Loading...

Tag: accellerator

RESTARTING TOGETHER: la call per favorire la ripresa mondiale

L’iniziativa globale per sostenere progetti innovativi volti a rilanciare l’economia dopo il COVID-19.

Airbus BizLab, BASF, Boston Consulting Group, CEMEX, Citi, Endeavour, IDB Lab, Microsoft for Startups, South Summit e Telefonica hanno lanciato la Call Restarting Toghether, con l’obiettivo di identificare progetti sviluppati da Startup e PMI che possano contribuire ad accelerare e stimolare la ripresa economica in modo sostenibile, mirati in particolare a migliorare l’occupazione, rivitalizzare l’ecosistema delle piccole imprese e a creare reti e meccanismi di aiuto finanziario per le situazioni di crisi.

Allo stesso modo, la sfida incoraggia i partecipanti a proporre soluzioni che creino una società più resiliente e che rafforzino la risposta delle città contro future crisi, siano esse sanitarie, economiche o relative a problemi ambientali o del cambiamento climatico.

Saranno selezionati 9 progetti che parteciperanno ad un digital Pitch day il prossimo 9 settembre, dove i partecipanti potranno presentare direttamente le loro soluzioni alle società che hanno organizzato la competizione ed in tale occasione saranno selezionati tre vincitori che avranno poi la possibilità di presentare la loro idea e visione ai leader globali delle imprese che hanno lanciato Restarting Together.

I vincitori accederanno alle risorse messe a disposizione dalle aziende organizzatrici inclusi percorsi di accelerazione e investimenti, oltre che all’esperienza e know-how di aziende leader in diversi settori.

Per partecipare alla Call Restarting Toghether, la deadline è fissata entro il 30 giugno 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://restartingtogether.com/calls/restartingtogether

“CUSTOMER EXPERIENCE – ASSOCONTACT FOR INNOVATION”: Il settore dei call center lancia la sua prima Call for ideas dedicata ai giovani talenti e alle startup

Coraggio e innovazione per progettare il futuro.

AssocontactAssociazione Nazionale di categoria dei Contact Center in Outsourcing, in collaborazione con Grownnectia, lancia il programma “CUSTOMER EXPERIENCE – ASSOCONTACT FOR INNOVATION” finanziato dalle 4 aziende aderenti: Linetech Group, Netith, Network Contacts e 3G.

La Call è aperta a Startupper, studenti e ricercatori senza limiti di età, residenti in Italia o all’estero e i quali potranno presentare il loro progetto attraverso tre diversi ambiti per i quali inviare la candidatura:

  1. Sales & Marketing;
  2. HR;
  3. Operation.

I progetti selezionati saranno inseriti nel percorso di accelerazione Pay4Growth di Grownnectia, e i team potranno sfruttare gli spazi di co-working e l’assistenza di mentorship presso le aziende promotrici della Call per la durata di sei mesi.

Per partecipare alla Call “CUSTOMER EXPERIENCE – ASSOCONTACT FOR INNOVATION“, la deadline è fissata entro il 30 giugno 2020 attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.grownnectia.com/call4ideas-innovazione-assocontact/

 

Horizon 2020, “European Data Incubator”: la nuova call per startup hi-tech con premi fino a 100k

La Call Europea per sostenere le Startup e le nuove aziende specializzate nelle tecnologie Big Data.

European Data Incubator – EDI,  il programma di avvio supportato dalla Commissione europea, è alla ricerca di 35 Startup per un programma di incubazione di 8 mesi .

Le Startup e le PMI partecipanti hanno la possibilità di lavorare su dati reali di società e istituzioni nei settori dello sport, della vendita al dettaglio, della finanza, dei trasporti e della logistica, del gioco d’azzardo, dell’agricoltura e dell’alimentazione, dell’ambiente e dell’energia, nonché di Internet e dei media.

Inoltre, alle Startup e PMI selezionate verrà offerto un insieme di servizi tecnici e commerciali per sviluppare un MVP e raggiungere accordi commerciali e/o di investimento con fornitori di dati, società e/o investitori privati.

La Call European Data Incubator è una opportunità per le imprese selezionate in quanto fornirà loro una grande infrastruttura tecnologica, dati e finanziamenti a fondo perduto fino a 100 mila euro.

Per partecipare a European Data Incubator, la deadline è fissata entro il 17 giugno 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.f6s.com/europeandataincubator2020/

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://edincubator.eu/wp-content/uploads/2020/03/D2.1-annex1_guidelinesforapplicants_vf_.pdf

ItalyUp: la call rivolta alle startup per affrontare l’emergenza Covid-19 in palio un grant di 30 mila euro

Il programma rivolto a Startup e progetti indipendenti pronti a sviluppare soluzioni innovative contro il coronavirus.

LVenture Group – principale operatore early stage Venture Capital a livello europeo – ha lanciato assieme al Gruppo Telepass e in collaborazione con l’Università Campus Bio-Medico di Roma, il progetto ItalyUp con l’obiettivo di individuare e sviluppare progetti e tecnologie per contribuire concretamente al rilancio del Sistema Paese e per supportare il tessuto socio-economico nei cambiamenti e nelle trasformazioni che si verificheranno nel prossimo futuro.

Dalla salute, alla mobilità, alla logistica, alla digitalizzazione delle imprese e della pubblica amministrazione, sono diversi i settori in cui le Startup stanno dimostrando di poter sviluppare risposte concrete a bisogni attuali e alle nuove esigenze del mercato.

Le Startup selezionate riceveranno fino a 30 mila euro per lo sviluppo dei loro progetti assieme al supporto del team di esperti di LVenture Group e delle corporate ed Enti partner.

Inoltre, il Gruppo Telepass, supporterà il programma con l’obiettivo di accelerare la contaminazione tra le Startup e i progetti innovativi oggi presenti sul mercato nel settore della mobilità e dei servizi ad essa connessi.

Per partecipare alla Call ItalyUp, la deadline è fissata entro il 20 luglio 2020 , attraverso la compilazione del form al seguente link: italyuplventuregroup.com

STEP Call for future 2020: la call per startup che tagliano i gas a effetto serra

La Call con l’accesso al programma di accelerazione di sei mesi dentro lo STEP Tech Park di Treviglio.

STEP green – tech, naturally ha lanciato la Call for future 2020 con lo scopo di raccogliere le candidature di Startup e pionieri che puntino a combattere i cambiamenti climatici ed, in particolare, a ridurre le emissioni di gas a effetto serra attraverso tecnologie, prodotti e servizi innovativi.

La Call è rivolta a tutte le imprese innovative in grado di dare un contributo concreto al taglio dei gas clima alteranti in atmosfera.

Il criterio di selezione principale per accedere allo STEP Tech Park sarà la carbon reduction, ovvero le potenzialità del prodotto, servizio o tecnologia che la Startup può garantire per ridurre le emissioni di gas a effetto serra.

Nel particolare, l’idea verrà valutata in base ai seguenti criteri:

  • impatto ambientale;
  • potenziale aziendale;
  • forza della squadra.

Le tre Startup selezionate accederanno a STEP, l’Innovation Hub di Treviglio, per intraprendere un percorso di accelerazione di sei mesi a cominciare da giugno.

Nel corso dei sei mesi di percorso, le tre Startup vincitrici della STEP Call for future 2020 avranno a loro disposizione professionisti, tra i quali Business Developer e Technical Expert interamente dedicati, oltre a mentor altamente preparati provenienti dal mondo della ricerca, dell’università e dell’industria per perfezionare ulteriormente le soluzioni da portare sul mercato.

Inoltre, dentro l’Innovation Hub di Treviglio le Startup avranno infine accesso gratuito a tutte le strutture, compreso il laboratorio dove testare, perfezionare ed industrializzare i propri prodotti.

Per partecipare a STEP Call for future 2020, la deadline è fissata entro il 15 maggio 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.steptechpark.com/call-for-future/

Per avere maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.steptechpark.com/001-STEP-call.pdf

European Startup Prize for mobility: la call per startup della mobilità sostenibile in palio un programma di accelerazione di 6 mesi

Il Premio Europeo Startup per la mobilità.

L’European Startup Prize for mobility, è l’iniziativa pubblico-privata, co-fondata dalla Presidente della Commissione Trasporti al Parlamento Europeo, Karima Delli, dal Boston Consulting Group e da Via ID.

L’EUSP, attraverso il programma di accelerazione, mira a selezionare e sostenere ogni anno le 10 Startup di mobilità più innovative e sostenibili in Europa al fine di creare un nuovo scenario per la mobilità sostenibile nell’UE e in tutto il mondo.

Il Premio consiste in un programma di accelerazione di 6 mesi: mentoring da parte del Boston Consulting Group, e un tour di 4 grandi eventi tecnologici al fine di esplorare gli ecosistemi tecnologici locali e individuare occasioni di partnership (investitori, autorità pubbliche, grandi aziende di trasporto, ecc.) per poter scalare.

Possono candidarsi Startup da tutta Europa, infatti, l’application può essere presentata da tutti i membri dell’UE, dal Regno Unito e dai Paesi associati al programma UE Horizon 2020 for Innovation, che collega l’Europa con vivaci ecosistemi tecnologici quali Israele, Turchia, Norvegia, Svizzera.

Per partecipare alla Call European Startup Prize for mobility, la deadline è fissata entro il 31 marzo 2020, attraverso la compilazione del form presente a questo link: https://bit.ly/2x1qiMw

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://startupprize.eu/prize-rules-2020/

Coronavirus: bando europeo per startup e PMI che affrontano aspetti dell’emergenza Covid-19 in palio 164 milioni di euro

Fondi Europei per affrontare l’epidemia di Coronavirus.

La Commissione europa, attraverso i finanziamenti Horizon 2020 – il programma di ricerca e innovazione dell’UE, ha lanciato il Bando SME Instrument per la ricerca di Startup e PMI innovative che possano aiutare a fronteggiare qualsiasi aspetto dell’emergenza del Covid – 19.

Si tratta di una Call dove non vi sono recinti predefiniti e priorità da rispettare in maniera rigida, infatti, i candidati potranno liberamente presentare soluzioni innovative in diversi settori:

  • dai test alla diagnosi;
  • al trattamento;
  • alla chirurgia;
  • ai metodi di monitoraggio della qualità dell’aria su scala locale e globale.

Sono 164 i milioni di euro messi a disposizione dall’ acceleratore del Consiglio europeo per l’innovazione, inoltre, la Commissione EU, cercherà di favorire in ogni modo l’emersione di progetti tecnologicamente avanzati e ad alto tasso di innovazione per sviluppare nuove soluzioni contro il virus, nonché di facilitare l’accesso a diverse fonti di finanziamento.

Per partecipare al Bando SME Instrument, la deadline è fissata per mercoledì 18 marzo 2020 entro le ore 17:00 (ora di Bruxelles), attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://bit.ly/3d5Lb9K

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Bando al seguente link: https://ec.europa.eu/research/participants/data/ref/h2020/wp/2018-2020/main/h2020-wp1820-eic_en.pdf

Startup light: la call per promuovere e divulgare la “cultura della luce”

L’iniziativa per creare una piattaforma di incontro tra idee, talenti, mezzi e competenze e favorire il confronto e la crescita delle giovani imprese del settore.

La Call for ideas Startup light promossa da AIDIAssociazione Italiana di Illuminazione in collaborazione con Talent Garden – società attiva nella gestione di campus dell’innovazione, di spazi di coworking e cofabrication lab – ha l’obiettivo di raccogliere progetti innovativi nel campo dell’illuminotecnica, estesa a tutto il territorio Italiano.

In particolare, l’iniziativa intende identificare progetti operanti nei seguenti 3 ambiti:

  1. Illuminazione intelligente per la città del futuro;
  2. Illuminazione intelligente per la sostenibilità ambientale e l’impresa sociale;
  3. “Smart Home” e “Smart Building”.

L’iniziativa è aperta a tutti i candidati che soddisfano i seguenti requisiti generali come:

  • Startup;
  • Studenti italiani e/o stranieri delle lauree triennali o specialistiche e neolaureati;
  • Progettisti italiani e/o stranieri indipendenti o interni ad aziende se autorizzati da quest’ultime;
  • Ricercatori;
  • Studi di progettazione;
  • Gruppi informali di progettisti;
  • Docenti o studenti universitari.

La selezione e la valutazione dei progetti terrà conto dei seguenti criteri:

  • Rilevanza del concept relativamente all’Ambito di gara proposto;
  • Rilevanza del concept relativamente all’applicazione di tecnologie innovative come:
    Addictive Manufacturing, Big Data, Artificial Intelligence, Internet of Things, Augmented/Virtual Reality, 5G;
    ● Tasso di innovazione e creatività e del concept;
    ● Coerenza e solidità del modello di business;
    ● Efficacia e comunicatività della presentazione della soluzione.Saranno selezionati 9 candidati come finalisti, i quali saranno invitati a partecipare al Congresso NazionaleAIDI che si terrà il 21 maggio 2020 presso Città della Scienza – Napoli; in occasione del quale avranno la possibilità di presentare il proprio progetto.
    I Finalisti saranno quindi valutati da un’apposita giuria, espressione di AIDI e TAG, oltre che di
    aziende ed esperti del settore che nominerà nella stessa giornata 3 progetti vincitori, uno per
    ciascun Ambito di gara.Ciascuno dei 3 progetti Vincitori della Call sarà ricompensato con i seguenti premi:
  1. Premio monetario di 3.000 euro;
  2. Possibilità di convertire il premio monetario in un percorso di 4 mesi con l’incubatore
    Campania New Steel;
  3. Viaggio di networking in Israele per 3 giorni, il quale permetterà ai vincitori di conoscere stakeholder dell’’innovazione internazionale, con il duplice obiettivo di scoprire altri ecosistemi, contaminarsi e stringere relazioni di valore per lo sviluppo del proprio progetto.

Per partecipare alla Call for ideas Startup light, la deadline è fissata entro il 31 marzo 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://bit.ly/39F0nIN

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://startuplightup.talentgarden.org/wp-content/uploads/2020/01/Regolamento.pdf

“Io Ci Credo”: il percorso di accelerazione per le migliori idee nel foodtech

La Call rivolta a chi vuole validare e migliorare la propria idea nel settore food, al fine di renderla un progetto concreto di successo da replicare ed esportare.

Formamentis Group – player della formazione e della ricerca di personale in Italia in partnership con alcune delle più importanti aziende italiane del settore: Illy, Electrolux, Petra Molino Quaglia, Monograno Felicetti, D’Amico, Robo e l’Università di Salerno – all’interno di “In Cibum Lab” unisce innovativi servizi di accelerazione imprenditoriale con il Programma “Io Ci Credo“, con l’obiettivo di sostenere aspiranti imprenditori del food e food-tech partendo da un territorio che esprime un riconosciuto patrimonio culturale ed eno-gastronomico.

La Call è rivolta a tutti coloro che ritengono di avere un’idea innovativa ad elevato potenziale nel settore food e cercano un supporto qualificato nello sviluppo e nell’accesso al mercato.

Ai progetti selezionati verrà offerto un “Grant Award“, pari alla copertura totale degli oneri di partecipazione al programma di accompagnamento e di accelerazione della durata di tre mesi, convertibile in equity all’interno del capitale dell’impresa, in linea con quanto avviene all’interno dei più importanti hub di accelerazione italiani.

A finanziare il percorso sarà Demetra, la nuova holding promossa da Fmts Group, che punta così a stimolare la creazione di un ambiente favorevole alla nascita di nuove imprese altamente specializzate nel settore food attraverso un meccanismo equity based.

Per partecipare alla Call “Io Ci Credo“, la deadline è fissata entro il 15 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.incibumlab.it/io-ci-credo/efp/

 

LUISS ENLABS: il programma di accelerazione per startup con investimenti fino a 160K

Il Programma di Accelerazione alla ricerca di team di talento, pronti a lanciare nuovi modelli di business in grado di innovare il mercato di riferimento.

Parte la prima Call del 2020 di LUISS EnLabs – acceleratore d’impresa di LVenture Group, nato da una joint venture con l’Università LUISS e supportato dai partner Wind, BNL Gruppo BNP Paribas, Accenture e Sara Assicurazioni – alle Startup digitali early stage più promettenti.

Il Programma di Accelerazione di LUISS EnLabs, porterà le Startup selezionate a confrontarsi con il mercato e a raggiungere obiettivi di crescita predeterminati, grazie a una metodologia di eccellenza oggi riconosciuta a livello internazionale.

Le Startup selezionate riceveranno un investimento fino a 160 mila euro da parte di LVenture Group e tra gli operatori early stage Venture Capital più attivi a livello europeo.

La selezione è aperta a tutte le Startup che operano nel digitale con particolare riguardo a mercati emergenti come:

  • Corporate Welfare;
  • Cybersecurity;
  • Software per le imprese;
  • Fintech;
  • Retail;
  • Industria 4.0;
  • Salute e Benessere;
  • Urban Tech;
  • utilizzo di tecnologie come AR/VR;
  • Intelligenza Artificiale;
  • Big Data;
  • Blockchain.

Per accedere al Programma di Accelerazione di LUISS EnLabs le Startup devono proporre:

  • soluzioni competitive;
  • un prototipo funzionante del prodotto e/o un’idea validata.

Il Programma di Accelerazione ha una durata di 5 mesi e le Startup riceveranno supporto  nello sviluppo del prodotto, del modello di business, della tecnologia, della comunicazione, del marketing, dell’assistenza legale e delle attività di fundraising.

Per partecipare al Programma di Accelerazione LUISS EnLabs, la deadline è fissata entro il 10 aprile 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://www.f6s.com/luissenlabs-summer2020/apply

1 2 3 26