Loading...

Categoria: Senza categoria

Azimut Digitech Fund: il fondo per contribuire alla crescita tecnologica delle aziende italiane con l’obiettivo di raccolta di 50 milioni di euro

Il fondo per Startup software b2b. 

Azimut – società indipendente di gestione del risparmio in Italia, in partnership con Gellify Group – piattaforma di innovazione che connette le Startup B2B ad alto contenuto tecnologico con le aziende tradizionali per innovare i loro processi, prodotti e modelli di business rafforza la sua presenza nel venture capital e amplia l’offerta dedicata agli investimenti alternativi lanciando il fondo Azimut Digitech Fund dedicato all‘investimento in Startup software business-to-business – B2B.

Azimut Digitech Fund è un fondo alternativo di tipo chiuso che investe in una asset class non ancora presidiata, quella delle Startup software B2B, contribuendo al supporto e alla crescita tecnologica dell’ecosistema aziendale italiano. Il fondo è riservato a investitori professionali e HNWI, individui con un elevato patrimonio, ha una durata di 7 anni e un obiettivo di raccolta di 50 milioni di euro.

Nel particolare, Azimut Digitech Fund investe in strumenti finanziari emessi principalmente da Startup e PMI innovative italiane che sviluppano Software-as-a-Service (SaaS) spesso a canoni ricorrenti, attive prevalentemente in quattro diversi verticali tecnologici che rappresentano l’attuale frontiera tecnologica dell’innovazione e i maggiori trend di investimento futuri:

  • Intelligenza Artificiale (Machine Learning, Deep Learning, Cognitive);
  • Internet of Things e Industria 4.0 (4th Industrial Revolution, Industrial IoT, Digital Factory, Smart Manufacturing);
  • Cybersecurity;
  • Blockchain (firma elettronica avanzata, Smart Contracts, Distributed Ledger).

Il capitale sarà investito equilibrando il rischio e la remunerazione ed il portafoglio verrà ripartito tra Startup in diverse fasi di crescita: dalle prime fasi, al market ready e alle scale-up.

Per maggiori informazioni è possibile consultare i seguenti contatti:

Azimut Holding S.p.A. www.azimut-group.com
GELLIFY Group www.gellify.com

Alternative!: la prima call sull’innovazione frugale

La Call per raccogliere storie e idee di innovazione frugale per la ricostruzione post pandemia.

Si chiama Alternative! ed è la prima Open Call dedicata all’innovazione frugale lanciata da Figli del Mondoassociazione di promozione sociale in collaborazione con Primo Miglio – acceleratore di Startup responsabili, la Call nasce in seguito all’emergenza Covid-19 con due obiettivi:

  1. esplorare e mappare le idee frugali che, durante l’emergenza, hanno proposto soluzioni semplici ed efficaci a problemi comuni;
  2. stimolare la produzione di nuove idee frugali per la ricostruzione post emergenza.

Entrambe le categorie. ovvero storie di idee già messe in pratica durante la crisi e nuove idee per la ricostruzione, dovranno essere innovazioni frugali, caratterizzate dall’uso di poche risorse ma grande ingegno e spirito di adattamento.

In particolare, le innovazioni frugali sono soluzioni:

  • ad alto tasso di efficienza e massimo impatto;
  • a basso costo e facili da replicare;
  • durevoli nel tempo;
  • a basso impatto ambientale;
  • create per generare valore sociale condiviso all’interno della comunità.

La Call è aperta a individui, associazioni, Startup e gruppi informali residenti o domiciliati in tutto il territorio nazionale.

Le migliori storie di soluzioni frugali durante l’emergenza verranno raccontate e valorizzate attraverso campagne di comunicazione della rete promotrice della call. Le tre migliori idee di innovazione frugale per la ricostruzione verranno invece accompagnate in un percorso di incubazione e sviluppo offerto dall’incubatore Primo Miglio.

Per partecipare alla Call Alternative!, la deadline è fissata entro il 26 giugno 2020, attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://forms.gle/SPsuAJKns6JWJySf7

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://docs.google.com/document/d/10Z1uHT52chTKROtwAzpC6ao3bIb710I36Bhus0LU8Ts/edit

 

WEBINAR | BLUE OCEAN LEADERSHIP: ESERCIZI E METODI PER PENSARE LA TRANSIZIONE – MARTEDÌ 19 MAGGIO 2020

Riflessioni e strumenti per il business ai tempi del Coronavirus.

SOGES S.p.A.  continua con il ciclo di WEBINAR ad alto contenuto e gratuiti per tracciare una nuova rotta, martedì 19 maggio alle ore 17:00 con Silvio Colpo e Luca Molinari.

Durante il seminario si parlerà della BLUE OCEAN LEADERSHIP, di:

  • come utilizzare l’intelligenza, il buon senso e l’energia degli individui per attuare velocemente il cambiamento;
  • quanto è grande l’oceano di persone non ingaggiate;
  • come sviluppare e selezionare i nuovi profili di leaderhip?

Come iniziativa di responsabilità sociale d’impresa, la SOGES S.p.A. , propone non una quota di iscrizione, ma una donazione, volontaria e libera, a supporto della Protezione Civile Italiana e delle famiglie degli operatori sanitari che hanno perso la vita nella lotta al Coronavirus.

Per registrarsi ai webinar è sufficiente scrivere una mail all’indirizzo webinar@sogesnetwork.eu

 

C Heroes: la call da 100 mila euro per startup contro il coronavirus

La Call per soluzioni di qualsiasi genere contro il Covid-19.

Al via la Call “C Heroes” – Coronavirus Heroes, voluta da B Heroes – ecosistema di iniziative per Startup e da Boost Heroes – società di venture capital focalizzata su investimenti in aziende nelle prime fasi di sviluppo, con lo scopo di stimolare la creatività delle Startup italiane che hanno ideato un prodotto, una tecnologia, un processo per affrontare la pandemia da nuovo coronavirus.

La Call si rivolge a tutte le Startup italiane già costituite al 15 marzo 2020 e possono ottenere  fino all’attribuzione di 100.000 euro.

Saranno valutati progetti di ogni genere e categoria, non solo sanitari: qualsiasi azione che possa contribuire a migliorare la vita delle persone il più velocemente possibile.

Per partecipare alla CallC Heroes“, la deadline è fissata entro il 31 marzo 2020, attraverso la compilazione del form presente a questo link: http://www.bheroes.it/c-heroes/

 

“Io Ci Credo”: il percorso di accelerazione per le migliori idee nel foodtech

La Call rivolta a chi vuole validare e migliorare la propria idea nel settore food, al fine di renderla un progetto concreto di successo da replicare ed esportare.

Formamentis Group – player della formazione e della ricerca di personale in Italia in partnership con alcune delle più importanti aziende italiane del settore: Illy, Electrolux, Petra Molino Quaglia, Monograno Felicetti, D’Amico, Robo e l’Università di Salerno – all’interno di “In Cibum Lab” unisce innovativi servizi di accelerazione imprenditoriale con il Programma “Io Ci Credo“, con l’obiettivo di sostenere aspiranti imprenditori del food e food-tech partendo da un territorio che esprime un riconosciuto patrimonio culturale ed eno-gastronomico.

La Call è rivolta a tutti coloro che ritengono di avere un’idea innovativa ad elevato potenziale nel settore food e cercano un supporto qualificato nello sviluppo e nell’accesso al mercato.

Ai progetti selezionati verrà offerto un “Grant Award“, pari alla copertura totale degli oneri di partecipazione al programma di accompagnamento e di accelerazione della durata di tre mesi, convertibile in equity all’interno del capitale dell’impresa, in linea con quanto avviene all’interno dei più importanti hub di accelerazione italiani.

A finanziare il percorso sarà Demetra, la nuova holding promossa da Fmts Group, che punta così a stimolare la creazione di un ambiente favorevole alla nascita di nuove imprese altamente specializzate nel settore food attraverso un meccanismo equity based.

Per partecipare alla Call “Io Ci Credo“, la deadline è fissata entro il 15 aprile 2020, attraverso la compilazione del form al seguente link: https://www.incibumlab.it/io-ci-credo/efp/

 

Progetto Hawk 3D: 40 tirocini all’estero in imprese del comparto costruzioni

Il progetto che permette di conosce professionisti qualificati e apprendere metodologie all’avanguardia per porre le basi per un futuro lavorativo vincente.

012 Factory, in partenariato con l’istituto Tecnico Agrario e per Geometri “De Sanctis -D’Agostino” di Avellino, grazie al Hawk 3D – progetto Erasmus plus utile al miglioramento delle competenze professionali dei giovani nel settore edilizio – offre ai neodiplomati attività di mobilità internazionale nel settore dell’istruzione e della formazione.

Tali attività di mobilità perseguono i seguenti obiettivi:

  • Miglioramento della performance di apprendimento;
  • Rafforzamento dell’occupabilità e miglioramento delle prospettive di carriera;
  • Aumento del senso di iniziativa e dell’imprenditorialità;
  • Aumento dell’emancipazione e dell’autostima;
  • Miglioramento delle competenze nelle lingue straniere;
  • Potenziamento della consapevolezza interculturale;
  • Partecipazione più attiva alla società;
  • Miglioramento della consapevolezza del progetto europeo e dei valori dell’UE;
  • Maggiore motivazione a prendere parte all’istruzione o alla formazione (formale/non
    formale) future dopo il periodo di mobilità all’estero.

Il progetto “Hawk 3D” mette a disposizione 40 borse Erasmus+ e ne possono usufruire:

  • neodiplomati (diplomati da non più di 12 mesi) all’indirizzo Costruzioni – Ambiente – Territorio presso uno degli istituti di membri del consorzio:
     I.I.S. “De Sanctis – D’Agostino” di Avellino;
     I.S.I.S.S. “P.S. Lener” di Marcianise (CE);
     I.I.S. “Carafa Giustiniani” di Cerreto Sannita (BN);
     I.I.S. “Galilei Vetrone” di Benevento.

Per partecipare al progetto “Hawk 3D“, la deadline è fissata entro le ore 14:00 del 29 febbraio 2020, attraverso la compilazione del modulo online al seguente link: https://forms.gle/pd5pptxViJVKg8RX9

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: https://www.012factory.it/wp-content/uploads/2019/12/Bando-Hawk3D.pdf

ITASEC20: LA CONFERENZA ITALIANA SULLA SICUREZZA INFORMATICA

Ad Ancona la Quarta Conferenza Nazionale sulla Sicurezza Informatica del sistema Italia.

L’edizione 2020 ITASEC la quarta conferenza nazionale sulla sicurezza informatica – l’evento annuale supportato e organizzato da Cybersecurity National Lab del CINI Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica, in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche e l’Università degli studi di Camerino, la conferenza si svolgerà ad Ancona nelle sale dell’UNIVPM dal 4 febbraio al 7 febbraio dove vedrà riuniti ricercatori e professionisti italiani che lavorano nel campo della sicurezza informatica, sia dal settore privato che da quello pubblico e includerà università, industrie, istituti di ricerca e governo.

L’evento è caratterizzato da:

  • workshop scientifici, che riuniscono specialisti su temi caldi e avanzati della sicurezza informatica;
  • Tutorial, incentrati sugli aspetti relativi alla sicurezza informatica di potenziale interesse per i partecipanti alla conferenza in generale.

La conferenza includerà attività parallele e simultanee come:

  • Percorso scientifico & Tecnico con contributi scientifici e tecnici su tutti gli aspetti della sicurezza informatica, compresi argomenti caldi interdisciplinari e multidisciplinari;
  • Stakeholder, che includerà Discorsi di Keynote, Discorsi su invito, Discorsi di visione, Pannelli e Sessioni speciali;
  • Start-up track : un palcoscenico per startup di cybersecurity nazionale;
  • Special Day, che coprono un’intera giornata e affrontano un tema caldo della sicurezza informatica da diversi punti di vista;
  • Vendor space, finalizzato ad ospitare meeting e presentazioni di prodotti commerciali dagli sponsor dell’evento.

ITASEC20 includerà una sessione speciale sulle Startup nell’ambito della Cybersecurity e del fintech. Le Startup presenteranno le loro attività nel campo della sicurezza informatica, evidenziando le tecnologie emergenti, i prodotti innovativi, applicazioni di frontiera e le sfide aperte. La sessione ospiterà anche i principali protagonisti dell’ecosistema imprenditoriale regionale, quali investitori, banche, incubatori e imprese interessate ai modelli di open innovation.

Le Startup interessate all’evento  ITASEC20  possono sottomettere la loro candidatura attraverso l’invio della documentazione, entro il 31 gennaio 2020, al seguente indirizzo email: d.iacobucci@univpm.it

Per maggiori informazioni contattare  trasferimento.tecno@sm.univpm.it

PMI Digital Lab | Streaming CNA Caserta: l’evoluzione digitale delle imprese italiane

L’evento rivolto agli imprenditori per entrare in contatto con soluzioni innovative legate alla Trasformazione Digitale.

Talent Garden e CNA, in partnership con Comau, PwC, Samsung, TIM WCAP, Olivetti e UniCredit, hanno programmato 10 giornate di approfondimento, networking e brainstorming in 10 città italiane, sui temi della Trasformazione Digitale. Il primo appuntamento si terrà martedì 21 gennaio 2020 alle ore 14:00 presso il CNA Hub 4.0 Caserta c/o 012factory, Viale Carlo III di Borbone 8.

L’evento prevede tre momenti diversi:

  1. un panel in cui sei grandi aziende innovative in diversi settori si alterneranno nel condividere la loro visione, l’impegno e i casi di successo concreti nella trasformazione digitale delle PMI;
  2. interventi di esperti nel digitale, che forniranno strumenti pratici, come tecnologie, metodi e altri tool utili;
  3. un workshop per riflettere insieme sulle principali sfide che le PMI stanno affrontando in questo periodo storico.

Partecipando a questo evento potrai:

  • conoscere e commentare i risultati di un’indagine sullo stato di digitalizzazione delle PMI italiane;
  • scoprire il punto di vista e le attività di alcuni tra i principali player nella digitalizzazione delle PMI;
  • scoprire casi studio di aziende che hanno rivoluzionato il proprio business grazie alla digitalizzazione dei processi;
  • condividere con gli altri partecipanti principali sfide ed ostacoli da affrontare e scoprire soluzioni tecnologiche per superarle.

L’evento è gratuito e si rivolge a imprenditori di PMI Italiane.

E’ possibile partecipare all’evento PMI Digital Lab attraverso la registrazione al seguente link: https://www.eventbrite.ie/e/biglietti-pmi-digital-lab-streaming-cna-caserta-87090878161

 

 

 

Technologybiz 2019: la call per la selezione di idee di innovazione

Il format a sostegno delle idee e progetti dei soggetti concorrenti, con lo spirito di contribuire al relativo sviluppo competitivo.

Technologybiz 2019, l’iniziativa di animazione territoriale e business networking, stimola la cooperazione extraregionale, favorisce i processi di cross-fertilization, di open innovation ed il trasferimento tecnologico creando matching fra domanda e offerta di innovazione.

Possono partecipare alla Call un numero massimo di 10 soggetti individuati tra Organismi di ricerca pubblici e privati, Ricercatori, Innovatori, Startup, Spin off, PMI Innovative e Università operanti sul territorio campano, che abbiano idee, progetti o prodotti a contenuto innovativo o comunque con competenze e tecnologie tali da poter rispondere coerentemente ad una delle sfide pubblicate, ed ancora valide, sulla piattaforma di Open Innovation di Regione Campania .

I progetti, le idee o prodotti innovativi devono essere classificabili in base al Technology Readiness Level – TRL e devono rientrare nell’ambito dei domini tecnologici-produttivi della RIS3 Campania di seguito indicati:

  • Aerospazio;
  • Trasporti di superficie e Logistica;
  • Biotecnologie, Salute dell’Uomo e Agroalimentare;
  • Energia e Ambiente;
  • Turismo, Beni culturali ed Edilizia ecosostenibile;
  • Nuovi Materiali e Nanotecnologie.

I dieci soggetti vincitori potranno partecipare gratuitamente alla X edizione di Technologybiz, che si terrà il 22 novembre 2019 a Napoli e beneficeranno dei servizi di seguito indicati:

  • Postazione allestita con n. 1 desk e n. 2 sedie;
  • Attività di Scouting;
  • Business Presentation;
  • Attività promozionale online;
  • Attività di Matching;
  • Catalogo con le schede dei progetti e delle idee.

Per partecipare alla TECHNOLOGYBIZ 2019, la deadline è fissata entro le ore 20:00 del 31 ottobre 2019, attraverso la compilazione dei documenti presenti a questo link: https://tbiz.it/manifestazione-di-interesse.php?fbclid=IwAR1c4ADiju7whEA8ELWDTSlgBi30QlSRzGr89IkahNATfeXU9MUkCHNYMjI

Per ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti all’indirizzo email: segreteria@technologybiz.it

Sirti lancia “Imprenditivity”: la call per startup e PMI per collaborare insieme al fine di realizzare uno o più progetti

Open Innovation e contaminazione tecnologica: un progetto che mette insieme idee innovative dei dipendenti e Startup.

Sirti – società leader nel mercato delle infrastrutture tecnologiche -, presenta la Call for StartupImprenditivity“, un contest creativo volto a coinvolgere nel processo di innovazione tutta l’azienda e ad aprire le porte alle virtuose collaborazioni con le Startup e PMI.

Da tempo Sirti, nell’area Innovazione, ha adottato il paradigma dell’Open-Innovation e Co-Innovation, attivando numerose collaborazioni virtuose con Startup e avviando sperimentazioni di nuove soluzioni tecnologiche in partnership con i clienti.

Il progetto innovativo lanciato da Sirti è suddiviso in due fasi.

  1. La prima fase ha visto il coinvolgimento di tutti i dipendenti dell’azienda in un contest creativo, durante il quale sono state selezionate le 5 idee più innovative proposte dai dipendenti in grado di creare valore per l’azienda risolvendo problemi reali o abilitando a nuove opportunità di business quali: 
  • Field data feedback;
  • MENS – Mobile environmental sensing – Focus on customer;
  • Digital safety – Safety & Health;
  • Control drones – Focus on customer;
  • Sirti global village – People & Culture.

2. La seconda fase, attraverso un approccio di Open Innovation, ha fatto sì che dalle 5 idee più interessanti emerse nella prima fase, sono nate altrettante challenge.

A questo punto saranno le Startup e le PMI a giocare un ruolo da protagonista, ma senza dimenticare gli “inventori”, ovvero, i dipendenti Sirti che, con le loro idee, hanno contribuito alla generazione delle 5 challenge. Il programma Imprenditivity, infatti, prevede per loro un ruolo attivo fino al termine del ciclo di innovazione.

Le Startup ritenute in linea con il progetto saranno convocate e potranno presentare la loro azienda in occasione del Demo Day previsto per il prossimo autunno. Durante l’evento verranno selezionate le Startup che lavoreranno alla realizzazione di una proposta commerciale completa di business plan da presentare al Comitato Investimenti Sirti. Le Startup le cui proposte verranno valutate positivamente dal Comitato, riceveranno una commessa commerciale per lo sviluppo della soluzione proposta.

Per partecipare alla Call “Imprenditivity“, entro le ore 12:00 del 15 ottobre 2019, attraverso il portale digitale presente al seguente link: http://landingpages.sirti.it/demo/imprenditivity-application-form/#challenge

Per informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: http://landingpages.sirti.it/demo/wp-content/uploads/2019/07/uncategorized-Regolamento-Imprenditivity_Fase2-v0.15-5544.pdf

1 2 3