Le Finalità del CSI

 

Il CSI, inaugurato nel 2010 dall’Assessorato allo Sviluppo del Comune di Napoli e reso operativo con le risorse di cui alla legge 266/97, è situato nei locali della ex scuola media statale “Giotto – Monti”, in via Bernardino Martirano n. 17 nel quartiere di S. Giovanni a Teduccio.

Il principale obiettivo del CSI è di sostenere lo sviluppo di imprenditorialità innovativa, incoraggiando allo stesso tempo la creazione di una rete territoriale con i giovani, le università, gli imprenditori, le associazioni e la comunità locale.

Il Comune di Napoli, anche tramite il CSI, vuole essere promotore di un nuovo sviluppo dell’area orientale di Napoli, per contribuire al rilancio del sistema economico e favorire l’integrazione di attività produttive, servizi ed infrastrutture presenti sul territorio. A tal fine, particolare attenzione è rivolta alle attività di impresa in ambiti di frontiera o sperimentali, tecnologie all’avanguardia e innovazione dei processi produttivi e organizzativi, per una crescita economica orientata al futuro.

Il Comune di Napoli vuole assicurare una rapida rotazione degli spazi del CSI per garantire l’accesso a nuove idee imprenditoriali.

Il CSI vuole consolidare la propria capacità di attrarre giovani talenti e promuovere imprese ad elevato potenziale di crescita, anche mediante l’attivazione di un ecosistema a sostegno delle imprese da inserire nel PERCORSO D’INCUBAZIONE nonché migliorando la propria visibilità e la reputazione sul territorio nei confronti di tutti gli STAKEHOLDERS coinvolti.

Il CSI deve essere indirizzato verso un modello organizzativo e gestionale di tipo pubblico – privato che ne permetta l’auto-sostenibilità, nella prospettiva dell’esaurimento delle risorse di cui alla legge 266/97. Ciò anche valorizzando le potenzialità logistiche ed infrastrutturali dell’incubatore nonché coinvolgendo attori istituzionali e privati.

Commenti chiusi