Loading...

Tag: contributi

DigiFed: DIGITALIZZARE L’INDUSTRIA EUROPEA con contributi fino a 110 mila euro

La Call per promuovere l’introduzione delle tecnologie digitali nelle loro offerte di prodotti e servizi.

Al via la seconda Call DigiFed – Digitising Europe’s industry together il progetto finanziato dall’UE nell’ambito del programma Horizon 2020 dedicato a sostenere le industrie dell’UE per digitalizzare i loro prodotti/servizi e raggiungere nuovi mercati.

La Call prevede due possibilità di partecipazione:

  1. Application Experiments si rivolge a Startup, PMI e midcups che sviluppano applicazioni smart in Europa;
  2. Digital Challenge è una sfida che permette alle Startup e alle PMI europee di ripondere a sfide industriali del mondo reale per le quali non sono ancora state identificate nel mercato soluzioni idonee.

E’ previsto un finanziamento per applicazione fino a 110.000 euro con un tasso di co-finanziamento pari al 70% del budget. Inoltre, i candidati selezionati avranno anche a disposizione supporto tecnico e aziendale personalizzato per lo sviluppo della soluzione individuata.

Per partecipare alla Call DigiFed, la deadline è fissata entro il 15 dicembre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://digifed.org/open-calls/open-call-2/

Re-think – Circular Economy Forum: l’innovation call sull’economia circolare

Il format ideato da Tondo per stimolare un pensiero critico nei confronti di alcuni elementi dell’attuale sistema economico industriale, mostrando i possibili trend evolutivi dell’Economia Circolare. 

Al via la seconda edizione di “Re-think – Circular Economy Forum” l’innovation Call promossa da Tondo – organizzazione no profit con l’obiettivo di incoraggiare la transizione verso un’economia e un sistema industriale ed economico circolare, creando connessioni tra università, aziende, Startup e istituzioni.

Nel particolare, la Call è pensata per dare una visione dei macro trend, dei possibili percorsi evolutivi e dei principali progetti di Circular Economy che potrebbero portare all’avvio di nuove attività innovative e imprenditoriali .

La Call si concentra sull’economia circolare, affrontando in particolare 4 macro-aree:

  1. Città;
  2. Materiali;
  3. Tecnologie – energie rinnovabili, AI, blockchain, IoT e piattaforme digitali;
  4. Agri-food.

Tutti i progetti saranno analizzati ed i migliori saranno invitati per un breve colloquio. Tra le squadre selezionate, 3 per ogni macroarea avranno la possibilità di presentare il proprio progetto davanti alla giuria, che selezionerà 4 vincitori (uno per ogni area).

I vincitori selezionati avranno l’opportunità di presentare la loro idea durante l’evento Re-think Circular Economy Forum, che si terrà a Milano il 27 ed il 28 ottobre 2020, avendo la possibilità di accedere come speaker.

Le quattro Startup vincitrici riceveranno l’opportunità di servizi aggiuntivi dai partner come:

  • supporto strategico e commerciale;
  • aiuto nella richiesta di contributi nazionali ed europei;
  • ottenere investimenti finanziari;
  • un premio in denaro di 1.500 euro a chi otterrà il punteggio più alto dalla giuria innovazione.

Per partecipare all’Innovation Call del “Re-think Circular Economy Forum“, la deadline è fissata entro le ore 18:00 del 22 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link:

Made in Roma 2: fondo perduto per startup e MPMI della periferia

Roma Capitale sostiene le attività imprenditoriali come strumento per la crescita dell’occupazione, dell’integrazione e della cultura.

Al via “Made in Roma 2” il Bando di Roma Capitale a sostegno delle attività imprenditoriali come strumento per lo sviluppo sociale ed economico e la riqualificazione urbana delle periferie.

Nel particolare, l’avviso intende sostenere:

  • progetti mirati alla creazione di nuove imprese da insediare nelle aree oggetto di agevolazione;
  • progetti di investimento presentati da imprese esistenti ubicate nelle aree oggetto di agevolazione.

Possono partecipare:

  • le nuove “micro imprese” per la fornitura di servizi e la produzione di beni;
  • piccole imprese” per la produzione di beni.

Le tipologie di investimenti ammissibili sono le seguenti:

  • Studi di fattibilità, progettazione esecutiva, direzione lavori, servizi di consulenza e assistenza finalizzati alla redazione del business plan, complessivamente nel limite del 5% del totale del programma di investimenti;
  • Acquisto brevetti, registrazione del marchio aziendale, realizzazione sito WEB, realizzazione di sistemi qualità e/o ambientali, certificazioni qualità e/o ambientali, ricerca e sviluppo;
  • Spese di ristrutturazione ed ammodernamento di locali sia di proprietà che in locazione nella misura massima del 35% del valore totale del programma di investimenti e a condizione che siano strettamente necessarie e coerenti con le finalità del progetto presentato;
  • Acquisto di impianti specifici, macchinari e attrezzature;
  • Sistemi informativi integrati per l’automazione, impianti automatizzati o robotizzati, acquisto di software strettamente necessari e finalizzati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;
  • Investimenti atti a consentire che l’impresa operi nel rispetto di tutte le norme di sicurezza dei luoghi di lavoro, dell’ambiente e del consumatore e, tra questi, investimenti specifici volti allo smaltimento/riciclaggio dei rifiuti e alla riduzione dei consumi energetici e/o idrici.

L’agevolazione assume le seguenti forme:

  • un finanziamento a tasso agevolato, nel limite massimo del 25% della spesa ammissibile, fino ad un massimo di 20.000 euro;
  • un contributo a fondo perduto, nel limite massimo del 25% della spesa ammissibile, fino ad un massimo di 20.000 euro.

Per partecipare al Bando Made in Roma 2, la deadline è fissata entro il 15 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del modello presente al seguente link: https://www.comune.roma.it/web/it/bando-concorso.page?contentId=BEC640744

Startup Culturali e Creative 2020: il bando per startup e MPMI

L’iniziativa per il rilancio delle attività culturali e creative del territorio.

La Regione Lazio lancia l’Avviso pubblico “Startup Culturali e Creative 2020” per il sostegno all’avvio dell’attività imprenditoriale delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) del Lazio che operano nell’ambito culturale.

I progetti possono essere presentati dalle MPMI, inclusi i liberi professionisti, in forma singola e potranno essere realizzati anche a beneficio di una attività imprenditoriale svolta dall’impresa in una o più sedi operative sul territorio del Lazio.

Il progetto deve riguardare i settori:

  • Patrimonio culturale ed artistico;
  • Architettura e Design;
  • Musica;
  • Audiovisivo;
  • Editoria;
  • Comunicazione;
  • Videogiochi e Software.

I progetti ammessi, dovranno avere un importo complessivo non inferiore ai 20 mila euro ed essere realizzato e rendicontato entro 24 mesi, durata minima richiesta per lo svolgimento delle attività progettuali. Il contributo, fino a 30 mila euro, verrà concesso a fondo perduto per un massimo dell’80% delle spese ammissibili.

Per partecipare al BandoStartup Culturali e Creative 2020“, la deadline è fissata entro il 1 ottobre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form al seguente link: https://bit.ly/3hPEWIP

 

 

Campania Startup 2020, seconda edizione: sostegno a giovani e imprese innovative

Lo strumento per la ripartenza della Campania.

Al via la seconda edizione dell’avviso Campania StartUp – annualità 2020 – per la creazione e il consolidamento di Startup innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza, attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi innovativi in coerenza con le traiettorie prioritarie della “Strategia regionale di ricerca ed innovazione per la specializzazione intelligente” – RIS3 Campania.

Con questo strumento si intende continuare a sostenere la competitività del tessuto imprenditoriale regionale e, inoltre, supportare le Startup innovative nel processo di revisione del proprio modello di business in ottica di trasformazione digitale.

Tra gli elementi centrali di questo avviso, la valorizzazione dei progetti di qualità che hanno ottenuto un punteggio tale da vedersi attribuito il “Seal of Excellence” sullo SME Instrument dell’Unione Europea. Non ci sarà un clickday, ma sarà possibile inviare la propria proposta progettuale entro 60 giorni a partire da oggi.

La procedura di selezione delle domande di agevolazione sarà di tipo valutativo, con approvazione di graduatoria, stilata in seguito a un’istruttoria di ammissibilità formale e una valutazione di merito. L’avviso viene emanato con una dotazione iniziale di 5 milioni di euro a valere sul POR FESR 2014-2020.

Possono presentare domanda di agevolazione le Startup innovative campane e i promotori d’impresa che intendano costituire una mpmi a carattere innovativo sul territorio regionale, operanti nelle aree di specializzazione della RIS3. Importo massimo del contributo concedibile è 300.000 mila euro, l’importo minimo 50.000 mila euro. Nel caso in cui la spesa ammissibile risulti, all’esito della valutazione, di importo inferiore a 90.000 euro, l’intensitaà di aiuto aumenterà dal 70% all’ 85% della spesa ammissibile.

Per maggiori informazioni sul Bando Campania StartUp è possibile consulatare il sito ufficiale al seguente link: http://porfesr.regione.campania.it/it/news/primo-piano/campania-startup-2020-avviso-per-il-sostegno-alle-imprese-innovative?page=1

 

DEMO DAY: i 10 team di VulcanicaMente4R si sfidano a SMAU Napoli per gli ultimi premi della competition

Si avvicina il DEMO DAY di #VulcanicaMente4R, dove i team finalisti sono pronti a battersi a suon di pitch il 12 dicembre 2019.

Il DEMO DAY consiste in una Pitching Session dinanzi ad una Giuria di imprenditori, investitori, accademici, operatori a supporto del business e ai media, nell’ambito dell’evento SMAU Napoli giovedì 12 dicembre 2019, dalle ore 14:50 alle ore 16:30 presso la Mostra d’Oltremare.

Nel corso dell’evento i team si contenderanno l’attribuzione di micro seed da 5.000 euro e l’accesso alla fase Phasing out presso il CSI Incubatore Napoli Est, un percorso di 4 mesi dove svolgeranno le seguenti attività:

  • Supportare il prosieguo dei test di validazione, in base allo stadio raggiunto al termine del percorso di VALIDAZIONE;
  • Facilitare il dialogo commerciale con gli eventuali Investor intercettati;
  • Supportare il go to market ;
  • Supportare dal punto di vista amministrativo l’effettiva creazione dell’impresa;
  • Fornire consulenza per la tutela della proprietà individuale.

PROGRAMMA:

ore 14:50 – Accoglienza giurati e partecipanti.

ore 15:00 –  Il CSI Incubatore Napoli Est: opportunità

  • Paola SparanoDirigente Servizio Mercato del Lavoro e Ricerca;
  • Giampiero BrunoProject manager RTI Soges S.p.a.TheDoers S.r.l.EITD S.c.arl.

ore 15:15 – I team in uscita dal percorso di validazione di VulcanicaMente dal talento all’impresa® 4 – Reloaded:

  • Presentazione della Giuria;
  • Pitching session.

Modera: Enrico Cattaneo –  Partner TheDoers.

Saluti: Valeria Fascione  – Assessore Internazionalizzazione, Startup e Innovazione della Regione Campania.

ore 16:15 – Conclusioni e premiazione dei team

  • Monica BuonannoAssessore alla Politiche Sociali e al Lavoro.

Segue Networking cocktail

E’ possibile consultare le schede dei team che accedono al DEMO DAY di #VM4R al seguente link: http://www.incubatorenapoliest.it/wp-content/uploads/2019/12/VM4R_DemoDay_SchedeStartup.pdf

CSR e Innovazione: la call for ideas sul Pensiero e i Fatti dell’innovazione in ottica di Responsabilità Sociale

Una settimana di iniziative diffuse sul territorio per promuovere la responsabilità sociale di tutti gli attori come condizione necessaria per lo sviluppo sostenibile e la buona innovazione.

Spazio alla ResponsabilitàCSRMed Forum in collaborazione con AICQ Meridionale, CNA Campania Nord, il Dipartimento di Ingegneria Industriale ed il Dipartimento di Economia Management ed istituzioni della Federico II, la Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e l’Ordine dei Commercialisti di Napoli; in seguito alle diverse iniziative e progetti, dove Napoli e la Campania hanno assunto un ruolo di rilievo nello stimolare processi di innovazione nei vari ambiti di applicazione, lanciano la Call for ideas CSReInnovazione con l’obiettivo comune di produrre cambiamenti concreti e duraturi, capaci di rispondere in modo adeguato alle sfide per uno sviluppo sostenibile sui nostri territori.

Con questa visione il CSRMed Forum e la CSRWeek, dal 21 al 25 ottobre 2019 – 7° CSRMed presso la Stazione Marittima di Napoli, saranno i luoghi ideali per accelerare una riflessione condivisa.

L’obiettivo del  CSRMed Forum è quello di raccogliere contributi sul pensiero e i fatti dell’innovazione, come luogo di incontro di visioni ed esperienze dei suoi protagonisti per provare a rappresentare, senza presunzione di esaustività e sotto la lente della responsabilità sociale, i suoi diversi volti, le minacce e le opportunità, prospettive e possibili aree di intervento per migliorarne impatti e ricadute.

I contributi sul pensiero, come racconto sulla personale visione del concetto di innovazione e sue possibili evoluzioni, sulle leve da potenziare, i gap da colmare e le sinergie ancora da attivare;

Invece, i contributi sui fatti, come narrazione dell’esperienza vissuta dall’organizzazione che ha scelto di cogliere la sfida del cambiamento per una crescita sostenibile, stabile e duratura nel tempo;

In tutti i casi, i contenuti proposti potranno essere:

  • articoli;
  • video;
  • immagini, disegni e/o GiFF anche animate.

Per partecipare alla Call for ideas CSReInnovazione, l’invio dei contributi dovrà pervenire entro il 15 ottobre 2019 a mezzo email all’indirizzo info@csrmed.com oppure compilando il seguente modulo contatti al seguente link: https://www.csrmed.com/csr-e-innovazione/

 

 

Open Day – VulcanicaMente4R: la graduatoria dei team finalisti che si sfideranno a SMAU Napoli

Si avvicina l’Open Day di #VulcanicaMente4R: la graduatoria dei team finalisti pronti a battersi a suon di pitch il 14 dicembre 2018

E’ stata pubblicata oggi, 11 dicembre 2018, la graduatoria dei team finalisti che accedono all’Open Day di #VulcanicaMente4R: vi presentiamo i progetti che si contenderanno i premi in denaro e servizi messi in palio dalla call for ideas del CSI – Incubatore Napoli Est e del Comune di Napoli.

1) MicroNature è un progetto nel campo della microbiologia medica, che si occupa di sviluppare e mettere sul mercato nuovi prodotti a partire dagli scarti agro-industriali, per ottenere molecole naturali da utilizzare contro le infezioni.

2) ZEOlab – Prometeo il primo termoaccumulo a Zeolite è il progetto del team che sta sviluppando Prometeo, un nuovo sistema commerciale di accumulo di energia con batterie a Zeolite: si tratta di un minierale che sprigiona calore fino a 100° quando entra in contatto con l’acqua.

3) Aquatech si pone la mission di innovare le tecniche di monitoraggio e controllo dei parametri delle acque: un passo avanti nelle tecniche di acquacoltura per la produzione di alghe, per questa idea di startup che si basa sulle tecnologie dell’Industria 4.0.

4) #Surpriseat by the Italian Club è il progetto del team che ha ideato un programma di consegne in abbonamento finalizzato a valorizzare e far apprezzare il cibo artigianale italiano direttamente a casa del consumatore.

5) AngelDeal si presenta come una Saas funding platform, un progetto che si propone di mettere in contatto i Business Angels con le loro startup preferite e facilitarne la collaborazione, riducendo la possibilità di lose sight e aumentando la probabilità di chiudere con successo i deal.

6) AIM – Artificial Intelligence Monitoring è un sistema di intelligenza artificiale che può essere implementato negli impianti industriali e si occupa di analizzare i dati forniti da sensori effettuando la Manutenzione Prescrittiva. Grazie a questo tipo di manutenzione, è possibile ottimizzare gli interventi e ridurre i costi per la manutenzione degli impianti.

7) Wash It è l’idea di startup per la creazione di una lavanderia diffusa: grazie ad un programma ad hoc di logistica e networking, si utilizza la rete di lavanderie esistente sul territorio connettendole grazie a soluzioni informatizzate come App e Web.

8) Smart Bike è un progetto nel settore delle Smart City Solutions che risponde alle esigenze di parcheggio, sicurezza antifurto e sicurezza contro gli incidenti nella mobilità su due ruote, e in particolare a pedalata assistita.

9) Jaunt It nasce con la mission di creare una piattaforma web che permette agli utenti di prenotare, offrire e condividere le esperienze outdoor nel mondo: si rivolge ad appassionati, guide e istruttori locali che abbiano voglia di condividere la propria passione.

10) Hearth è l’idea nata allo scopo di realizzare una piattaforma digitale unica e multicanale che metta in rete il patrimonio dei territori italiani sia dal punto di vista architettonico, storico e culturale che da quello dei servizi commerciali. La piattaforma sar’ fruibile tramite app iOs e Android.

11) Napoli Fairy Tale è un videogioco in 3D per mobile che permette al giocatore di fare un viaggio ideale nella città di Napoli: racconta la storia di Partenope (ruolo assunto dal giocatore) che ha il compito di salvare la città sconfiggendo Haze, Lord dell’oblio, grazie a 16 tavolette. Ciascuna tavoletta è abbinata ad un sito culturale napoletano.

12) LocalEyes: Explore with locals è una piattaforma locale che aggrega tutti i “personal drivers” del mondo, ossia coloro che mettono a disposizione la propria auto e la propria conoscenza del territorio per accompagnare i turisti alla scoperta di luoghi esclusivi e poco inflazionati.

13) Pharma Invio è un progetto che si propone di semplificare e velocizzare le cure mediche per i cittadini italiani: il team è al lavoro per raggiungere l’obiettivo di dematerializzare completamente le ricette elettroniche e le prescrizioni mediche.

I tredici team finalisti, dopo il duro lavoro svolto durante le settimane dei Learning Days, sono finalmente pronti a sfidarsi nel corso della Pitching Session prevista all’Open Day di #VulcanicaMente4R: l’appuntamento è venerdì 14 dicembre 2018 a partire dalle 14:00 presso SMAU Napoli, Arena Industria 4.0!

ALLEGATI

Regione Campania: 10 milioni per imprese e startup nel settore Cultura e Turismo

Prorogata la scadenza di “Cultura in Campania”: domande on-line entro il 15 ottobre.

Cultura in Campania è il bando della Regione Campania a sostegno delle imprese sul “Sistema produttivo della cultura” e sui “Nuovi prodotti e servizi per il turismo culturale”.

L’obiettivo è quello di migliorare la qualità dell’offerta culturale esistente attraverso il sostegno alle imprese economiche di settore, ed allo stesso tempo stimolando la creazione di nuovi servizi.

Il programma di finanziamento complessivamente stanzia 10 milioni di euro suddivisi in:

  • AMBITO 1: 4 milioni di euro per interventi realtivi al “Sistema produttivo della Cultura”;
  • AMBITO 2: 6 milioni di euro per interventi relativi ai “Nuovi prodotti e servizi per il turismo culturale”.

Le domande di agevolazione dovranno essere compilate esclusivamente on-line al sito http://sid2017.sviluppocampania.it/Pagine/Home-Portale.aspx, entro le ore 14.00 del 15 ottobre 2018.

I soggetti beneficiari sono Micro, Piccole o Medie Imprese (MPMI) indipendentemente dalla loro forma giuridica anche in forma di Rete, lavoratori autonomi, Consorzi o Società Consortili di imprese classificabili come MPMI che operano nella sfera del patrimonio culturale storico e artistico.

L’AMBITO 1 – “Sistema produttivo della cultura”, ha l’obiettivo di finanziare progetti che migliorino l’offerta culturale esistente valorizzando e rafforzando la fruizione degli stessi, rafforzando il legame tra identità e territorio, cultura e turismo sostenibile ed incrementando le attività economiche ad essi connesse. Le agevolazioni non potranno superare l’intensità massima dell’80% delle spese ammesse e l’importo massimo di 200.000 €.

L’AMBITO 2 – “Nuovi prodotti e servizi per il turismo culturale”, ha invece l’obiettivo di supportare progetti che riguardano lo sviluppo di nuovi prodotti/servizi a sostegno del turismo culturale realizzati in una logica di rete e che sfruttano le nuove tecnologie; e allo stesso tempo di valorizzare gli attrattori (culturali, naturali, di tradizione culturale locale) affinché ci sia un potenziamento di attività legate all’incremento della fruizione turistico-culturale.
Le agevolazioni sono concesse nella forma di un contributo in conto capitale nella misura massima del 60% delle spese ammissibili, fino all’importo massimo di 200.000 € per progetti proposti da consorzi/società consortili o Reti-soggetto; di 80.000 € per progetti proposti da singole MPMI; di 100.000 € nel caso di impresa facente parte di una Rete-contratto. Alla stessa Rete-contratto non potrà essere attribuito un contributo complessivo superiore a 400.000 €.

Per questo Bando la Regione Campania ha previsto una azione dedicata di accompagnamento tecnico-amministrativo attraverso attività di sportelli di orientamento ed attività di informazione, i quali posso essere richiesti essere richiesti a mezzo e-mail all’indirizzo: impreseculturali@regione.campania.it

Per ulteriori dettagli e informazioni si rimanda alla lettura del Bando in versione integrale, disponibile a questo link: http://www.regione.campania.it/regione/it/tematiche/magazine-turismo-e-cultura/incentivi-al-sistema-produttivo-della-cultura?page=1vm4rA proposito di opportunità per startup e idee di impresa innovative, dedicate ai talenti imprenditoriali campani (e non solo), vi ricordiamo che fino al 22 ottobre 2018 sarà possibile partecipare alla call for ideas di “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 4 – Reloaded”, con tanti premi in denaro e servizi per le migliori startup.

Tutte le informazioni su #VulcanicaMente4R sono disponibili qui: http://www.incubatorenapoliest.it/vulcanicamente-4-reloaded/

Per conoscere tutte le opportunità della call for ideas di #VulcanicaMente4R, per incontrare nuovi talenti con cui costruire nuovi team vulcanici, per un supporto tecnico ed esperto nello sviluppo della propria idea, è possibile partecipare al secondo e ultimo Scouting Day di #VM4R: l’evento, totalmente gratuito, si svolgerà il 19 e 20 ottobre al CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est.

Per partecipare allo #ScoutingDay basta compilare il modulo di iscrizione a questo link: http://www.incubatorenapoliest.it/events/scouting-day-2/

Il CSI vi augura buone vacanze con la sfida FactorYmpresa Turismo: premi da 10K per startup e imprese nel Food&Wine

FactorYmpresa Turismo è i programma promosso dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo e Invitalia che permette a startup e imprese nel settore turistico di crescere sul mercato nazionale ed internazionale, grazie alla concessione di contributi e servizi di tutoraggio.

Per il 2018, il tema della nuova sfida di Factoryimpresa è “Food&Wine Tourism”: la call per la presentazione dei progetti è aperta fino alle ore 12:00 del 10 settembre 2018.

La sfida prevista dalla call consiste in “Innovare, integrare e connettere imprese, professioni, servizi e mercati del turismo e dell’enogastronomia”: in particolare, i progetti dovranno declinare la tematica del “Food&Wine Tourism” su tre assi principali: Territorio, Esperienza e Marketing.

Possono partecipare alla call le persone fisiche (individualmente o in team) che si impegnano a costituire un’impresa in caso di ammissione alle agevolazioni, le imprese costituite entro il 1° gennaio 2014 e le startup innovative regolarmente iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese (ex DL n. 179/2012).

Per partecipare occorre caricare la documentazione richiesta dal Regolamento nella sezione dedicata del sito FactorYmpresa, entro la deadline fissata al 10 settembre 2018 (ore 12:00).

Saranno selezionate le migliori 20 idee di impresa, che beneficeranno dei servizi di accompagnamento e mentoring propedeutici all’accesso alla seconda fase del concorso: l’Accelerathon.

L’Accelerathon è un evento full immersion della durata di 24 ore in cui i 20 finalisti avranno la possibilità di presentare il proprio pitch e ricevere consigli e feedback per il loro miglioramento. Al termine della giornata, la Giuria selezionerà i 10 progetti vincitori che avranno diritto ad un premio in denaro pari a 10K.

Per tutte le informazioni, gli approfondimenti e la documentazione è possibile visitare il seguente link: http://www.factorympresa.invitalia.it/factory-turismo/sfide-2018/sfide

Con il post di oggi, lo staff del CSI vi saluta e vi augura buone vacanze! Ci rivediamo lunedì 20 agosto, con una grande novità 🙂
Stay Tuned!!!

Napoli, 06/08/2018

1 2 3