nei musei italiani per consentire un abbattimento significativo delle barriere percettive e sensoriali e psico-cognitive, scegliendo un approccio “Design for all“, cioè una tipologia di progettazione in grado di ideare strumenti di fruizione adatti a tutti sulla base dei sette principi di Universal Design:

  1. Equità: utilizzabile da chiunque;
  2. Flessibilità: adattabile a diverse abilità;
  3. Semplicità : semplice e intuitivo utilizzabile in modo facile da capire;
  4. Percettibilità: in grado di trasmettere le effettive informazioni sensoriali;
  5. Tolleranza all’errore: in grado di minimizzare i rischi o azioni non volute;
  6. Contenimento dello sforzo fisico: utilizzabile con minima fatica;
  7. Misure e spazi sufficienti: in grado di renderlo spazio idoneo per l’accesso e l’uso
    utilizzino tecnologie innovative, quali:
  • Algoritmi di intelligenza artificiale;
  • Tecnologie immersive;
  •  Stampa 3 D;
  • Vocal search/sistemi vocali;
  • Augmented and Virtual Reality;
  • Percorsi multisensoriali e tattili.

Per partecipare alla CallL’Arte che accoglie“, la deadline è fissata entro le ore 13:00 del 3 settembre 2019, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: http://fondazionetim.it/user/login?destination=/form/bandi%3Fsource_entity_type%3Dnode%26source_entity_id%3D728

Per avere maggiori informazioni sulla Call è possibile consultare il Regolamento al seguente link: http://fondazionetim.it/sites/default/files/files/2019-06/bando_arte-che-accoglie_3.pdf

AL VIA LA XI EDIZIONE DI SWITCH2PRODUCT 2019: LA CALL A SUPPORTO DI IDEE INNOVATIVE CON PREMI FINO A 210 MILA EURO

La Call alla ricerca di idee e soluzioni innovative per sviluppare iniziative di open innovation.

Switch2Product 2019 è il programma che valorizza sul mercato soluzioni innovative, nuove tecnologie e idee di impresa , offrendo risorse economiche per supportare lo sviluppo tecnologico e un percorso di accelerazione di business dedicato alla sperimentazione concreta delle soluzioni innovative e/o alla creazione di aziende innovative.

La Call for ideas Switch2Product 2019 è organizzata dal Technology Transfer Office (TTO) del Politecnico di Milano, da PoliHub Innovation District & Startup Accelerator e da Deloitte Italia.

Switch2Product 2019  è alla ricerca di idee di impresa, soluzioni innovative e/o nuove tecnologie proposte da studenti, ricercatori, alumni e docenti del Politecnico di Milano e delle Università ed Enti di Ricerca affiliati ovvero da persone disposte a mettere in gioco le proprie competenze per collaborare alla realizzazione di progetti di trasferimento tecnologico oppure all’avvio di imprese innovative.

In particolare, i partecipanti alla Switch2Product 2019 potranno candidare:

  • Soluzioni innovative: proposte di innovazione, nuove tecnologie o dispositivi risultanti dalle attività di ricerca attinenti alle discipline dell’ingegneria, dell’architettura e del design, suscettibili di applicazione industriale o commerciale e proteggibili mediante brevetto per invenzione industriale, brevetto per modello di utilità o di disegno/modello industriale;
  • Idee imprenditoriali: nuove idee di business, che fanno leva su prodotti e/o servizi ad alto contenuto tecnologico, in forma di progetto imprenditoriale o Startup già costituite afferenti al Politecnico di Milanoe/o dai Partner di Ricerca.

Per i progetti partecipanti alla Switch2Product 2019 il politecnico di Milano mette a disposizione mette a disposizione un montepremi complessivo di 210 mila euro, con un premio dedicato a proposte di innovazione radicale “Disruptive Innovation”.

Inoltre, a supporto dell’ulteriore sviluppo dei progetti selezionati, da quest’anno, Switch2Product si avvale del coinvolgimento del Fondo POLI360; un nuovo fondo di Venture Capital, fa leva sulle potenzialità di ricerca e sul bacino di competenze di Politecnico di Milano e degli Atenei e Enti di Ricerca coinvolti nella Switch2Product per investire sulle proof of concept e sullo scaleup dei progetti a più alto potenziale.

I partecipanti a Switch2Product 2019 saranno chiamati ad intraprendere i vari percorsi di valorizzazione delle proprie idee, secondo una delle seguenti modalità o la combinazione di esse:

  1. Collaborazione con il mondo industriale per la valorizzazione/licensing di proprietà intellettuale;
  2. Creazione e sviluppo di impresa – Start up.

Per partecipare alla Call Switch2Product 2019 sarà possibile candidare il proprio progetto attraverso la compilazione di un form online, entro e non oltre il 30 giugno 2019, ore 23:59 CEST, disponibile al seguente link: https://s2p.it/partecipa/

1 2 3 6