Loading...

Tag: call for startup

startup opportunity febbraio 2019

Startup e non solo: le opportunità in scadenza nel mese di febbraio

Vi presentiamo un riepilogo delle opportunità per startup, PMI e innovatori approfondite nel nostro blog nelle scorse settimane e in scadenza nel mese di febbraio 2019.

BioInItaly 2019

Iniziamo da BioInItaly 2019, la call per startup high tech a cura della Startup Initiative di Intesa SanPaolo: è aperta a startup con progetti innovativi nei settori della Circular Bioeconomy e del Red Biotech and Medical Devices.

Le startup selezionate avranno accesso a un percorso di formazione esclusivo e presenteranno il proprio progetto all’evento “BioInItaly Arena” il 16 e 17 aprile 2019.

La deadline per BioInItaly 2019 è fissata per domani, 15 febbraio 2019. Per ulteriori informazioni, il nostro post sulla call è disponibile a questo link.

Get it! – Call for Impact 3

L’iniziativa Get it! nasce dalla collaborazione tra Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore – FSVGDA e Cariplo Factory S.r.l. per startup, imprese e aspiranti imprenditori con progetti di innovazione sociale, culturale e ambientale economicamente sostenibili.

Sono previste 5 differenti Call for Impact su altrettante tematiche e la prossima in scadenza è la Call for Impact 3 – Smart Cities & Mobility Action, Food & Environment.

Per questa call saranno selezionate fino a un massimo di 10 proposte che prenderanno parte a un percorso di incubazione/accelerazione della durata di 6 mesi.
Le migliori startup di Get It! avranno inoltre la possibilità di aggiudicarsi un finanziamento del valore compreso tra 25 e 40K.

La Call for Impact 3 è in scadenza il 25 febbraio 2019: il nostro approfondimento sul tema è disponibile a questo link.

CasertAccelera – Impara, realizza, innova

CasertAccelera è un’iniziativa della Camera di Commercio di Caserta rivolta a giovani residenti nella provincia di Caserta con un’idea di business o delle aspirazioni imprenditoriali da realizzare.

Con la call for talents saranno selzionati fino a 25 giovani talenti che avranno accesso a un percorso per la creazione di impresa della durata di sei mesi, che si contenderanno nell’evento finale Demo day un premio in denaro del valore di 5.000€.

La deadline per CasertAccelera è fissata al 28 febbraio 2019 e il nostro approfondimento sulla call è disponibile a questo link.

 

vm4r

VulcanicaMente4R: startup insediate, via al percorso di validazione!

Come previsto dall’Avviso Pubblico di “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 4 – Reloaded”, parte oggi il percorso di validazione per le 10 migliori startup dell’Open Day.

I 10 team si sono insediati negli spazi del CSI – Incubatore Napoli Est e oggi parteciperanno al Kick Off, evento di lancio del percorso di validazione cui hanno diritto, essendo arrivati tra i primi 10 all’Open Day dello scorso 14 dicembre.

Le startup del percorso di validazione di #VulcanicaMente4R, selezionate al termine della pitching session dell’Open Day, hanno iniziato questa nuova fase del programma con una giornata fitta di impegni: tra tutti, ricordiamo la Presentazione del Percorso di Validazione e del Team, a cura di Giampiero Bruno, l’approfondimento sul tema Il Mentorship Program (I Mentor, Perchè?, Come e quando? Struttura e strumenti) affidato a Cosimo Panetta e il workshop ScrumBan: Sistema di Lavoro per le Startup, curato da Marco Meola.

Ecco le startup (ciascuna con il link alla propria scheda di presentazione) che, superata la fase dei Learning Days e dell’Open Day, accedono di diritto alla nuova fase di #VulcanicaMente4R:

Il percorso di validazione per i team di #VulcanicaMente4R terminerà a settembre 2019 e sarà interamente costruito sul metodo scientifico – sperimentale costruito ad hoc per le startup. L’impianto metodologico sarà infatti un vero e proprio mix di approcci e strumenti, basati su contributi derivanti da Lean Startup e Customer Development. I dettagli dell’approccio su cui si basa il percorso sono disponibili qui.

Infine, ricordiamo che le 10 startup che partecipano al percorso di validazione di VulcanicaMente4R hanno accesso anche al montepremi in denaro, per un totale complessivo di 70.000 €.

WhatsApp Image 2019-01-25 at 12.46.36
WhatsApp Image 2019-01-25 at 12.46.48 (1)
WhatsApp Image 2019-01-25 at 12.46.48
WhatsApp Image 2019-01-25 at 14.44.10
WhatsApp Image 2019-01-25 at 14.44.51
WhatsApp Image 2019-01-25 at 14.45.00
WhatsApp Image 2019-01-25 at 14.45.11 (1)
WhatsApp Image 2019-01-25 at 14.45.11
WhatsApp Image 2019-01-25 at 14.53.44
WhatsApp Image 2019-01-25 at 14.54.05

In bocca al lupo a tutti i team… e buon lavoro!

 

BioInItaly 2019, la call for startup in tema Circular Bioeconomy e Red biotech and Medical Devices

La Startup Initiative di Intesa SanPaolo presenta la call BioInItaly 2019

La piattaforma internazionale di accelerazione per startup di Intesa SanPaolo, Startup Initiative, presenta la call BioInItaly 2019 dedicata a startup high tech nei settori Circular Bioeconomy e Red biotech and Medical Devices.

Le startup interessate possono presentare la propria domanda di partecipazione entro la deadline fissata al 15 febbraio 2019 al proprio link di interesse:

– Circular Bioeconomy: progetti incentrati su biotecnologie per l’ambiente e l’agricoltura, biotech per applicazioni industriali, biomateriali e bioenergetici, biotech marino, looping dei nutrienti, fertilizzante organico. Application al link: http://www.startupinitiative.com/mysui/registration/new_startup.html

– Red Biotech and Medical Devices: progetti incentrati sullo sviluppo di tecnologie e soluzioni per le scienze della vita, la diagnostica, la scoperta di farmaci, la somministrazione di farmaci, la terapia e il trattamento. Application al link: http://www.startupinitiative.com/mysui/registration/new_startup.html

Le migliori startup avranno diritto a un percorso di formazione con esperti del settore e avranno accesso all’evento finale “BioInItaly Arena” previsto il 16 e 17 aprile 2019.

Per informazioni e dettagli, si rimanda alla lettura del Regolamento disponibile a questo link: http://www.startupinitiative.com/static/upload/cal/call-bioinitaly-2019_final-v2.pdf

Start Up Energy Transition Award 2019: la call per giovani aziende di tutto il mondo

Lo Start Up Energy Transition Award è un concorso internazionale per start-up e giovani aziende di tutto il mondo che con le loro idee influenzano la transizione energetica globale e il cambiamento climatico.

Start Up Energy Transition – SET è una piattaforma internazionale leader a supporto dell’innovazione nella transizione energetica. SET è implementato con la convinzione che le soluzioni energetiche sostenibili e la mitigazione dei cambiamenti climatici sono direttamente collegate a un ponte tra business model innovativi e azioni governative.

Realizzato dall’Agenzia tedesca per l’energia – DENA in collaborazione con il World Energy Council – WEC, l’iniziativa collega start-up, venture capitalist e investitori internazionali con partner nel settore pubblico. Come piattaforma globale, cerca di collegare persone dalla mentalità simile provenienti da diversi settori per promuovere l’innovazione e rendere la transizione energetica globale un successo.

Inoltre, la piattaforma SET è completata dall’annuale SET Award e SET Tech Festival.

Il SET Award è un concorso internazionale per start-up e giovani aziende di tutto il mondo che lavorano su idee che influenzano la transizione energetica globale e il cambiamento climatico. Ci sono diverse categorie in cui i candidati possono presentare i loro progetti, tutti con l’obiettivo di promuovere l’energia pulita. Le tre start-up più promettenti di ogni categoria pubblicheranno le loro idee di business al summit annuale SET Tech Festival che si terrà a Berlino il 9 aprile 2019.

La Call prevede cinque categorie che riflettono le criticità dell’innovazione necessarie per la transizione energetica a livello globale che contribuiscono in modo significativo allo sviluppo sostenibile:
Categoria 1: produzione di energia a basse emissioni di carbonio; 
Categoria 2: reti intelligenti, piattaforme e sicurezza informatica;
Categoria 3: efficienza energetica, dispositivi intelligenti e stoccaggio;
Categoria 4: mobilità innovativa;
Categoria 5: Premio speciale: accesso di qualità e SDG-7.

In ciascuna categoria, i tre candidati più promettenti saranno invitati a presentare le loro idee al summit annuale dell’iniziativa SET, il SET Tech Festival. I candidati possono applicare solo a una categoria. Tutte le successive applicazioni ad altre categorie saranno squalificate.

Il portale dell’applicazione chiuderà il 31 gennaio 2019 alle 23:59 (GMT-10), per partecipare alla call basta inoltrare la propria candidatura al seguente link: https://deutscheenergieagentur.submittable.com/submit

R2I – Research to Innovation: CERN e INFN alla ricerca di progetti innovativi nella fisica delle alte energie

R2I – Research to Innovation è alla ricerca di progetti innovativi da accelerare nei BIC del suo circuito.

R2I – Research to Innovation 2019 è il programma dedicato a progetti innovativi di impresa nato dalla partnership tra il CERN e l’INFN. Ogni anno, R2I seleziona alcuni progetti ad elevato contenuto tecnologico e innovativo del settore della fisica delle alte energie, da accelerare all’interno di uno dei BIC (Business Incubation Centres) che sono parte del network.

La call 2019 è aperta a progetti di impresa già costituiti o idee di business ancora non formalizzati e, in particolare:

– startup fondate da non più di tre anni,
– imprese fondate da più di tre anni che hanno intenzione di sviluppare una nuova linea di business, un nuovo ramo o divisione di azienda, un nuovo progetto di diversificazione
produttiva;
– persone fisiche con un’idea di business da sviluppare che costituiranno un’impresa entro un anno dalla presentazione della domanda.

R2I – Research to Innovation 2019 è alla ricerca di progetti in svariati ambiti di competenza, in accordo con le tecnologie disponibili di CERN e INFN (l’elenco degli ambiti e delle tecnologie è disponibile al link dedicato all’iniziativa, disponibile qui).

Tra tutte le idee e i progetti pervenuti entro la scadenza, fissata alle ore 11:59 del giorno 11 febbraio 2019, saranno selezionati i migliori 5 candidati che avranno accesso alle tecnologie del CERN e INFN per un periodo di massimo 24 mesi e fino a 40 ore, più un contributo del valore di 40.000€ per accedere alle attività di supporto dei BIC.

Ricordiamo che i BIC che ad oggi fanno parte del network R2I sono:

1) Bioindustry Park Silvano Fumero SpA
2) Cubact – Incubatore dell’Università di Sassari
3) I3P – Società per la gestione dell’incubatore di Imprese Innovative del Politecnico di Torino – S.c.p.a

Per maggiori informazioni e per tutti i dettagli sulla call 2019 di R2I si rimanda alla lettura integrale dell’Avviso, disponibile al seguente link: https://servizi-dac.infn.it/index.php/gestioneavvisi/dettaglioAvviso/2082874/0/10

SNAM UP: la piattaforma di Open Innovation per startup

La piattaforma Open Innovation per mettere a fattore comune buone idee e progetti innovativi in grado di dar vita a nuove opportunità di business.

E’ stata lanciata la piattaforma digitale Snam Up, aperta a tutti i soggetti esterni, in particolare per le startup che vogliano contribuire con le proprie iniziative all’innovazione dell’azienda e dei suoi processi. La piattaforma di open innovation di Snam rappresenta per l’azienda uno strumento con il quale aprirsi ulteriormente all’ecosistema delle startup, stimolando al contempo l’imprenditorialità e lo spirito di iniziativa e innovazione nei propri dipendenti.

Sono due le modalità di funzionamento di Snam Up, una dedicata ai dipendenti interni dell’azienda e una rivolta all’esterno, aperta a startup e PMI innovative.
La prima consiste in Call 4 Ideas attraverso le quali Snam da’ l’opportunità ai suoi dipendenti di aderire a cinque sfide strategiche per il futuro dell’azienda attraverso:

  1. Il miglioramento delle modalità di lavoro – Future Workplace,
  2. La valorizzazione degli asset – Smart Asset,
  3. L’incentivo all’utilizzo del metano e del biometano nella mobilità – G-Mobility,
  4. La creazione di valore sostenibile per le comunità – Snam 4 Impact,
  5. L’innovazione nella catena del valore del gas naturale – Future of Gas.

Per le startup e le PMI innovative con progetti di impresa da realizzare, invece, sono dodici gli ambiti di interesse delle Call 4 Startups:

  1. Monitoraggio da remoto,
  2. Digitalizzazione degli Asset,
  3. Controllo delle emissioni,
  4. Selezione e promozione dei talenti,
  5. Smart Building,
  6. Realtà Aumentata e Virtuale,
  7. IoT (Internet of Things),
  8. Condivisione delle conoscenze,
  9. Cybersecurity,
  10. Smart Safety,
  11. Efficienza Energetica
  12. Decarbonizzazione.

Per partecipare alla Call 4 Startups è necessario inviare il proprio progetto entro il 25 gennaio 2019 registrandosi sul sito www.snam.it/snamup.

EduTech – Call for Innovation: l’evento rivolto a tutte le startup e PMI

L’evento ha l’obiettivo di selezionare le migliori startup e PMI innovative, che sappiano proporre applicazioni e servizi nel settore della formazione mediante l’utilizzo delle tecnologie informatiche.

EduTech Call for Innovation” lanciato da UniPegaso, in collaborazione con Digital Magics Napoli, in partnership con LAB46 è rivolta a tutte le startup e PMI che:

• Sappiano applicare processi innovati nell’ambito della formazione;
• Abbiano caratteristiche di scalabilità date da una piattaforma tecnologica
• Sappiano mixare sapientemente le tecnologie con il sapere e che abbiano voglia di confrontarsi con i mercati internazionali

Tra tutte le aziende che sottometteranno la propria candidatura saranno selezionate solo 5 tra startup e PMI che parteciperanno il 13 Febbraio 2019, presso LAB46 all’interno della Pegaso Tower, alla giornata di presentazione dei Pitch.

I rappresentanti delle 5 Startup/PMI individuate saranno chiamati a discutere la loro proposta davanti ad una commissione costituita da rappresentanti dell’Università Telematica Pegaso, Digital Magics ed altri stakeholder che si riterrà opportuno coinvolgere.

L’obiettivo sarà quello di analizzare le startup/PMI nel dettaglio per valutare la possibilità di un percorso di collaborazione e di crescita.

La migliore startup verrà premiata durante la giornata del 13 Febbraio con un assegno di 10.000,00 € totalmente equity free, con la quale certamente si instaurerà un percorso di crescita e collaborazione con l’UniPegaso. Qualora, oltre la prima classificata emergessero comunque realtà interessanti e sufficientemente mature, l’Università Telematica Pegaso sceglierà, tra le prime classificate, le realtà con le quali eventualmente intraprendere un percorso di empowerment per testare la soluzione proposta durante la giornata di Pitch. Il periodo di prova avrà una durata non superiore a 3 mesi alla fine del quale verrà valutata un eventuale partnership di progetto.

Per partecipare all’evento “EduTech – Call for Innovation“, entro il 31 dicembre 2018 bisogna compilare il form di registrazione che trovi al seguente link: https://openinnovation.digitalmagics.com/it/registration.

Ultimo appuntamento con i Learning Days per i team di #VulcanicaMente4R

Nelle giornate del 3 e 4 dicembre 2018 il CSI – Incubatore Napoli Est ha ospitato l’ultimo appuntamento con i Learning Days. L’Open Day del 14 dicembre è sempre più vicino!

Con l’appuntamento del 3 e 4 dicembre 2018 si conclude il percorso dei Learning Days per i team selezionati attraverso la call for ideas di “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 4 – Reloaded”.

Le due giornate di formazione teorico – pratica, all’insegna della metodologia esclusiva basata su un approccio di natura scientifico – sperimentale, sono state incentrate sul tema “Start Raising” a cura di Massimo Canalicchio.

WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.48
WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.49 (1)
WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.49
WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.50 (1)
WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.50
WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.51 (1)
WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.51
WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.52
WhatsApp Image 2018-12-04 at 12.23.54

Come ogni settimana, anche questa volta il workshop si è svolto in due moduli. Nella giornata di lunedì 3, Massimo ha affrontato insieme ai team di #VulcanicaMente4R il delicato passaggio dal modello di business in un vero e proprio business plan a tutti gli effetti.

Tra gli argomenti trattati nello specifico dalle nostre startup nella prima giornata di questo sesto workshop ricordiamo: Strategia e mercato, Piano operativo ed organizzazione, Conto economico e stato patrimoniale.

Il secondo modulo, in corso nella giornata di oggi 4 dicembre 2018, si concentra invece sulle tecniche di reperimento dei fondi. Tra gli argomenti trattati, ricordiamo ad esempio: Business Game – Equity Negotiation, Advisory Board, aspetti normativi per le Startup Innovative.

Con la conclusione dei Learning Days, #VulcanicaMente4R si prepara ad entrare nella fase successiva del percorso: la Commissione sceglierà i migliori 10 team che avranno accesso all’Open Day.

L’Open Day, evento pubblico ospitato all’interno di SMAU Napoli, avrà luogo il prossimo 14 dicembre e sarà un momento decisivo per le nostre startup: con i loro pitch, i team dovranno convincere la Giuria di esperti per garantirsi l’accesso ai premi a disposizione per le startup di #VulcanicaMente4R.

Life Science Innovation: la call for startup di G Factor dedicata all’innovazione nel settore medico

Con la prima edizione della call for startup “Life Science Innovation”, G Factor mette a disposizione dei progetti innovativi in campo medico premi in denaro e servizi

G Factor nasce dalla Fondazione Golinelli di Bologna con lo scopo di offrire a realtà innovative imprenditoriali ad alto potenziale un vero e proprio ecosistema per giovani e scienziati con progetti da trasformare in imprese di successo.

Fino alla deadline fissata per l’11 dicembre 2018, sarà possibile candidarsi per la prima edizione della call for startup Life Science Innovation, dedicata proprio da G Factor a idee di giovani scienziati e ricercatori nei settori:

1. Pharma & Biotech: farmaci sperimentali innovativi per medical needs ancora irrisolti,
2. Medtech – Medical devices and Diagnostics: dispositivi e strumenti medici e diagnostici ad alto contenuto innovativo,
3. Nutraceutica: novel food, alimenti a fini medici speciali, integratori alimentari,
4. Bioinformatica e bioingegneria: tools a supporto della medicina, strumenti di AI per i dati sanitari, software e algoritmi per la diagnostica.

Per ciascuno dei settori di interesse della call, sono state individuate due linee:

LINEA SENIOR
Aperta a ricercatori (singoli o in team), newco, spinoff e startup con almeno un componente under 40 all’interno del gruppo.
I progetti, ad alto contenuto tecnologico e innovativo, dovranno aver raggiunto un proof of concept sperimentale e trovarsi in fase pre-brevettuale.
Per la Linea Senior saranno selezionati i migliori 5 progetti, che riceveranno un premio in denaro fino a 100K e un percorso di incubazione-accelerazione di 9 mesi.

LINEA JUNIOR
Aperta a studenti, laureati, dottorandi (singoli o in team), newco e startup il cui team sia composto almeno per il 50% da under 35.
I progetti, ad alto contenuto tecnologico e innovativo, dovranno aver raggiunto un proof of concept sperimentale e sarà considerato un plus il trovarsi in fase pre-brevettuale.
Per la Linea Junior saranno selezionati i migliori 5 progetti, che riceveranno un premio in denaro fino a 50K e un percorso di incubazione-accelerazione di 9 mesi.

Le application a Life Science Innovation resteranno aperte fino alle ore 12:00 del giorno 11 dicembre 2018 a questo link: https://www.fondazionegolinelli.it/area-impresa/g-factor.

Per ulteriori informazioni e dettagli sul Bando, si rimanda alla lettura del testo integrale scaricabile al link di cui sopra.

Tech Up 2018: la call che favorisce l’Open innovation

Challenge per Ricercatori, Professional, Start Up e PMI Innovative per dar vita a progetti con un potenziale innovativo da inserire nelle grandi imprese in risposta ai loro “innovation needs”.

La call Tech Up call 2018 nasce da un’iniziativa promossa da Fondazione Ricerca & Imprenditorialità – Fondazione R&I , con l’obiettivo di favorire l’Open Innovation della Grande Industria in collaborazione con la giovane impresa innovativa.
Tra i suoi partner vede coinvolti per la Grande Industria Leonardo, Ferrovie dello Stato, MBDA, IREN ed altre imprese partner; la Ricerca e l’Alta Formazione, tramite Istituto Italiano di Tecnologia, Fondazione Politecnico di Milano, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; la Finanza per l’Innovazione, tramite Intesa Sanpaolo e Invitalia Ventures SGR.

Partecipa inoltre NetVal, il network per la valorizzazione della Ricerca Pubblica ed hanno manifestato interesse al Programma e alle attività di Fondazione R&I anche Ansaldo Energia, Ericsson, Venture Factory di Vertis e United Ventures.

La Call è rivolta a:
– Start Up ovvero Start Up Innovative, Start Up tech-based della ricerca, progetti imprenditoriali di singoli soggetti o di un team.
– PMI Innovative ovvero imprese tech-based costituite come società di capitali o in forma cooperativa e PMI della Supply Chain di Grandi Imprese rispondenti ai campi tecnologici.

Sono 3 i filoni sui quali si concentra la call lanciata dalla fondazione:

1. una Technology Call impostata su trend di prospettiva, tra cui Big Data, Artificial Intelligence, Blockchain, Cyber Security, Sensoristica, Additive Manufacturing, Materiali;

2. una Topic Call relativa ad esigenze specifiche su come Interfacce uomo-macchina, Artificial Intelligence, Servizi di Health Usage Management, PMR Systems, Radiolocalizzazione indoor, Energia e Sostenibilità, Sensoristica per impianti frenanti avio, Telerilevamento, Trasporti di massa;

3. una Innovation Call tarata su mercati di riferimento come: “Sistemi di Material Handling” – “Security Management System” per Leonardo; “Soluzioni per la gestione reti gas” – “Tecnologie per la sicurezza degli operatori” per Iren; “Afflusso e deflusso grandi stazioni” – “Innovazione nel trasporto pubblico di grandi città” – “Punti verdi” per Ferrovie dello Stato.

             

Le domande di partecipazione devono essere effettuate attraverso la compilazione dell’application form on line a questo link http://www.fondazioneri.it/bando-start-up-pmi-tech-up-2018/ entro il 31 gennaio 2019.

1 2 3 4 5