Loading...

Tag: boot camp

OpenAxel: dall’UE, la call for startup che premia i migliori progetti nel settore ICT

openaxel

C’è tempo fino al 30 ottobre 2015 per partecipare alla seconda edizione della call for startup OpenAxel (Open Acceleration across Europe), progetto finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito dello Startup Europe Hub allo scopo di selezionare le migliori idee innovative in ambito ICT per supportarne la crescita, il processo di internazionalizzazione, la ricerca di finanziamenti.

Con la sua seconda call, OpenAxel selezionerà le migliori 30 startup semifinaliste, che riceveranno un pacchetto equity-free di servizi di accelerazione e l’invito a partecipare all’evento pubblico finale del Mobile World Congress 2016 a Barcellona. Tra i 30 semifinalisti, inoltre, saranno selezionati i 9 progetti vincitori che avranno diritto ai seguenti premi:

coaching e mentoring da dirigenti di aziende leader a livello globale;
accesso ad un network di potenziali partner internazionali nel settore tecnologico e dell’ICT;
Boot Camp Week in Silicon Valley per incontrare aziende leader e potenziali investitori;
invito a partecipare all’evento pubblico finale del Mobile World Congress 2016 a Barcellona.

Le application sono aperte (fino al 30 ottoobre 2015) a startup già costituite o persone fisiche (individualmente o in team) in possesso di una business idea da trasformare in impresa. I progetti innovativi per OpenAxel dovranno riguardare il settore ICT, e saranno valutati in base ai seguenti criteri:

stadio di sviluppo del progetto (da early stage a early growth),
innovatività e potenzialità disruptive dell’idea,
utilizzo delle nuove tecnologie nelle comunicazioni digital,
potenzialità in termini di scalabilità e crescita globale,
solidità del business model,
potenzialità di distribuzione rapida del prodotto e time-to-market,
solidità e committment del team.

Il link per iscriversi alla call for startup OpenAxel è disponibile a questo link: http://portal.openaxel.com/p/openaxel/

Il Regolamento completo è invece disponibile qui: http://openaxel.com/wp-content/uploads/2015/09/OPENAXEL_D41_AnnexII_Guide-for-applicants_2nd-contest_FINAL.pdf

Per tutte le informazioni: http://openaxel.com/contest/

Napoli, 04/09/2015

ClimateLaunchpad 2015: dall’UE, fino a 10.000 € in palio per startup con progetti nel settore CleanTech

C’è tempo fino all’8 giugno 2015 per presentare la propria candidatura al contest UE ClimateLaunchpad 2015: un’iniziativa dell’Istituto Europeo per l’Innovazione e la Tecnologia (EIT) aperto a studenti, imprenditori, ricercatori e startup con un progetto innovativo nel settore CleanTech.

ClimateLaunchpad 2015 rientra tra le iniziative dell’EIT nell’ambito del programma Climate-KIC, della Comunità della conoscenza e dell’innovazione sui cambiamenti climatici.

climate
Climate Launchpad 2015: premi per startup CleanTech

 

Il Contest si svolge in tre fasi:

1) Boot Camp: in ciascuno dei Paesi aderenti all’iniziativa sarà organizzato un BootCamp di due giorni per la formazione ai partecipanti sulle tematiche fondamentali di lancio di un nuovo business;

2) Coaching intensivo e Finali nazionali: al termine del Boot Camp, ciascun team avrà a disposizione un pitch, un business model e la value proposition del proprio progetto. In ciascun Paese saranno selezionati 3 finalisti che avranno accesso alla fase successiva.

3) Finale europea nei Paesi Bassi: i tre finalisti di ciascuno dei Paesi partecipanti avranno accesso all’evento finale di ClimateLaunchpad 2015, e presenteranno il proprio pitch di fronte alla Giuria del Climate – KIC Accelerator. Gli 8 migliori progetti avranno accesso al programma di accelerazione della durata di 18 mesi del Climate KIC – Accelerator, specializzato in startup innovative con progetti sui cambiamenti climatici.

Infine, i tre vincitori proclamati durante la Finale europea di ClimateLaunchpad 2015 avranno accesso a un premio in denaro di 10.000 € (per il primo classificato), 5.000 € (per il secondo classificato) e 2.500 € (per il terzo classificato).

Il link per le application (deadline in Italia: 8 giugno 2015) è disponibile qui: http://climatelaunchpad.org/application-form/

Per maggiori informazioni: http://climatelaunchpad.org/competition2015/

Napoli, 27/02/2015

EGS Call for Project: in collaborazione con Mind The Bridge, opportunità di lavoro con la PA per startup e talenti

EGS – E-Globalservice SpA è una società specializzata nella gestione di servizi in outsourcing per la pubblica amministrazione in Italia: in collaborazione con Mind The Bridge, ha aperto una call for project destinata a startup e talenti innovativi per selezionare prodotti e servizi web adatti alle esigenze di comuni ed enti pubblici su scala nazionale.

La call for project si EGS si rivolge a web startup già in attività, con un prodotto/servizio funzionante adatto alla PA e un eccellente team. Possono presentare la propria candidatura anche talenti singoli, con esperienza precedente nel campo dello sviluppo di una piattaforma di e-procurement.

  • Le startup interessate a partecipare alla call possono inviare la propria candidatura on-line entro il 18 gennaio 2015 attraverso il form disponibile qui: https://www.f6s.com/e-globalservicescallforproject#/apply
    Oltre ai dati personali e di contatto, le startup dovranno offrire una panoramica generale della propria attività e del proprio progetto.
  • I singoli talenti, invece, possono candidarsi inviando il proprio curriculum vitae e una lettera motivazionale a egs@mindthebridge.org, indicando nella mail il link ad un progetto afferente al bando al quale si è lavorato e/o collaborato.

Dopo la chiusura della call, saranno selezionate le migliori startup che accederano al Boot Camp del 7 e 8 febbraio presso la sede di EGS a Verona: il Boot Camp consiste in un evento di due giorni a porte chiuse, durante il quale si susseguiranno momenti di mentorship e incontri one-to-one con gli esperti di Mind The Bridge e di EGS, finalizzati ad approfondire la conoscenza dei progetti e dei team proponenti.

A fine febbraio 2015 EGS e Mind The Bridge renderanno noti i nomi delle tre startup vincitrici, che inizieranno la propria collaborazione con EGS a partire dal secondo semestre del 2015. La collaborazione potrà sfociare in un’acquisizione, un’investimento o una partnership tra startup e società.
Inoltre, EGS si impegna a valutare possibilità di collaborazione con tutte le startup e i talenti che parteciperanno al Boot Camp.

 

Per maggiori informazioni sulla call: http://mindthebridge.org/egs-call-for-projects/

Per conoscere meglio le attività di E-Globalservice SpA: http://www.e-globalservice.it/site/

Per conoscere meglio le attività di Mind The Bridge: http://mindthebridge.org/

Napoli, 22/12/2014

BioInItaly Investment Forum & Intesa San Paolo Start-up Initiative: il 22 gennaio a Napoli la tappa del Roadshow Nazionale

Il 22 gennaio 2015 sarà Napoli ad ospitare l’ultima tappa del Bioinitaly National Roadshow, l’iniziativa itinerante di presentazione del “BioInItaly Investment Forum & Intesa San Paolo Start-up Initiative” organizzata da Assobiotec e Intesa Sanpaolo.

La tappa partenopea è organizzata in collaborazione con Technapoli (http://www.technapoli.it/wps/wcm/connect/libreria_technapoli/technapoli/home/homepage/home/) e consentirà ai migliori progetti partecipanti di accedere al Boot Camp che si terrà a Milano il 19 e 20 marzo 2015, saltando in questo modo la fase iniziale di Scouting & Screening prevista dall’iniziativa.

BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative è infatti un programma dedicato a imprese, startup e progetti di ricerca italiani ed europei nei settori Biotech e delle Nanotecnologie in cui i partecipanti potranno beneficiare di attività di coaching, mentoring e networking entrando in contatto diretto con gli investitori internazionali attraverso specifici eventi organizzati in Italia e in Europa.

Le idee partecipanti dovranno essere riconducibili a una delle due categorie in concorso:

Red Biotech: life sciences, diagnostica, drug discovery & delivery, terapia e trattamenti.

Green & White Biotech: biotecnologie per l’ambiente e l’agricoltura, biotech per le applicazioni industriali, biomateriali e biocarburanti, biotech marino.

BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative prevede un percorso suddiviso in tre fasi:

1) Scouting & Screening

I partecipanti potranno presentare le proprie idee inerenti una delle due categorie sopra citate entro la deadline fissata per il 15 febbraio 2015 attraverso il modulo di partecipazione scaricabile dal sito http://assobiotec.federchimica.it/ oppure partecipando ad una delle tappe del Roadshow Nazionale (per la data del 22 gennaio a Napoli, le domande vanno inviate all’indirizzo e-mail bioinitaly2015@technapoli.it, entro il 16/01/2015).
Saranno selezionati i migliori 20 candidati che avranno accesso alla fase successiva (almeno il 50% dei progetti ammessi dovrà essere italiano).

2) Formazione, Selezione & Investor Arena Meeting

Questa fase si compone a sua volta di una serie di eventi finalizzati al miglioramento dei progetti in vista dell’incontro con i potenziali investitori. Il primo momento fondamentale per i 20 progetti selezionati sarà il Boot Camp della durata di due giorni che si terrà a Milano il 19 e 20 marzo 2015.
Nei giorni tra il 23 e il 27 marzo si svolgeranno invece degli incontri one-to-one (a Milano o via Skype) con i singoli candidati/team proponenti.
Il 31 marzo è invece dedicato al Deal Line-Up, un evento durante il quale i progetti saranno presentati ad un panel di investitori ed esperti del settore biotech che sceglieranno i 10 finalisti.
Infine, nei giorni 21 e 22 aprile 2015 a Milano si terrà l’Investor Arena Meeting, evento internazionale di presentazione dei progetti finalisti ad investitori internazionali.

3) Roadshow Internazionale

Nel corso del 2015 e del 2016, i finalisti di BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative avranno l’opportunità di partecipare ad una serie di eventi internazionali di networking con la possibilità di confrontarsi con esperti del settore biotech e potenziali investitori a livello europeo.

Per i finalisti di BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo StartUp Initiative sono infine previsti due ulteriori premi:

Gabriele Corbelli Award, assegnato da Assobiotec al miglior pitch presentato durante l’Investor Arena Meeting, che coprirà le spese di viaggio e soggiorno per la partecipazione a uno degli Investment Forum europei in calendario;

Novartis Award, assegnato da Novartis Oncology Italy al progetto (o alla startup) più promettente nel campo della ricerca oncologica. Il premio sarà assegnato tra tutti i progetti partecipanti all’iniziativa e consiste in un viaggio per visitare il Basel Campus di Basilea, uno dei migliori centri di ricerca oncologica a livello mondiale, appartenente al network di Novartis.

Per maggiori informazioni, per il testo completo della call e per l’application form: http://assobiotec.federchimica.it/

Napoli, 10/12/2014

Intesa Sanpaolo Startup Initiative lancia la nuova call internazionale per startup nel settore FoodTech

Intesa Sanpaolo, nell’ambito della sua StartUp Initiative, ha lanciato una nuova call internazionale per la ricerca delle migliori startup tecnologiche nei settori Agriculture, Food & Beverage, Packaging: è possibile inviare la propria candidatura entro il 20 luglio 2014.

Le idee imprenditoriali, innovative e tecnologiche, candidabili alla Call for FoodTech Startups di Intesa Sanpaolo dovranno prevedere un progetto afferente ad una delle seguenti categorie:

– Tecnologie innovative per l’agricoltura e la produzione alimentare;
– Sostenibilità ambientale;
– Qualità, Sicurezza, Tracciabilità dei cibi;
– Salute, Benessere, Diete speciali, Nutraceutica;
– Packaging innovativo;
– Distribuzione digitale, Marketing, HoReCa.

Tra gli obiettivi dei progetti imprenditoriali, la call si sofferma in particolare su alcuni temi centrali nel settore FoodTech: si va dalla riduzione dell’impatto ambientale, al garantire sicurezza e qualità dei prodotti, alla tutela della salute del consumatore, senza dimenticare aspetti legati al marketing e alle logiche distributive.

Per partecipare alla Call for FoodTech Startups di Intesa Sanpaolo è necessario compilare l’apposito form disponibile al seguente link: http://www.startupinitiative.com/mysui/registration/new_startup.html

Oppure, inviare un business plan o un executive summary all’indirizzo e-mail startup@intesasanpaolo.com.

Come accennato, la deadline è fissata al 20/07/2014.

Le migliori startup selezionate dal team di Intesa Sanpaolo Startup Initiative avranno la possibilità di partecipare al percorso di accelerazione che partirà nel mese di settembre a Milano. In particolare, il percorso si svolgerà nelle seguenti fasi:

Boot Camp for Entrepreneurs (13 e 14 settembre – Milano): si tratta di due giornate di investor readiness coaching a cura degli angel investor californiani di INcube Srl;
– Una sessione personalizzata gratuita di coaching one to one (di persona o da remoto), focalizzata sul pitch (dal 15 al 19 settembre);
– Partecipazione al Deal Line-Up del 23 settembre (Milano), durante il quale saranno selezionate le startup finaliste per il ‘FoodTech Open Innovation Day’ del 25 settembre (Milano), evento conclusivo cui sarà presente una platea di potenziali investitori finanziari e industriali.
– Possibilità di ottenere visibilità e opportunità di business development per Expo 2015.

Per maggiori informazioni: http://www.startupinitiative.com/en/news-events/press-releases/call_for_foodtech_startups.html

Napoli, 14/07/2014

A Napoli quattro giornate dedicate al panorama internazionale dell’innovazione: dal 10 al 13 maggio il Go Global Now!

Dal 10 al 13 maggio 2014 si terrà a Napoli (Castel dell’Ovo) l’evento internazionale dedicato al tema dell’innovazione “Go Global Now!”: si tratta di quattro giornate per startup, aziende, incubatori, mentor ed investitori che avranno la possibilità di creare nuove opportunità per il mondo dell’imprenditoria innovativa grazie a una serie di meeting, tavole rotonde, incontri su alcuni argomenti di interesse fondamentale per l’impresa innovativa.

Go Global Now! nasce dalla collaborazione tra Mind The Bridge, Startup Europe Partnership e l’iniziativa Unite The Two Bays: tra gli sponsor, la Regione Campania e il Comune di Napoli, con l’iniziativa “VulcanicaMente: dal talento all’impresa” realizzata tramite il CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est.

Ecco gli appuntamenti centrali previsti dal programma del Go Global Now!:

10 e 11 maggio: MtB Boot Camp (solo su invito)

Si tratta di un programma intensivo di accelerazione dedicato alle 15 startup selezionate per il MTS Seed Program (nato dalla collaborazione tra Mind The Bridge e il Fondo MTS della Silicon Valley, per aziende innovative con prodotti focalizzati sul mercato statunitense), che parteciperanno a due giornate dedicate a training, mentorship e tavole rotonde con esperti internazionali in materia di imprenditorialità.
Pubblico di riferimento del MtB Boot Camp sono anche incubatori, acceleratori, ricercatori, imprenditori e investitori: lo scopo è quello di favorire l’interazione e la contaminazione con l’ecosistema startup della Silicon Valley.
Tra i mentor saranno presenti Marco Marinucci e Alberto Onetti della Mind the Bridge Foundation.

12 maggio: Entrepreneurship 360° / From Vesuvio to Silicon Valley and back 2014

La mattinata sarà dedicata a Entrepreneurship 360°, meeting internazionale per aziende, startup, incubatori, mentor ed investitori che avranno l’opportunità di condividere best practices, esperienze di successo e modelli di sviluppo creando nuove opportunità e collaborazioni.
Saranno inoltre discussi gli strumenti messi a disposizione dal programma UE Horizon2020 in tema di impresa, ricerca e innovazione. Non mancheranno, infine, occasioni di networking con stakeholders di rilevanza internazionale.
Oltre agli attori citati, saranno presenti anche organizzazioni profit e no profit, istituzioni, università e policy makers: tra questi, Campania In Hub, Commissione Europea, Startupbootcamp Rome, Università di Salerno.

Il pomeriggio del 12 maggio è dedicato invece all’appuntamento con il contest From Vesuvio to Silicon Valley and back 2014, organizzato nell’ambito dell’iniziativa “Unite the two Bays“ nato dalla collaborazione tra Mind The Bridge Foundation, Campania Felix e Associazione SKILLPOINT con il patrocinio, tra gli altri, della Regione Campania e del Comune di Napoli.
L’appuntamento è dedicato alla finale del concorso, durante la quale saranno presentati i pitch finalisti e selezionati i vincitori delle borse di studio messe in palio per la MtB Startup Business School e il MtB Intrapreneurship Program.

13 maggio: Startup Europe Partnership

Si tratta del primo Matching Event per il lancio e la presentazione di SEP – Startup Europe Partnership, la piattaforma pan-europea nata grazie alla Commissione Europea e a Mind The Bridge allo scopo di sostenere la crescita e lo sviluppo sostenibile delle startup europee a livello mondiale.
Guidata dagli esperti di Mind The Bridge e composta da partner del calibro di Telefonica, European Investment Fund e Cambridge University, il progetto della Startup Europe Partnership è parte della Startup Europe Initiative lanciata in ambito UE allo scopo di rafforzare la posizione del nostro continente nell’ecosistema economico mondiale, in particolare nel campo dell’innovazione.

Per partecipare al Go Global Now!: http://goglobalnow.eu/meeting-registration/

Per il programma dettagliato delle giornate: http://goglobalnow.eu/event/agenda/

Napoli, 02/05/2014

La tua startup in Israele con Startup Boot-Camp Tel Aviv Competition

Lo Startup Boot-Camp Tel Aviv è una competition internazionale aperta alle startup di 14 paesi del mondo (Regno Unito, Germania, Danimarca, Francia, Italia, Spagna, Svezia, Irlanda, Lituania, India, Cina – Shangai, Corea, Messico e Colombia) che si contendono la partecipazione al Boot-Camp che si terrà dal 12 al 17 ottobre 2013 a Tel Aviv.

Israele si conferma ancora una volta come uno dei migliori ecosistemi per startup al mondo, con la seconda edizione del boot-camp organizzato anche quest’anno dal Ministero degli Affari Esteri Israeliano, la città di Tel-Aviv e Google Israel: la selezione della startup italiana avverrà a cura dei partner nazionali dell’iniziativa, l’Ambasciata d’Israele in Italia e da LUISS ENLABS – La Fabbrica delle Startup, in collaborazione con ItaliaCamp.

Possono partecipare alle selezioni le startup attive nei settori web, mobile o security, con team di età compresa tra i 25 e i 40 anni che abbiano già ricevuto un finanziamento (seed stage): le candidature possono essere inviate entro il 31 agosto 2013 all’indirizzo startelaviv@roma.mfa.gov.il.

Le startup che desiderano presentare il proprio progetto per concorrere alla Startup Boot-Camp Tel Aviv Competition dovranno allegare alla mail:

– il link ad un video pitch in lingua inglese di presentazione del progetto, della durata massima di 5 minuti
– un executive summary di 500 parole (max 1 pagina), in lingua inglese
– un CV del founder in lingua inglese
– il link ad una demo del prodotto (opzionale)

Il premio in palio per la migliore startup è la partecipazione al boot-camp di Tel Aviv, durante il quale i founder delle 14 startup provenienti dai paesi coinvolti nell’iniziativa avranno la possibilità di prendere parte ad un interessante ed intenso programma. Tra gli appuntamenti previsti: conferenze, workshop, e incontri con imprenditori, professionisti e investitori israeliani leader nel settore: qui, il programma dettagliato delle cinque giornate.

Il boot-camp in Israele si terrà durante il Festival DLD Tel Aviv (Digital Life Design) e in concomitanza con altri due eventi di rilevanza internazionale: Second Annual Cities Summit (14 ottobre) e Open Startup (16 e 17 ottobre), offrendo così ai partecipanti ulteriori occasioni di incontrare personalità di spicco dell’ecosistema startup israeliano (ricercatori, imprenditori, business angels e venture capital).

La startup italiana vincitrice della Startup Boot-Camp Tel Aviv Competition verrà proclamata durante l’evento di chiusura che LUISS EnLabs ospiterà a Roma il 17 settembre: la scelta sarà effettuata da una giuria composta da importanti nomi del mondo dell’innovazione, giornalisti, imprenditori ed investitori tra cui figurano Gianluca Dettori (DPixel), Emil Abirascid (Startupbusiness.it), Luca De Biase (Il Sole 24 Ore), Stefano Parisi(Presidente Confindustria Digitale).

Per maggiori informazioni:
– il link ufficiale all’evento dal sito di LUISS EnLabs
– la pagina ufficiale internazionale dell’evento

Napoli, 02/08/2013