Loading...

Tag: bando

Matching Fund: il bando a sostegno delle startup con finanziamento fino a 700 mila euro

Pubblico e privato insieme per lanciare Startup e imprese innovative.

Trentino Sviluppo ha approvato il progetto Matching Fund, stanziando un budget di 700 mila euro attraverso un modello che prevede un intervento di sostegno in equity, ovvero un meccanismo di finanziamento congiunto, pubblico –privato.

In particolare, Trentino Sviluppo con questo strumento, si pone l’obiettivo di sostenere le piccole imprese del territorio nella fase di sviluppo, promuovendo in questo modo l’innovazione, la crescita del capitale umano, lo sviluppo del tessuto imprenditoriale e la competitività del Trentino.

L’attivazione di questo strumento ha l’obiettivo di generare importanti ricadute sul territorio in termini di:

  • valorizzazione dell’innovazione e della ricerca;
  • valorizzazione delle figure manageriali trentine;
  • opportunità occupazionali.

Il Bando è destinato a Startup e PMI innovative con le seguenti caratteristiche:

  • costituite da almeno un anno dalla data di presentazione della domanda;
  • insediate in Italia con sede legale o almeno produttiva;
  • operanti nei settori delle Smart Specialisations: Green e Sport -Tech, Meccatronica, Agritech, Quality of Life
  • capaci di ricevere da parti terze un finanziamento pari a quello richiesto.

La quota di investimento ricevuta sarà tra i 25 mila e i 200 mila euro e sarà pari a quella che Startup e PMI innovative riceveranno da investitori privati.

Per partecipare al Bando Matching Fund, la deadline è fissata entro il 31 ottobre 2019, attraverso la compilazione della documentazione presente al seguente link: https://www.trentinosviluppo.it/it/matching-fund

Per un approfondimento sul Bando e sul funzionamento del meccanismo del Matching Fund è disponibile la guida introduttiva al matching fund 2019.

CariploCrew: la call per progetti rivolti a disabili e ai loro caregiver con premi fino a 65 mila euro

La Call per le iniziative imprenditoriali con focus sulle soluzioni e i progetti per persone con disabilità. 

Fondazione Cariplo, in collaborazione con Filarete Servizi e Fondazione UniMI, promuove la Call CariploCrew volto a supportare Startup, imprese, enti e associazioni che sviluppano progetti e soluzioni per sostenere la cura delle persone con disabilità e dei loro caregiver.

La Call CariploCrew  prevede, infatti, l’erogazione di risorse e servizi per incentivare la realizzazione di tecnologie accessibili a costi sostenibili e portare sul mercato prodotti e servizi innovativi. Si vuole in questo modo favorire lo sviluppo di relazioni tra i candidati che presentano un progetto imprenditoriale e i potenziali fruitori del prodotto/servizio sviluppato nell’ambito della Call e avvicinare le imprese al potenziale mercato.

Possono partecipare alla Call tutte le iniziative imprenditoriali presentate da:

  • associazioni pazienti o fondazioni finalizzate alla ricerca e ai servizi di cura di persone affette da patologie cognitive, neurologiche, motorie o sensoriali che siano costituite e avviate da almeno 12 mesi;
  • imprese costituite ed avviate da non oltre 24 mesi;
  • imprese costituite ed avviate da oltre 24 mesi che intendano sviluppare e avviare sul mercato un nuovo prodotto o servizio.

La partecipazione alla Call è gratuita e sono previsti premi e servizi per i progetti selezionati:

  • un totale di 65.000 mila euro per i primi quattro progetti;
  • servizi per il business plan per i primi sei progetti;
  • accesso a percorsi di accelerazione e giornata di networking per i primi 15 progetti selezionati.

Per partecipare alla Call CariploCrew inviare le candidature entro il  27 giugno 2019, seguendo le indicazioni riportate al seguente  link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScSyBw5_GJroHN4myregtZg-xCsZV8G9JTA1gQJiRzeVrCdVg/viewform

Per informazioni su Regolamento clicca qui.

Per chiarimenti scrivi a call@progettocrew.it

Get it lancia La Call for Impact Education & Job Opportunities per generare modelli di business sostenibili

La Call a sostegno dello sviluppo e potenziamento delle Startup, imprese, team innovativi e aspiranti imprenditori in ambito sociale, ambientale e culturale. 

Education e Job Opportunities la Call For Impact di Get it!, l’iniziativa, promossa da Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore – fondazione che investe in progetti a impatto sociale e promuove la cultura dell’impact investing -, e da Cariplo Factory S.r.l. – Hub di Open Innovation, Talent Management e Corporate Social Responsibility -, che mira a incentivare la nascita e contribuire alla crescita di nuove realtà innovative in grado di generare modelli di business sostenibili ad alto impatto sociale.

La quarta Call For Impact si articola in quattro aree di interesse, suddivise in differenti aree di attività:

  1. Education
  • Soluzioni e strumenti per migliorare le capacità di apprendimento dei bambini;
  • Soluzioni e strumenti per prevenire la dispersione scolastica o l’insuccesso formativo;
  • Soluzioni e strumenti per rendere più efficace l’orientamento allo studio.

2. Job opportunities

  • Soluzioni e strumenti per rendere più efficace l’orientamento al mercato del lavoro;
  • Soluzioni e strumenti per intercettare, agganciare e riattivare i giovani NEET (not in education, employment, training);
  • Soluzioni e strumenti per valorizzare la piccola manifattura come opportunità di occupazione giovanile e trasferimento di know how.

3. Empowerment femminile

  • Soluzioni e strumenti volti a migliorare la valorizzazione delle donne nel mercato del lavoro;
  • Soluzioni e strumenti per la conciliazione vita-lavoro nelle famiglie.

4. Inclusione socio-lavorativa

  • Soluzioni e strumenti a supporto dell’occupabilità di adulti che desiderano reinserirsi nel mercato del lavoro;
  • Soluzioni e strumenti volti a favorire l’inserimento lavorativo e la valorizzazione di persone con disabilità nelle aziende.

Saranno selezionati fino a un massimo di 10 team di innovatori e/o Start-up che avranno l’opportunità di prendere parte a un percorso di incubazione/accelerazione, consulenza e mentorship dal valore compreso tra 20.000 euro e 25.000 euro ed importanti benefici in termini di visibilità e accesso ai canali di comunicazione di Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore e di Cariplo Factory S.r.l. .

Per partecipare alla Call For Impact Education & Job Opportunities, è possibile candidare il proprio progetto imprenditoriale, entro le ore 23.59 del 15 settembre 2019 al seguente link: https://www.f6s.com/callforimpact4educationjobopportunities/apply

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Bando .

Give Me Fire: la prima edizione del concorso per imprese innovative nel settore della combustione della legna

Give Me Fire è lo Startup Award rivolto a tutte le aziende che hanno da offrire soluzioni innovative applicabili al mondo degli impianti e delle attrezzature per la combustione della legna.

All’interno della dodicesima edizione della fiera Progetto Fuoco – principale fiera mondiale nel settore degli impianti e attrezzature per la produzione di calore ed energia dalla combustione della legna -, in programma dal 19 al 22 febbraio 2020 a Verona, sarà lanciata per la prima volta la Call Give Me Fire, una nuova area tematica del salone dedicata alle Startup e all’innovazione.

Give Me Fire – Progetto Fuoco European Startup Award, promossa da Progetto Fuoco in collaborazione con Piemmeti, Blum, e con Aiel – Associazione Italiana Energie Agroforestali -, vuole “mettere a fuoco” il futuro del settore del riscaldamento e dell’energia prodotti dalla legna.

Potranno candidarsi tutte le aziende che innovano nel settore: dalle nuove forme del combustibile alle novità della filiera del legno, dai più recenti materiali per stufe e caldaie alle soluzioni inedite per i bruciatori, dal contenimento delle emissioni fino alle contaminazioni con le app, l’intelligenza artificiale, le nuove frontiere come le reti di nuova generazione del 5G.

Una giuria tecnica selezionerà le 10 startup finaliste, che parteciperanno con un desk gratuito alla dodicesima edizione di Progetto Fuoco. Lì sarà allestita un’area tematica dedicata all’innovazione, dove gli innovatori si presenteranno alla giuria e al pubblico e potranno incontrare potenziali investitori e partner industriali.

La Startup vincitrice si aggiudicherà un premio consistente in servizi per un valore di 15 mila euro.

Per partecipare al Bando Give Me Fire – Progetto Fuoco European Startup Award, è possibile compilare il form al seguente link: https://www.progettofuoco.com/givemefire/#form entro le ore 18 del 7 ottobre 2019. 

Per scaricare il Bando clicca qui.

Per informazioni si può contattare l’email segreteria@blum.vision

Galileo Master: la call per startup spaziali dell’Agenzia Spaziale Italiana

La Call per stimolare la presentazione di nuove idee per applicazioni commerciali che utilizzino i dati di navigazione satellitare.

La Competizione internazionale per l’innovazione Galileo Masters – promossa dall’Agenzia Spaziale Italiana -, funge da strumento acceleratore per gli imprenditori e le Start-up spaziali per ricercare le applicazioni più lungimiranti basate sulla navigazione satellitare e fissare i livelli di riferimento delle innovazioni legate allo spazio per l’Europa.

Galileo Masters fornisce supporto per le innovazioni in qualsiasi fase di sviluppo, con l’obiettivo finale di trasformarle in casi aziendali reali, infatti Galileo Masters non è solo la prestigiosa competizione per le soluzioni relative al GNSS, ma funge anche da meccanismo di sostegno efficace a livello europeo per imprenditori e Start-up.

Alla Call sono invitati a partecipare persone fisiche, aziende, Startup, centri di ricerca ed università che possono concorrere sia al premio nazionale offerto da ASI che al premio finale offerto dall’Unione Europea attraverso l’acceleratore di imprese E-GNSS, con otto sfide a disposizione, un percorso di training e 10.000 mila euro in contatti per i vincitori.

In particolare, la Call Galileo Master offre diverse opportunità di competizione:

Per partecipare alla Call Galileo Master, c’è tempo fino al 31 luglio 2019, basta candidarsi sul sito al seguente link: https://www.galileo-masters.eu/apply/

Per maggiori informazioni e per approfondire tutte le opportunità della competizione si invita a consultare il Regolamento

Per richiedere informazioni è possibile contattare:
Ines Kühnert,
Project Manager Galileo Masters
ines.kuehnert@azo-space.com
+49 8105 77277 – 19

Innovation Opportunity: le call for startup in scadenza la prossima settimana

Opportunità interessanti in scadenza: sono tre le deadline importanti da segnare in agenda. Ecco le call in scadenza entro metà aprile

Sono ben tre le opportunità dedicate a startup, PMI e talenti innovativi in scadenza la prossima settimana: ve le presentiamo in questo breve e utile riepilogo.

Seeds&Chips Food Innovation > DEADLINE 10/04/2019

In occasione del Global Food Innovation Summit, che si terrà a Milano dal 6 al 9 maggio presso Fiera Rho, Seeds&Chips lancia la Call for Teenovators: lo scopo è trovare giovani innovatori tra i 13 e 19 anni per cambiare il Food System a livello mondiale.

Tutte le info nel nostro approfondimento disponibile qui.

LIBERE Call for solutions > DEADLINE 11/04/2019

L’International Call for solutions LIBERE è alla ricerca di tecnologie innovative per prevenire e contrastare la violenza sulle donne. Il primo classificato avrà diritto a un premio del valore di 3.000 euro, mentre i 10 migliori progetti saranno esibiti nella mostra itinerante “Carovana”.

Tutte le info nel nostro approfondimento disponibile qui.

Made in Steel > DEADLINE 14/04/2019

Con questa call for ideas, Digital Magics e Siderweb intendono premiare le migliori startup e PMI innovative italiane con progetti nel settore dell’industria siderurgica.
Le imprese selezionate parteciparanno all’evento internazionale “Made in Steel – la principale Conference & Exhibition del Sud Europa” in programma dal 14 al 16 maggio a Milano, con un premio in palio del valore di 5.000 euro.

Tutte le info nel nostro approfondimento disponibile qui.

IL SUPPORTO ALLA CREATIVITA’ DI IMPRESA: APPUNTAMENTO A NAPOLI L’11 MARZO 2019

La Scuola Politecnica e delle Scienze di Base ospita il workshop – “Il supporto alla creatività di Impresa: il ruolo della formazione per lo sviluppo dell’imprenditorialità accademica”

Lunedì 11 Marzo 2019 ore dalle ore 15:00 alle ore 18:00 presso l’Aula Magna della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base si terrà l’incontro per presentare le iniziative a supporto dell’ecosistema innovativo campano: il bando StartCup Campania 2019, le call di Campania New Steel, e l’innovativo Corso di formazione su “Innovation Management e Technologytransfer” per supportare il percorso di imprenditorialità degli studenti, degli alunni, dei dottorandi, dei ricercatori e professori del sistema universitario della Campania e dei componenti degli enti pubblici/privati della ricerca della Campania.

L’incontro è rivolto a tutti gli attori dell’ecosistema dell’innovazione.

Il programma dell’evento prevede:

Alle ore 15:00 – Apertura e Saluti introduttivi Giuseppe Bruno –  Coordinatore Commissione Corso di Studi in Ingegneria Gestionale;

I PARTE Il supporto alla creatività di impresa – modera Pierluigi Rippa, Ingegneria Gestionale Federico II;

  • Il progetto di formazione all’imprenditorialità della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base” Giovanni Landi, Borsista di ricerca presso l’ufficio trasferimento tecnologico e terza missione dell’Università di Napoli Federico II UTTTM
  • Presentazione del Bando StartCup Campania 2019 www.startcupcampania.unina.it” – Valeria Del Tufo, pro-rettrice Suor Orsola Benincasa e responsabile StartCup Campania 2019;
  • Presentazione del Bando CampaniaNewSteel” –  Mariangela Contursi –  Direttore Generale Incubatore Campania NewSteel

II PARTEL’ecosistema di supporto alla progettualità d’impresa – modera Gennaro Varriale, Direttore Ateneapoli

  • “Presentazione dei progetti vincitori di StartCup Campania 2018” – Chestvir, Virocol, Biotompack, Gradì, Geosyl;

ore 18:00 – Chiusura dei lavori.

Coordinatori: Mario Raffa, Pierluigi Rippa – Comitato organizzatore: Lorella Cannavacciuolo, Sabatino Catuogno, Gabriella Ferruzzi, Carmen Piccolo, Ivana Quinto – Info: pierluigi.rippa@unina.it

www.startcupcampania.unina.it 

Di seguito, la locandina dell’evento:

 

Premio Internazionale UNIDO ITPO Italy per Idee Innovative e Tecnologie per l’Agribusiness

Il Premio Internazionale che ha l’obiettivo di individuare le migliori tecnologie ed idee innovative che possano condurre ad effetti migliorativi sul piano economico, sociale ed ambientale nelle filiere Agribusiness dei Paesi in Via di Sviluppo.

L’iniziativa è promossa da UNIDO ITPO Italy – Ufficio in Italia per la Promozione Tecnologica e degli Investimenti dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale – e il Future Food Institute.

Il concorso offre un’occasione di valenza internazionale per far emergere e promuovere nuove soluzioni tecnologiche innovative e sostenibili volte a favorire l’instaurazione di presupposti per la sicurezza e l’igiene alimentare nei PVS, creando un link con il mondo del business che possa innescare meccanismi virtuosi di crescita economica e sottoporre il progetto ad eventuali partner del network UNIDO.

Soprattutto, mira a far emergere, catalogare, selezionare e divulgare le migliori tecnologie ed idee innovative provenienti da start up, imprese e centri di ricerca che possano essere applicate con successo alle realtà dei Paesi in Via di Sviluppo –PVS nei temi collegati all’ Innovazione in Agribusiness.

Nel particolare  sarà data priorità alle seguenti tematiche:

  • miglioramento della coltivazione, raccolta, lavorazione, conservazione, confezionamento e distribuzione dei prodotti alimentari su tutte le filiere vegetali ed animali;
  • valorizzazione dei prodotti agricoli delle comunità agricole e per la lotta allo spreco alimentare;
  • gestione logistica e l’accesso ai mercati internazionali dei prodotti agricoli dei PVS;
  • miglioramento delle condizioni di vita ed economiche dei lavoratori del settore agricolo e affini nei PVS;
  • potenziamento e qualificazione di un mercato locale di beni e prodotti per l’alimentazione e l’agricoltura;
  • Soluzioni ambientali legate al mondo agricolo, biotecnologie, trattamento e gestione dei rifiuti e produzione di energia ed acqua da fonti alternative per uso umano, zootecnico e irriguo;
  • Agricoltura intelligente e in ambito urbano, applicazioni ICT e big data.

Il concorso mette in palio ben 7 premi suddivisi nelle seguenti categorie:
#3 assoluti
#1 donne
#1 giovani under-35
#1 agro-food & Cambiamento Climatico
#1 agro-food & Biodiversità

Ai vincitori verranno inoltre offerti i seguenti servizi:

  • Opportunità di partecipare come keynote speaker nell’ambito della Cerimonia di Premiazione che si terrà durante il giorno di apertura ufficiale di EXCO 2019 a Roma il 15 maggio 2019;
  • Realizzazione di una pagina web ad hoc sull’idea innovativa e/o tecnologia vincitrice all’interno del sito istituzionale di UNIDO ITPO Italy (www.unido.it) e definizione di strategia promozionale del progetto;
  • Accesso diretto, attraverso attività promozionali ad hoc, al network mondiale di UNIDO, degli ITPOs e di Future Food con l’obiettivo di offrire massima visibilità e diffusione all’idea innovativa e/o tecnologia selezionata e facilitare la costruzione di eventuali partnership di tipo tecnico, finanziario ed accademico;
  • Opportunità di partecipare ad eventi internazionali del network di Future Food in Europa, Stati Uniti, Cina, Giappone e Thailandia;
  • Consulenza e supporto per fasi successive del progetto;
  • Possibilità di sperimentare le idee innovative e tecnologie vincitrici nei 70 ettari del Future Farm in Italia.

La partecipazione al contest è aperta a startup e imprese, ricercatori e università, centri ricerca e di trasferimento tecnologico, associazioni e ONG provenienti da tutto il mondo.
Le proposte dovranno essere inviate attraverso la piattaforma dedicata, entro e non oltre il 31 marzo 2019 attraverso il link: https://www.unido.it/award2019/registration/index.php?lang=ita

Per maggiori informazioni:

UNIDO ITPO Italy – International Award 2019
www.unido.it/award2019
ITPO-Italy-Award-2019@unido.org
+39 06 6796521

Resto al Sud: incentivi all’impresa per under 46 e liberi professionisti

Resto al Sud è l’incentivo del governo gestito da Invitalia per sostenere la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate dagli Under 46 nelle Regioni del Mezzogiorno.

L’iniziativa Resto al Sud coinvolge l’avvio di imprese in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, prevedendo la concessione di contributi economici nei dodici mesi che precedono la richiesta di agevolazione a Invitalia.
La dotazione finanziaria complessiva è di 1.250 milioni di euro destinate all’avvio di attività imprenditoriali.

Con la nuova legge di bilancio 2019, a poter beneficiare delle agevolazioni, potranno essere anche gli Under 46 e i liberi professionisti, in quanto finora le agevolazioni erano riservate solo agli Under 36.
Allargando il raggio d’azione, si offre una possibilità a chi vuole investire sulle proprie competenze ma ha difficoltà a reinserirsi nel mercato del lavoro.

Resto al Sud finanzia attività imprenditoriali per:
produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura;
• fornitura di servizi alle imprese e alle persone;
turismo.
Ma sono escluse dal finanziamento le attività agricole e il commercio.

Si ricorda che il finanziamento Resto al Sud copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in:
contributo a fondo perduto pari al 35% dell’investimento complessivo;
finanziamento bancario pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI.

L’importo massimo del finanziamento erogabile è di 50.000 mila euro per ciascun socio, fino ad un ammontare massimo complessivo di 200.000 mila euro.

Le domande, corredate da tutta la documentazione relativa al progetto imprenditoriale, possono essere inviate dalle ore 12.00 del 15 gennaio 2018, esclusivamente online, attraverso la piattaforma web di Invitalia accessibile al link: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/creiamo-nuove-aziende/resto-al-sud

Si ricorda che Resto al Sud è un incentivo a sportello, perciò le domande vengono esaminate senza graduatorie in base all’ordine cronologico di arrivo.

Erasmus startup in Campania: il bando che mobilita i giovani imprenditori campani

Borse di mobilità destinate a startupper, giovani imprenditori o aspiranti imprenditori campani per attività di mobilità internazionale.

La Regione Campania ha finanziato, grazie ai Fondi POR FSE CAMPANIA 2014/2020, il programma “Erasmus startup in Campania” con l’obiettivo di favorire l’internazionalizzazione delle startup.

Potranno beneficiare del finanziamento startupper, giovani imprenditori e aspiranti imprenditori campani che vogliano recarsi presso imprenditori esperti, presso Atenei che offrano servizi di supporto alla creazione di spinoff, incubatori, acceleratori e altre strutture di supporto alla creazione e sviluppo di impresa.

Ogni progetto può avere durata da uno a sei mesi e prevedere al massimo due soggetti beneficiari.

I candidati devono:

  • essere residenti in Regione Campania;
  • aver costituito una startup ovvero un’impresa a carattere innovativo nell’arco degli ultimi 3 anni o avere un’idea o un progetto imprenditoriale concreto, sempre a carattere innovativo, riportato in forma di business plan;
  • l’impresa o l’idea progettuale può operare in qualsiasi settore economico, in linea con i vigenti regolamenti comunitari;
  • impegnarsi ad aggiungere i fondi necessari a completare il finanziamento offerto dal programma di mobilità per coprire i costi del soggiorno all’estero;
  • elaborare un progetto di mobilità della durata da uno a sei mesi;
  • individuare il soggetto ospitante.

Il soggetto ospitante deve:

  • essere il titolare-responsabile di una piccola, media o grande impresa o una persona direttamente coinvolta nell’attività imprenditoriale, oppure ricoprire un ruolo decisionale nei centri di ateneo dedicati agli spinoff accademici o universitari o nelle strutture di supporto alla creazione e sviluppo di impresa quali incubatori o acceleratori di impresa;
  • manifestare con apposita dichiarazione la disponibilità alla partecipazione al programma di mobilità;
  • garantire l’alta qualità dell’esperienza di apprendimento e della relazione lavorativa con il nuovo/potenziale imprenditore, il quale deve essere messo nelle condizioni di acquisire conoscenze utili ad avviare con successo e /o a rafforzare la propria attività;L’importo del finanziamento per ogni singola Borsa di studio è costituito dal contributo per le spese previste per la mobilità (viaggio e soggiorno) e per eventuali servizi di tutoraggio erogati dall’impresa o dalle strutture di supporto all’impresa. Il sostegno finanziario è calcolato su base mensile e riflette il costo della vita del paese di destinazione. I tetti massimi sono fissati in analogia con quanto disposto dalla Commissione Europea (Vedi tabella).
    Per i Paesi non compresi nella tabella, il tetto massimo è pari a  1.100 € per ogni mese di soggiorno, incluse le spese di viaggio.

    Le domande di sovvenzione saranno valutate base dei seguenti criteri:

  • Qualità del progetto e grado di innovatività dell’idea;
  • Qualità della proposta espositiva;
  • Aderenza del progetto alle tematiche del settore al quale si rivolge;
  • Coerenza con le finalità dell’avviso.

I progetti possono essere presentati, entro la scadenza del 31/12/2020, scegliendo una delle seguenti modalità:

  • a mano presso l’Ufficio Protocollo della Direzione Generale per l’Università, la Ricerca e l’Innovazione della Regione Campania – Via Don Bosco n. 9/E –Napoli.
  • oppure, spediti a mezzo raccomandata mediante A/R, al seguente indirizzo : Direzione Generale per l’Università, la Ricerca e l’Innovazione della Regione Campania – Via Don Bosco n. 9/E –Napoli.

La busta contenente la documentazione, a pena di esclusione, dovrà riportare, sul frontespizio, oltre al mittente, la seguente dicitura: “Avviso borse di mobilità Erasmus startup in Campania”.

Il Bando Erasmus startup in Campania potrà essere consultato al seguente link .
Inoltre, per eventuali informazioni, sarà possibile rivolgersi alla Direzione Generale per l’Università, la Ricerca e l’Innovazione scrivendo all’indirizzo e-mail: r.farina@maildip.regione.campania.it.

1 2 3 22