Loading...

Categoria: News

Webinar: Etichettatura dei prodotti alimentari. Aggiornamenti legislativi e casi pratici – giovedì 17 dicembre 2020

Il webinar per aiutare le aziende a interpretare correttamente la normativa e ad affacciarsi su nuovi mercati.

Lo Sportello Etichettatura e Sicurezza Alimentare di S.I. Impresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli, nell’ambito delle attività della rete EEN : Entreprise Europe Network giovedì 17 dicembre dalle ore 9:30 alle ore 12:00 organizza una giornata di incontro per fare il punto sul tema dell’etichettatura alimentare, con focus sui recenti aggiornamenti normativi comunitari e nazionali.

In tale occasione verrà presentato il nuovo Portale Etichettatura e Sicurezza Prodotti del sistema camerale nazionale.

Le imprese alimentari iscritte alla Camera di Commercio di Napoli possono iscriversi agli incontri personalizzati online, prenotando un appuntamento gratuito con gli esperti dello Sportello Etichettatura, per presentare loro la propria etichetta o ricevere assistenza su un quesito specifico ed avere un supporto personalizzato.

Programma:

ore 09:30 – APERTURA LAVORI
Fabrizio Luongo – Presidente S.I. IMPRESA, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli

ore 09:45 – L’ETICHETTATURA DEI PRODOTTI ALIMENTARI: LO STATO DELL’ARTE
Cristina Giovannini Luca – Laboratorio Chimico Camera di Commercio di Torino

ore 10:30 – L’ESPERIENZA DELL’ICQRF CAMPANIA
Vittorio De Rosa – Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari ICQRF Campania

ore 11:00 – LA RESPONSABILITÀ DELLE IMPRESE
Massimo Alpigiani – Studio CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni

ore 11:45 – I SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE DEL LABORATORIO CHIMICO DI NAPOLI LCM
Alessandra Izzi – S.I. IMPRESA – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Napoli

ore 12:00 – CONCLUSIONE LAVORI

Dalle ore 14:30 alle ore 17:30 è possibile avere degli incontri personalizzati per le aziende iscritte alla CCIAA di Napoli (da prenotare in sede di iscrizione).

La partecipazione al Webinar è gratuita, previa iscrizione da effettuare on line al seguente link: https://forms.gle/CEhqehRExhTYXbdp6

CoopUPBologna: il percorso di incubazione per startup e PMI

La Call a sostegno di realtà già costituite e team di aspiranti imprenditori.

Al via la sesta edizione di CoopUp Bologna – il percorso di formazione, networking e incubazione per persone e gruppi con progetti imprenditoriali che hanno l’obiettivo di generare un cambiamento visibile nella società, coerentemente con i diciassette obiettivi di sviluppo sostenibile identificati dalle Nazioni Unite nell’Agenda 2030.

Il progetto è promosso da Confcooperative Bologna in collaborazione con Kilowatt, Irecoop, Emil Banca e con il sostegno di Fondosviluppo

La Call è aperta a:

  • realtà già costituite che hanno in progetto di avviare un nuovo ramo di business o entrare in un nuovo mercato;
  • gruppi di aspiranti imprenditori;
  • team con delle passioni o esperienze che vorrebbero far crescere.

Il percorso si divide in due fasi:

  1. una prima parte di definizione dell’idea di impresa che coinvolgerà una rosa ampia di progetti;
  2. una seconda parte di formazione e accompagnamento, dedicata a un numero più ristretto.

In più, durante tutto il percorso saranno strutturati dei momenti di networking e di coinvolgimento di dirigenti cooperativi i quali saranno il riferimento dei partecipante e forniranno un supporto durante il percorso.

Per i progetti selezionati potranno ottenere:

  • 12 ore di ice-breaking e formazione intensiva collettiva, per mettere a fuoco la proposta di valore;
  • 16 ore di formazione intensiva per conoscere e applicare gli strumenti di design dei servizi e business modeling necessari per consolidare e validare il progetto d’impresa;
  • 10 ore di mentoring one to one con un tutor dedicato, con cui discutere gli strumenti e l’avanzamento del progetto d’impresa;
  • 3 Mr Wolf, ossia incontri di matching con imprese, imprenditori, tecnici ed esperti selezionati appositamente per i partecipanti al percorso;
  • 1 evento finale di restituzione pubblica del percorso e networking;
  • networking con l’ecosistema di Confcooperative : ogni team verrà affiancato da un mentor dedicato, individuato tra dirigenti cooperativi di realtà aderenti, esperto del settore di riferimento all’interno del mondo della cooperazione;
  • mentor dedicati, ovvero professionisti competenti per accompagnare gli aspiranti imprenditori su vari aspetti, dal business modeling alla prototipazione e test sul mercato, dal marketing e comunicazione ai modelli di governance e forme di impresa, dal piano economico-finanziario alle opportunità finanziarie.

Inoltre, per le realtà che dopo il percorso si costituiranno in forma cooperativa o di impresa sociale, ci saranno l’azzeramento della quota associativa a Confcooperative per il primo anno e uno sconto sul secondo oltre che agevolazioni per servizi finanziari e fino a 3.500 euro di servizi amministrativi, fiscali e di gestione del personale.

Per partecipare alla Call CoopUp Bologna, la deadline è fissata entro il 10 gennaio 2021, è possibile attraverso la descrizione dell’idea di impresa, del team e dell’esperienza, utilizzando il format presente al seguente link: https://docs.google.com/presentation/d/1ti__nV6Iu7V2FlLS6AMXeKdkLns0VhIQKslp4QHMGgs/edit#slide=id.p ed inoltrarla all’indirizzo email: coopupbo@confcooperative.it .

Per maggiori informazioni è possibile consultare il Regolamento al seguente link: http://www.coopupbologna.it/wp-content/uploads/2020/11/COOP-UP-Call-VI-edizione_-30.11.20.pdf

Astra Incubator: la palestra per universitari che vogliono fare Startup

La Call per far avvicinare gli studenti al mondo delle Startup.

Al via Astra Incubator, il primo programma di pre-accelerazione nato per connettere aspiranti innovatori e formare team dalle molteplici competenze con l’obiettivo di porre le basi per il lancio di Startup di successo.

Nel particolare, l’incubatore è alla ricerca di studenti brillanti di ogni facoltà che hanno una idea o che vogliono entrare a fare parte del team di una potenziale Startup. Astra Incubator è quindi una vera e propria palestra dove ci si può allenare a fare Startup e naturalmente punta a essere anche incubatore di nuove idee che prendano la forma di venture.

L’application è aperta a studenti di ogni ateneo e di ogni facoltà e si inserisce in quel filone di attività dedicate proprio a fare avvicinare al mondo delle Startup studenti ma anche manager e professionisti.

Gli studenti che decidono di partecipare alla Call, qualora selezionati, potranno partecipare ai corsi a titolo del tutto gratuito con modalità che coinvolgono diversi partner sia tra gli attori dell’ecosistema italiano delle imprese innovative, sia tra attori esterni che sono alla ricerca di un modo efficace per avvicinarsi al mondo dell’innovazione d’impresa.

Per partecipare alla Call Astra Incubator, la deadline è fissata entro il 24 gennaio 2021, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeBqp7KrmpZ1-a7KhTHvWb6pzYEHFUU4cilVTNEcOIJIJkvsQ/viewform

 

Associazione 3040: una partnership d’eccezione con le startup di VulcanicaMente 5

L’Associazione 3040, da anni impegnata sul fronte Startup italiano, fa un regalo speciale alle Startup del CSI – Incubatore Napoli Est.

Oggi vi raccontiamo dell’Associazione 3040 – l’associazione NO PROFIT nata nel 2013 con l’obiettivo di promuovere attività di networking e partnership per imprese, Startup italiane, mentor e investor.

Nel particolare l’Associazione:

  • organizza gli eventi ReGeneration, un format verticale che favorisce l’incontro tra Startup, imprese, mentor e investor;
  • come hub informativo segnala iniziative, call, bandi e finanziamenti per le Startup;
  • crea opportunità di partnership con incubatori e acceleratori in Italia e a New York;
  • collabora con imprese, professionisti, venture capital, incubatori, acceleratori ed associazioni dell’ecosistema Startup.

Dopo aver partecipato all’Open Day di Vulcanicamente 5, tramite il proprio delegato Vincenzo Filetti, ha spontaneamente deciso di premiare alcune Startup con il riconoscimento gratuito della quota associativa per l’annualità 2021.

Inoltre, le Startup selezionate:

  • avranno pubblicato il loro profilo Startup sul sito web Associazione 3040;
  • saranno iscritti alla mailing list per ricevere gli aggiornamenti dall’Associazione 3040;
  • potranno usufruire degli sconti per l’acquisto di servizi dai partner 3040;
  • saranno coinvolte in una video call finalizzata all’approfondimento dei reciproci ambiti di attività.

Le Startup da loro individuate sono: BRYLA, NANE’, SWEE, wOwRisparmio, BeHash.

Un’opportunità per le Startup del CSI – Centro Servizi Incubatore Napoli Est molto importante, che consentirà ai team di poter usufruire di tutti i servizi, della visibilità e del network nazionale e internazionale che l’Associazione 3040 garantisce ai suoi iscritti.

Wesportup: il programma di accelerazione startup e pmi di sport e salute

La Call per la promozione dello sport sociale e per valorizzare lo sport industry.

Al via WeSportUp – il primo acceleratore di Startup e PMI innovative focalizzato negli ambiti di sport e salute promosso da Sport e Salute in collaborazione a StartupBootcamp, i quali definiranno gli ambiti di scouting, selezioneranno le migliori Startup e PMI innovative e le accelereranno con attività di mentorship e business development.

L’iniziativa parte con una dotazione iniziale di 1,2 milioni di euro interamente sottoscritti, attraverso il Fondo Acceleratori, da Cdp Venture Capital Sgr. Il programma coinvolgerà circa 30 tra Startup e PMI innovative in 3 anni e contribuirà a fornire supporto finanziario, insieme ad investitori terzi, alle realtà più meritevoli.

Il programma di accelerazione è rivolto a Startup e PMI innovative che hanno sede in Italia, così come le realtà internazionali che desiderano sviluppare il proprio business nel nostro Paese aprendo una sede in Italia.

Gli ambiti di innovazione in cui si svilupperà il percorso di WeSportUp saranno:

  • la performance degli atleti;
  • il loro benessere e nutrizione;
  • l’engagement dei tifosi;
  • la gestione delle organizzazioni sportive;
  • le tecnologie per gli stadi;
  • le infrastrutture sportive;
  • gli e-sport e la sostenibilità.

Al momento si è in attesa di conoscere le date e le modalità di application per accedere al nuovo acceleratore. Per restare aggiornati, il sito web di Sport e Salute è disponibile qui: https://www.sportesalute.eu/

VULCANICAMENTE 5: LE 10 STARTUP VINCITRICI DELL’OPEN DAY

Vi presentiamo i 10 team vincitori dei premi in denaro e servizi di “VulcanicaMente: dal talento all’impresa 5”, con la graduatoria finale dell’Open Day.

Si è tenuto ieri, martedì 24 novembre, l’appuntamento con l’Open Day di “VulcanicaMente5: dal talento all’impresa 5” l’evento svoltosi in modalità da remoto, ha ospitato la Pitching Session tra i 12 migliori team che avevano preso parte alla fase precedente dei Learning Days, decretando i 10 progetti più promettenti che proseguono con la fase successiva del percorso.

I team di #VulcanicaMente5 hanno presentato i propri pitch di fronte alla Giuria di Esperti selezionati per valutare i progetti della Startup competition del Comune di Napoli e del CSI – Incubatore Napoli Est.

Come previsto dall’Avviso Pubblico, i 10 migliori team avranno accesso a un montepremi complessivo di 70.000 euro in premi in denaro, più l’accesso al premio più prestigioso: il percorso di validazione presso l’Incubatore, in partenza a dicembre 2020.

Dopo la Pitching Session, la graduatoria finale dei team che avranno diritto ad un premio di 7.000 euro ciascuno più l’accesso al percorso di validazione è la seguente:

1° classificato: Kicky
2° classificato: Bryla
3° classificato: AreaLavoro
4° classificato: Eye – Eye-Controlled Electric Wheelchair
5° classificato: NANE’
6° classificato: SubiBoty (LunchBot)
7° classificato: P – Carpet
8° classificato: WoWRisparmio
9° classificato: Swee – Safe water for everyone, everywhere
10° classificato: CHEERS (CinCin)

Un ringraziamento particolare va a tutti gli esperti che hanno composto la Giuria dell’Open Day di #VulcanicaMente5: Alba Ferreri (Consolato Generale USA, Napoli), Alessandro Marianantoni (M Accelerator, Los Angeles), Aniello Cammarano (Materias s.r.l.), Alfredo Troiano (Netcom Group), Anna Ruggiero (Crowdfunding Formazione Srl), Annamaria Schena (Villa delle Ginestre s.r.l.), Antonio Domenico Ialeggio (GEOLUMEN), Antonio Russolillo (Startup3), Carlo De Simone (GOPMI Srl), Diletta Capissi (giornalista freelance),  Domenico Idone (Clickare.com srl), Elisabetta Cotugno (Ente Nazionale Microcredito), Eva Milella (IMAST), Fabio Esposito (Comune di Napoli – Serv. Mercato del Lavoro), Federica Tortora (Intesa Sanpaolo), Filippo Ammirati (ENEA), Francesco Serravalle (Confindustria Salerno), Giampiero Bruno (Soges Spa), Gianluca Abbruzzese (Lascò), Gianmarco Covone (Sellalab), Giovanni Esposito (Ordine Ingegneri Napoli), Giuseppe Imperatore (Comune di Napoli – Serv. Mercato del Lavoro), Guglielmo Pascarelli (AIFI), Lorenzo Sorrentino (Giffoni Innovation Hub), Luca Genovese (Cross Hub), Ludovico Caprara (Ordine dottori commercialisti di Napoli), Natalino Crisarà (Divisione IT), Paolo Pepori, Pasquale Popolizio, Pasquale Busiello (SACE SPA), Pierluigi Rippa (Università degli Studi di Napoli Federico II), Renato Passaro (Dipartimento di Ingegneria – Università degli Studi di Napoli Parthenope), Salvatore Panico (Vertis SGR), Vincenzo Filetti (Associazione 3040),

Ai team di #VulcanicaMente5 che accedono al percorso di validazione va il nostro in bocca al lupo: il percorso per trasformare le vostre idee in Startup è ancora lungo e c’è tanto lavoro da fare!

 

OPEN DAY – VULCANICAMENTE 5: LA GRADUATORIA DEI TEAM FINALISTI CHE SI SFIDERANNO A SUON DI PITCH IL 24 NOVEMBRE 2020

La selezione dei 10 migliori team che accedono al percorso di validazione.

E’ stata pubblicata oggi, 16 novembre 2020, la graduatoria dei 10 team finalisti che accedono all’Open Day di #VulcanicaMente5: vi presentiamo i progetti che si contenderanno i premi in denaro e servizi messi in palio dalla Call for Ideas del CSI – Incubatore Napoli Est e del Comune di Napoli.

  1. KICKY – l’app basata sotto forma di social network, ma con un focus sugli eventi. Kicky
    permette il contatto diretto tra commerciante (PMI) e utente, dando la possibilità al primo di sponsorizzare la propria attività e al secondo di trovare velocemente quello che fa per lui;
  2. AREALAVORO – la piattaforma che fornisce alle imprese, tutti gli strumenti per gestire in modo centralizzato ed organizzato la propria azienda. Con AreaLavoro le aziende non avranno più l’esigenza di utilizzare molteplici piattaforme o software per gestire tutte le loro attività, perché avranno tutto ciò di cui necessitano in un unico punto ed in CLOUD;
  3. SUBIBOT – il deliveries manager omnichannel con il quale è possibile gestire gli ordini in ambito food ricevuti da un ampio numero di piattaforme. Questi vengono raccolti con l’ausilio di chatbot, widget, landing pages ed elaborati tutti in un’unica piattaforma;
  4. BRYLA – the solar solution for healtcare – l’unico dispositivo applicabile direttamente alla pelle di differenti tecnologie di monitoraggio, somministrazione di farmaci e terapie rigenerative della pelle. Il dispositivo è una cella solare completamente organica, conformabile alla pelle, biocompatibile ed ecologica che servirà ad alimentare tutti gli altri moduli che si vorranno aggiungere al prodotto da questo la definizione di “Pick&Go device”;
  5. NANE’ –  l’anello dotato di “panic button” che, se attivato dall’utente, sarà in grado di segnalare una situazione di pericolo. L’idea vuole offrire al mercato un prodotto all’avanguardia, ad alto contenuto tecnologico per contrastare il fenomeno di violenza sulle donne, potendo così restituire alle stesse la possibilità e libertà di sentirsi al sicuro in ogni luogo e momento della giornata, in modo tempestivo ed innovativo;
  6. EYE – CONTROLLE ELECTRIC WHEELCHAIR –  l’idea rappresenta un miglioramento di una tecnologia esistente, in particolar modo quella della mobilità assistita per le persone disabili. La caratteristica principale è il sistema stima della direzione del movimento che viene decisa esclusivamente dal paziente attraverso una tecnologia esistente come l’automazione e la customizzazione;
  7. SWEE – SAFE WATER FOR EVERYONE, EVERYWHERE – la rete globale di franchising per l’acqua potabile in grado di delocalizzare la filiera produttiva dell’acqua in bottiglia mediante la creazione di joint venture tra i principali player di mercato e nuovi attori locali. Con il proprio modello di business, SWEE ha progettato un impianto innovativo 4.0 in grado di produrre acqua ed imbottigliarla autonomamente in bottiglie riutilizzabili;
  8. P-CARPET – il dispositivo innovativo capace di assistere e guidare i conducenti secondo le sue esigenze quotidiane. Il dispositivo è costituito da un tappeto di materiale riciclato applicato al manto stradale, che con la sua tecnologia, riesce a ridurre gli oneri, consumi e stress nella ricerca del parcheggio libero;
  9. NATUREADVISOR – l’idea vuole realizzare una nuova applicazione per aiutare chiunque voglia trascorrere una giornata in natura a conoscere le offerte, le attività e gli eventi in programma. L’app offre un prospetto dell’offerta delle attività presenti sul territorio e un servizio utile a tutte le famiglie che spesso hanno difficoltà nel trovare una soluzione che risponda all’esigenza di stare a contatto con la Natura;
  10. CHEERS – l’app per smartphone, attraverso la prenotazione di un rider, i quali forniti di bicicletta elettrica pieghevole, offrono un servizio di rientro a casa dell’utente che ha bevuto alcolici oltre la soglia consentita, guidando la sua auto. L’idea promuove una mobilità alternativa per essere liberi di bere alcolici, ma in completa sicurezza;
  11. WoW RISPARMIO – l’innovativa piattaforma, sito ed app, che permette agli utenti di formare la propria lista della spesa comodamente da casa o in uffici. geografica di rifermento;
  12. BEHASH – la piattaforma digitale per contrastare il fenomeno del secondary ticketing, che utilizzerà l’intelligenza artificiale per il rilevamento delle frodi basandosi su una piattaforma blockchain per lo scambio di biglietti trasmettendo uno smart contract a cui sarà associato un QR code non falsificabile che consentirà un rapido accesso agli eventi. I benefici economici saranno per artisti, agenti e promoter e ridurrà l’evasione fiscale e speculazione sui consumatori;

I dodici team finalisti, dopo il duro lavoro svolto durante le settimane dei Learning Days, sono finalmente pronti a sfidarsi nel corso della Pitching Session prevista all’Open Day di #VulcanicaMente5.

L’evento verrà svolto sullapiattaforma ADOBE Connect martedì 24 novembre 2020 a partire dalle ore 15:00 fino alle ore 17:00 in modalità da remoto attraverso il seguente link: https://grifomultimedia.adobeconnect.com/openday/

Effettuare il login cliccando sulla voce “OSPITE”
Inserire il proprio Nome e Cognome nell’apposito spazio
Attendere di essere accettati nell’aula virtuale.

E’ consigliabile scaricare preventivamente l’app Adobe Connect al seguente indirizzo:

per Windows: http://www.adobe.com/go/Connectsetup

 per Mac: http://www.adobe.com/go/ConnectSetupMac

e, una volta cliccato sul link e fatta l’autenticazione, scegliere di accedere tramite app.    

ALLEGATI

Graduatoria dei team finalisti: http://www.incubatorenapoliest.it/wp-content/uploads/2020/11/All_161120_5566.pdf

SIOS20: la selezione delle 100 migliori Startup dell’anno scelte dalla Redazione di StartupItalia!

L’edizione nuova e digitale, con nuove opportunità per le Startup.

Al via la quinta edizione di StartupItalia! Open Summit 2020, l’evento organizzato in collaborazione con Università Bocconi.

Per questa edizione ci sarà la possibilità di votare la migliore Startup tra quelle selezionate dalla community. La Startup che raccoglie il maggior numero di preferenze camminerà sul palco di StartupItalia! Open Summit per diventare la Startup SIOS2020 più votata dalla community.

Possono partecipare alla competition la Startup:

  • deve aver completato almeno un round di finanziamento;
  • deve essere già sul mercato o avere sviluppato un prototipo funzionante;
  • deve operare nel mercato internazionale ma essere nata in Italia o fondata da almeno un italiano;
  • ha vinto almeno un concorso per Startup;
  • deve essere legalmente costituita come società;
  • ha registrato un notevole incremento del fatturato negli ultimi 12 mesi e / o un importante utile nell’ultimo bilancio.

La redazione terrà conto di tutti questi fattori per stilare la lista delle 100 migliori Startup, che sarà presentata il prossimo 14 dicembre e pubblicata sul sito www.startupitalia.eu.

Per partecipare all’evento StartupItalia! Open Summit 2020, la deadline è fissata entro il 13 dicembre 2020, è possibile attraverso la compilazione del form presente al seguente link: https://2020-winter.startupitaliaopensummit.eu/startup-applications/

“Fa bene”: la call for ideas per ridurre diseguaglianze attraverso il cibo

La Call per rigenerazione di nuovo valore sociale, culturale e ambientale.

Al via la Call for ideasFa Bene“, nata dalla volontà della Fondazione Comunitaria di Agrigento e Trapani di mappare e chiamare a raccolta creatività e intelligenze collettive per migliorare il benessere delle persone, la salute e la qualità della vita delle comunità locali, attraverso lo sviluppo di iniziative di economia collaborativa che facilitino la partecipazione civile.

Nel particolare, la Fondazione intende costruire un’alleanza con soggetti del territorio impegnati in azioni di sviluppo locale con l’obiettivo di ridurre le disuguaglianze di opportunità, per favorire la ripresa inclusiva e sostenibile delle nostre comunità.

La Fondazione intende valorizzare e supportare gli Enti del Terzo settore – ETS e le aziende del settore agroalimentare locale creando delle alleanze e mettendo a loro disposizione un insieme di strumenti per aumentarne l’impatto sociale e la sostenibilità economica e ambientale.

Per questo motivo la Call for ideas vuole individuare idee ed organizzazioni che promuovono, attraverso il cibo:

  1. occasioni e luoghi di aggregazione e condivisione per aumentare la coesione sociale;
  2. inclusione socio-lavorativa dei cittadini più vulnerabili;
  3. rafforzamento di attività produttive locali sostenibili e socialmente responsabili.

La Fondazione intende, quindi, valorizzare e supportare il lavoro degli Enti del Terzo settore e delle aziende del settore agroalimentare locale promuovendo:

  • la creazione di un e-commerce etico e solidale che promuova la costruzione di economie di prossimità. Nuove alleanze commerciali e progettuali per la promozione del lavoro, soprattutto per i soggetti più vulnerabili, e dei prodotti della filiera corta locale;
  • la costituzione di gruppi di acquisto familiare per aumentare la coesione sociale delle comunità locali e la creazione di reti di supporto alle persone più vulnerabili.

Per partecipare alla Call for ideasFa Bene” non vi sono scadenze e le candidature potranno essere presentate attraverso la compilazione del formulario presente al seguente link: https://bit.ly/3jJGG73

 

Clab: il percorso di accompagnamento per gli studenti che vogliano sviluppare un’idea imprenditoriale

Il Bando sulla contaminazione dei saperi, interdisciplinarietà e intergenerazionalità, didattica innovativa e gaming. 

Al via la terza edizione di Clab il Contamination Lab UniParthenope, il percorso di accompagnamento e formazione alla cultura dell’impresa e dell’imprenditorialità destinato a studenti, –  promosso dal Dipartimento di Studi Economici e Giuridici dell’Università degli Studi di Napoli la Parthenope.

Nel particolare, da novembre 2020 fino a marzo 2021, in questo periodo, in remoto, è prevista una formazione extra curriculare con l’obiettivo di sviluppare un’idea imprenditoriale, un’idea per una Startup innovativa, le cui tematiche rientrino negli ambiti Blue Economy e Circular Economy.

Possono candidarsi, studenti universitari di primo e secondo livello, iscritti ad un Master, ad un Corso di Dottorato, ad una Scuola di Specializzazione e studenti al quarto e quinto anno della scuola superiore.

Per partecipare al Clab il Contamination Lab UniParthenope, la deadline è fissata entro il 5 novembre 2020, è possibile attraverso la compilazione della modulistica presente al seguente link:

1 2 3 4 92