FAQ

 

Logo Vulcanica-Mente

1. Insediamento

D. Si darà corso all’insediamento, a prescindere dal numero delle società effettivamente costituite?

R. Si. I proponenti in graduatoria che, alla data del 28/01 p.v., dimostreranno i requisiti per l’insediamento avranno riconosciuti i premi agli stessi spettanti, a norma del Bando “Vulcanica-Mente: dal talento all’impresa”

D. Quando, al punto 5.3 del Disciplinare per l’insediamento, si dice che la società di capitali deve obbligatoriamente “essere finalizzata alla realizzazione dell’idea imprenditoriale”, cosa deve essere specificato nell’oggetto sociale? E’ possibile indicare anche altre attività?

R. L’oggetto sociale può indicare l’attività economica prevalente (che deve essere quella finalizzata alla realizzazione dell’idea imprenditoriale) e, eventuali, attività (anche finanziarie) complementari e strumentali rispetto alla prima.

D. Vorremmo sapere se la sede operativa e quella amministrativa possono essere differenti, presupponendo che la prima deve essere come bando quella del CSI. Inoltre, quale indirizzo dobbiamo mettere per sede operativa?

R. Si, possono essere differenti se la “sede amministrativa” è intesa come mero luogo ove risiedono (es. ai fini delle comunicazioni) gli organi amministrativi e direttivi, e nella stessa non verranno svolte le attività politiche e gestionali del’impresa. Il Bando richiede esclusivamente che l’unica sede operativa sia ubicata presso il Centro Servizi Incubatore d’Impresa Napoli Est – Via Bernardino Martirano, 17 – Napoli.

D. Per accedere ai benefici della legge legge 221/2012 (ex DL Sviluppo-Bis) è necessario che la società sia “operativa”? Una società “non operativa” ha vantaggi in termini di adempimenti fiscali e contributivi?

R. È oggi disposto che la Sti (Startup Innovativa) possa essere iscritta, oltre che nella sezione “ordinaria” del Registro delle Imprese, anche nella apposita sezione “speciale” del registro stesso, e quindi accedere ai benefici previsti dalla legge n. 221/2012, solo se si tratta di una società “attiva”. In tal caso è pertanto possibile richiedere l’iscrizione contestuale nelle due sezioni, dichiarando l’avvio attività e, operativamente, abbinando al modello “S1″ il modello “S5″. Se invece si tratta di iscrivere come Sti una società “inattiva”, l’iscrizione può essere eseguita solamente nella sezione “ordinaria”, in quanto per l’iscrizione nella sezione “speciale” occorrerà attendere la dichiarazione di inizio attività.

E’ utile evidenziare che la società “inattiva”, ovvero che non ha dichiarato l’inizio attività alla CCIAA, è comunque tenuta alla presentazione del bilancio e delle dichiarazioni fiscali ordinarie. Analogamente, ai fini INPS, i soci, che non hanno altra copertura previdenziale diversa dalla gestione separata, sono comunque tenuti al pagamento dei contributi alla gestione commercianti (minimale + quota percentuale sul reddito eccedente) qualora prestino la loro attività nella società.

D. Per usufruire delle agevolazioni della legge 221/2012 (ex DL Sviluppo-Bis), come posso dimostrare le spese in ricerca e sviluppo almeno pari al 20%?

R. Per la definizione dei costi di ricerca e sviluppo, oltre alle indicazioni riporate nella legge 221/2012, è possibile far riferimento al principio contabile OIC 24 (pag. 18).

D. Quali sono le spese comprese nello stage? Qual’é la destinazione? Che tempi si prevedono per la realizzazione dello stage?

R. Lo stage, della durata di una settimana, comprende l’acquisto dei titoli di viaggio con partenza da Napoli nonché il sostenimento di tutte le spese connesse al viaggio e al soggiorno all’estero per un massimo di n. 2 soci di ciascuna delle 6 imprese ammissibili. La destinazione dello stage è Silicon Valley in California. Dal momento dell’insediamento, sono necessari circa 60 giorni per l’organizzazione dello stage.

D. Cosa deve essere consegnato entro il 28 gennaio 2013? L’atto costitutivo della società già firmato dal notaio oppure è sufficiente una forma preliminare in fase di approvazione dell’atto stesso?

R. Il punto 5.2 del Disciplinare recita “come requisito minimo ai fini del presente  disciplinare, per costituzione della società s’intende la redazione dell’atto costitutivo/statuto in forma di atto pubblico notarile, con riserva di iscrizione alla CCIAA territorialmente competente nei termini previsti dalla legge”.

 

 

 

 

 

Pertanto, entro il 28/01/2013, deve essere consegnato l’atto costitutivo redatto dinanzi ad un notaio. In ogni caso, prima della predetta data, è possibile sottoporre in visione, tramite i canali per l’assistenza tecnica, il documento preliminare di che trattasi.

 

 

 

 

D.  Quando nel REGOLAMENTO del CSI si fa rifermento alle spese a carico delle STARTUP ci sono le voci: “la pulizia del modulo base; gli oneri per la sicurezza relativi alla propria attività svolta nel modulo base”. Queste due voci, sono obbligatorie per le STARTUP? In che modo e forma dovranno essere pagati, c’è un fisso mensile concordato?

R. Per quanto concerne l’obbligatorietà di tali spese deve essere fatto un distinguo.

Le pulizie del modulo base, essendo questo uno spazio assegnato ad uso esclusivo alle STARTUP insediate, possono essere gestite in modo assolutamente autonomo. Le pulizie degli altri spazi del CSI, compresi i servizi igienici, saranno realizzate da personale incaricato dal Comune di Napoli senza oneri per le startup.
Gli oneri per la sicurezza nel modulo base sono una serie di adempimenti a cui, in qualità d’impresa, le STARTUP possono essere tenute in relazione al tipo di attività esercita e alle relative modalità organizzative (ad esempio, è determinate il fatto di avere o meno dipendenti) ai sensi del D.Lgs 81/08. Il CSI avrà poi un proprio piano della sicurezza, per le aree comuni, redatto dall’AT, da cui potranno discendere ex lege per le startup obblighi di coordinamento. Su questo aspetto saranno effettuate specifiche sessioni informative al momento dell’insediamento. Le eventuali spese derivanti dal rispetto degli obblighi di sicurezza sono comunque gestibili in piena autonomia da ciascuna startup.
Per quanto sopra, non è previsto un canone mensile da pagare al CSI per le spese di che trattasi.

D. Dove deve essere localizzata la sede operativa delle società insediate?

R. La sede operativa esclusiva per la realizzazione dell’idea imprenditoriale beneficiaria del percorso d’incubazione deve essere localizzata presso il Centro Servizi Incubatore d’Impresa Napoli Est – Via Bernardino Martirano, 17 – Napoli.  Si precisa, inoltre, che  la sede operativa può essere avviata anche al momento dell’effettivo insediamento (cfr. nota 1, art. 5.3 del Disciplinare).

D. E’ possibile omettere l’indicazione della sede operativa nell’Atto costitutivo così da evitare il costo presso il notaio di un ulteriore Atto alla fine del periodo di incubazione?

R. Ai fini della costituzione societaria, nell’atto costitutivo è sufficiente indicare il Comune dove è ubicata la sede sociale, ovvero dove risiedono gli organi amministrativi e direttivi ai sensi dell’art. 2463 del codice civile. Ai fini dell’incubatore, la procedura prevede anche la sede operativa possa essere anche effettivamente avviata al momento dell’insediamento (cfr. nota 1, art. 5.3 del Disciplinare).

D. I proponenti ammissibili  allo stage, proclamati durante l’evento finale di Vulcanica-Mente, possono usufruire del premio nel caso rinuncino all’insediamento?

R. No. la procedura di insediamento approvata con Disposizione dirigenziale n. 17 del 29 novembre 2012, e attuativa del Bando VulcanicaMente, prevede testualmente che “In caso di rinuncia o di mancato rispetto della procedura da parte dei proponenti in posizione utile all’ottenimento di uno o di entrambi i premi, si provvede alla scorrimento assegnando i premi nell’ordine decrescente della graduatoria” (cfr. punto 2.1). Ne consegue che la procedura d’insediamento, in ottemperanza alle finalità istituzionali del CSI espresse nel Bando predetto, è obbligatoria in ogni sua parte per tutti i proponenti e per l’erogazione di tutti i premi.

D. Ai fini dell’insediamento dei vincitori di Vulcanica-Mente, è possibile costituire la società in forma di cooperativa a responsabilità limitata?

R. Si. La società cooperativa a.r.l., in quanto società di capitale, è ammissibile ai sensi dell’art. 10 del Bando. In ogni caso, devono essere rispettati gli altri requisiti di ammissibilità previsti dal Bando e dalla procedura d’insediamento.


2. Competition

D. Qual e’ la finalità di VULCANICA-MENTE – dal Talento all’Impresa?
R. VULCANICA-MENTE – dal Talento all’Impresa e’ un’iniziativa promossa dal Comune di Napoli Assessorato allo Sviluppo, che ha lo scopo di selezionare le migliori e più promettenti idee imprenditoriali per ospitarle all’interno dell’Incubatore di Napoli Est.

D. Quali sono le aree di interesse di VULCANICA-MENTE – dal Talento all’Impresa?
R. Le aree di interesse sono:

  • ICT: soluzioni e prodotti hardware e software per l’impresa e per il consumatore
  • ICT Green: soluzioni ICT dedicate alle technologie pulite ed all’efficienza energetica
  • Social & business Innovation: servizi e processi che innovino la Società ed il commercio
  • Open Data & Smart City solutions: servizi e soluzioni che facciano leva sui database pubblici & soluzioni per reti intelligenti (smart grids)
  • Bio-med & Nano-tech: idee e progetti in ambito bio-medicale e nano-tecnologico
  • Web: Web 2.0 e Mobile

D. Entro quando posso inviare la mia domanda di partecipazione?
R. Verranno prese in considerazione tutte le domande di partecipazione pervenute entro e non oltre le ore 23:59 del 2 aprile 2012 attraverso l’interfaccia web accessibile da qui. Farà fede l’ora del server che ospita il sito dell’Incubatore Napoli Est.

D. Quante domande posso inviare?
R. Ogni partecipante può inviare una sola domanda. Eventuali duplicati o invii multipli potranno risultare nell’esclusione del partecipante o del suo team, ad insindacabile giudizio del comitato di valutazione.

D. Siamo un team che vuole proporre la propria idea, come possiamo inviare la domanda di partecipazione?
R. Se volete partecipare come team già formato, e’ sufficiente che un membro del team invii la proposta di progetto a nome dell’intero gruppo. Eventuali invii multipli da parte di membri diversi del team potranno risultare nell’esclusione dal bando.

D. Quali saranno i criteri di valutazione delle idee imprenditoriali?
R. Le idee imprenditoriali ricevute tramite il sito saranno valutate da un comitato selezionato, che seguirà i seguenti criteri di valutazione per la selezione dei progetti vincitori:

  • Fattibilità dell’idea (e.g. quanto costa lo sviluppo dell’idea? E’ tecnologicamente ed economicamente di valore?)
  • Scalabilità (e.g. quanto può crescere da un punto di vista commerciale?)
  • Team imprenditoriale (e.g. il team e’ adeguato allo sviluppo ed al lancio? Quali figure mancano al team oggi e chi andrà aggiunto nel corso del tempo?)
  • Innovatività (e.g. e’ un progetto originale? Ci sono caratteri di innovazione nell’idea?)
  • Mercato
  • Strategia di commercializzazione

D. Ci sono limiti di età per la partecipazione?
R. No. Chiunque può inviare la propria idea, salvo quanto previsto dall’art.3 (punto 3.3.) dell’avviso pubblico scaricabile qui

D. E’ possibile allegare documenti a corredo della domanda? [2 marzo 2012]

R. Si, utilizzando l’apposita funzione per l’upload di file presente al seguente link http://www.incubatorenapoliest.it/vm/domanda-di-partecipazione/. Ai fini della valutazione, si suggerisce di allegare una presentazione di circa 10 slide, organizzate secondo il template disponibile in download a questo link.

D. E’ possibile apportare integrazioni o modifiche alla domanda già inviata? [2 marzo 2012]

No. Tuttavia è possibile chiedere l’annullamento della domanda già inviata anche al fine di sostituirla con una nuova, comunque entro il 30 marzo 2012.

 

I proponenti interessati dovranno inviare un’e-mail a vulcanicamente@incubatorenapoliest.it utilizzando l’indirizzo di posta elettronica già indicato nella domanda da annullare. L’e-mail dovrà riportare le seguenti informazioni:

  • nell’oggetto il seguente testo “richiesta di annullamento domanda codice univoco ……..(indicare il codice riportato nella mail ricevuta a conferma dell’invio della domanda da annullare)”;
  • nel testo il titolo dell’idea cosi come indicato originariamente nella domanda e la motivazione della richiesta (es. integrazione/variazione dell’idea, modifica del team, errori di compilazione);
  • i dati anagrafici del proponente (nome, cognome, data e luogo di nascita).

Successivamente all’invio della suddetta e-mail, i proponenti dovranno attendere la conferma da vulcanicamente@incubatorenapoliest.it. Una volta ricevuta la conferma, sarà possibile procedere alla presentazione di una eventuale nuova domanda.

Le domande annullate a seguito di esplicita richiesta del proponente, verranno cestinate e non saranno in alcun modo prese in considerazione ai fini della selezione.

D. Cosa sono i Tech Weekend?

R. i TechWeekEnd sono incontri conoscitivi che, nello spirito della massima partecipazione, servono a favorire la focalizzazione delle idee da parte dei proponenti e prepararli a partecipare alla competition dotandoli di tutti gli strumenti necessari. Dei due Tech Weekend in programma, il primo, dal 16 al 18 febbraio, sarà dedicato ai progetti in ambito ICT e Social, mentre il secondo, in programma dal 15 al 17 marzo, sarà dedicato agli altri temi di interesse per il bando.

D. E’ obbligatorio partecipare ai Tech Weekend per poter partecipare al bando VULCANICA-MENTE – dal Talento all’Impresa?
R. No. La partecipazione è libera e non è vincolante per le fasi successive. Tuttavia, la partecipazione è fortemente consigliata per i seguenti motivi:

  • avere l’opportunità di discutere la propria idea e ricevere feedback utile alla partecipazione al bando VULCANICA-MENTE – dal Talento all’Impresa
  • ricevere un aiuto concreto da parte dello staff per focalizzare i punti di forza e di debolezza della propria idea, della capacità manageriale del team, della eventuale necessità di aggregare al team altre figure chiave.

D. Vorrei partecipare ad un Tech Weekend, devo passare attraverso una procedura di selezione?
R. No, chiunque può partecipare e non viene richiesto nessun prerequisito. L’unica formalità richiesta sarà la compilazione con i propri dati di una scheda di registrazione il giorno di inizio di ognuno dei Tech Weekend.

D. Come posso iscrivermi ad un Tech Weekend?
R. Tramite apposita form online, accessibile qui

D. L’iscrizione online a un Tech Weekend è obbligatoria?
R. No. Ci si può anche iscrivere lo stesso giorno presso la sede del Tech Weekend. Tuttavia l’iscrizione online ci permetterà di organizzare al meglio la logistica e ci fornirà un riferimento con cui interloquire in caso di eventuali variazioni di orari, sedi, ecc.

D. Che cos’è la Tech Week?
R. La TechWeek è la settimana di mentorship imprenditoriale consistente in 5/6 giornate di corsi intensivi alternate a giornate di lavoro sul prodotto. L’obiettivo è addestrare i proponenti selezionati per la predisposizione di un pitch da presentare alla comunità finanziaria.

D. Quando avrà luogo la Tech Week?
R. La Tech Week avrà luogo indicativamente in maggio, in location da definirsi. Tieni d’occhio il calendario per aggiornamenti ed informazioni.

D. Come si accede alla Tech Week?
R. L’accesso alla Tech Week sarà offerto fino ad un massimo di 40 team imprenditoriali, selezionati tra coloro che hanno inviato la domanda di partecipazione.

Comments are closed